Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Il figlio scarica un audiolibro, padre condannato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Peer to peer
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 07 Mar 2017 10:00    Oggetto: Il figlio scarica un audiolibro, padre condannato Rispondi citando

Leggi l'articolo Il figlio scarica un audiolibro, padre condannato
L'uomo è stato riconosciuto negligente per non aver spiegato i rischi della pirateria al figlio.


 

 

Segnala un refuso
Top
{Giulgiulio}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Mar 2017 16:27    Oggetto: Rispondi citando

A me sembra solo uno spauracchio per impedire alla gente di leggere libri. Se fosse stato un videogioco o un film non gli facevano niente.
Top
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Mar 2017 21:32    Oggetto: Rispondi citando

fortunatamente non esiste alcun esempio di ciò che può esser considerato materiale piratato.

se il figlio ha scaricato l'audiolibro, poteva far vedere al padre od alle autorità l'URL da dove è avvenuto il download ed invece di provvedere a sanzionare chi ha scaricato, sarebbe stato utile sapere chi l'ha caricato e perchè lo ha fatto.

quanti mi conoscono su zeusnews.it sanno benissimo qual'è il mio pensiero riguardo alla pirateria, ma riconosco anche che ci sono dei casi in cui è necessaria.

a)tutto ciò che non ha alcuna valenza per la rete a livello di patrimonio culturale, può e deve esser rimosso.

b) tutto ciò che ha un valore come patrimonio culturale mondiale per la rete deve esser di pubblico accesso a chiunque, senza la richiesta di pagamenti di alcun genere, al massimo contributi spontanei di somme contenute e la possibilità di contribuire a migliorare il contenuto e provvedendo a diffonderlo.

Si inizino ad adottare le licenze: AGPL, CC, GFDL, p LGPL, per la loro diffusione.

c) ciò che oramai è sul WWW non può esser più rivendicato come qualcosa che appattenga ad un unico individuo, vado dicendo ciò da ben 19 anni.

mi deve poi spiegare quel singolo perchè ha scritto qualcosa che non può esser condiviso fra esseri umani, da uno dei miei websites: link

dove riporto in rosso/bold ed in neretto/bold le seguenti parole:

"Il diritto d'autore NON è un un diritto NATURALE, ma un MONOPOLIO IMPOSTO DAL GOVERNO CHE LIMITA IL DIRITTO NATURALE DEGLI UTENTI DI EFFettuare DELLE COPIE", PAROLE DEL GOVERNO DEGLI STATI UNITI D'AMERICA.

IO HO SOLO AGGIUNTO QUANTO SEGUE: "dunque NON PUÒ USARSI TALE SCUSA PER ACCAMPARE DIRITTI CHE NON HANNO E NON AVRANNO MAI".

EBOOKS NATI SENZA DRM: link

Ricordo benissimo di aver pubblicato più di una volta, lo studio condotto dalla Oxford University nel quale affermava che la pirateria NON è un
Top
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Mar 2017 22:11    Oggetto: Rispondi citando

problema, anzi ne traggono un grandissimo vantaggio economico, più di quanto vanno dicendo a mezzo stampa, televisione, internet, e più di quanto facciano leva attraverso Hollywood, studi legali, mpaa, riaa e governi collusi.

sempre per quel che riguarda la pirateria invito a leggere:link

Facendo finta che le corporazioni siano buone e che davvero producano software di alta qualità, poi un giorno ci spiegheranno perchè un utente non debba vedersi rimborsare a causa di danni creati da un software di base o software applicativo, i costi sono davvero spropositati ed infine non è nemmeno vero che sono softwares di alta qualità.

Il fatto è che la gente non si documenta e prende per buono quello che gli dicono le corporazioni.

La pirateria esiste anche come fenomeno legato ai costi spropositati e quando mai una persona potrà prendere in licenza il software se esso ha costi spropositati?

Fregandomene del NON free software, rimando alla lettura riguardo alla pirateria su link

Le alternative ci sono e bisogna andare a cercarle, quando la gente inizierà a metter in moto il cervello e saranno in molti a farlo, il fenomeno della pirateria cesserà e così moriranno le medesime corporazioni che vanno dicendo che la pirateria li danneggia, speriamo cessino d'esistere quanto prima.

Ricordo che ben 19 anni fa un certo Bill Gates, andava dicendo: "piratate pure il software, purchè sia il nostro".

Gli Halloween Documents evidenziarono le preoccupazioni di Bill Gates, il quale vedeva migliorare il Free Software di anno in anno e l'esser spodestato certo non gli andava giù.

Lo stesso Richard Matthew Stallman racconta che all'inizio degli anni 80, nessuno volle imbarcarsi nell'idea dello GNU'S Not Unix Project! perchè le corporazioni ritenevano che non sarebbe mai stato possibile sviluppare un S.O. e softwares rilasciati con la GNU
Top
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Mar 2017 22:24    Oggetto: Rispondi citando

Lo stesso Richard Matthew Stallman racconta che all'inizio degli anni 80, nessuno volle imbarcarsi nell'idea dello GNU'S Not Unix Project! perchè le corporazioni ritenevano che non sarebbe mai stato possibile sviluppare un S.O. e softwares rilasciati con la GNU General Public License e di alta qualità.

Nei primi anni 2000 si vede m$ che inizia a muovere azioni legali e quando queste falliscono, cerca accordi.

Ebbene 34 anni prima avevano rifiutato, poi quando la terra gli è venuta a mancare sotto i piedi perchè il Free Software iniziava a levargli la clientela, ciò ha iniziato a preoccuparli.

Le riconsiderazioni di Steve Ballmer sul Free Software sono dovute grazie al fatto che chi sta scrivendo ora queste parole gli ha scritto personalmente un'e-mail alla quale lui non ha mai risposto, ma l'ha letta.

un saluto
Top
{rebecca}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Mar 2017 14:45    Oggetto: Rispondi citando

Una roba molto tedesca, direi.
Le regole assolute sono proprio quelle che hanno permesso a Hitler di manipolare un intero popolo, in nome della legge, dell'ordine e della disciplina.
Per parafrasare Goya, il sonno del cuore genera mostri.
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8557
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 11 Mar 2017 19:17    Oggetto: Rispondi

Sono d'accordo con rebecca, mi sembra veramente una sentenza decisamente ottusa e in linea con il modo di ragionare di un popolo molto poco flessibile.

A pensar male invece sembra l'ennesimo modo messo in piedi da giudici accomodanti per compiacere in modo cervellotico le major che continuano a invocare punizioni esemplari contro i pirati - sempre che in questo caso si possa considerare come tali le persone coinvolte nella vicenda - invece di vendere i loro prodotti a prezzi ragionevoli cosa che gli consentirebbe certamente di aumentare le quote di vendita.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Peer to peer Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi