Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
gli juventini rivogliono Moggi
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al bar dello sport
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 947

MessaggioInviato: 27 Feb 2011 11:47    Oggetto: gli juventini rivogliono Moggi Rispondi citando

- gli juventini rivogliono Moggi -
di Paolo De Gregorio, 27 febbraio 2011

Questa è una di quelle notizie che ci fanno capire, meglio delle analisi del Censis, quanto sia marcia l’intera società italiana, di quali valori sociali sia portatore il cosiddetto SPORT, e in particolare il più seguito, il calcio.
Il miliardario circo pallonaro oggi sintetizza in sé tutte le degenerazioni sociali i cui messaggi (quelli sì che fanno cultura) sono, che la legge del più forte è quella del denaro, chi ha più soldi infatti vince anche il campionato, che pur di vincere qualunque imbroglio o doping è lecito, e che tutto il sistema serve a due scopi ben distinti: da una parte è una valvola di sfogo per i frustrati delle classi subalterne che si illudono di vincere qualcosa, mentre per i presidenti è uno scenario che gli apre affari e politica.

Gli juventini si devono rassegnare, la crisi della FIAT (fondamentalmente perché fa dei cessi di macchine) è la crisi della JUVENTUS, essa è irreversibile come quella del fu grande TORINO, e monotonamente assistiamo al dominio di Milan e Inter, almeno fino a quando queste squadre avranno dietro gruppi industriali che macinano profitti.
Il “successo sportivo” è tutto qui. Non ha niente a che vedere con lo sport, ma con i bilanci finanziari, perché con i soldi si compra tutto.

Il calcio sarebbe uno sport a cui appassionarsi veramente se avesse le seguenti regole:
-è abolito il mercato e le società sono enti sportivi e non SpA
-ogni società deve scendere in campo solo con i giocatori che produce il suo vivaio e i giocatori sono incedibili
-i soci tesserati e sostenitori sono i soli ad avere diritto di eleggere il presidente e i bilanci devono essere in pareggio, pena l’esclusione dal campionato
-la sicurezza interna agli stadi deve essere garantita da un servizio d’ordine creato con la massima serietà dalla dirigenza della squadra tra i soci più attivi e responsabili.

Così si avrebbe democrazia, autogestione, partecipazione, impegno, sportività, cultura, che fanno una enorme paura a chi vuole continuare con i presidenti padroni e i tifosi sudditi.
Paolo De Gregorio
Top
Profilo Invia messaggio privato
zeross
Moderatore Software e Programmazione
Moderatore Software e Programmazione


Registrato: 19/11/08 11:04
Messaggi: 3464
Residenza: Atlantica

MessaggioInviato: 27 Feb 2011 17:52    Oggetto: Rispondi citando

Gli Juventini vogliono moggi perche come dei bambini viziati vogliono vincere e non accettano che vi siano concorrenti in grado di batterli.
Sono penosi e patetici nello loro richieste, degne di una squadra di prima categoria interregionale, altro che serie A! Evil or Very Mad Evil or Very Mad

Per chi invece non lo sapesse causa la tenera età di molti lettori che non erano ancora nati nel 1980 al tempo del calcio scommesse che coinvolse molte società sportive tra cui Lazio e Milan, prima della riforma nel 1980 le società di calcio non erano SpA bensi associazioni sportive senza fini di lucro, non obbligate a redigere bilanci e con i normali organi statutari previsti per ogni normale associazione privata.
Quindi all'epoca solo i soci dei club potevano in teoria dirigere le squadre!
Eppure ciò non produsse effetti positivi.
La riforma dell'epoca impose essendo società di capitali di essere in pareggio, pena appunto l'esclusione dai campionati come è già successo a Catania, Verona, Napoli e Fiorentina, ma senza risultati aprrezzabili.
La creazione degli steward interni cozza con il TULPS che vieta di dare ai privati quei compiti e quelle funzioni che invece vengono riconosciuti a quelli inglesi.

La situazione e complessa perchè molti sono i fattori di disturbo ma in primis si trova il più importante.
Gli organi di controllo non hannoi mezzi idonei a controllare le società e non usano quel poco che hanno!
Non diamo la colpa al sistema giuridico perchè questo è un alibi per le persone fisiche di rimanere nella loro colpevole inerzia indolente.
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
mdweb
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 18/12/07 15:59
Messaggi: 4412

MessaggioInviato: 09 Mar 2011 20:45    Oggetto: Rispondi

Che tenerezza che mi fanno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al bar dello sport Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi