Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Partizioni e backup
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows Vista
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 289

MessaggioInviato: 11 Dic 2016 15:11    Oggetto: Rispondi citando

Va bene, allora farò le cose che mi suggerisci. Smile Però ci sono due questioni.

La prima è che per fare le partizioni penso che dovrò usare un programma esterno: avevo già provato a usare la funzione intergata di Windows e l'avevo trovata assolutamenete carente. Sul mio pc ci sono già tre partizioni: quella di ripristino, C (che contiene Windows ed è enorme) e D (troppo piccola, nemmeno 100 GB). Il tool integrato mi consente di ridurre C sono di poche decine di GB, una cosa ridicola, anche a sistema appena installato. Inoltre non mi consente di creare una quarta partizione primaria. Insomma, è totalmente inutile.
In passato avevo provato EaseUS Partion Master e mi ci ero trovata bene. Se non hai programmi migliori da suggermirmi userò quello.

Per quanto riguarda l'immagine con Macrium, devo per forza metterla sull'HD del computer? Non posso metterla su un HD esterno? Perché altrimenti non mi resta abbastanza spazio per i dati, se devo fare anche la partizione per Linux. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
R16
Moderatore Sicurezza
Moderatore Sicurezza


Registrato: 07/03/08 21:58
Messaggi: 9913

MessaggioInviato: 11 Dic 2016 16:17    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
In passato avevo provato EaseUS Partion Master e mi ci ero trovata bene.

Quindi se ti eri trovata bene, perchè cambiare?
Citazione:
Per quanto riguarda l'immagine con Macrium, devo per forza metterla sull'HD del computer?

Tuttaltro....devi metterla in un hard disk esterno.
Se la metti sul disco rigido del pc è a rischio.
Citazione:
C (che contiene Windows ed è enorme)

Forse il pc è pieno di punti di ripristino, controlla.
Comunque la partizione che contiene il S.O non dovrebbe superare il 75% della sua capacità.
Pena un certo rallentamento del pc.
Quindi io al posto tuo, la partizione C la ingrandirei se sei sopra quel 75%.
Citazione:
e D (troppo piccola, nemmeno 100 GB).

Boh... io ho riservato 50 GB per la partizione dati, ed è più che sufficente.
Se poi i dati sono estremamente importanti, li metto in un supporto esterno.
Probabilmente però dipende da esigenze personali.
Top
Profilo Invia messaggio privato
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 289

MessaggioInviato: 11 Dic 2016 19:41    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Citazione:
In passato avevo provato EaseUS Partion Master e mi ci ero trovata bene.

Quindi se ti eri trovata bene, perchè cambiare?


L'avevo scelto a caso cercando su Google. Qui c'è gente che ne sa di più. Non so, magari in realtà è un pessimo programma e io sono ignara, perciò chiedevo. Laughing


Citazione:
Comunque la partizione che contiene il S.O non dovrebbe superare il 75% della sua capacità.
Pena un certo rallentamento del pc.
Quindi io al posto tuo, la partizione C la ingrandirei se sei sopra quel 75%.


Scusa, sarò un po' tonta, ma non ho capito bene il discorso del 75%.
Cioè, C credo di doverla rimpicciolire, non ingrandire. E' di 192 GB. Shocked

Per quanto riguarda i dati, io già supero i 100 GB, e poi voglio sempre sempre essere sicura che mi resti spazio per dati futuri (anche se, tempo che arrivo a riempire il PC probabilmente ne avrò comprato uno nuovo molto più capiente).

Vabbè. Oggi non ho fatto in tempo a far niente a causa di preparativi natalizi. Domani mi rimetto all'opera-.
Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
R16
Moderatore Sicurezza
Moderatore Sicurezza


Registrato: 07/03/08 21:58
Messaggi: 9913

MessaggioInviato: 11 Dic 2016 22:21    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Scusa, sarò un po' tonta, ma non ho capito bene il discorso del 75%.

Forse mi sono spiegato male io.
Esempio:
Se la partizione dove è installato il S.O è di 200 GB, ed è pieno al 75%, significa che la partizione è occupata da 150 GB.
150 GB è il 75% dell'intera partizione. (200GB)
E' accertato che quando lo spazio della partizione è, occupato per più dei 2 terzi dai dati o altro, il pc ne risente.
Mi sembra normale....è come un'auto: se c'è solo il guidatore, sarà senz'altro più veloce; se oltre al guidatore ci sono altre 4 persone, l'auto ne risentirà sicuramente sulle prestazioni.
Citazione:
E' di 192 GB

Ripeto: non importa quanto sia grande la partizione,mi importa di sapere quanto è occupata.
E se è occupata sopra il famigerato 75%, si dovrebbe ingrandire, non rimpicciolire.
Magari mi sono spiegato "da cani" anche questa vola, ma porta pazienza.

Citazione:
Qui c'è gente che ne sa di più.

Di sicuro Maary79 ti sarà più utile di me.
Comunque ho trovato questa guida sulle partizioni che non mi sembra male.
link
Top
Profilo Invia messaggio privato
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 289

MessaggioInviato: 11 Dic 2016 23:44    Oggetto: Rispondi citando

Ora è tutto chiaro, grazie. Smile In effetti già diversi anni fa, quando gli HD erano molto meno capienti, mi ero accorta che quanto l'unità è piena il computer fa fatica.

Grazie per link sulle partizioni. Mi sembra molto utile. Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7976

MessaggioInviato: 12 Dic 2016 09:52    Oggetto: Rispondi citando

Ho diviso io l'argomento, in quanto sull'altro topic siamo arrivati alla frutta, almeno per il momento. Se la situazione degli aggiornamenti di Vista in qualche modo si sboccherà, andremo a continuare l'argomento.

Citazione:
La prima è che per fare le partizioni penso che dovrò usare un programma esterno: avevo già provato a usare la funzione intergata di Windows e l'avevo trovata assolutamenete carente. Sul mio pc ci sono già tre partizioni: quella di ripristino, C (che contiene Windows ed è enorme) e D (troppo piccola, nemmeno 100 GB). Il tool integrato mi consente di ridurre C sono di poche decine di GB, una cosa ridicola, anche a sistema appena installato. Inoltre non mi consente di creare una quarta partizione primaria. Insomma, è totalmente inutile.


Non so se su Vista l'utility "gestione dischi" sia indietro rispetto ai nuovi SO Microsoft, tuttavia c'è da dire che Windows si frammenta già appena installato, in più mette dei file fissi sparsi per tutta la partizione di sistema.
In genere bisogna deframmentare anche se l'utility ti dice che non ce n'è di bisogno. Anche più volte e riprovare a restringere. Se il risultato è ancora scarso, provare un software terzo come Defraggler. link

In ogni caso è utile farla, anche se poi l'operazione la farai con EaseUS Partition Master (che è un buon software, e potresti provare anche a fare l'eventuale immagine di sistema con quello, al posto di Macrium Reflect, se preferisci).

Il discorso 4 partizioni, ecco il primo problema. Probabilmente "gestione disco" non ti mostra la "partizione riservata", che è di pochi MB, dunque tu con C: , D: e recovery se hai pure quella riservata hai raggiunto il limite massimo delle 4 partizioni primarie creabili su un partizionamento MBR.

E dubito che "gestione disco" possa creare una partizione estesa, dove tu potrai inserire quante partizioni logiche vorrai. Ma comunque, se riuscirai a ricavare da C: abbastanza spazio "non allocato" in un secondo momento potrai, con Gparted andare a fare le operazioni di cui hai bisogno.

Se invece userai EaseUS assicurati che il software, quando restringe, tenga conto di eventuali file fissi di Windows, come fa "gestione dischi", e come non fa Gparted.

Dunque, non restringere le partizioni di Windows con Gparted, con esso puoi solo lavorare sullo spazio non allocato, precedentemente creato.


Citazione:
Per quanto riguarda l'immagine con Macrium, devo per forza metterla sull'HD del computer? Non posso metterla su un HD esterno? Perché altrimenti non mi resta abbastanza spazio per i dati, se devo fare anche la partizione per Linux. Rolling Eyes


Si certo puoi metterla anche su hdd esterno, su usb dati abbastanza capiente, su dvd, o su partizione separata.
Presumo che il rischio di cui parla R16 riguardo al mettere l'immagine su hdd fisso, è che possa essere infettata da virus, o nel caso che si compiano operazioni delicate (come l'installazione di un'altro SO) che si possa perdere l'immagine, e anche eventuali dati, a causa di qualche errore. In ogni caso backuppa i dati, o crea un immagine anche di quelli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8448
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 12 Dic 2016 11:35    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
Se invece userai EaseUS assicurati che il software, quando restringe, tenga conto di eventuali file fissi di Windows, come fa "gestione dischi", e come non fa Gparted.

Ehm... scusate l'intromissione ma... io eviterei: su W10 ho scoperto (purtroppo) che EaseUS, ottimo programma davvero, proprio come Gparted non ottimizza affatto prima di ridurre le partizioni... Umpf

Citazione:
In genere bisogna deframmentare anche se l'utility ti dice che non ce n'è di bisogno. Anche più volte e riprovare a restringere.

Ecco, purtroppo devi armarti di pazienza e ripetere il defrag N volte (N a volte è anche a 2 cifre... Rolling Eyes ) e preferibilmente non con lo strumento integrato ma con qualcosa di più adatto/efficace (io con XP utilizzavo defraggler, il "cugino" di ccleaner... credo che funzioni anche su Vista...)
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
elisa.r
Semidio
Semidio


Registrato: 18/11/12 16:05
Messaggi: 289

MessaggioInviato: 12 Dic 2016 16:37    Oggetto: Rispondi citando

Shocked No, vi prego, la deframmentazione no! Basta

Io non deframmento mai. Laughing
E' per questo che ogni due o tre anni formatto tutto. Anche se ci vuole un giorno intero, o più, almeno faccio qualcosa: riconfigurare il sistema e reinstallare i programmi. Meglio che stare tutto il giorno ad aspettare che finisca la deframmentazione.

Questioni "filosofiche" a parte, io quando ho partizionato con EaseUS non ho avuto problemi: il programma sposta tutti i file sparsi in giro, i file di paging, ecc, e restringe le partizioni quanto vuoi. Magari non è una procedura corretta, ma non ci sono state conseguenze negative.


Citazione:
Il discorso 4 partizioni, ecco il primo problema. Probabilmente "gestione disco" non ti mostra la "partizione riservata", che è di pochi MB, dunque tu con C: , D: e recovery se hai pure quella riservata hai raggiunto il limite massimo delle 4 partizioni primarie creabili su un partizionamento MBR.


Può darsi che ci sia anche una partizione nascosta. Non avevo mai provato a farne più di tre, quindi nn saprei. E' solo che ho notato che che Vista non mi dava la possibilità di creare una partizione primaria in più, oltre alle tre che vedevo.
Ma comunque come ho detto è uno strumento limitato: quando l'ho usato, ho ristretto C (sistema operativo) e volevo allargare D (dati). Quest'ultima cosa non me la consentiva: ti lascia restringere le partizioni, ma non allargarle. Quindi, dopo aver ristretto C, non potevo allargare D, e ho dovuto creare una partizione in più. Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8448
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 12 Dic 2016 16:49    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Questioni "filosofiche" a parte, io quando ho partizionato con EaseUS non ho avuto problemi: il programma sposta tutti i file sparsi in giro, i file di paging, ecc, e restringe le partizioni quanto vuoi. Magari non è una procedura corretta, ma non ci sono state conseguenze negative.

Allora ti è andata bene: a me invece ha troncato dei dati, eppure avevo letto che avrebbe ottimizzato prima di procedere col partizionamento... Smile

Citazione:
quando l'ho usato, ho ristretto C (sistema operativo) e volevo allargare D (dati). Quest'ultima cosa non me la consentiva: ti lascia restringere le partizioni, ma non allargarle. Quindi, dopo aver ristretto C, non potevo allargare D, e ho dovuto creare una partizione in più.

Probabilmente dovevi allargare "a sinistra" ovvero sullo spazio liberato da C.
Non è che non si possa fare, ma è un'operazione lunghissima e da farsi ESCLUSIVAMENTE dopo aver fatto un completo backup di tutto, ma proprio tutto tutto TUTTO (soprattutto viste le difficoltà che hai avuto a reinstallare Vista)
Quel tipo di operazione l'ho fatto anch'io (su W10 proprio con EaseUS: sono uno che fa cose strane... Rolling Eyes ) e ha cominciato la sera, dopo il riavvio... terminando la mattina successiva: ho lasciato il computer acceso tutta la notte col programma che lavorava in modalità "provvisoria" a spostare le partizioni... e al mattino avevo quasi paura a controllare, malgrado avessi da parte non solo il backup ma anche l'immagine delle partizioni prima dello spostamento, quindi ai fini pratici non c'erano problemi: al massimo ripristinavo le immagini com'erano... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7976

MessaggioInviato: 12 Dic 2016 17:13    Oggetto: Rispondi

Ciao Elisa,
io non ho mai provato EaseUS, l'ho sempre sentito nominare però.
Prova ad usarlo, se va male ripristini di nuovo.

Ai tempi di XP, io ho deframmentato, ma non giorno e notte, prima con l'utility integrata, poi con con Defraggler (per non far torto a nessuno), finchè l'utility stessa mi ha detto che la frammentazione era al 0%, 2 o 3 volte.
Dal grafico dovresti vedere quanti file fissi hai, e dove sono posizionati.

Io poi ho fatto a occhio, e con Gparted, consapevole che qualcosa poteva andare storto.
Io avevo un'unica partizione C: (il sistema l'avevo installato io con il disco di installazione)
Poi tutto è andato a buon fine.

Successivamente, cambiando hdd, ho partizionato prima e xp l'ho destinato ad una partizione già creata.

Citazione:
Ma comunque come ho detto è uno strumento limitato: quando l'ho usato, ho ristretto C (sistema operativo) e volevo allargare D (dati). Quest'ultima cosa non me la consentiva: ti lascia restringere le partizioni, ma non allargarle. Quindi, dopo aver ristretto C, non potevo allargare D, e ho dovuto creare una partizione in più. Confused


Sono tutti problemi che con un nuovo pc con W10 non avrai. Con Uefi puoi fare quante partizioni vuoi, e tutte primarie. Almeno questo è stato molto semplificato.
Quando ho preso questo pc, oltre alle varie partizioni (efi, recovery, restore, riservata) aveva 2 partizioni C: e D: grandi uguali, mi sono trovata un C: di quasi 500 gb... Shocked con l'utility integrata l'ho portato a 100 gb, pieno la metà, più di così non scendeva, ma era un buon compromesso almeno fino a quando non avrei avuto bisogno di spazio, o il tempo di fare un installazione pulita come volevo io.

Nessun problema per poi estendere la partizione da "gestione dischi" (tasto dx - estendi volume, da sopra la partizione che vuoi estendere). Anche su Vista si dovrebbe fare così.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows Vista Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi