Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
GPS, l'esercito americano sperimenta una sistema di posizionamento inviolabile
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Altra ferraglia stand-alone
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 11 Giu 2019 12:00    Oggetto: GPS, l'esercito americano sperimenta una sistema di posizionamento inviolabile Rispondi citando

Leggi l'articolo GPS, l'esercito americano sperimenta una sistema di posizionamento inviolabile
Impedirà ai soliti hacker russi di interferire.


 

 

Segnala un refuso
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 11 Giu 2019 18:08    Oggetto: - Rispondi citando

Commento fuori tema o non conforme al regolamento del forum.
Top
{mhackerone}
Ospite





MessaggioInviato: 11 Giu 2019 19:31    Oggetto: Rispondi citando

Gli hacker russi? Mentre quelli coreani, cinesi, cambogiani, indiani e compagnia sono dormienti: secondo i media si svegliano a turno ed hanno compiti specifici, tipo una specializzazione.
Secondo, i disturbi in sé.
Disturbare un segnale GPS di qualunque tipo è un gioco da ragazzi, nel senso proprio del termine "ragazzi".
Basta un jammer, non c'è alcuna necessità di entrare nel merito informatico del segnale stesso, come ben sanno i ladri di camion e di auto di lusso.
Con un radar mobile modificato, dotato di una buona potenza di impulso, si disturba qualunque impulso elettromagnetico.
Anzi, si può cuocere l'elettronica di qualunque mezzo volante e non, anche se da grandi distanze, e con un sistema mobile, è più fattibile (per ora) creare una interferenza, continuando nel frattempo a muoversi.
E infatti è quello che hanno fatto in Siria e altrove.
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 12 Giu 2019 13:57    Oggetto: Rispondi citando

quindi, se come dice mhackerone basta un jammer casalingo per disturbare i segnali, come dovrebbe fare questo sistema ad essere immune?
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 13 Giu 2019 14:58    Oggetto: Rispondi

Non esistono sistemi immuni, in nessun caso, come ormai la storia ci insegna.
Il jammer casalingo può disturbare le telecamere stradali e in genere tutti i sistemi OTA, che per loro natura sono e saranno sempre vulnerabili alle interferenze, non importa su quale lunghezza d'onda lavorano.
Per disturbare un GPS puoi agire sui satelliti, cosa discretamente difficoltosa senza innescare una guerra mondiale, oppure puoi agire sul ricevitore, cosa facilissima.
Certo che in guerra non puoi andare sul posto, perché nuoce gravemente alla tua salute, e quindi il sistema casalingo è da evitare in quanto è a corto raggio (pochi metri).
Per questo occorrono dei sistemi mobili direzionali (elicottero/camion/auto), in genere mantenuti automaticamente in puntamento mentre ci si sposta per evitare di diventare bersagli.
Per quanto detto, un sistema di autolocalizzazione difficilmente disturbabile è solamente un sistema individuale che non si basa su campi elettromagnetici emessi o ricevuti, ma su altri medium, per esempio campi gravitazionali (per ora solo come sistemi d'arma (wireless impulsivi e codificati), quindi sistemi di squadra o superiori), sistemi passivi di rilevamento ottico a varie lunghezze d'onda, confronto ottico con un database dei profili altimetrici della zona, posizione delle stelle/del sole, un mix di questo, ed altro.
Vedremo.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Altra ferraglia stand-alone Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi