Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
L'auto elettrica da 5000 euro
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 09 Mag 2013 10:02    Oggetto: L'auto elettrica da 5000 euro Rispondi citando

Leggi l'articolo L'auto elettrica da 5000 euro
Arriva dalla Germania un progetto di auto ecologica a basso costo.


Il prototipo della Streetscooter
Top
gomez
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/06/05 10:26
Messaggi: 1668
Residenza: Provincia di Torino

MessaggioInviato: 09 Mag 2013 11:03    Oggetto: Rispondi citando

Finchè non si risolve il problema della velocità di ricarica delle batterie, portandola a tempi confrontabili con un pieno di un qualunque idrocarburo, auto come questa al massimo servono come seconda auto da città per un pubblico di nicchia che può permettere due auto, due assicurazioni..., che la lascia in ricarica di notte nel box (per due auto...).

Lo scoglio, è inutile ripeterlo ogni volta, non è il costo dell'auto elettrica, è il TEMPO che occorre a ricaricare le batterie: non è neppure questione di autonomia, 100, 200, 800 km, ok, ma prima o poi la carica finisce, e se non hai avuto 8 ore per ricaricare e ti trovi a metà strada alle 2 di notte che fai, dormi in macchina attaccato a una presa? (sempre che poi dove ti fermi ci siano prese disponibili, non è detto che tu sia il solo a restare a secco lì).

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato
PuppinoCbr
Dio minore
Dio minore


Registrato: 10/03/06 17:13
Messaggi: 602
Residenza: Chieti

MessaggioInviato: 09 Mag 2013 12:30    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con gomez.
In più, si omette un piccolo dettaglio "trascurabile".. il costo a km!
Es. la smart elettrica a km costa più della mia panda a metano.

Oltremodo, rispetto a questa soluzione "Auto elettrica con 1600 Km di autonomia grazie all'aria" (googlolando), penso che sia "obsoleta".
Tutto starà, per le batterie in alluminio con pesi quasi zero, a confronto, nel diminuire fortemente gli ingombri della batteria stessa.

Ma secondo me è molto più innovativa delle solite auto elettriche a batteria standard.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{ice}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Mag 2013 13:30    Oggetto: Rispondi citando

un alternativa fattibile potrebbe essere quella di non ricaricare le batterie, ma sostituirle con altre già ricaricate. Ovvio che sarebbe necessario implementare un sistema pratico di gancio/sgancio e magari robottizzato, considerato il peso. sicuramente è una soluzione implementabile per grosse flotte cittadine
Top
PuppinoCbr
Dio minore
Dio minore


Registrato: 10/03/06 17:13
Messaggi: 602
Residenza: Chieti

MessaggioInviato: 09 Mag 2013 14:22    Oggetto: Rispondi citando

Rimane il nocciolo del rendimento!
Che vada a batteria o meno, bene! Ma pur essendo elettrico, ha un suo consumo Km per energia. Se per fare un metro consuma un pozzo, preferisco che si vada prima avanti nel consumar pochissimo, poi pensiamo al propulsore. Questa cosa è davvero sottovalutata.
Nella mia città c'è il filobus, è elettrico ma essendo anche abbastanza vecchio, non oso immaginare quanto possa consumare. Che me ne faccio che è elettrico, se per produrre quell'energia, magari, servono 100 centrali a carbone? L'elettricità, ricordate sempre, non è un fonte energetica ma un veicolo (la batteria, in questo caso).

Es. i suv: sono la cosa più stupida mai inventata. Che siano elettrici, che mi frega? Facessero la sedia elettrica per chi se li compra non fregandosene nulla di quanto gli serve per fare un km, quanto spazio occupa, quanto inquina etc etc., a prescindere.
Pagassero 10.000e di bollo l'anno per finanziare le ricerche di ottimizzazione dei consumi. Equilibrerebbe, almeno!
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 00:00    Oggetto: Rispondi citando

gomez ha scritto:

Lo scoglio, è inutile ripeterlo ogni volta, non è il costo dell'auto elettrica, è il TEMPO che occorre a ricaricare le batterie: non è neppure questione di autonomia, 100, 200, 800 km, ok, ma prima o poi la carica finisce, e se non hai avuto 8 ore per ricaricare e ti trovi a metà strada alle 2 di notte che fai, dormi in macchina attaccato a una presa? (sempre che poi dove ti fermi ci siano prese disponibili, non è detto che tu sia il solo a restare a secco lì).

Mauro


La ricarica al 80% è di pochi minuti oramai per tutte le auto elettriche, poi c'è il cambio batterie (5 minuti) proposto dalla Renault.

Stanno arrivando nuove batterie che non solo sono da 200W/g (il doppio delle litio normali) ma anche ricaricabili in mezzora.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 00:03    Oggetto: Rispondi citando

PuppinoCbr ha scritto:
Concordo con gomez.
In più, si omette un piccolo dettaglio "trascurabile".. il costo a km!
Es. la smart elettrica a km costa più della mia panda a metano.

Oltremodo, rispetto a questa soluzione "Auto elettrica con 1600 Km di autonomia grazie all'aria" (googlolando), penso che sia "obsoleta".
Tutto starà, per le batterie in alluminio con pesi quasi zero, a confronto, nel diminuire fortemente gli ingombri della batteria stessa.

Ma secondo me è molto più innovativa delle solite auto elettriche a batteria standard.


Non so che calcoli fai (se li posti vediamo) ma se per 1Km spendi da 1 - 3 euro contro le auto metano da 3 - 5 euro, non so chi è più conveniente!!!

I filobus (come i treni e tram) poi sono ancora meno costosi in quanto non hanno il peso di grosse batterie.

Nota: Auto che vanno con l'aria? La celebre bufala o mi son perso qualcosa?
N.B.: Sono concorde per i SUV


Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 00:07    Oggetto: Rispondi citando

Oggi come oggi conviene avere le batterie in gestione esterna (circa 70€) proprio per la garanzia e perchè giungeranno presto batterie più performanti e con una ricarica velocissima.

Comunque leggetetevi questo articolo: L'inqunamento fa più morti di malaria e HIV insieme

Costa poco?

Aggiungo questo link della cinese BYD: Dovrebbe costare 10'000$ accessori inclusi, forte successo nel mondo, (anche USA, dunque superato i crash-test più duri qui un esempio) 10 anni sulle batterie o 200'000km, 87migliah - 140 km/h, 40minuti la ricarica completa, 186miglia / 300km di percorrenza.

Qui prezzi di altre cinesi.


Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
fuocogreco
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 26/07/12 05:14
Messaggi: 2227

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 00:48    Oggetto: Rispondi citando

[quote="mda"]
PuppinoCbr ha scritto:


Non so che calcoli fai (se li posti vediamo) ma se per 1Km spendi da 1 - 3 euro contro le auto metano da 3 - 5 euro, non so chi è più conveniente!!!


Io possiedo una Punto 1.2 Natural Power : consumo combinato 5,7 litri per 100 km

5,7 : 100 = 0,057 litri al km x 1,040 euro al litro = 0,06 euro al km
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 04:11    Oggetto: Rispondi citando

@fuocogreco

Errore mio: Invece di scrivere 100km scrissi 1km,. Un auto elettrica fa 1-3 euro per 100km mentre gas/metano fa 3-6€ per 100km

---
Calcoli:

Litri compressi o no? Allora devi fare moltiplicato circa 4 (differenza all'ugello) e poi per 10 (atmosfere)!!!
Wink

Poi non ti fidare di quello che dice il libretto d'istruzione

Citazione:
il consumo di carburante dichiarato dai costruttori, infatti, è in media del 25% inferiore a quello reale, e in alcuni casi addirittura del 50%.


Tieni conto che un elettrico sia sottozero che al caldo rovente perde solo qualche km mentre il motore tradizionale anche il 40% (quelle vecchie il 60%) del rendimento sui consumi oltre che Il motore elettrico consuma sempre uguale anche dopo centinaia di migliaia di km.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
fuocogreco
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 26/07/12 05:14
Messaggi: 2227

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 09:50    Oggetto: Rispondi citando

@MDA

Sono perfettamente d'accordo con te che le case automobilistiche cercano sempre di taroccare i loro risultati dei test ( d' altronde non sono le uniche industrie che taroccano i risultati , se no come si spiega la fortuna di certe multinazionali? Mad )

Tornando comunque ai consumi della mia Punto Natural Power , con circa 9 - 10 euro faccio il pieno e i miei 100 - 120 km li faccio in scioltezza.

Punto dolente delle macchine a metano sono piuttosto la carenza di una capillare rete di distribuzione ( in autostrada spesso e volentieri se voglio fare il pieno devo uscire e rientrare).

Altro punto dolente è un maggior costo sulla manutenzione della macchina ( revisione ogni 2 anni delle bombole e maggiore usura del motore in quanto la benzina ha più potere lubrificante su valvole e pistoni )
Top
Profilo Invia messaggio privato
splarz
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 20/08/06 14:54
Messaggi: 2767

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 13:33    Oggetto: Rispondi citando

guardate che il costo al km per un'auto elettrica è nettamente inferiore alle auto a combustibili fossili:
un blog a caso ha scritto:
Soffermandoci come esempio sulla Nissan Leaf e sui dati che si trovano su Wikipedia, la batteria di questa macchina può accumulare una energia di 24 kWh che si consuma su 175 chilometri (l’autonomia media dell’auto).
L’energia consumata per chilometro è quindi:
24/175 = 0,137 kWh/km
[...]
Considerando un prezzo finale di 20 centesimi per kWh [...] 100 km ci costerebbero:
0,137 * 0,2 * 100 = 2,74 euro

i tempi di ricarica si stanno accorciando, il problema resta l'autonomia: se avessero 800-1000 km di autonomia anche ricaricare in mezz'ora, se fatto una volta a settimana (pendolari corti, auto cittadine), non sarebbe un problema e queste auto avrebbero mercato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
fuocogreco
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 26/07/12 05:14
Messaggi: 2227

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 13:48    Oggetto: Rispondi citando

Sono d' accordo con te . Il futuro della mobilità cittadina non dovrà prescindere dalle auto elettriche. Purtroppo però, come ben potrai constatare, i governi di Usa, Cina, Russia cioè le grandi potenze economiche di KIOTANATE non ne vogliono sapere . Piuttosto pensano al breve periodo ad arricchirsi loro e al futuro non ci pensano. Crying or Very sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Almudnes}
Ospite





MessaggioInviato: 11 Mag 2013 15:31    Oggetto: Rispondi citando

Sono d'accordo per i veicoli elettrici, ma un problema diventeranno le batterie ed il loro costo, in particolare su leasing, secondo me, lasciamo un combustibile inquinante per acquisire altro combustibile che il suo contenitore è ALTAMENTE INQUINANTE, non ci sono ancora chi smaltisce queste batterie e come vengono smaltite, le mandiamo in africa come è avvenuto nell'ultimo decennio? oppure le seppelliamo ed inquiniamo le falde?
Top
PuppinoCbr
Dio minore
Dio minore


Registrato: 10/03/06 17:13
Messaggi: 602
Residenza: Chieti

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 15:56    Oggetto: Rispondi citando

mda ha scritto:

Non so che calcoli fai (se li posti vediamo) ma se..


Fuocogreco ha scritto:

Io possiedo una Punto 1.2 Natural Power : consumo combinato 5,7 litri per 100 km


Fuocogreco ha scritto:

Tornando comunque ai consumi della mia Punto Natural Power , con circa 9 - 10 euro faccio il pieno e i miei 100 - 120 km li faccio in scioltezza.


Shocked ammazza. Sono contentissimo allora della mia Panda Climbing Natural Power 1.2.
Quando il metano stava a 0.819 ci facevo PARI PARI con 10euro: 300KM !
Andandoci da cristiano, ovviamente e con "mocassino di velluto del Papa" (come dice semrpe un mio carissimo amico Very Happy ) .
Da buon motociclista con CBR dal '92, so come ottimizzare, andandoci comunque al massimo a 100/110 km/h extraurbano (in città comunque non scendevo sotto i 260km).
Ora che è a 0.995, scendo un po'.

La nuova panda a metano 900 biturbo consuma molto meno arrivando molto oltre i 300km con 10e ed è molto più scattante. Non so la durata di quel motore a lungo termine (non credo proprio si attesti all'aspirato del mio 1.200)- Ho 100.000km e va ancora come un violino non avendomi dato nemmeno una rogna, non consuma un grammo d'olio e tutto liscio.

Fuocogreco ha scritto:

Punto dolente delle macchine a metano sono piuttosto la carenza di una capillare rete di distribuzione ( in autostrada spesso e volentieri se voglio fare il pieno devo uscire e rientrare).


Questo è verissimo ma si stanno ampliando ancora. Dipende anche molto dalle regioni d'Italia (tra Chieti e Pescara ce ne sono). Quando andavo a Treviso per diverso tempo, c'era un comodissimo distributore su una superstrada vicino Ravenna, aperto 24h e pur arrivando alle 2 di notte, mi permetteva di fare CH-TV in totale autonomia a metano anche notte e festivi.
CErto, bisogna preventivare un po' di più le tappe e studiare il tragitto. Purtroppo 2 paradisi non si possono avere.

Fuocogreco ha scritto:

Altro punto dolente è un maggior costo sulla manutenzione della macchina ( revisione ogni 2 anni delle bombole e maggiore usura del motore in quanto la benzina ha più potere lubrificante su valvole e pistoni ).


In parte dissento: dipende moltissimo dai veicoli che nascono o meno già a metano e il discorso cambia come il giorno e la notte. All'atto dell'assemblaggio, vengono montano valvole rivestite in bronzo/ottone (se ricordo bene o altro materiale) che costano, mi spiegava un mio amico ingegnere, addirittura solo qualche euro in più ma che non sono soggetti a usura accentuata a causa della minore lubrificazione. C'è anche l'olio pe rauto a metano che compensa la lubrificazione per i pistoni e non costa tanto di più. Per le bombole ok ma dopo i primi 4 anni (la prima volta), cento euro circa, con un suv ad esempio, li si spende in 3-4 giorni Smile

mda ha scritto:

Nota: Auto che vanno con l'aria? La celebre Bufala o mi son perso qualcosa?


Si si, conosco bene. Io parlavo di questo: link
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 18:22    Oggetto: Rispondi citando

splarz ha scritto:
guardate che il costo al km per un'auto elettrica è nettamente inferiore alle auto a combustibili fossili:
(...)
i tempi di ricarica si stanno accorciando, il problema resta l'autonomia: se avessero 800-1000 km di autonomia anche ricaricare in mezz'ora, se fatto una volta a settimana (pendolari corti, auto cittadine), non sarebbe un problema e queste auto avrebbero mercato.


Si è quello (salvo dimenticarmi due zeri) che dicevo io. Comunque se è convenientissimo il Metano pensate quanto lo è l'elettrico.

Con quello che risparmi, con quello che fai bene alla ecologia e quindi alla sanità, qualche scomodità come il prezzo e percorrenza ci stanno o no?

Auto elettriche fanno 1000km ci sono già ma sono sperimentali/record in quanto o tengono una montagna di batterie (per fare il record) oppure sono batterie speciali (al Vanadio come questa o al magnesio o all'alluminio, sali (la Fiamm), ecc. anche al superLitio ) che ora costano un patrimonio, ma molte ditte serie come la Sanyo promettono di uscire con un prezzo concorrenziale tra 5 10 anni.

La Tesla monta batterie che gli consentono già 500Km in ciclo misto, peccato (ma è un auto di lusso) che la Sedan (con batterie aggiuntive) cost da 80'000- 110'000$

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 18:30    Oggetto: Rispondi citando

{Almudnes} ha scritto:
Sono d'accordo per i veicoli elettrici, ma un problema diventeranno le batterie ed il loro costo, in particolare su leasing, secondo me, lasciamo un combustibile inquinante per acquisire altro combustibile che il suo contenitore è ALTAMENTE INQUINANTE, non ci sono ancora chi smaltisce queste batterie e come vengono smaltite, le mandiamo in africa come è avvenuto nell'ultimo decennio? oppure le seppelliamo ed inquiniamo le falde?


Le batterie non si smaltiscono ma da decenni si RICICLANO.

ATTENZIONE: Chiunque lasci una batteria esausta in giro rischia dai 4 agli 8 anni di galera!

Le batterie esauste vanno riconsegnate (è gratis) o al venditore o (è gratis) all'isola ecologica per mandarle poi al riciclo. Se chiedono soldi chiamate i carabinieri.

DA più di 30anni esiste in Italia l'ente/asociazione per il riciclo delle batterie esauste, COBAT (Consorzio Obbligatorio Batterie Esauste)!!!

Le batterie più inquinanti sono quelle Piombo, guarda-caso usate dai veicoli benzina/diesel e sono anche quelle più difficoltose da riciclare.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 18:41    Oggetto: Rispondi citando

PuppinoCbr ha scritto:
Fuocogreco ha scritto:

Nota: Auto che vanno con l'aria? La celebre <A HREF="http://zeusnews.it/index.php3?ar=sezioni&numero=904" target="_blank">Bufala</A> o mi son perso qualcosa?

Si si, conosco bene. Io parlavo di questo: link


Le alluminio-aria! Queste sono fantastiche, al top, usate da decenni in ambito militare, peccato che si deteriorano con l'uso in quanto pile e non batterie (in linguaggio tecnico accumulatori) come le zinco-aria. Ovvero non si possono ricaricare.

Ci stanno studiando sopra per ovviare all'inconveniente oppure pensare di sostituirle quando consumate dato che si riciclano benissimo.

Altro dato è che con quelle batterie (al posto di quelle litio come numero su un auto elettrica) potresti fare "8000km" invece di 800km.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
fuocogreco
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 26/07/12 05:14
Messaggi: 2227

MessaggioInviato: 11 Mag 2013 22:58    Oggetto: Rispondi citando

PuppinoCbr ha scritto:
fuocogreco ha scritto:

Nota: Auto che vanno con l'aria? La celebre <A HREF="http://zeusnews.it/index.php3?ar=sezioni&numero=904" target="_blank">Bufala</A> o mi son perso qualcosa?


Puppino scusa: chi mai le ha scritte queste cose? io di certo no. Riguardati i commenti Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
PuppinoCbr
Dio minore
Dio minore


Registrato: 10/03/06 17:13
Messaggi: 602
Residenza: Chieti

MessaggioInviato: 12 Mag 2013 00:56    Oggetto: Rispondi

fuocogreco ha scritto:

Puppino scusa: chi mai le ha scritte queste cose? io di certo no. Riguardati i commenti[/i]


Think Se scorri dietro, io non ho citato alcunchè circa la bufala.. Hai citato mda Wink



mda ha scritto:
Le batterie non si smaltiscono ma da decenni si RICICLANO.

ATTENZIONE: Chiunque lasci una batteria esausta in giro rischia dai 4 agli 8 anni di galera!

Le batterie esauste vanno riconsegnate (è gratis) o al venditore o (è gratis) all'isola ecologica per mandarle poi al riciclo. Se chiedono soldi chiamate i carabinieri.

DA più di 30anni esiste in Italia l'ente/asociazione per il riciclo delle batterie esauste, COBAT (Consorzio Obbligatorio Batterie Esauste)!!!

Le batterie più inquinanti sono quelle Piombo, guarda-caso usate dai veicoli benzina/diesel e sono anche quelle più difficoltose da riciclare.


Oltre che quotare "profumatamente" (difatti ho sempre anche io portato GRATUITAMENTE al centro raccolta della mia città sia le batterie auto che tutto il resto come componenti hardware, olio della frittura, etc..) aggiungo che ho visto un interessante servizio (non ricordo se quark, gaia o altra trasmissione) dove seguivano il percorso delle batterie esauste delle auto: di queste riescono a riciclare il 100% con minimo sforzo senza cospicui interventi chimici Smile


mda ha scritto:
Si è quello (salvo dimenticarmi due zeri) che dicevo io. Comunque se è convenientissimo il Metano pensate quanto lo è l'elettrico.

In parte è vero ma occorre vedere da caso a caso. Alemno per ora, l'auto che sta uscendo "prodotta davvero in serie" è la Smart elettrica su cui stanno puntando molto (persino tanta pubblicità all'interno di Don Matteo). Beh, mi sono ben informato e facendomi due conti, rispetto a quanto spendo con la mia Panda a metano, siamo più o meno lì (poco meno). Magari altre realtà saranno certamente molto più convenienti (anche se io guardo MOLTO prima l'aspetto ecologico e MOLTO DOPO la tasca).

mda ha scritto:
Con quello che risparmi, con quello che fai bene alla ecologia e quindi alla sanità, qualche scomodità come il prezzo e percorrenza ci stanno o no?


In parte è vero, in parte no. Come già citato altrove e poco prima, l'elettricità (accumulatore/batteria/idrogeno) non è una fonte di energia ma un veicolo. Questo, anche se scontato, occorre sempre tenerlo ben presente.
Il metano, il sole, il vento, le maree (etc.), sono fonti.
Premettendo che il metano, rispetto alla benzina, gasolio, etc. è l'unico combustibile che non rilascia alcuna sostanza cancerogena (in parte anche il GPL) essendo il pulito degli idrocarburi convenzionali, occorre analizzare con quale fonte si genera l'energia elettrica per ricaricare la batteria di un determinato veicolo. Se in una zona si ricorre ad energia generata da fonti rinnovabili (anche la buon vecchia centrale idroelettrica o quelle di nuova concezione) è sicuramente inparagonabile dal punto di vista dell'inquinamento. Ma se, ad esempio, per la ricarica si sfrutta energia da fossile (es. il carbone che è tra i più inquinanti), ecco allora che la certezza di sapere che in quel momento il propulsore venga azionato dal metano (e non da una promessa "machiavellica" da fonte ecologica solo sulla carta), il metano paga certamente MOLTO di più in termini ecologici.

Se avessi la TOTALE certezza che la ricarica avvenisse da SOLO fonti pulite (es. la cappotta con fotovoltaico, come esempio assurdo) allora ci butterei sopra "qualsiasi" somma di denaro, anche se non coprissi totalmente l'investimento, purchè sia il pianeta a beneficiarne.

Ps. addirittura il metano inquina molto meno delle auto ibride, dotate di propulsore tradizionale ed elettrico/idrogeno che copartecipano alla propulsione o che si alternano nella marcia (carica-accumulo grazie al motore tradizionale / utilizzo-rilascio con solo motore elettrico).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi