Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
La prima supercar stampata 3D
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 05 Giu 2019 19:00    Oggetto: La prima supercar stampata 3D Rispondi citando

Leggi l'articolo La prima supercar stampata 3D



 

 

Segnala un refuso
Top
francescodue
Semidio
Semidio


Registrato: 26/09/08 10:00
Messaggi: 445

MessaggioInviato: 05 Giu 2019 21:03    Oggetto: Rispondi citando

Non mi sembra che 700kg siano così pochi: altre supercar ci arrivano, mi sembra.
Mi viene invece da pensare se non diventa rischioso l'eccesso di leggerezza, ma bisognerebbe sentire qualche esperto del settore.
Detto questo la domanda importante è la seguente: in caso di incidente i rottami dove li buttanno? Hanno pensato anche ad uno smaltimento "ecologico"?
In un'auto tradizionale viene buttato tutto in fonderia e si ricicla. Mentre anche le plastiche utilizzate vengono recuperate, più o meno (spero).
Questa come si comporta al riguardo: diventa un rifiuto speciale nonché magari tossico?
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Takumi}
Ospite





MessaggioInviato: 06 Giu 2019 08:34    Oggetto: Rispondi citando

Riguardo al telaio, penso che il peso sia riportato erroneamente. 700Kg solo per il telaio sono un'enormità, se si pensa che quello della Lotus Elise pesa 68Kg. Forse quei 700Kg sono dell'auto completa.
Top
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1394
Residenza: EU

MessaggioInviato: 07 Giu 2019 07:16    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
L'adozione della stampa 3D per realizzare l'auto, inoltre, risponde a criteri di sostenibilità. Kevin Czinger, fondatore di Divergent, spiega: «Dobbiamo ripensare il modo in cui produciamo perché - quando passeremo dai 2 miliardi di auto di oggi ai 6 miliardi di auto che ci saranno tra un paio di decenni - se non lo facciamo finiremo col distruggere il pianeta»
Belle parole; poi mettono un motore da 700 CV che se va bene farà 6 km/l, alla faccia della sostenibilità Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato
GipsytheKid
Semidio
Semidio


Registrato: 20/02/15 10:17
Messaggi: 234
Residenza: La città che si vorrebbe eterna, ma che non lo è

MessaggioInviato: 07 Giu 2019 09:22    Oggetto: Rispondi citando

francescodue ha scritto:


In un'auto tradizionale viene buttato tutto in fonderia e si ricicla. Mentre anche le plastiche utilizzate vengono recuperate, più o meno (spero).


Ma proprio no, assolutamente no!!!

Attualmnte la quasi totalità delle automobili ha una parte consistente assolutamente non riciclabile (che in gergo viene chiamata fluff), assolutamente inquinante, sia che venga bruciata (a chi dice termovalorizzata gli tiro di solito un pedagogico ceffone) come impone (o imporrebbe) la normativa europea, sia che venga riversata in discariche (come fa l'Italia in deroga alla suddetta normativa), dove deve essere appunto opportunamente sigillata, proprio per le sue altissime caratteristiche inquinanti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Undertaker
Eroe
Eroe


Registrato: 25/02/14 16:00
Messaggi: 76

MessaggioInviato: 07 Giu 2019 09:31    Oggetto: Rispondi citando

pesa 700 kg, con un risparmio del 90% rispetto a cosa ? Smile

>motore da 700cv
>sostenibile

come sarebbe possibile "stampare" l'alluminio in 3d?
avranno usato qualche resina, ma sono stati fatti crash test o hanno solo provato a controllare che non si autodistrugga appena messa in moto ?
Top
Profilo Invia messaggio privato
francescodue
Semidio
Semidio


Registrato: 26/09/08 10:00
Messaggi: 445

MessaggioInviato: 07 Giu 2019 21:12    Oggetto: Rispondi citando

@ Undertaker.
Già qualche anno fa ho toccato con mano maniglie di finestre in ottone realizzate con stampanti 3d.
All'epoca, mi dissero, veniva usato un laser per fondere letteralmente la polvere di ottone uno strato alla volta.
Il risultato era identico a quelle di produzione normale.
Naturalmente la macchina costava una follia e farla funzionare consumava un'enormità di corrente.
Immagino che da allora siano migliorati.
Riguardo alla resistenza di resine e simili, non c'è molto da scherzare.
Ricordo di aver visto da qualche parte un articolo che parlava di macchinari industriali, nello specifico si trattava di seghe circolari industriali per il taglio di rocce. La cosa interessante era che i denti della sega non erano saldati al disco, ma incollati.
@ GipsytheKid.
Grazie del chiarimento. La mia domanda era motivata dal fatto che si parla di tecnologie sostenibili, ecc. ecc. Quindi mi chiedevo se avevano considerato anche il lato "fine vita" (alias smantallamento e riciclo) nella progettazione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 1975

MessaggioInviato: 08 Giu 2019 09:25    Oggetto: Rispondi citando

La stampa 3D magnificata già anni fa dai telegiornali è considerato il secondo epic fail tra i tentativi di ingenerare falsi bisogni nei consumatori dopo i google glasses.

Come acclara
francescodue ha scritto:

@ Undertaker. Già qualche anno fa ho toccato con mano maniglie di finestre in ottone realizzate con stampanti 3d. All'epoca, mi dissero, veniva usato un laser per fondere letteralmente la polvere di ottone uno strato alla volta. Il risultato era identico a quelle di produzione normale. Naturalmente la macchina costava una follia


E' molto più economico produrre con i sistemi tradizionali ergo macchine che chi già produce ha quindi la stampa 3D è utile solo per chi tenta di fare soldi producendo stampanti 3D chi produce ad esempio maniglie per tornare a francescodue temo farà il conto della serva e si terrà le sue vecchie macchine risparmiando anche in costi di formazione del personale sia a livello di conduzione sia a livello di manutenzione.

Auto stampata in 3D?
Pubblicità sperando di vendere nuove macchine utensili di dubbia utilità perché anche nel settore macchine utensili probabilmente non si batte più chiodo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{fuff}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Giu 2019 19:31    Oggetto: Rispondi citando

Fra due decenni ci saranno meno auto che oggi: i prezzi di vendita, e specialmente gli oneri di mantenimento fiscal-tecnici sempre maggiori, spingeranno gli intermediari ad assumersi l'onere e a riversarlo sulle mandrie sotto forma di pay-per-use, senza disdegnare abbonamenti e quant'altro già visto in altri settori.
Fra qualche decennio non ci saranno più auto private, tranne quelle dei soliti paperoni e dei soliti politicanti (chiamarli politici mi sembra eccessivo).
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8557
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 12 Giu 2019 18:04    Oggetto: Rispondi

Francamente a me sembra un esercizio di stile, anche bello, ma senza futuro se non per ricconi nerd... senz'altro mi sbaglierò ma... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi