Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Se uno finisce in galera, che fine fa la sua roba ?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Erma
Eroe
Eroe


Registrato: 23/11/05 14:33
Messaggi: 68

MessaggioInviato: 07 Apr 2021 22:24    Oggetto: Se uno finisce in galera, che fine fa la sua roba ? Rispondi citando

Un saluto a tutti.

Beh, praticamente come nel titolo, ma vedo di spiegare meglio.
Uno ha una casa, magari in affitto, o anche se in proprietà comunque con riunioni di condominio, spese comuni etc... Contratti di Acqua, Luce, Gas, Telefono/Internet. E tutto quello che contiene, PC, varie apparecchiature elettroniche (HiFi, radio CB, componenti elettronici vari) come varie collezioni di dischi, vecchie audio cassette e VHS, CD... ma anche vestiti, varie attrezzature sportive, ecc... come pure tanti attrezzi di vario genere in cantina e non solo... insomma tutto il materiale di una vita.
Se commette un reato, magari grave, che comprende almeno un discreto tot di anni di galera... che fine fa tutta quella roba ?
Chi dovrebbe occuparsene ?
Comunque lui è impossibilitato ad occuparsene, e sicuramente neanche più in grado "economicamente" di farlo. Se non è almeno abbastanza ricco, non potrà sicuramente assumere un amministratore apposta.
Rimane tutta roba "abbandonata" fin quando tutti i contratti vengono chiusi per morosità (sarebbe il meno), e per le spese di condominio ? Quando si accumulano troppo ti arriva l'ufficiale giudiziario per sequestrare un pò di roba da mettere all'asta per ripagare i debiti sopraggiunti ?
E se "si sparge la voce" (praticamente scontato) che l'appartamento è abbandonato per tanti anni, ti vengono subito i ladri a prendere tutto ?
Oppure viene dato ad un "amministratore pubblico" che se ne occupa... ma pagato da chi, se uno è incapiente ?
E se/quando finisci la pena, magari dopo tanti anni, trovi veramente ancora qualcosa della tua roba ?
Qualcuno ha idea, o ha sentito, di come funzionano ste cose ?

Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10824
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 08 Apr 2021 17:28    Oggetto: Rispondi citando

immagino che se sei proprietario puoi disattivare tutte le utenze e tenere la casa chiusa fino al tuo ritorno... non ho idea di come funziona per il condominio o le tasse, al massimo uno si troverà cartelle esattoriali a non finire.

comunque cerca di non finire in galera Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9917

MessaggioInviato: 09 Apr 2021 21:30    Oggetto: Rispondi citando

Erma, quanto tempo. Sei prossimo alla gattabuia?
Penso che in questi casi sia meglio avere qualche amico/a di fiducia, o parente, che gestisca i beni, che non sempre hanno valore, per cui non pignorabili.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Erma
Eroe
Eroe


Registrato: 23/11/05 14:33
Messaggi: 68

MessaggioInviato: 13 Apr 2021 17:33    Oggetto: Rispondi citando

Intanto un grazie per le risposte.

Più che altro la mia vita, che già prima era molto "complicata" (è un eufemismo), in questo ultimo periodo è peggiorata veramente di molto (e non parlo del Covid, che per me è solo una seccatura ulteriore... come me ne mancasse qualcuna... Confused )
Sarebbe complicato, lungo e parecchio "personale" cercare di spiegare meglio.
Comunque...
No... "Amici" non ne ho, e non credo di averli mai avuti. Di quelli veri, almeno... quelli che quando hai bisogno ti aiutano, NON che appena possono se ne approfittano.
Dove vivo io, si usa definire tutti "amici", ma ho scoperto con il tempo (e a mie spese) che in realtà s'intende "complici".
Questi si, ne ho avuto qualcuno, ma la cosa funziona fin quando "fa comodo"... fin quando ci si diverte... poi ognuno fa sempre il proprio interesse... e il "grosso della gente" segue sempre il "branco", il più forte... il più furbo... anche il "carnefice" (se il caso)... mai il debole, il singolo, o la "vittima" (se il caso).
Semplicemente nessuno nemmeno si preoccupa di verificare le situazioni, tutti a giudicare e (peggio) "condannare" anche solo "per sentito dire".
Questa è la società dove vivo io, e (temo) anche quelle intorno... Confused
E...
La "famiglia" è proprio uno dei miei principali problemi, persone da cui dovrei appena cercare di difendermi... riuscendoci, però...
Loro, invece, sono "ben integrati" in questa società... sanno ben fare "branco"... sanno bene (e non si fanno scrupolo di farlo) come "procurarsi consenso" (ruffianandosi il prossimo) e "direzionare" l'ostilità dei propri "amici" sul loro "nemico".
Tutti "giochetti sociali" che ho visto, con gli anni, sembrano essere "normali" tra le persone "normali"... sono io che "non sono normale" e non sopporto tutto questo: "ruffianarsi" il potente comodo o il "popolo per il consenso" e "denigrare faziosamente" il nemico per assurgerlo a "nemico comune" e ottenere l'aiuto del "popolo bue" ai propri personali interessi.
Io lo considero una vigliaccata, ma lo fanno in tanti, in tanti aspetti della vita (personale, lavoro, affetti, politica, ecc.) e la mia famiglia non è da meno, sono solo più "parchi" e più "furbi"...
Altro motivo per cui nella mia vita mi son fatto parecchi nemici, oltre che essere "partito" già svantaggiato dalle "smanie politiche" del mio patrigno. Un egocentrico, presuntuoso, arrogante "drogato di politica".
E una madre falsa, cattiveriosa e avida che gli tiene terzo.
E il peggio è che i suoi "nemici" non sono tanto meglio dei suoi "amici"...
E questa è una società "mafiosa" (in senso lato) e opportunista senza scrupoli... e le istituzioni, qua... spesso... sono una "mafia a se stante".

Questo, ovviamente, a grosse linee.

E in questo contesto, che per me è diventato veramente invivibile, dovrei comunque fare qualcosa per cercare di cambiare la situazione... perchè questa, così, NON può continuare. E' già andata avanti anche troppo.

Stavo valutando le varie opzioni, visto che a 55 anni, con problemi di salute che non riesco a risolvere (anche, e principalmente, grazie a quanto descritto sopra [società mafiosa divisa in branchi]) e senza almeno un buona laurea e la conoscenza dell'inglese... è praticamente impossibile solo pensare di andarsene in un altro paese a cercare di costruirsi una vita decente.
Già tanti anni fa sarebbe stato praticamente impossibile, mi ero già informato al tempo.
Ora peggio che peggio.
E non rimangono proprio tante altre possibilità...
E vi posso assicurare che mi rendo perfettamente conto che, in questo momento di Covid, non sono l'unico ad avere problemi di "sopravvivenza", anche se il mio è comunque "particolare" e NON dovuto specificatamente al Covid attuale, purtroppo.
Semplicemente sta cazzo di pandemia mi procura tantissimi "concorrenti" in più (che anni fa non c'erano) e da alle istituzioni una "possibile giustificazione" per le tante "omissioni" e "menefreghismi" perpetrati nei miei confronti che, una volta, avevano più difficoltà a "giustificare" (ma le rogne arrivavano comunque, tanto i "pubblici" chi li caccia mai ? Confused Quando intendo una "mafia a se stante"... Mad )
E il detto "mal comune, mezzo gaudio" funzionerà con gli altri, che ci godono delle disgrazie altrui... con me non funziona... io sto male comunque, e degli altri non mi interessa, visto che anche gli altri di me se ne fregano... quando va bene (perchè quando va male, spesso ultimamente, quando possono appena se ne approfittano).

Beh, questo e quanto.
Quello che potevo scrivere pubblicamente in un forum, ovviamente...

E comincio a pensare che anche la galera non sia un opzione minimamente "decente", nonostante alcuni documentari che ho visto in TV... dove sembrano tutti "ex delinquenti ma adesso brave persone che cercano di costruirsi una vita istruendosi e lavorando" (evidentemente è l'immagine "faziosa" che il regista cercava di "spacciare"; magari avrà ricevuto fondi pubblici per questo ? ).
Forse non sarà neanche come in certi film o serie tv, dove sembra l'inferno in terra... sicuramente saranno "romanzati" per fare spettacolo.
Però... se tanto mi da tanto... se già da "incensurato" ho tutti questi problemi con la società e le istituzioni... mi immagino da "condannato" cosa potrebbe essere, tra abusi e prepotenze di vario genere. Temo che il "problema della galera" NON sia solo la "privazione della libertà", anzi... temo che quello sia solo l'ultimo dei problemi.

Non so... veramente non so.
Quello che so solo che così non va e NON può continuare.
Tutto il resto veramente non so...
Mi stupisco ancora di quanto "merda" riesce ad essere la "gente" e la "società"... ma questo è quanto e non è nelle mie possibilità cambiarlo.


shrug
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9917

MessaggioInviato: 13 Apr 2021 17:46    Oggetto: Rispondi citando

Se i problemi sono dovuti alla società che ti circonda, penso che tu dovresti far su tutto e cambiare città. Non devi neanche per forza uscire dall'Italia.
Una cosa è però certa, nel bisogno, non devi fare molto affidamento sulle istituzioni, solo il lavoro da' possibilità di riscatto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10824
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 13 Apr 2021 22:00    Oggetto: Rispondi

cambiare città può essere un buon consiglio, soprattutto se l'ambiente attorno a te è tossico, in qualunque forma esso lo sia

per il resto siamo qui a leggerti, e dai tuoi ragionamenti non sembri essere uno che non ha speranze di migliorare la propria condizione

in bocca al lupo!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi