Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
sperimentazioni pediatriche
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
hope
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..


Registrato: 06/04/06 10:11
Messaggi: 2902
Residenza: Alfea, nel magico mondo di Magix

MessaggioInviato: 08 Lug 2006 08:35    Oggetto: sperimentazioni pediatriche Rispondi citando

Cosa è etico? Question

Da un lato le regole di buona pratica clinica e la tutela per il paziente hanno protetto fino ad oggi la popolazione pediatrica, facendo in modo di far partire sperimentazioni nei bambini solo se veramente critiche e importanti. Very Happy

Da l'altro lato un bambino non è un uomo piccolo, ma un organismo completamente diverso con un metabolismo molto più attivo. Confused

I farmaci che si danno ai bimbi, senza una copertura scientifica a monte saranno effettivamente giusti per dosaggio, efficacia e safety? Rolling Eyes

Ho comunque sentito dire che forse presto sarà obbligatorio per tutte le sperimentaz cliniche o dimostrare che il farmaco non sarà mai assunto dai bambini o fare sperimentaz anche sui bambini, dopo che i dati di efficacia e safety sono noti per gli adulti. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19227
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 08 Lug 2006 21:29    Oggetto: Rispondi citando

ma stai parlando dell'adhd?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
hope
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..


Registrato: 06/04/06 10:11
Messaggi: 2902
Residenza: Alfea, nel magico mondo di Magix

MessaggioInviato: 09 Lug 2006 10:25    Oggetto: no... Rispondi citando

no...cosa intendi per questa sigla? Embarassed
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19227
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 09 Lug 2006 11:29    Oggetto: Rispondi citando

adhd è l'acronimo di "attention deficit hyperactivity disorder" ovvero quella che viene considerata una malattia dei bambini, e per la quale in america sono soliti dare ai pargoli vivaci una bella quantità di farmaci (quando invece dovrebbero curare i genitori che non sono capaci di star dietro alla normale iperattività infantile, al punto da considerarla una malattia).
tu invece intendevi solo la sperimentazione in sè e per sè?
(sono contraria anche a quella: salvo casi gravi, ai bambini va data la tachipirina quado hanno la febbre alta, o la zerinol se hanno l'influenza, e basta!)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 09 Lug 2006 12:57    Oggetto: Rispondi citando

madvero ha scritto:
adhd è l'acronimo di "attention deficit hyperactivity disorder" ovvero quella che viene considerata una malattia dei bambini, e per la quale in america sono soliti dare ai pargoli vivaci una bella quantità di farmaci (quando invece dovrebbero curare i genitori che non sono capaci di star dietro alla normale iperattività infantile, al punto da considerarla una malattia).

non proprio una precisa correlazione all'argomento forse, ma si parla di cose similari qua
Top
Profilo Invia messaggio privato
hope
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..


Registrato: 06/04/06 10:11
Messaggi: 2902
Residenza: Alfea, nel magico mondo di Magix

MessaggioInviato: 10 Lug 2006 14:29    Oggetto: in sè e per sè Rispondi citando

madvero ha scritto:
tu invece intendevi solo la sperimentazione in sè e per sè?


eh già!!! Proprio quella. Sai è nato prima l'uovo o la gallina? E' meglio non fare sperimentazioni (salvaguardando i bimbi che le farebbero) o è meglio farle (salvaguardando i bimbi che stanno assumendo dosaggi non controllati)? Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19227
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 10 Lug 2006 18:47    Oggetto: Rispondi citando

no alle sperimentazioni sui bambini che devono crescere (in linea di massima, trattasi di un bel no categorico).
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 10 Lug 2006 21:36    Oggetto: Rispondi citando

Prima i fare comemnti vorei essere sicuro di aver comrpeso bene la situazione.

Ora:

A) inizio sperimentaizone preliminare (previsioni di tossicità ed efficacia; test su animali; test in vitro; ecc.).

B1) inizio sperimentazione sull'uomo adulto sano.
B2) inizio speriemntaizone sull'uomo adulti che ha la patologia per cui il farmaco è indicato.

C) inizio uso in modo regolare per gli adulti malati che hanno la patologia per cui il farmaco è indicato.

A questo punto se quel farmaco serve ad un bambino viene dato come farmaco pediatrico

D) inizio uso in modo regolare per i bambini malati che hanno la patologia per cui il farmaco è indicato.

Non so se C e D siano contemporanei o se passi del tempo.
Comunque non viene fatta una sperimentazione sui bambini. Per cui il giorno D potrebero essere presciti a migliaia di bambini quel farmaco, senza che nessun bambino l'abbia mai provato
.

Con questa innovazione :


A) inizio sperimentaizone preliminare (previsioni di tossicità ed efficacia; test su animali; test in vitro; ecc.).

B1) inizio sperimentazione sull'uomo adulto sano.
B2) inizio speriemntaizone sull'uomo adulti che ha la patologia per cui il farmaco è indicato.

C) inizio uso in modo regolare per gli adulti malati che hanno la patologia per cui il farmaco è indicato.

A questo punto la trafila termina e quel farmaco non verrà dato ai bambini
oppure

D) inizio della sperimentazione sui bambini
(non so se sia in due fasi, prima ssani e poi i malati)

E) inizio uso in modo regolare per i bambini malati che hanno la patologia per cui il farmaco è indicato.


Al momento D) quindi il farmaco, che con la vecchia procedura veniva considerato aveva tuttii requisiti per essere dato ai bambini
si può scegliere se

per prudenza non viene dato ai banmbini

oppure

alcuni bambini inziano ad usare il farmaco

I (pochi) bambini che al punto D sperimentano il farmaco sono tutelati esattamente quanto tuttii bambini dadesso che prendono quel farmaco (anzi si spera che siano seguiti più attemente).
E i bambini a cui viene dato il farmaco dopo il momento E) sono più tutelati.

(Rovescio della medalgia: ci vuole più tempo perché un farmaco -si spera utile e non dannoso- diventi prescrivibile per tutti i bambini).


Sempre che abbi i soldi per pagarseli.
Essì, perché l'esenzione per redito dura solo fino ai 7 anni (e dai, senon ricordo male, 65 in su).
Top
Profilo Invia messaggio privato
hope
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..


Registrato: 06/04/06 10:11
Messaggi: 2902
Residenza: Alfea, nel magico mondo di Magix

MessaggioInviato: 11 Lug 2006 16:22    Oggetto: esatto Rispondi citando

chemicalbit ha preso in pieno: è esattamente così per quel che ho capito. A mio parere è un progresso... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19227
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 11 Lug 2006 22:53    Oggetto: Rispondi citando

non lo so...
in linea di principio, potrebbe sembrare un progresso.
all'atto pratico, temo che si finirà ad impasticcar bambini aggratis, non so se mi spiego.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
hope
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..


Registrato: 06/04/06 10:11
Messaggi: 2902
Residenza: Alfea, nel magico mondo di Magix

MessaggioInviato: 12 Lug 2006 14:13    Oggetto: le normative... Rispondi citando

...le normative sono molto severe. Gli studi molto controllati. I casi di frode sono perseguibili penalmente...però...il dubbio rimane... Crying or Very sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19227
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 12 Lug 2006 21:58    Oggetto: Re: le normative... Rispondi citando

danielaz ha scritto:
...le normative sono molto severe. Gli studi molto controllati. I casi di frode sono perseguibili penalmente...però...

però siamo in italia.
e ho detto tutto (pessimismo a manetta).
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
hope
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..
Moderatore Cucina e Donne sull'orlo di..


Registrato: 06/04/06 10:11
Messaggi: 2902
Residenza: Alfea, nel magico mondo di Magix

MessaggioInviato: 13 Lug 2006 17:23    Oggetto: Re: le normative... Rispondi

madvero ha scritto:
però siamo in italia.
e ho detto tutto (pessimismo a manetta).


E chi può darti torto???? Crying or Very sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi