Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Sul 19 Marzo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al caffe' dell'Olimpo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20742
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 21 Mar 2021 00:05    Oggetto: Sul 19 Marzo Rispondi citando

Ieri ho letto parole d'amore.
E di rancore.
Verso una figura paterna.
Assente, mancante, violata, esaltata, rinunciata.
Ho letto parole d'amore, verso una persona, un'assenza, un rimpianto, un rimorso, parole riunite, di un rammarico. Un vuoto incolmato.
Ho letto parole di rimpianto, di dolcezza, di struggimento, di pace.
Ho letto parole di saggezza, di misura, di pazienza, di perdono. Ho letto parole di rabbia, ho letto silenzi.
Il padre.
Il padre, un dio senza ali.
Il padre, una "madre senza seno, senza utero", eppure una "madre" che non ha mai avuto riconoscimento della sua umanità, una madre maschile, una madre impotente, glaciale, fredda, lontana o profondamente amorosa, catalizzatrice come il caglio per il formaggio.
Qualcosa che genera il principio.
Della propria identità maschile/femminile.
Chiunque siamo veramente, chiunque siamo veramente passa anche di lì attraverso le sue braccia, le sue mani i suoi silenzi, la sua assenza.
L'assenza, l'assenza.
Il padre, papà, babbo, una figura geometrica piena di spigoli in un mondo circolare, in un universo di affetti, senza ingressi come la circonferenza di un cerchio, un labirinto perfetto dal quale non si può uscire, un universo sferico. L'universo della madre generatrice, così perfetta da escludere l'altro nella gara della completezza e della totalità dell'amore espresso e donato.
E il padre, un poligono elementare, anche angusto, talvolta.
Come un tronco di cono a cui viene tagliata la punta, il vertice. E rimane incompleto.
Qualsiasi poligono, per quanto regolare o irregolare che sia, ha sempre una faccia che non riusciamo raggiungere, che non riusciamo a vedere.. e talvolta più d'una di queste facce rimane invisibile, rimane nascosta.
Se guardiamo una sfera, da qualunque parte la guardiamo, sappiamo che dall'altra parte essa risulterà identica.
E anche se gira non sappiamo qual è veramente il suo davanti, il suo sopra, il sotto.
E qui, il padre gioca il suo ruolo sia con la presenza sia con la sua assenza.
Avrei voglia di dirvelo ma a che serve? Ciascuno ha il suo di paradiso e il suo di inferno.
E il padre non è uno solo, ma è un'infinita serie di scalini da scendere o da salire. Una infinita serie di cunicoli da percorrere in ogni direzione.. eppure tutto questo, a tutto questo è sottoposto un uomo. Un singolo uomo.
Buono, cattivo, ingiusto, vorace, offensivo, giusto. rapace, violento, crudele, generoso, assente.
Il padre si misura nell'assenza tanto quanto nella presenza. Si dice.
Ma quando viene a mancare, che sia stato presente o no, quello che conta è che sul campanello sul quale dovremmo suonare, non resta che il nome.
Il resto siamo noi, dall'altra parte dell'ostacolo, siamo noi che dobbiamo darci un nome.
A noi.. che questa è la cosa più difficile. Essere padre, madre di noi stessi.
Così almeno pare che sia anche se lo ignoriamo.
Ho letto parole d'amore.
E di dolore.
Ieri.
Altro non so dire, fate voi.
Se vi va.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9959

MessaggioInviato: 22 Mar 2021 10:56    Oggetto: Rispondi citando

Beh, comunque, buona festa del papà ai papà presenti, se lo meritano, e lo vogliono, agli altri non credo che interessi...

Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10825
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 22 Mar 2021 23:30    Oggetto: Rispondi citando

ogni anno, il giorno della festa del papà, io devo sempre fare gli auguri anche alla mia mamma - nonostante non sia il suo compleanno, e nemmeno l'anniversario di matrimonio

perchè? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9959

MessaggioInviato: 23 Mar 2021 16:21    Oggetto: Rispondi citando

Ogni scusa è buona per festeggiare? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12698
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 23 Mar 2021 19:23    Oggetto: Rispondi citando

La mamma di SverX si chiama Giuseppina! Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10825
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 24 Mar 2021 16:34    Oggetto: Rispondi citando

Applause Applause Applause
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12698
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 25 Mar 2021 00:43    Oggetto: Rispondi

Very Happy Very Happy Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al caffe' dell'Olimpo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi