Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Pc con Linux in crescita, perdono terreno Windows e Mac
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 05 Set 2017 17:49    Oggetto: Pc con Linux in crescita, perdono terreno Windows e Mac Rispondi citando

Leggi l'articolo Pc con Linux in crescita, perdono terreno Windows e Mac
Dal 2015 a oggi i desktop con il sistema del pinguino sono raddoppiati.


 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
franz
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/05/05 16:12
Messaggi: 776
Residenza: Lac Majeur

MessaggioInviato: 06 Set 2017 07:12    Oggetto: Rispondi citando

Le vendite dei PC Linux sono in realtà la foglia di fico con la quale la pirateria si fa pudica.
Quello che in realtà succede è che i PC store per guadagnare qualcosa in più in un periodo di vacche magrissime è di acquistare pc con Linux e poi rivenderli con Windows tarocco.
Risparmiano qualche decina di euro della licenza, vendono a prezzo un pelo più basso e via così.
Ovviamente le conseguenze per l'utente finale sono varie ma a quello ci si penserà a suo tempo
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10583
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 06 Set 2017 10:12    Oggetto: Rispondi citando

franz: non dico che non sia vero il fenomeno che descrivi, però anche statistiche basate non sulle vendite ma su dati raccolti dai maggiori siti web riguardo il sistema operativo utilizzato dai visitatori conferma questo trend. E c'è chi acquista un PC con Windows (perché quel modello non viene venduto senza, ad esempio) e poi ci mette Linux, magari in dual-boot, e usa poi sempre quello.

ma ci sta, l'usabilità di molte distribuzioni Linux ormai è altissima.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
abtony
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 04/07/05 10:30
Messaggi: 30
Residenza: tra qui e le Filippine

MessaggioInviato: 06 Set 2017 10:19    Oggetto: Rispondi citando

Ma chi l'ha detto che utilizzare Linux sia penalizzante rispetto a Windows? Io utilizzo Linux al 100%. L'unico programma che non riuscivo ad utilizzare in Linux era un programma per copiare i DVD. Ormai non ci sono nemmeno più, quasi, i DVD e molto si trova in rete. Per un utilizzo casalingo è tutto più che sufficiente e, spostandosi nel professionale, anche se in ufficio sono obbligato ad utilizzare Windows, credo che molti applicativi che girano sul pinguino abbiano ben poco da invidiare ai colleghi di Windows. Certo che tra i due SO ci sono molte differenze. La principale è che se vuoi la pappa pronta, usi i file .exe di Win, se invece te la vuoi preparare, usi internet e cerchi quello che ti serve per fare quello che ti occorre in Linux. Nel primo caso non sai cosa stia facendo il tuo PC, anche se poi farà quello che desideri, nell'altro invece sai cosa fa. Quanto poi alla pirateria è vero, semmai, il contrario: in Linux tutto è gratuito, o, perlomeno, molto, per cui non c'è alcun bisogno di piratare nulla. E' in Windows che ogni cosa, o quasi, è a pagamento per cui hai il "bisogno" di piratarlo, a partire proprio dal SO.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{lara}
Ospite





MessaggioInviato: 06 Set 2017 11:06    Oggetto: Rispondi citando

Per quello che vedo io, Windows sta diventando sempre più soffocante per la gente che non ne capisce di informatica, per via di aggiornamenti troppo frequenti e forzati, con crash o addirittura rimozione senza permesso di programmi (!!) dopo gli aggiornamenti (visto tantissime volte ed è capitato anche a me), con lentezza esasperante perché qualche servizio sta impegnando le risorse, con difficoltà nel trasferire il sistema da un computer ad un altro più nuovo senza chiamare un tecnico o un amico "scafato", ecc.
In pratica il SO da servitore è diventato servito, vuole sempre più attenzione, distogliendo la gente dal loro lavoro/divertimento.
Quello che mi chiedono i clienti è di passare a Linux in dual-boot per poter usare i programmi di Cad o altri programmi proprietari in Windows e il resto in Linux, almeno fino a che scadono le licenze e si può passare definitivamente al pinguino.
Che non è rose e fiori, e di magagne e piccoli e frequenti fastidi ne ha, e ne da, anche lui...
Top
franz
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/05/05 16:12
Messaggi: 776
Residenza: Lac Majeur

MessaggioInviato: 06 Set 2017 11:32    Oggetto: Rispondi citando

@SverX hai assolutamente ragione riguardo alle statistiche che monitorano gli accessi ai siti web. Vero anche di quelli che acquistano pc on win e poi dual boot (io faccio parte di quella schiera, in realtà quad-boot)

il fenomeno di cui parlavo però è 'purtroppamente' reale. Con la mia attività arriva spesso gente che ha acquistato pc tarocchi e poi se devi fare reinstallazione a quel punto sono dolori.

@abtony in realtà nessuno ha detto che usare Linux sia penalizzante. Ho convertito tantissima gente all'uso di Linux e dopo un periodo iniziale un po' dubbioso (le novità fan paura) adesso non tornerebbero più indietro.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1303

MessaggioInviato: 06 Set 2017 17:46    Oggetto: Rispondi citando

Bhe, raddoppiare dal 1.74% e facile.
Farlo dal 90% e' impossibile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9527

MessaggioInviato: 06 Set 2017 20:51    Oggetto: Rispondi citando

Antony ha scritto:
La principale è che se vuoi la pappa pronta, usi i file .exe di Win, se invece te la vuoi preparare, usi internet e cerchi quello che ti serve per fare quello che ti occorre in Linux. Nel primo caso non sai cosa stia facendo il tuo PC, anche se poi farà quello che desideri, nell'altro invece sai cosa fa.


Beh, non è proprio così. Se ti fermi all'utilizzo del gestore software (o gestore applicazioni), ma in rete trovi molti eseguibili pronti all'uso...i .run, .deb, .sh, ecc..poi puoi aggiungere ppa, installare da sorgente.
Diciamo che la maggior parte degli utenti non ha bisogno di queste cose.
Per il masterizzatore...di software ce ne sono un casino, e tutti sull'affidabile "gestore pacchetti"...mai pensato che si tratti di un guasto?
Top
Profilo Invia messaggio privato
amldc
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 02/05/06 16:21
Messaggi: 1336

MessaggioInviato: 07 Set 2017 12:01    Oggetto: Rispondi citando

SverX ha scritto:
. E c'è chi acquista un PC con Windows (perché quel modello non viene venduto senza, ad esempio) e poi ci mette Linux, magari in dual-boot, e usa poi sempre quello.

Io tenevo il dual boot esclusivamente per Sacred 2; l'anno scorso mi si è guastato il disco con W7 e da allora non ho neanche più rimesso il dual boot.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1403
Residenza: EU

MessaggioInviato: 07 Set 2017 21:06    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
I dati resi noti da NetMarketShare, e riferiti ad agosto 2017, mostra che i desktop con Linux sono il 3,37% del totale. Appena due anni fa, nel settembre del 2015, erano l'1,74%.

IMHO il titolo dell'articolo non è corretto.
Senza sapere il numero totale dei pc nel periodo analizzato le percentuali non significano nulla. P.es. il numero dei pc con Linux potrebbe essere rimasto invariato (o diminuito) in quel periodo se il numero totale dei pc è sceso
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10583
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 08 Set 2017 15:42    Oggetto: Rispondi citando

direi che si può questionare sul dato ma non sulla tendenza e quindi sulla sostanza (vedi qui)

e insisto che ormai molte distribuzioni Linux hanno reso il sistema operativo accessibile come (e più!) di Windows. Fino a qualche anno fa, quando non era così, si vedeva anche dai dati.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9570
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 10 Set 2017 14:10    Oggetto: Rispondi citando

Considerato il livello di controllo e di blindatura delle ultime versioni di Win credo che diventi sempre più da preferire l'utilizzo di Linux considerata anche la disponibilità di distribuzioni di veramente facile installazione e configurazione.

Unico aspetto che può far pendere la bilancia a favore di Win è l'utilizzo di eventuali SW o applicativi custom per i quali fare un porting su sistemi Linux poterebbe essere oneroso e non conveniente nel breve/medio periodo o, in ogni caso, fino a che il supporto a Seven è garantito.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9527

MessaggioInviato: 10 Set 2017 23:00    Oggetto: Rispondi citando

Possono fare tutte le statistiche che vogliono. Ma finché Windows verrà preinstallato sul 100% dei pc in vendita nei centri commerciali e sul 90% dei pc venduti online o negozi (che poi sono freedos o senza SO, rari quelli con una qualsiasi distribuzione preinstallata, se non si va sull'usato) non ci sarà mai una vera concorrenza.
E non c'è W10 che tenga, per l'utente base, a cui mai verrà in mente né di sostituire Windows, né di fare un dual boot.
Per usare Linux serve essere un po' geek, o avere chi ci instrada ad usarlo, e questi non sono di certo i tecnici di negozio... Wink

Dunque mettetevi il cuore in pace, quel 3%...ad essere ottimisti... Laughing è un granello di sabbia nel deserto... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
francescodue
Dio minore
Dio minore


Registrato: 26/09/08 10:00
Messaggi: 509

MessaggioInviato: 11 Set 2017 10:47    Oggetto: Rispondi citando

Credo che il problema principale sia che alcuni software (gestionali, CAD) esistono solo per Windows.
Quindi in azienda si usa Windows e, per pura pigrizia, molti usano Windows anche a casa.
Con le distribuzioni più recenti di Linux, in cui si lavora quasi sempre su interfaccia grafica, in realtà nessuno fa caso al sistema operativo. (Utenti medi.)
Quindi se vendessero i PC "vuoti" con semplici dischi immagine (o chiavette) da installare la prima volta, molti sceglierebbero il più economico (probabilmente Linux).
Per come la vedo la situazione sarebbe questa: entri in negozio, trovi l'hardware che ti interessa e compri la scheda del sistema operativo.
Arrivi a casa, colleghi tutto, inserisci la scheda al suo posto e (tempo di copia permettendo) sei pronto a lavorare. (Essendo un'immagine da copiare occorrono veramente pochi minuti, o secondi, senza necessità di configurare nulla).
Se vogliamo la crescita di Linux è la conseguenza della blindatura di Windows: essendo ormai un servizio, qualcosa che non gestisco io e che, a volte, fa quello che vuole qualcun altro, la diffidenza cresce. Il dubbio è che, un bel giorno, si dovrà pagare un canone mensile, o settimanale, per far funzionare il PC.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 23 Set 2017 10:16    Oggetto: Rispondi

Corre l'anno 2004 e sono al LinuxClub, Via Libetta, zona Ostiense, Roma (Rm), sono in irc.freenode.net #lugroma e stiamo discutendo del fatto che non ci sono computers con GNU/linux; armatomi di pazienza inizio a leggere la EULA di m$ e si apprende che I negozianti non consentono agli utenti di ottenere I'll rimborso di win, cosa che dovrebbero fare, applicando L'EULA.

Così inizio a cercare produttori di notebook e ne trovo differenti, passa un pò di tempo e dopo aver collezionato un bel pò di nomi, ora bisogna riportare tutte le factories ed I modelli che si sono impegnati a realizzare ed a vendere senza os, oppure con GNU/linux o fornendo il rimborso di win.

Così inizio a pubblicare sul forum link una bella lista di nomi e tantissimi dettagli, ma viene cancellata in parte dagli admin oppure presa all'assalto dallo SPAM.

Dopo aver raccolto il materiale per 3 anni, andrò al Polo d'Ing Informatica in Grosseto, sede distaccata dell'Univ. di Siena, ed il giorno del LinuxDay, organizzato dal GURU@WORK, chiederò in Aula Magna, quando sarà possibile ottenere i computers senza sistema operativo, alla presenza di ALBERTO GALLI di HP ottenere i drivers per le periferiche con la GNU GENERAL PUBLIC LICENSE version 3.

Finito questo evento nel 2007, cade tutto nuovamente nel dimenticatoio.

Nel frattempo ho deciso di portare avanti la cosa da solo ed inizierò nel tempo a postare in internet quanto raccolto e fra il 2009/11 pubblicherò: link Sono passati 13 anni e chi vuole si documenti come ritiene opportuno, io la mia parte l'ho fatta.

Saluti

Paolo Del Bene
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi