Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Levigatrice: istruzioni per l'uso
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Donne sull'orlo di un post
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 18 Ago 2010 20:28    Oggetto: Levigatrice: istruzioni per l'uso Rispondi citando

Devo ridipingere gli infissi di legno di casa e così ho "preso in prestito" la levigatrice di papy....solo che non capisco come cavolo si usi...e chiaramente manca il librettto di istruzioni! Very Happy
Quindi vi pongo giusto giusto qualche domandina, sperando che sappiate aiutarmi.
1) la levetta rossa sulla parte che "gratta" a cosa serve?
2) come capisco che carta vetrata devo utilizzare?
3) ma questo aggeggio si può usare anche per il metallo?

Grazzzie!!!!!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
bdoriano
Amministratore
Amministratore


Registrato: 02/04/07 11:05
Messaggi: 14048
Residenza: 3° pianeta del sistema solare... (Barzotti)

MessaggioInviato: 19 Ago 2010 06:07    Oggetto: Rispondi citando

Ho trovato queste info che, forse, ti possono tornare utili:
Citazione:
Usi non professionali

La levigatrice non trova applicazione solo nel campo industriale: ci sono mille usi non professionali eseguibili con utensili levigatori ad hoc. In commercio ne esistono molti tipi: oltre a quella professionale per fori ci sono la levigatrice palmare, quella a disco, quella angolare, quella orbitale, quella a nastro e quella oscillante. Il tipo orbitale, in particolare, è usato anche nei laboratori artigianali di falegnameria e indispensabile per rendere lisce, levigare appunto, le superfici di legno. Non si usa mai, tuttavia, su mobili da restaurare ma solo su quelli di nuova fabbricazione.

Sulle orbite della macchina viene applicata della carta abrasiva di grana diversa a seconda della profondità di levigazione. Grazie ai fori presenti nelle orbite, la polvere prodotta dalla smerigliatura viene aspirata via. È molto importante usare maschere protettive quando ci si accinge ad usare una levigatrice o smerigliatrice in falegnameria, poiché le polveri prodotte, sottilissime, sono estremamente dannose per i nostri polmoni se inalate. La levigatrice oscillante, per uso semi-professionale e dilettantistico, è utile per levigare superfici cave con un movimento lineare e non rotatorio.

Grazie alla sua elevata velocità (circa 8.000 colpi al minuto) questo piccolo utensile può essere usato anche per intagliare e smussare angoli. La levigatrice a nastro Ma c’è un altro tipo di levigatrice che ancora non abbiamo menzionato: la roto-orbitale. La sua caratteristica è quella di combinare il movimento orbitale della piastra levigante con quello rotativo della stessa. Il risultato è una superficie limata perfettamente a regola d’arte. Può essere usta anche come lucidatrice, anche per le carrozzerie delle automobili.

Le levigatrici per uso semi- professionale o hobbistico, generalmente hanno dei prezzi contenuti che variano ovviamente al variare delle caratteristiche e delle prestazioni dello strumento. Su internet possono essere possono essere acquistate a buon mercato e si trovano anche pezzi usati di occasione. Ma se si è alle prime armi con questo strumento, è meglio rivolgersi ad un rivenditore: saprà sicuramente consigliare il pezzo più adatto alle proprie esigenze.

Rischi d’uso e precauzioni

Chi si trovasse ad usare il modo amatoriale una levigatrice o una smerigliatrice, sappia che può incorrere in abrasioni, ustioni e tagli se non dovesse prendere le necessarie precauzioni di sicurezza. Quindi, prima di utilizzare una levigatrice, che sia professionale o amatoriale, è bene indossare occhiali di protezione per gli occhi e una mascherina protettiva che impedisca alle micro polveri prodotte in fase di levigazione (che si tratti di metallo o di legno non fa differenza) di essere inalate e di danneggiare i polmoni.

È importante anche evitare di indossare abiti in fibre acriliche, notoriamente considerati infiammabili. Per pulire la macchina dagli scarti di lavorazione e per cambiare i pezzi, le carte abrasive, i dischi o quant’altro, staccare il cavo dell’alimentazione per non incorrere in un avvio accidentale della levigatrice stessa. Per pulire correttamente l’attrezzo, servirsi dell’aspirapolvere o dell’idropulitrice. L’uso industriale della levigatrice comporta altri obblighi e precauzioni:
  • E’ necessario indossare cuffie protettive per scongiurare il pericolo di lesioni al padiglione auricolare.
  • Installare il motore della cappa di aspirazione all’esterno e schermando la macchina stessa, anche con dispositivi anti-vibrazione.
  • Installare una cappa di aspirazione limita per l’operaio addetto alla levigatrice di inalare le polveri di lavorazione che abbiamo detto essere dannose. A casa si può usare, ripetiamo, una mascherina protettiva.
  • Osservare sempre una sufficiente distanza di sicurezza, durante l’suo di una smerigliatrice – levigatrice.
  • Per i macchinari di tipo industriale, la manutenzione va fatta obbligatoriamente da personale tecnico qualificato. in caso di guasti allo strumento amatoriale, recarsi in un centro assistenza specializzato.
  • Isolare gli elementi in tensione per evitare il rischio di folgorazione. Questa norma vale solamente per gli strumenti ad uso industriale. Anche le masse metalliche devono avere la messa a terra.


Forse non tutti sanno che…

La levigatrice elettrica è una gran comodità anche per chi si diletta con passatempi hobbistici. Ma può avere un punto di sfavore se il suo uso non è correttamente calibrato: può asportare maggior superficie di quella che in realtà ci serve. Ad esempio levigare una superficie in legno prima di verniciarla, non comporta necessariamente che si debbano levare diversi millimetri di materiale; a volte basta una semplice passata se non un carteggio a mano.

L’importante è ricordarsi di non usare una levigatrice elettrica per togliere la vernice da una superficie: il calore generato dall’abrasivo, può far sciogliere la vernice che sporca e intasa l’abrasivo stesso rendendolo inservibile. Adesso, per coloro che hanno necessità di levigare e smerigliare per hobby, indichiamo i tipi di abrasivo in commercio.

  • Carta vetrata: si tratta dell’abrasivo più economico sul mercato. A grana spessa, media o fine, può essere impiegata per quelle superfici che non richiedano una levigatura perfetta.
  • Carta smerigliata: le applicazioni domestiche di questo abrasivo vengono riservate ai mobili. Se dovete levigare un legno prima di verniciarlo o lucidarlo, potete usare la carta smerigliata. Rigorosamente a secco.
  • Tela smeriglio: per lucidare le superfici metalliche, invece, si usa la tela smeriglio. A secco o umida a seconda delle indicazioni che si trovano sulla scatola.
  • Carburo di silicio: abbiamo detto essere uno degli abrasivi impiegati anche sulle levigatrici professionali. A casa si può usare a umido per sverniciare, in modo che le polveri della vernice non danneggino l’apparecchio e l’utente, oppure si può usare a secco per levigare il legno vergine.
  • Abrasivo al carburo di tungsteno: se si desidera sverniciare, si può usare questo abrasivo. Necessario impiegarlo nelle fasi iniziali di sgrossatura.
  • Paglietta di ferro: per uso domestico è un utilissimo abrasivo per togliere i graffi dai pavimenti in vinile, per pulire le superfici da sigillanti, ruggine e vernice vecchia prima di riverniciarle. Durante la levigatura, usare l’acqua ragia come lubrificante.

Buon lavoro. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 20 Ago 2010 07:56    Oggetto: Rispondi citando

bdoriano ha scritto:



Rischi d’uso e precauzioni

Chi si trovasse ad usare il modo amatoriale una levigatrice o una smerigliatrice, sappia che può incorrere in abrasioni, ustioni e tagli se non dovesse prendere le necessarie precauzioni di sicurezza. Quindi, prima di utilizzare una levigatrice, che sia professionale o amatoriale, è bene indossare occhiali di protezione per gli occhi e una mascherina protettiva che impedisca alle micro polveri prodotte in fase di levigazione (che si tratti di metallo o di legno non fa differenza) di essere inalate e di danneggiare i polmoni.

È importante anche evitare di indossare abiti in fibre acriliche, notoriamente considerati infiammabili. Per pulire la macchina dagli scarti di lavorazione e per cambiare i pezzi, le carte abrasive, i dischi o quant’altro, staccare il cavo dell’alimentazione per non incorrere in un avvio accidentale della levigatrice stessa. Per pulire correttamente l’attrezzo, servirsi dell’aspirapolvere o dell’idropulitrice.


Usti!!!Shocked Shocked
Quindi rischio di scorticarmi e andare a fuoco?
E cosa mi metto?
Se metto qualcosa di cotone corto mi scortico ma evito di andare a fuoco, se metto qualcosa di lungo muoio di caldo..
Ma sarà davvero così pericolosa?
E la misteriosa levetta rossa che ruota sulla punta a cosa servirà??? Bohhhhhhhhhh!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12708
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 20 Ago 2010 10:19    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
E la misteriosa levetta rossa che ruota sulla punta a cosa servirà??? Bohhhhhhhhhh!


mettici il dito...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 20 Ago 2010 12:57    Oggetto: Rispondi citando

ma scherzi?????
E se poi finisco di nuovo al pronto soccorso????????? Shocked Shocked Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
bdoriano
Amministratore
Amministratore


Registrato: 02/04/07 11:05
Messaggi: 14048
Residenza: 3° pianeta del sistema solare... (Barzotti)

MessaggioInviato: 20 Ago 2010 13:10    Oggetto: Rispondi citando

Magari marca e modello dell'aggeggino? Razz

e anche una fotina? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 22 Ago 2010 08:35    Oggetto: Rispondi citando

Per la levetta rossa non so, come dice Bdoriano, magari posta una fotina ..
per la carta vetro invece, dipende da cosa devi levigare,
per i muri ti suggerisco una 120 che non è molto grossa e non fa danni,
per il legno devi andarci un pò più pesante e passerei a una 80 che gratta di brutto e se gli infissi sono malmessi, fai meno fatica e cambi meno volte la carta.
E comunque si, l'aggeggio va bene anche per il metallo e tutte le superfici che ti pare,
come ti dicevo prima, basta aver l'accortezza di usare per ognuna, il tipo di carta vetro più idonea.
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 22 Ago 2010 18:58    Oggetto: Rispondi citando

Allora il modello è il PDA 180 della Bosch.
I serramenti hanno bisogno di essere riverniciati con il fletting, ma non sono così malmessi..Uso lo stesso la 80? Ma la bestiona come va impugnata? Con la punta all'insù e trascino di lato o nel senso opposto?
Invece volevo utilizzarla per grattare i termosifoni....che sia possibile?
Top
Profilo Invia messaggio privato
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 22 Ago 2010 21:53    Oggetto: Rispondi citando

Si si, usa tranquillamente la 80 che vai bene, leviga velocemente con poca fatica e la carta non s'impasta molto.
Quando vai a comprarla, fatti dare quella a rotolo che ha circa la larghezza della levigatrice, ci tagli solo la lunghezza e ti rende tutto più facile e senza sprechi.
Se le vernici a flatting, semmai, quando ne hai una pronta, dagli prima una bella pennellata di acqua ragia, ti toglie la polvere e ti fa vedere bene in anteprima, il risultato finale.
Se accetti un consiglio, io userei la vernicetta trasparente al posto del flatting e diluiscila abbastanza, ti eviterà quello strato molto spesso che soffre le temperature esterne e alla lunga ti verrà via provocando crostoni qua e là per tutti gli infissi ... una brutta rogna quando dovrai rifarle fra qualche anno.
La levigatrice che proponi è un pò leggerina ma non è un problema
per impugnarla , va bene in tutti i modi, poi la farai andare avanti e indietro o sinistra destra, dipende da quale pezzo stai levigando, l'importante è che non ti soffermi a lungo sullo stesso posto, a meno che tu non abbia qualcosa d'importante da grattare ma falla sempre muovere in qualche direzione, non importa quale.
Per i termosifoni, a meno che tu non li abbia di quelli vecchi che mettevano in certi condomini, cioè una lastra piatta sul davanti e senza elementi, la vedo dura usare la levigatrice, comunque provaci, meno fai a mano, meglio è
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 23 Ago 2010 13:08    Oggetto: Rispondi citando

TERMOSIFONI: sono quelli di ghisa vecchio stile ma non a pannello unico..
Ma se ci dipingo sopra senza troppe menate è davvero grave???

SERRAMENTI: allora...ho fatto una prova e ho capito di non aver capito un cacchio! Laughing
O sono rimasta troppo "ferma" oppure ho "premuto troppo"....fatto sta che nel giro di qualche secondo avevo già rimosso tutta la vernice precedente e sono arrivata al legno... Rolling Eyes Rolling Eyes
Il prodotto che mi hanno dato per verniciarli è una vernice trasparente da esterni che fa da impregnante e vernice per finitura flatting...dovrebbe andare bene no? Dice che non si frammenta nè sgretola nel tempo..dice...
Top
Profilo Invia messaggio privato
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 23 Ago 2010 15:09    Oggetto: Rispondi citando

solaria ha scritto:

Devo ridipingere gli infissi di legno di casa e così ho "preso in prestito" la levigatrice di papy

solaria-fai-da-te


solaria ha scritto:

O sono rimasta troppo "ferma" oppure ho "premuto troppo"....fatto sta che nel giro di qualche secondo avevo già rimosso tutta la vernice precedente e sono arrivata al legno... Rolling Eyes Rolling Eyes

dovrebbe essere ok...il "problema" eventualmente sta nel mantenere costante su tutta la porta la medesima pressione...non tanto nel levare tutto in tempi abbastanza rapidi
Top
Profilo Invia messaggio privato
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 23 Ago 2010 22:23    Oggetto: Rispondi citando

solaria ha scritto:
TERMOSIFONI: sono quelli di ghisa vecchio stile ma non a pannello unico..
Ma se ci dipingo sopra senza troppe menate è davvero grave???

Mannò .. lo fanno tutti e non succede mai niente, se poi sono un pò ridotti male, ancora meglio .. nessun problema dai

Citazione:
SERRAMENTI: allora...ho fatto una prova e ho capito di non aver capito un cacchio! Laughing
O sono rimasta troppo "ferma" oppure ho "premuto troppo"....fatto sta che nel giro di qualche secondo avevo già rimosso tutta la vernice precedente e sono arrivata al legno... Rolling Eyes Rolling Eyes

Bè, se dovevi dargli la vernicetta e non lo smalto colorato, hai fatto una bel lavoro.
Se ho capito bene, vuoi sverniciarli per portarli a legno e poi lucidarli .. o no?
Citazione:
Il prodotto che mi hanno dato per verniciarli è una vernice trasparente da esterni che fa da impregnante e vernice per finitura flatting...dovrebbe andare bene no? Dice che non si frammenta nè sgretola nel tempo..dice...

Si, dicono tutti così .. comunque, l'importante è che tu la diluisca abbastanza con l'acqua ragia e non la dai troppo spessa, proprio per non ottenere quello spessore che ti dicevo nel post di prima
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 24 Ago 2010 12:58    Oggetto: Rispondi citando

kevin ha scritto:

Citazione:
SERRAMENTI: allora...ho fatto una prova e ho capito di non aver capito un cacchio! Laughing
O sono rimasta troppo "ferma" oppure ho "premuto troppo"....fatto sta che nel giro di qualche secondo avevo già rimosso tutta la vernice precedente e sono arrivata al legno... Rolling Eyes Rolling Eyes

Bè, se dovevi dargli la vernicetta e non lo smalto colorato, hai fatto una bel lavoro.
Se ho capito bene, vuoi sverniciarli per portarli a legno e poi lucidarli .. o no?


Esatto, per ora ho fatto la prova solo su una piccola area, oggi se riesco appena finisco lavoro metto nastro sui vetri e provo a "grattare" ancora qualche pezzo Smile

kevin ha scritto:

Citazione:
Il prodotto che mi hanno dato per verniciarli è una vernice trasparente da esterni che fa da impregnante e vernice per finitura flatting...dovrebbe andare bene no? Dice che non si frammenta nè sgretola nel tempo..dice...

Si, dicono tutti così .. comunque, l'importante è che tu la diluisca abbastanza con l'acqua ragia e non la dai troppo spessa, proprio per non ottenere quello spessore che ti dicevo nel post di prima


Ecco.....la diluizione io non l'ho davvero mai capita...come faccio a diluire senza metterne troppo poca o troppa?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Rudewolf
Dio minore
Dio minore


Registrato: 23/07/10 17:59
Messaggi: 504
Residenza: Vituperio delle genti.

MessaggioInviato: 24 Ago 2010 15:14    Oggetto: Rispondi citando

solaria ha scritto:
Ecco.....la diluizione io non l'ho davvero mai capita...come faccio a diluire senza metterne troppo poca o troppa?

Di solito nelle istruzioni d'uso delle vernici ci sono riportate le dosi per la diluizione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 24 Ago 2010 18:25    Oggetto: Rispondi citando

Ho controllato e sulla lattina non parlano di diluizioni..
Top
Profilo Invia messaggio privato
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 24 Ago 2010 22:52    Oggetto: Rispondi citando

Rudewolf ha scritto:
solaria ha scritto:
Ecco.....la diluizione io non l'ho davvero mai capita...come faccio a diluire senza metterne troppo poca o troppa?

Di solito nelle istruzioni d'uso delle vernici ci sono riportate le dosi per la diluizione.

Ma lascia perdere dai ...

Solaria, diluiscila un pochino per volta, diciamo che ci metti circa una tazzina da caffè subito e poi vedi se la pennellata corre via senza far fatica,
se non bastasse, ne aggiungi un altro pò, in modo da non sbagliarti e diluirla troppo in un colpo solo
semmai, dopo che ne hai fatta una e vedi il risultato, ti rendi conto se va bene o no, comunque, l'importante è che non la dai troppo spessa e ti fosse venuta un pò troppo liquida, ti basta dargli un altra mano di corsa
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 25 Ago 2010 16:12    Oggetto: Rispondi citando

Ok, appena riesco ci provo e poi vi posto una foto così mi dite se secondo voi è ok o meno!
Grazie intanto!
Top
Profilo Invia messaggio privato
niklair
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/10/03 10:38
Messaggi: 2289
Residenza: Piu' a nord della dea della grafica

MessaggioInviato: 29 Set 2010 11:29    Oggetto: Rispondi citando

... ok non servirà a molto adesso .... ma la levetta rossa è: "Spingitore SDS per sblocco del platorello abrasivo" .... se ti fai il download del PDF di istruzioni lo capisci meglio

Wink Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 04 Ott 2010 11:26    Oggetto: Rispondi

Alla fine l'ho usata così come si trovava, senza toccare la levetta Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Donne sull'orlo di un post Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi