Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
L'importanza del ricordo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
GrayWolf
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 03/07/05 16:24
Messaggi: 2325
Residenza: ... come frontiera i confini del mondo...

MessaggioInviato: 11 Mag 2008 01:20    Oggetto: L'importanza del ricordo Rispondi citando

Ho ricevuto questa mail giorni fa:

Citazione:

Noi che la penitenza era 'dire fare baciare lettera testamento'.
Noi che ci sentivamo ricchi se avevamo 'Parco della Vittoria' e 'viale Dei Giardini'.
Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.
Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo.
Noi che il Ciao si accendeva pedalando.
Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa.
Noi che dopo la prima partita c'era la rivincita, poi la bella, poi la bella della bella.
Noi che giocavamo a nomi, cose, animali, città... (la città con la D era sempre Domodossola).
Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'album Panini.
Noi che avevamo il 'nascondiglio segreto' con il passaggio segreto'.
Noi che ci divertivamo anche facendo 'Strega comanda colori'.
Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, ci toccava riavvolgere il nastro con la bic.
Noi che al cine usciva un cartone animato ogni dieci anni e vedevi sempre gli stessi tre o quattro (di Walt Disney).
Noi che sentivamo i 45 giri nel mangiadischi e adesso se ne vedi uno in un negozio di modernariato tuo figlio ti chiede cos'è.
Noi che le barzellette erano 'Pierino', 'il fantasma formaggino' o 'un francese, un tedesco e un italiano'.
Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.
Noi che si andava in cabina a telefonare.
Noi che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
Noi che andavamo a letto dopo il carosello.
Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo.
Noi che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercurocromo e più era rosso più eri figo.
Noi che la Barbie aveva le gambe rigide.
Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna ed eravamo sempre sorridenti.
Noi che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da casa in tuta.
Noi che a scuola ci andavamo da soli e tornavamo da soli.
Noi che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2.
Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore.
Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google.
Noi che il 'Disastro di Cernobyl' voleva dire che non potevamo bere il latte alla mattina.
Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio.
Noi che se andavi in strada non era così pericoloso.
Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perché c'era Happy Days.
Noi che il primo novembre era 'Tutti i santi', mica Halloween.
Noi che se la notte ti svegliavi e accendevi la tv vedevi il segnale di interruzione delle trasmissioni con quel rumore fastidioso.
Noi che abbiamo avuto le tute lucide che facevano troppo figo.
Noi che l'unica merendina era il Buondì Motta e mangiavamo solo i chicchi di zucchero sopra la glassa.
Noi che all'oratorio le caramelle costavano 50 lire.
Noi che si suonava la pianola Bontempi.
Noi che la Ferrari era Alboreto, la McLaren Prost, la Williams Mansell, la Lotus Senna e Piquet, la Benetton Nannini e c'era la Tyrrell a 6 ruote!!!
Noi che guardavamo allucinati il futuro con Spazio 1999 Base Lunare Alpha.
Noi che il Twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars.
Noi che nei mercatini dell'antiquariato troviamo i giocattoli di quando eravamo piccoli e diciamo "guarda, te lo ricordi?" " e poi sentiamo un nodo in gola
Noi che le mamme mica ci hanno visti con l'ecografia.


Con il richiamo a non dimenticare.

Credo che alcuni di voi si riconoscano in questo scritto o parte di esso.

Ora, le mie domande sono:

"Quanto è importante il ricordo?"

"In che misura, memori del passato, non ci si adegua al cambiamento?"
Top
Profilo Invia messaggio privato
OrchidBlues
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/06/05 06:00
Messaggi: 809
Residenza: ...nel mio giardino segreto...

MessaggioInviato: 12 Mag 2008 21:40    Oggetto: Rispondi citando

Quando, per alcuni, il passato significa rimpianto.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dasio78
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/06/06 22:05
Messaggi: 6281

MessaggioInviato: 14 Mag 2008 20:50    Oggetto: Rispondi citando

il ricordo è importante, ma non si deve vivere nel passato.

siamo tutti un po' nostalgici, legati ai "nostri tempi". L'importante è che non diventi una trappola.
Top
Profilo Invia messaggio privato
OrchidBlues
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/06/05 06:00
Messaggi: 809
Residenza: ...nel mio giardino segreto...

MessaggioInviato: 14 Mag 2008 21:58    Oggetto: Rispondi citando

Hai ragione Dasio ma vedi.....spesso per alcuni è come rifugiarsi in un mondo "conosciuto" e quindi privo di sorprese....

Si ricorda tutto con nostalgia forse per fuggire da un presente e da un futuro che non si sente "appropriato".

Ciò che non piace, ciò che si sente "distante" fuori dai nostri confini mentali....quei tempi non è che non avessero i loro problemi, ma chi si identifica troppo allora aveva un'età diversa e quindi li viveva in modo più sereno, meno stressante di adesso....

Ma finchè rimangono ricordi....non c'è problema
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12468
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 15 Mag 2008 07:04    Oggetto: Rispondi citando

Bell'elenco: mi sono riconosciuto in quasi tutte le situazioni. Very Happy
Non sembra neppure che sia passato così tanto tempo...

I ricordi, ovviamente, sono importanti, nel bene come nel male. Dovrebbero servirci per imparare a migliorarci e a non ripetere gli stessi errori; solo così non si trasformano in qualcosa di sterile come i rimpianti. D'altra parte, ci pensa il nostro cervello a stemperare ed addolcire i brutti ricordi, e mantenere vividi i bei ricordi: una sorta di autodifesa, quando i primi sono troppo amari.
Top
Profilo Invia messaggio privato
PRENCEPAT
Semidio
Semidio


Registrato: 11/03/08 13:10
Messaggi: 344
Residenza: Sulle spiagge della SARDEGNA, con un piede amollo ed uno no

MessaggioInviato: 22 Mag 2008 02:45    Oggetto: Rispondi citando

Quell'elenco per me è l'elenco di quando miei figli erano ragazzini, eppure lo ricordo.....come non ve lo posso dire...
Ma una cosa si che ve la dico....Ricordare è troppo importante.
Dal ricordo degli errori, si deve imparare a non commetterne altri.
Il ricordo delle cose belle e della tranquillità economica, ci deve far riflettere sugli sprechi di questa societyà moderna e consumistica, stressante e.........da cambiare.
Io che purtroppo ricordo tutto....ho anche molte sofferenze.
Nel mio HD (il cervello) ci vorrebbe un DBan per cancellare tutto, cose belle e brutte, perchè la protezione di cui accennava Anabasi, da me non funziona.

Pare che sia una caratteristica dovuta alla sovrabbondanza di una serie di neurotrasmettitori (scoperta recentissima) che con l'uso della nicotina sguazzano ancor più vivaci nel cervello.
Pazienza per me, ci convivo dalla nascita.
So che non ci crederete, ma vi assicuro che ricordo tutto da quando avevo un anno e mezzo di età.
Potrei scrivere la mia autobiografia come fosse un diario, o quasi.

Ma ripeto che la memoria è importantissima.

Quando ero piccolo, i vecchi erano illeterati, non sapevano ne leggere ne scrivere, ma ricordavano tutto a memoria, e tutto si tramandava così da secoli.
Erano capaci di andare indietro nel tempo a quattro generazioni precedenti.
Altro che anagrafe!
Mia madre per esempio, morta a 96 anni, perfettamente lucida, si ricordava tutti i nomi degli innumerevoli rami di parentela, e così mi sono costruito un albero genealogico del suo ramo familiare.

Ora che i ragazzi non studiano più nulla, a memoria, se domandi loro chi è un tale Alberto di Giussano, ti chiedono se suona in qualche band, o se è il portiere della nazionale commercialisti.....

Scherzo...Seriamente.....

Ma ho detto la mia....Wink

Ciao a tutti i fortunati smemorati di Collegno e non...

Old Old Ray
Top
Profilo Invia messaggio privato
Blumerle
Semidio
Semidio


Registrato: 03/06/08 09:35
Messaggi: 235

MessaggioInviato: 12 Giu 2008 18:40    Oggetto: Rispondi citando

Dai posso farcela. mi dicevo, scartando un mou. mentre tentavo di staccarla dai denti.
UN giorno alla volta posso farcela. L'importante che finisca in maniera decente . Domani si vedrà, nonostante che la panza dolente mi avvisa ancora una volta che sto ritornando sui miei passi e rimugino e ricordo
Spettacolari improvvisi acquazzoni e noi che giravamo in macchina alla ricerca di un istante per guardarci negli occhi.
Kilometri gorgogliavano attesa
Per dirci di no e dirmi mille volte di no.
Cambiava la mia vita in ritardo. Prendevo il treno in corsa quello che va al mare con tutti gli amici . Ridendo mi hanno lasciato sempre alla stazione.
Ricordo allontanarsi il treno con tutto dentro.
Me stessa e loro, nello scomparto che sapeva di fumo, con i Beatles che cantavano Help a tutto spiano, e le gonne fruscianti delle suore.
Passava la Francia nel viaggio a Lourdes nei finestrini eccitati
Passavano i ragazzi da un balcone all'altro per fare a cuscinate
Passavano i bigliettini je t'aime, moi non plus
Ragazze cattive
Ma io mi accendevo una sigaretta adolescente dopo l'altra e dicevo toccherà a me prima o poi
-----------------------------
Le gite im montagna con lui che sbaciucchiava quell'altra e mi guardava per vedere di nascosto l'effetto che fa.
Scrocchiava la neve sulle scarpe bagnate per tutto il viaggio mentre sgocciolavano insieme a me.
Vita in ritardo , correndo.
Ricordo recente difficile da mettere in cantina,
Dicevo tra me.
Correva via un biglietto usato da qualcun altro e sempre a chiedemi ma quand'è che sono andata a Venezia e ritorno....non mi ricordo
Eppure la data....
La mia amica ragazzina mi dice ...hai trovato un biglietto c'è sopra un numero di telefono ...
Ah, ho detto sì, era tuo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ranger_Trivette
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/08/07 16:11
Messaggi: 4980
Residenza: Genova

MessaggioInviato: 13 Giu 2008 19:15    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Noi che la penitenza era 'dire fare baciare lettera testamento.
Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.
Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo.
Noi che il Ciao si accendeva pedalando.
Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa.
Noi che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella..
Noi che giocavamo a 'Indovina Chi?' e conoscevamo tutti i personaggi a memoria.
Noi che giocavamo a Forza 4.
Noi che giocavamo a nomi, cose, animali, città.. (e la città con la D era sempre Domodossola).
Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'album Panini.
Noi che avevamo il 'nascondiglio segreto' con il 'passaggio segreto'.
Noi che ci divertivamoanche facendo '1,2,3 Stella!'.
Noi che giocavamo a 'Merda' con le carte.
Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la bic.
Noi che avevamo i cartoni animati belli!!
Noi che 'Si ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore sarebbe piu forte di Holly e Mark Lenders...'
Noi che guardavamo 'La Casa Nella Prateria','Candy Candy' e 'Giorgie' anche se mettevano tristezza.
Noi che le barzellette erano Pierino, il fantasmaformaggino o un francese,un tedesco e un italiano.
Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.
Noi che si andava in cabina a telefonare.
Noi che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità della Coca Cola con l'albero.
Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati a dormire tardissimo.
Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo.
Noi che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro cromo, e più era rosso più eri figo.
Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre sorridenti.
Noi che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da casa in tuta.
Noi che a scuola ci andavamo da soli, e tornavamo da soli.
Noi che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2.
Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore.
Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google.
Noi che il 'Disastro di Cernobyl' vuol dire che non potevamo bere il latte alla mattina.
Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio.
Noi che se andavi in strada non era così pericoloso.
Noi che però sapevamo che erano le 4 perché stava per iniziare BIM BUM BAM.
Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perché c'era Happy Days.
Noi che il primo novembre era 'Tutti i santi', mica Halloween.
Noi che a scuola con lo zaino Invicta e la Smemoranda.
Noi che se la notte ti svegliavi e accendevi la tv vedevi il segnale di interruzione delle trasmissioni con quel rumore fastidioso.
Noi che all'oratorio le caramelle costavano 50 lire.
Noi che si suonava la pianola Bontempi.
Noi che la Ferrari era Alboreto,la Mc Laren Prost, la Williams Mansell, la Lotus Senna e Piquet e la Benetton Nannini!
Noi che la merenda era la girella e il Billy all'arancia.
Noi che le macchine avevano la targa nera..i numeri bianchi..e la sigla della provincia in arancione!!
Noi che guardavamo allucinati il futuro nel Drive In con i paninari.
Noi che il Twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars.
Noi che giocavamo col Super Tele perchè il Tango costava ancora 5 mila lire e.. 'stai sicuro che questo non vola...'
Noi che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire.
Noi che avere un genitore divorziato era impossibile.
Noi che tiravamo le manine appiccicose delle patatine sui capelli delle femmine e sui muri.
Noi che abbiamo avuto tutti il bomber blu,nero,argento e verde con l'interno arancione e i miniciccioli nel taschino.
Noi che se eri bocciato in 3° media potevi arrivare con il Fifty ed eri un figo della Madonna!


a me era arrivata questa qualche anno fa... (se non sbaglio ill'inizio del 2006)
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Marcolino
Semidio
Semidio


Registrato: 27/04/05 14:26
Messaggi: 257
Residenza: Udine e dintorni

MessaggioInviato: 18 Ago 2008 08:27    Oggetto: Rispondi citando

Il che fa pensare che la consideri già vecchia, due anni ed è vecchia.
A me pare solo una lista della spesa, una lista però che vuole per forza farti pensare e non rivivere certe situazioni.
Francamente non vivo nel ricordo di certe cose, ricordo questo sì, il ricordo è una parte importante dell'esperienza ma quest'ultima è importante, il resto non conta.

Citazione:
Quelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo

In questa massima di Schiller è chiaro il riferimento ad un passato come esperienza non come mera lista della spesa.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
celestia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/08/08 15:41
Messaggi: 2025

MessaggioInviato: 18 Ago 2008 11:28    Oggetto: ricordi Rispondi

Quoto al 100% Dasio e Marcolino: il passato contiene la cosa più
importante, l'esperienza, e se ce lo dimentichiamo siamo condannati
a ripeterlo e a ripetere gli stessi errori, però diventa negativo quando
ci "zavorra" e ci impedisce di guardare avanti.
Certi ricordi molto personali fanno parte di noi e resteranno sempre
nel cuore, ma devono spingerci a fare meglio e di più e non creare
rimpianti o dolore, altrimenti perdiamo il presente che è l'unico che
abbiamo, e ci neghiamo il futuro.
celestia
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi