Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
La scena hacker italiana e il caso Richard Stallman
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
janez
Semidio
Semidio


Registrato: 07/12/11 15:24
Messaggi: 305

MessaggioInviato: 17 Ott 2019 14:14    Oggetto: Rispondi citando

Non sono daccordo con Paolo, non ritengo si debbano chiudere gli occhi di fronte a certi fatti, e quindi il commentarli, anche da punti di vista diversi, anche dicendo qualche cavolata, è sicuramente più proficuo che ignorare i fatti.
Detto questo però penso che parechio di quanto è stato detto, qui come nell'altro post sullo stesso argomento, senza voler offendere nessuno, siano discorsi da lasciare agli azzeccagarbugli.

Io faccio ragionamenti molto più terra-terra.
Andare a letto con una di 17 anni, consensiente o meno, è o no un reato ?
Non serve aver avuto come me un figlia che è stata adolescente pensare che la risposta è SI.
Se è un reato molestare o violentare una donna (e lo è certamente), a maggior ragione lo è se si fa con una minorenne, e se lo fa uno che davvero potrebbe essergli nonno.
Dal punto di vista umano è un verme schifoso, e dal punto di vista legale è un delinquente.
Per questo chiunque dica una qualsiasi cosa, anche banale, che tenda a minimizzare la sua colpa, va condannato.

A questo punti possiamo fare o no dietrologia, e pensare che in tanti volessero far fuori Stallman.
Ma se uno si suicida, non possono essere condannati tutti quelli che volevano ammazzarlo.
E non vale pensare che se uno è un genio, fosse anche un Leonardo da Vinci, allora è autorizzato a fare qualsiasi cosa, e neanche a giustificare qualcosa di sbagliato fatta da un suo amico.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{necase}
Ospite





MessaggioInviato: 17 Ott 2019 17:07    Oggetto: Rispondi citando

@Maary79 - Sono d'accordo con tutto quello che hai scritto, e non sapevo, ma immaginavo, che il berlusca fosse stato incastrato, perché in politica e negli affari funziona spesso così.
Non dò colpe alle ragazze - ho abbastanza anni da capire come funzionano certi meccanismi - ma dico solo che anche Epstein aveva i suoi nemici. inoltre il clamore mediatico giova ai giornalari, sempre pronti a vendere premendo su uno dei talloni d'achille dell'umanità: il falso pudore del popolo, che invidia i ricchi e potenti e non vede l'ora di sparlare di loro, quasi sempre a ragione, quasi sempre pilotati da un ricco/potente che ha il suo tornaconto.
Top
{Paolo}
Ospite





MessaggioInviato: 17 Ott 2019 21:06    Oggetto: Rispondi citando

La Democrazia è LIBERTÀ di PAROLA, altrimenti saremmo in una DITTATURA, non chiudo gli occhi davanti a niente, non conosco i fatti, dunque non esprimo la mia opinione, questione di rispetto, mi risulta poi che la nostra Costitizione Italiana è ben differente dalla Costituzione Americana, dunque non vedo a che serva continuare, quando noi portiamo avanti il nostro ordinamento giuridico e loro quello Americano. Io non mi esprimo su ciò che non conosco! Da parte mia ritengo chiusa tale discussione, se vi piace il pettegolezzo, continuate senza di me, esso non serve a fare un cambiamento all'interno dell'attuale società in meglio.

Buon Pettegolezzo e Buon Divertimento a tutti,

Distinti Saluti,

Paolo Del Bene
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8195

MessaggioInviato: 18 Ott 2019 09:44    Oggetto: Rispondi citando

{necase} ha scritto:
@Maary79 - Sono d'accordo con tutto quello che hai scritto, e non sapevo, ma immaginavo, che il berlusca fosse stato incastrato, perché in politica e negli affari funziona spesso così.
Non dò colpe alle ragazze - ho abbastanza anni da capire come funzionano certi meccanismi - ma dico solo che anche Epstein aveva i suoi nemici. inoltre il clamore mediatico giova ai giornalari, sempre pronti a vendere premendo su uno dei talloni d'achille dell'umanità: il falso pudore del popolo, che invidia i ricchi e potenti e non vede l'ora di sparlare di loro, quasi sempre a ragione, quasi sempre pilotati da un ricco/potente che ha il suo tornaconto.


Personalmente pure io leggendo la prima notizia, la mia prima reazione è stata:
Ma che ha detto di male Stallmann? Siamo in dittatura? Non può più dire la sua opinione, perchè offende qualcuno? E poi...se queste ragazze fossero veramente state consenzienti e ben retribuite, in cerca di altri soldi ora?

Poi mi sono documentata su questo fatto, non seguo gossip, o la tv in generale, la tv per me è solo un lettore di chiavette per intenderci. E le notizie che mi cerco sono solo da pc, è 'mirate' a quello che mi interessa.

Penso che Stallman abbia commesso un errore, ma nenache tanto di valutazione, ma proprio ad esporsi in un fatto del genere, solo basandosi sulla sua conoscenza e amicizia che aveva con Minsky, senza sapere di cosa si discuteva in realtà.
La punizione sono ancora convinta che sia stata esagerata. Ma purtroppo ormai è successo, e una seconda possibilità non gli è stata data.

Qualcuno diceva, siamo tutti utili ma non indispensabili. Compreso lui, a quanto pare.
Avrà un eterno grazie dalla comunità Linux e finita li.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8195

MessaggioInviato: 18 Ott 2019 09:57    Oggetto: Rispondi citando

janez ha scritto:
Non sono daccordo con Paolo, non ritengo si debbano chiudere gli occhi di fronte a certi fatti, e quindi il commentarli, anche da punti di vista diversi, anche dicendo qualche cavolata, è sicuramente più proficuo che ignorare i fatti.
Detto questo però penso che parechio di quanto è stato detto, qui come nell'altro post sullo stesso argomento, senza voler offendere nessuno, siano discorsi da lasciare agli azzeccagarbugli.

Io faccio ragionamenti molto più terra-terra.
Andare a letto con una di 17 anni, consensiente o meno, è o no un reato ?
Non serve aver avuto come me un figlia che è stata adolescente pensare che la risposta è SI.
Se è un reato molestare o violentare una donna (e lo è certamente), a maggior ragione lo è se si fa con una minorenne, e se lo fa uno che davvero potrebbe essergli nonno.
Dal punto di vista umano è un verme schifoso, e dal punto di vista legale è un delinquente.
Per questo chiunque dica una qualsiasi cosa, anche banale, che tenda a minimizzare la sua colpa, va condannato.

A questo punti possiamo fare o no dietrologia, e pensare che in tanti volessero far fuori Stallman.
Ma se uno si suicida, non possono essere condannati tutti quelli che volevano ammazzarlo.
E non vale pensare che se uno è un genio, fosse anche un Leonardo da Vinci, allora è autorizzato a fare qualsiasi cosa, e neanche a giustificare qualcosa di sbagliato fatta da un suo amico.


Il fatto è che Minsky è morto (di vecchiaia) e non può dire nulla.
Ma se il suo nome è saltato fuori pensi un motivo ci sarà. E se viaggiava nel jet privato per andare nell'isola dei 'sogni' di Epstein ci sarà un perchè.
Non vai a fare un viaggio in un posto conosciuto da tutti (nel loro ambiente) per il turismo sessuale per abbronzarti o fare yoga.
Gli hanno offerto la minorenne, e probabilmente non lo sapeva, forse.
Forse lei non ha opposto resistenza, perchè sotto minacce...allora era consenziente?
Ma che differenza fa poi, un anno in più o in meno?
Sempre un vecchio spregevole restava, che ha visto una ragazza giovane, e solo quello gli interessava.
Top
Profilo Invia messaggio privato
badguy
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 16/10/19 11:30
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 18 Ott 2019 11:45    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
Penso che Stallman abbia commesso un errore, ma nenache tanto di valutazione, ma proprio ad esporsi in un fatto del genere, solo basandosi sulla sua conoscenza e amicizia che aveva con Minsky, senza sapere di cosa si discuteva in realtà.
La punizione sono ancora convinta che sia stata esagerata. Ma purtroppo ormai è successo, e una seconda possibilità non gli è stata data.


Non è stato solo questo. Quel suo intervento nel thread di discussione sul coinvolgimento del MIT con Epstein è stata l'occasione per tirare fuori una serie di opinioni e comportamenti inappropriati di Stallman (e di altri esponenti del MIT), che pare siano stati tollerati/ignorati dal MIT per troppo tempo, nonostante da più parti (non solo oggi) fossero state segnalate.

Le tesi espresse pubblicamente Stallman a sostanziale giustificazione della pedofilia sono riassunte in questo articolo, ed in ogni caso sono ancora disponibili per chiunque voglia leggerle sugli archivi del sito web di Stallman.

Ne cito alcune:

Citazione:
05 June 2006 (Dutch paedophiles form political party)
Dutch pedophiles have formed a political party to campaign for legalization.
[Reference updated on 2018-04-25 because the old link was broken.]

I am skeptical of the claim that voluntarily pedophilia harms children. The arguments that it causes harm seem to be based on cases which aren't voluntary, which are then stretched by parents who are horrified by the idea that their little baby is maturing.

https://www.stallman.org/archives/2006-may-aug.html#05%20June%202006%20%28Dutch%20paedophiles%20form%20political%20party%29


Citazione:
04 January 2013 (Pedophilia)
There is little evidence to justify the widespread assumption that willing participation in pedophilia hurts children.

Granted, children may not dare say no to an older relative, or may not realize they could say no; in that case, even if they do not overtly object, the relationship may still feel imposed to them. That's not willing participation, it's imposed participation, a different issue.

https://stallman.org/archives/2012-nov-feb.html#04_January_2013_%28Pedophilia%29


Citazione:
28 June 2003 ()
Dubya has nominated another caveman for a federal appeals court. Refreshingly, the Democratic Party is organizing opposition.
[Reference updated on 2018-05-10 because the old link was broken.]

The nominee is quoted as saying that if the choice of a sexual partner were protected by the Constitution, "prostitution, adultery, necrophilia, bestiality, possession of child pornography, and even incest and pedophilia" also would be. He is probably mistaken, legally--but that is unfortunate. All of these acts should be legal as long as no one is coerced. They are illegal only because of prejudice and narrowmindedness.

https://stallman.org/cgi-bin/showpage.cgi?path=/archives/2003-may-aug.html&term=%22another%20caveman%22&type=norm&case=0


Citazione:
4 June 2011 (Border Searches)
Campaigning for Congress to limit searches of laptops at the US border.

The same should be done for police when they stop drivers.

The article falls into a common kind of error when it says that "possession of child pornography is a heinous offense". It is the error of rhetorically legitimizing the previous attack against our rights in arguing against the next one.

This "child pornography" might be a photo of yourself or your lover that the two of you shared. It might be an image of a sexually mature teenager that any normal adult would find attractive. What's heinous about having such a photo?

But even when it is uncontroversial to call the subject depicted a "child", that is no excuse for censorship. Having a photo or drawing does not hurt anyone, so and if you or I think it is disgusting, that is no excuse for censorship.

https://stallman.org/archives/2011-may-aug.html#4_June_2011_%28Border_Searches%29


Rileggendo l'intervento di Stallman nella mailing list del MIT dopo aver letto le sue tesi sulla pedofilia, quello che ha scritto risulta ancora più disturbante.

Magari in altri casi si può parlare di caccia alle streghe, di processi mediatici, di accuse inverificabili lanciate probabilmente per secondi fini o per ottenere notorietà. Ma qui mi pare di no. Epstein era già registrato come molestatore sessuale sin dal patteggiamento del 2008, e in quel procedimento avevano testimoniato quasi 40 ragazze che, minorenni, erano state sfruttate. Era già stato in carcere per prostituzione minorile, e ci era stato poco solo perchè si poteva permettere bravi avvocati. Non si poteva non sapere chi era.
E quindi intervenire in un thread in cui si stava parlando di Epstein per difendere un amico che comunque lo frequentava (al di là che abbia o meno avuto rapporti con le sue vittime), e difenderlo in quel modo, con quelle argomentazioni, è un comportamento che non si riesce a giustificare e a difendere.

Stallman rimane Stallman, nessuno potrà togliergli il merito di aver avviato una rivoluzione che ha avuto un incredibile successo e i cui valori sono oggi più attuali che mai (non c'è libertà se dipendo da una tecnologia controllata da qualcun altro e che non posso sapere come funziona).

Ma adesso c'è un'altra rivoluzione in corso; con il conseguente strascico di estremismi, caccia alle streghe, ecc. Ma l'aspetto positivo è che certi comportamenti, specialmente da parte di chi è famoso e in vista o ha ruoli di responsabilità, non vengono più tollerati. Anche se sono dei geni e hanno dei meriti indiscussi nel loro campo, come Stallman.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{raffaele della rosa}
Ospite





MessaggioInviato: 21 Ott 2019 09:15    Oggetto: Rispondi citando

Concordo completamente con la nota di Calamari. Alla quale aggiungo anche la sottolineatura dell'abominevole ipocrisia yankee (e non solo ) per cui difendere, introducendo un dubbio, la memoria di un amico accusato di pedofilia ed abuso sessuale, morto È MOLTO PIÙ GRAVE del lanciare napalm sui bambini o assassinarne i genitori e darli in adozione ai loro carnefici, VietNam Iraq Afghanistan Argentina Cile ecc. ecc. NESSUNO SPUTA SU KISSINGER TUTTI o quasi SPUTANO SU STALLMAN.
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8195

MessaggioInviato: 21 Ott 2019 09:51    Oggetto: Rispondi citando

@badguy

Praticamente Stallman è un paladino della libertà, ad ogni costo. Shocked

Il brutto è che con queste teste ce ne sono tanti, ragionano come delle macchine, e non tengono conto degli aspetti psicologici che ci contraddistinguono.
Top
Profilo Invia messaggio privato
badguy
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 16/10/19 11:30
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 21 Ott 2019 10:07    Oggetto: Rispondi citando

@Maary79

Citazione:
Il brutto è che con queste teste ce ne sono tanti, ragionano come delle macchine, e non tengono conto degli aspetti psicologici che ci contraddistinguono.


Stallman stesso è cosciente ed ha ammesso, tempo fa, di essere "borderline autistic"; quindi la sua incapacità di capire alcune dinamiche psicologiche di base è probabilmente dovuta a questa sua condizione e non ad una "colpa". Forse anche la sua genialità e la sua devozione totale alla causa del software libero sono correlate alla sua condizione psicologica.

Ma proprio per questo una certa "adorazione" che l'ha circondato per tanti anni non ha fatto bene, nè a lui, nè al movimento del software libero, ed ha allontanato nel tempo molte persone (molto prima che scoppiasse quest'ultimo "scandalo").
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8195

MessaggioInviato: 22 Ott 2019 09:21    Oggetto: Rispondi

Si, avevo letto qualcosa al riguardo, anche se lessi riguardo la sindrome di Asperger. Questi stati mentali però devono essere valutati da un psicologo o psichiatra. E più di un parere.
Un autovalutazione significa ben poco a mio avviso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi