Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Facebook istituisce una Corte Suprema per decidere sulla libertà d'espressione
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Social network
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 19 Set 2019 16:00    Oggetto: Facebook istituisce una Corte Suprema per decidere sulla libertà d'espressione Rispondi citando

Leggi l'articolo Facebook istituisce una Corte Suprema per decidere sulla libertà d'espressione



 

 

Segnala un refuso
Top
ok_cian
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/08/15 17:28
Messaggi: 187

MessaggioInviato: 19 Set 2019 19:17    Oggetto: Rispondi citando

In realtà Fessbuck è un servizio pubblico, di fatto, vista la quantità di utenti che ha.

Quindi sono i singoli Stati che dovrebbero decidere e legiferare, sia sull'uso dei filtri (censura), sia sulla questione dell'assuefazione alla dopamina con i "like", sia sulla chiusura degli account.

Il problema è che nessun giudice si azzarda a dichiararlo tale, perché Zuck ha troppo potere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{emanuele}
Ospite





MessaggioInviato: 20 Set 2019 09:28    Oggetto: Rispondi citando

Su facebook la libertà di espressione è una cosa sempre più relativa,ormai questa azienda si permette di scavalcare i singoli stati,influenzarne la politica,fare ogni sorta di porcheria ,nascondendosi dietro il loro regolamento cervellotico ora vogliono pure dotarsi di un tribunale proprio,roba da matti. Basta solo vedere ad esempio la decisione di FB di oscurare movimenti politici perfettamente legittimi
Top
{Paolo}
Ospite





MessaggioInviato: 20 Set 2019 12:59    Oggetto: Rispondi citando

MARK ZUCKERBERG NON È IL CREATORE DI FACEBOOK, MARK ZUCKERBERG RUBÒ A CAMERON E TYLER WINKLEVOSS IL SOCIAL NETWORK CONNECT-U CHE POI HA RIBATTEZZATO FACEBOOK! PER IL FURTO DEL SOCIAL NETWORK, MARK ZUCKERBERG DOVETTE PAGARE QUALCOSA COME: 20.000 000 DI DOLLARI.

MARK ZUCKERBERG NON HA CREATO UN ACCIDENTI, È UN LADRO E NULLA DI PIÙ, È TALMENTE BRUTTO CHE SEMBRA L'UMANOIDE DI STAR WARS.

PER LA FELICITÀ DI CHI SOSTIENE CHE FACEBOOK SERVE SOLO A VIOLARE LA PRIVACY DELLA GENTE CHE ABITA QUESTO PIANETA, PUBBLICO QUANTO SEGUE:

:-$ whois facebook.com

Registrant Contact Information
Name
Domain Administrator Organization: Facebook, Inc

Address 1601 Willow Road, City Menlo Park

State/Province CA

Postal Code 94025

Country US

Phone/Fax +16505434800

E-mail: domain@fb.com
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 21 Set 2019 09:36    Oggetto: Rispondi citando

"La Corte Suprema di Facebook, composta da dipendenti selezionati di Facebook, ha investigato Facebook sulla base delle accuse da parte di Pinco Panco e Panco Pinco associated ltd. su [qualsiasi argomento]
La Corte Suprema si Facebook ha deliberato che Facebook è innocente poiché il fatto non sussiste.


@ok_cyan no, Facebook è una compagnia privata, non un pubblico servizio, dal tuo ragionamento segue che oltre un certo numero di utenti, diventi servizio pubblico, quale è il numero però?
Top
etabeta
Prof.Sconvolto


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2284

MessaggioInviato: 21 Set 2019 12:53    Oggetto: Rispondi citando

Zuccheroberg si sta montando la testa.
Si crede uno stato sovrano mentre è sottoposto alle leggi degli stati in cui fornisce i suoi servizi.

Anche se si cerca di nasconderlo alle persone se no le big corps usa non avrebbero vita facile e dovrebbero pure pagare le tasse
Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8963
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 21 Set 2019 14:42    Oggetto: Rispondi citando

I regolamenti, i censori, la moneta ora anche una corte d'appello per riesaminare i casi controversi già deliberati dai censori, fessbuk si sta sempre più trasformando in uno stato sovranazionale che prevarica le leggi dei singoli stati.

Questo ovviamente nella migliore delle ipotesi poiché la peggiore, e più probabile, è che invece tra le pieghe di fessbuk si annidi invece il controllo del governo USA che sfrutta fessbuk come cavallo di Troia per prendere il controllo di un sempre maggior numero di persone e quindi influenzare in modo ancora più pervasivo gli stati in cui queste persone vivono.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ok_cian
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/08/15 17:28
Messaggi: 187

MessaggioInviato: 21 Set 2019 15:47    Oggetto: Rispondi citando

@ok_cyan no, Facebook è una compagnia privata, non un pubblico servizio, dal tuo ragionamento segue che oltre un certo numero di utenti, diventi servizio pubblico, quale è il numero però?[/quote]

Per la legge conta la sostanza, non la forma.

Se uno coi suoi mezzi privati sposta gli equilibri democratici (ad es. con giornali e TV) la sua attività non è più privata ma pubblica, di fatto, e ci sono le leggi sul conflitto d'interesse da applicare (quantomeno così dovrebbe essere...)

Queste cose le devono decidere i giudici e non è solo una questione di numero di utenti ma anche di impatto sulla vita pubblica.

Se poi il governo trae vantaggio dalla situazione col suo server dedicato dentro a Fessbuck, non è comunque una buona idea far fare a Zuck quello che vuole, visto che puoi trovartelo presidente al posto di Trump.


Eppure la storia dello psiconano arrivato al potere tramite le sue TV, cosa che non sarebbe potuta succedere con una legge antitrust decente, dovrebbe aver insegnato qualcosa anche agli yankee.
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Prof.Sconvolto


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2284

MessaggioInviato: 22 Set 2019 02:15    Oggetto: Rispondi citando

Gladiator ha scritto:
I regolamenti, i censori, la moneta ora anche una corte d'appello per riesaminare i casi controversi già deliberati dai censori, fessbuk si sta sempre più trasformando in uno stato sovranazionale che prevarica le leggi dei singoli stati.

Questo ovviamente nella migliore delle ipotesi poiché la peggiore, e più probabile, è che invece tra le pieghe di fessbuk si annidi invece il controllo del governo USA che sfrutta fessbuk come cavallo di Troia per prendere il controllo di un sempre maggior numero di persone e quindi influenzare in modo ancora più pervasivo gli stati in cui queste persone vivono.


Tranquillo.
Con un crollo finanziario, ergo del modello capitalista che si basa sul debito a llivello mondiale in arrivo non so se faranno in tempo. Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
etabeta
Prof.Sconvolto


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2284

MessaggioInviato: 22 Set 2019 06:36    Oggetto: Rispondi

{utente anonimo} ha scritto:

@ok_cyan no, Facebook è una compagnia privata


Anche la #Beretta è una compagnia privata, prova a chiedergli di spedirti a casa un ARX160 e non tirate fuori le solite .... nessuno è superiore alla legge.

Se vuoi operare in uno Stato Siovrano o ne rispetti le leggi o ti levi dai.... se ci fossero Istituzioni degne di questo nome (ex art. 21 Cost.)
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Social network Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi