Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
In Italia circolano ancora 4,5 milioni di auto Euro 0
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 05 Giu 2017 10:30    Oggetto: In Italia circolano ancora 4,5 milioni di auto Euro 0 Rispondi citando

Leggi l'articolo In Italia circolano ancora 4,5 milioni di auto Euro 0
La Calabria è la regione con la maggior percentuale di Euro 0 nel proprio parco auto. Ma nella sola Lombardia sono quasi 600.000.


 

 

Segnala un refuso
Top
{umby}
Ospite





MessaggioInviato: 05 Giu 2017 10:55    Oggetto: Rispondi citando

Ma la statistica intende auto-auto,o veicoli in generale (camion, furgoni, camper, ecc)?
Perché camion "fumogeni" ne vedo assai...
Top
{euro0}
Ospite





MessaggioInviato: 05 Giu 2017 13:55    Oggetto: Rispondi citando

articolo che usando dati numerici vorrebbe dimostrare che ci sono "pirati" che attentano alla salute pubblica circolando con veicoli ignobilmente "vecchi" e "inquinanti", che sono la vergogna dell'italia e nemici dell'ambiente.
Chi inquina di più: un veicolo euro 5 che brucia 200litri al mese di benzina o un pandino 1987 usato per andare a fare la spesa una volta a settimana, condotto dal pensionato 80enne, il cui pieno dura agevolmente due mesi?
Chi inquina di più complessivamente? il veicolo euro 0 che fa 2000km anno o il veicolo euro 5 che percorre 30.000km? Tra particolato di gomma, olii lubrificanti, pulviscolo metallico da frizione e freni, complessivamente parlando l'inquinamento totale è direttamente proporzionale alla percorrenza kilometrica più che alla classe "Euro X".
Fantastico poi l'esempio di risparmio sulla asscurazione! Il risparmio è dovuto non tanto al fatto che euro5 inquina meno ma solo perchè l'asscuratore, per sua scelta, ritiene che un veicolo classificato euro2 sia più vecchio e tendenzialmente meno sicuro e quindi più rischioso da assicurare; che poi pure le ssicurazioni spingano per far comprare veicoli "meno inquinanti" ci può stare per darsi una mano tra produttori e assicuratori.
E poi... se qualcuno può o si ritiene in grado di permettersi un veicolo nuovo, probabilmente lo ha già fatto, chi non può permettersi il cambio di veicolo si tiene ben stretto il suo euro0 che per costituzione e semplicità meccanica, durerà molto di più di un euro5 la cui manutenzione diventa onerosa in breve tempo (per scelta progettuale).
Sul tema emissioni, il famoso dieselgate dovrebbe aver insegnato qualcosa, cioè che dietro quei valori che classificano i veicoli, si gioca sporco, sporchissimo; l'euro5 lautamente pagato potrebbe inquinare quanto se non più di un euro1 in condizioni anche normali di guida.
Top
seagate
Eroe
Eroe


Registrato: 24/02/16 11:44
Messaggi: 56

MessaggioInviato: 06 Giu 2017 08:44    Oggetto: Rispondi citando

E i motori due tempi che bruciano olio, vogliamo bandirli per sempre senza nessuna deroga.
Top
Profilo Invia messaggio privato
rbarind
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 02/04/06 18:02
Messaggi: 1

MessaggioInviato: 06 Giu 2017 09:31    Oggetto: Rispondi citando

{euro0} ha scritto:
articolo che usando dati numerici vorrebbe dimostrare che ci sono "pirati" che attentano alla salute pubblica circolando con veicoli ignobilmente "vecchi" e "inquinanti", che sono la vergogna dell'italia e nemici dell'ambiente.
Chi inquina di più: un veicolo euro 5 che brucia 200litri al mese di benzina o un pandino 1987 usato per andare a fare la spesa una volta a settimana, condotto dal pensionato 80enne, il cui pieno dura agevolmente due mesi?
Chi inquina di più complessivamente? il veicolo euro 0 che fa 2000km anno o il veicolo euro 5 che percorre 30.000km? Tra particolato di gomma, olii lubrificanti, pulviscolo metallico da frizione e freni, complessivamente parlando l'inquinamento totale è direttamente proporzionale alla percorrenza kilometrica più che alla classe "Euro X".
Fantastico poi l'esempio di risparmio sulla asscurazione! Il risparmio è dovuto non tanto al fatto che euro5 inquina meno ma solo perchè l'asscuratore, per sua scelta, ritiene che un veicolo classificato euro2 sia più vecchio e tendenzialmente meno sicuro e quindi più rischioso da assicurare; che poi pure le ssicurazioni spingano per far comprare veicoli "meno inquinanti" ci può stare per darsi una mano tra produttori e assicuratori.
E poi... se qualcuno può o si ritiene in grado di permettersi un veicolo nuovo, probabilmente lo ha già fatto, chi non può permettersi il cambio di veicolo si tiene ben stretto il suo euro0 che per costituzione e semplicità meccanica, durerà molto di più di un euro5 la cui manutenzione diventa onerosa in breve tempo (per scelta progettuale).
Sul tema emissioni, il famoso dieselgate dovrebbe aver insegnato qualcosa, cioè che dietro quei valori che classificano i veicoli, si gioca sporco, sporchissimo; l'euro5 lautamente pagato potrebbe inquinare quanto se non più di un euro1 in condizioni anche normali di guida.


sono d'accordo.
se ho un mezzo vecchio è perché lo uso molto poco - ho un camper che fa 1000 km/anno.
Le rottamazioni mi sembrano solo un incentivo alle industrie. Oltretutto non si fa il conto dei costi/impatti ambientali della costruzione del nuovo e dello smaltimento del vecchio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zio_LoneWolf
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 18/05/16 09:00
Messaggi: 185

MessaggioInviato: 06 Giu 2017 13:14    Oggetto: Rispondi citando

E' un fatto assodato che l'inquinamento prodotto dai veicoli non raggiunge l'8% (otto per cento) dell'inquinamento totale prodotto dagli esseri umani.

Non sarà che forse forse viene data una importanza eccessiva alla riduzione degli inquinanti prodotti dai veicoli, e che dietro all'evoluzione delle normative EuroX ci sia qualcosa di diverso dalla tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini?

E che la risposta a questo qualcosa sia esattamente mantenersi in perfetta forma una vettura di 20 o più anni fa - con paraurti veri, carrozzeria in lamiera e componentistica che si trova pure al supermercato?
Top
Profilo Invia messaggio privato
vac
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 25/09/09 11:37
Messaggi: 287

MessaggioInviato: 12 Giu 2017 23:07    Oggetto: Rispondi citando

{euro0} ha scritto:
Chi inquina di più complessivamente? .....


"euro0" dimentica di menzionare l'inquinamento legato a produzione e smantellamento dei veicoli.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8950
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 04 Ago 2017 17:19    Oggetto: Rispondi citando

Zio_LoneWolf ha scritto:
E' un fatto assodato che l'inquinamento prodotto dai veicoli non raggiunge l'8% (otto per cento) dell'inquinamento totale prodotto dagli esseri umani.

Non sarà che forse forse viene data una importanza eccessiva alla riduzione degli inquinanti prodotti dai veicoli, e che dietro all'evoluzione delle normative EuroX ci sia qualcosa di diverso dalla tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini?

E che la risposta a questo qualcosa sia esattamente mantenersi in perfetta forma una vettura di 20 o più anni fa - con paraurti veri, carrozzeria in lamiera e componentistica che si trova pure al supermercato?

Certo che l'apporto all'inquinamento degli autoveicoli, nelle notizie e nelle azioni dirette degli amministratori, mi sembra sempre un tantino sopravvalutato - in effetti poi, gli interventi effettuati, non sortiscono che effetti palliativi - che sia per tacere e distogliere la pubblica attenzione da altro su cui non si vuole o non si può intervenire?
Top
Profilo Invia messaggio privato
vac
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 25/09/09 11:37
Messaggi: 287

MessaggioInviato: 04 Ago 2017 23:08    Oggetto: Rispondi

Zio_LoneWolf ha scritto:
E' un fatto assodato che l'inquinamento prodotto dai veicoli non raggiunge l'8% (otto per cento) dell'inquinamento totale prodotto dagli esseri umani.

Non so a livello mondiale, ma in Italia l'autotrazione brucia circa il 25% di tutta l'energia, di cui l'autotrazione privata circa la metà.
In città i veicoli ed i riscaldamenti sono le prime fonti di inquinameto atmosferico.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi