Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Programmazione
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 17 Ott 2017 13:00    Oggetto: Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione Rispondi citando

Leggi l'articolo Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Secondo Chris Wanstrath, in futuro le macchine programmeranno sé stesse.


 

 

Segnala un refuso
Top
{abigail}
Ospite





MessaggioInviato: 17 Ott 2017 15:22    Oggetto: Rispondi citando

Beh, direi che questa previsione era facile facile, e i programmatori non cadono certo dal pero nel sentirla.
Ne faccio altre due: anche le musiche e i romanzi saranno (e sempre più spesso sono già) scritti da un software apposito.
E' solo l'inizio.
Top
TeoMan
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 03/12/08 10:42
Messaggi: 180

MessaggioInviato: 17 Ott 2017 16:58    Oggetto: Rispondi citando

Mah...
Alla fine DeepCoder usa codice già creato da umani per fare qualcosa di nuovo, non crea codice originale.
Non lo si può definire "originale" ma solo un "copia-incolla"
E' anche vero che molti programmatori (io compreso...) fanno tantissimo copia incolla per creare nuovi progetti quando le specifiche sono simili a progetti già fatti.
Solo che per esperienza personale vi confermo che qualcosa di originale serve sempre, quindi una supervisione umana servirà sempre.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Ott 2017 07:29    Oggetto: Rispondi citando

A)GITHUB non è certo GNU GENERAL PUBLIC LICENSE link, GITHUB promuove l'open source link ed link. Fra open source movment e FREE SOFTWARE MOVMENT ci sono differenze abbissali, l'open source RINNEGA LE LIBERTÀ DEGLI UTENTI, affinchè essi possano fare uso indiscriminato dei softwares, indipendentemente dai termini di licenza, vedasi: WE DON'T NEED THE GPL ANYMORE BY FEDERICO BIANCUZZI, che intervistò ERIC S RAYMOND nel 2005 link sono passati più di 12 anni e fortunatamente le cazzate di ERIC S RAYMOND, si sono dimostrate prive di fondamenta. Il FREE SOFTWARE MOVEMENT INVECE, lotta e difende LE LIBERTÀ DELL'UTENTE, e non ci tiene all'uso indiscriminato delle licenze, preferisce l'uso della GNU GENERAL PUBLIC LICENSE, che quelli dell'open source vorrebbero buttare alle ortiche, vedasi: The GNU GPL IS HERE TO STAY linkPAGINA 1, linkPAGINA 2, linkPAGINA 3, linkPAGINA 4. Il coglione di GITHUB dorma pure sonni tranquilli, non succederà MAI che l'uomo si faccia soppiantare nella programmazione. Per la visione di RICHARD MATTHEW STALLMAN, il programmatore potrebbe dipingere lungo le strade. Non è scritto da nessuna parte che la persona debba primeggiare nella programmazione, se non ci riesce, cambi lavoro! vedasi link pagina 44 di Free Software, Free Society Selected Essay by Richard Matthew Stallman. Saluti PdB
Top
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Ott 2017 07:34    Oggetto: Rispondi citando

github non mi è mai stato di alcuna utilità da 12 anni, io uso i mirrors della distrubuzione GNU/linux per i packages, il resto è superfluo.

Saluti PdB

p.s: di Captcha non ne ho mai capito il senso, fortunatamente nel web è poco utilizzato.
Top
{Simone}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Ott 2017 08:00    Oggetto: Rispondi citando

bè, non è che sia sta grande rivelazione, ragionevolmente, un'intelligenza artificiale particolarmente evoluta può sostituire un umano quais in tutto, non solo nella programmazione, è uno delle minacce dell'avvento della singolarità...si tratterà di capire se vogliamo andare completamente in ferie perenne dalla nostra vita o meno :D
Top
{ilmio}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Ott 2017 09:50    Oggetto: Rispondi citando

Anche se DeepCoder funzionasse alla perfezione, mancherebbe ancora un passo intermedio, chi spiega a DeepCoder "cosa vuole il cliente"?
Il lavoro del programmatore consiste anche nel capire cosa vuole il committente, che spesso non ha le idee del tutto chiare su questo (cosa vuole in dettaglio? come lo vuole? ecc.); è un captcha all'ennesima potenza, un umano può, con molta fatica ed esperienza, capire i desideri di un altro umano, una macchina allo stato attuale fa già fatica a capire una scritta leggermente alterata.
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7729

MessaggioInviato: 18 Ott 2017 11:27    Oggetto: Rispondi citando

Beh, serviranno sempre dei programmatori (e di alto livello) per programmare la AI, in tutte le sue evoluzioni... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Ott 2017 11:46    Oggetto: Rispondi citando

@ilmio: ma che cazzo ti dice il cervello: "il lavoro del programmatore consiste anche nel capire cosa vuole il committente, che spesso non ha le idee del tutto chiare". Io non so te, ma mio padre che ha lavorato per grandi nomi e spesso per lungo tempo presso una società, quando la società lo inviava presso qualche cliente, in qualità di RDBMS ADMINISTRATOR e SVILUPPATORE, mio padre sapeva molto bene che lavoro doveva svolgere.
Top
ilmanowar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 97

MessaggioInviato: 18 Ott 2017 13:19    Oggetto: Rispondi

E' vero che col tempo ci saranno persone che non scriveranno codice, ma resteranno per definizione dei programmatori.
Cosa è un programmatore? E' una persona che dicide una sequenza di passi da seguire (programma). Questo non dipende dal linguaggio di programmazione.
Per esempio un linguaggio che non usa codice ma usa disegnini a blocchi è LabView, ma fare un disegno logico è comunque programmare.

Quindi cambieranno i linguaggi di programmazione, faranno un uso massiccio di codice già scritto e saranno molto più user friendly. Ma si continuerà a programmare.

Altro esempio banale: programmare una sveglia (usando il linguaggio della sveglia, ad esempio del touch screen dello smartphone) è ancora programmare.

Il fatto che non dobbiamo scrivere codice per svegliarci la mattina non ci ha impedito di pianificare (fare un programma) in cui decidiamo svegliarci ad una tal ora.

Le persone sono brave a dire cose vere nel modo sbagliato. O talvolta i giornalisti a modificarle.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Programmazione Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi