Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
I 15 marchi italiani più noti al mondo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 20 Mar 2019 21:00    Oggetto: I 15 marchi italiani più noti al mondo Rispondi citando

Leggi l'articolo I 15 marchi italiani più noti al mondo



 

 

Segnala un refuso
Top
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1398
Residenza: EU

MessaggioInviato: 21 Mar 2019 13:08    Oggetto: Rispondi citando

Delusissimo dalla classifica dei primi 15; speravo fosse preponderante l'alimentare e la moda. Mi fa male vedere che Tim è più famosa del Parmigiano Reggiano...
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Luce}
Ospite





MessaggioInviato: 21 Mar 2019 15:07    Oggetto: Rispondi citando

Già.....peccato però che questi marchi non siano in realtà più italiani perché sono stati comprati da aziende straniere. Made in Italy per modo di dire!
Top
janez
Semidio
Semidio


Registrato: 07/12/11 15:24
Messaggi: 305

MessaggioInviato: 21 Mar 2019 18:37    Oggetto: Rispondi citando

Cesco67 ha scritto:
Delusissimo dalla classifica dei primi 15; speravo fosse preponderante l'alimentare e la moda. Mi fa male vedere che Tim è più famosa del Parmigiano Reggiano...

Ti farà ancora più male sapere che tutte queste aziende made in italy hanno molto poco di italiano, ma sono in massima parte in mano estera, oppure hanno sede all'estero per cui non pagano quasi tasse in Italia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Marco}
Ospite





MessaggioInviato: 21 Mar 2019 19:05    Oggetto: Rispondi citando

Gucci e Fendi sono in mano ai francesi.
Ferrari paga tasse in Olanda.
MSC è svizzera in toto.

Per il resto mi pare che si possano definire tutte aziende italiane (forse Telecom è in una posizione dubbia) che pagano in italia (se poi producono all'estero, ma non mi sembra, è un altro discorso.

Alla fine non è così tragica, tutto questo terrorismo psicologico degli stranieri che ci comprano tutto è totalmente infondato, sono normali manovre di mercato.
Top
{Gianluca}
Ospite





MessaggioInviato: 23 Mar 2019 07:15    Oggetto: Rispondi citando

Vedere i commenti delle persone che dicono che pagano le tasse all'estero, perché hanno sede fiscale estera, mi fa letteralmente cadere le braccia. Bastasse quello... Le tasse si pagano dove viene prodotto il reddito, ovvero in Italia. Si chiamano IRES e IRAP. Studiate prima di dire scemenze
Top
etabeta
Prof.Sconvolto


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2284

MessaggioInviato: 23 Mar 2019 11:23    Oggetto: Rispondi citando

{Marco} ha scritto:
Gucci e Fendi sono in mano ai francesi.
Ferrari paga tasse in Olanda.
MSC è svizzera in toto.

Per il resto mi pare che si possano definire tutte aziende italiane (forse Telecom è in una posizione dubbia) che pagano in italia (se poi producono all'estero, ma non mi sembra, è un altro discorso.

Alla fine non è così tragica, tutto questo terrorismo psicologico degli stranieri che ci comprano tutto è totalmente infondato, sono normali manovre di mercato.


Almeno qualcuno che ci vede! Iniziavo a sentirmi solo. Very Happy

Per le tasse, sede legale a prescindere, non sarebbe un problema.

Come UE ha istituito la territorialità dell'IVA, per evitare cadute di entrate fiscali, per gli autoveicoli, io privato posso comperare un autoveicolo ovunque nella UE, lo compero per legge in esenzione IVA nel paese di acquisto e all'arrivo nel paese di destino, es. Italia, devo fare un F24 del 22% del prezzo riportato sulla fattura di acquisto, lo stesso si può fare per l'imponibile.
Qualsiasi cosa pagata con carta di credito e/o bonifico e/o finanziamento erogato in Italia è imponibile generato in Italia e viene tassato in Italia.
Qualcuno aveva proposto la soluzione a tutti i grattacapi del #MEF ma pare non vogliano ascoltarlo... Crying or Very sad
Che le lobbies siano più potenti dei cittadini? Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
etabeta
Prof.Sconvolto


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2284

MessaggioInviato: 23 Mar 2019 11:29    Oggetto: Rispondi citando

Cesco67 ha scritto:
Delusissimo dalla classifica dei primi 15; speravo fosse preponderante l'alimentare e la moda. Mi fa male vedere che Tim è più famosa del Parmigiano Reggiano...


Il Parmigiano è un Consorzio non una multinazionale titolare di un marchio.

Come in ogni cosa grazie all'ignoranza vale più il potere concentrato del potere distribuito fosse anche riunito in consorzio.

Mica per niente in #USA si brevettano pure il b... o! Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
etabeta
Prof.Sconvolto


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2284

MessaggioInviato: 23 Mar 2019 20:33    Oggetto: Rispondi citando

{Gianluca} ha scritto:
Vedere i commenti delle persone che dicono che pagano le tasse all'estero, perché hanno sede fiscale estera, mi fa letteralmente cadere le braccia. Bastasse quello... Le tasse si pagano dove viene prodotto il reddito, ovvero in Italia. Si chiamano IRES e IRAP. Studiate prima di dire scemenze


Scusa, allora perché il #Governo Italiano ha tanti problemi a farsi pagare le tasse, ad esempio, da Google?

Tu hai quasi ragione, peccato che le tasse le paghi sul guadagno, basta trovare il modo di trasferire i fondi alla casa madre estera prima che diventino guadagni e hai già ridotto la base imponibile.

Ergo paghi solo una parte delle tasse che realmente avresti dovuto pagare, in Italia.

Ed è esperienza diretta non fantascienza ma come lo so sono affari miei. Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8963
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 24 Mar 2019 11:20    Oggetto: Rispondi citando

Cesco67 ha scritto:
Delusissimo dalla classifica dei primi 15; speravo fosse preponderante l'alimentare e la moda. Mi fa male vedere che Tim è più famosa del Parmigiano Reggiano...

Scusa ma non capisco il tuo commento, nell'articolo si parla del valore del brand espresso in miliardi di $ e non di fama... o ho capito male la tua considerazione?

In ogni caso concordo che definirli brand italiani è quantomeno esagerato, possiamo considerarli brand nati in Italia ma ora la maggior parte di essi non ha più nulla di italiano né a livello di controllo né a livello di strategie né a livello di idee, non scomodo neppure capitali e tasse che, a mio giudizio, con il made in Italy c'entrano assai poco.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1398
Residenza: EU

MessaggioInviato: 24 Mar 2019 18:23    Oggetto: Rispondi citando

@Gladiator
Hai ragione, rileggendo l'articolo in effetti parla di valore economico.
Però il titolo è decisamente sbagliato: "I 15 marchi italiani più noti al mondo". Evidentemente l'altro giorno, quando ho letto la prima volta l'articolo, ho fatto un po' di confusione...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8963
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 24 Mar 2019 19:02    Oggetto: Rispondi

@Cesco67

Si, in effetti, fra titolo e articolo non c'è piena coerenza...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi