Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Una nuova casa per Unity e Ubuntu Touch
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> *Ubuntu
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 08 Apr 2017 08:30    Oggetto: Una nuova casa per Unity e Ubuntu Touch Rispondi citando

Leggi l'articolo Una nuova casa per Unity e Ubuntu Touch
Gli sviluppatori di UBPorts continueranno i progetti abbandonati da Canonical.


 
(Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)
 

Segnala un refuso
Top
{Paolo}
Ospite





MessaggioInviato: 08 Apr 2017 13:39    Oggetto: Rispondi citando

bene, almeno quando parlo e dico le cose, si può vedere un reale riscontro, ovvero che i progetti abbandonati non è detto che debbano morire, solo perch è stata una decisione aziendale; i progetti continuano, nonostante quel che possa pensare la Canonical.

È la Canonical che ha deciso di rilasciare l'intero progetto di Unity, con la GNU General Public License Version 3 link vedasi il codice sorgente su link e dunque chiunque può dar libero supporto.

La GNU General Public License consente anche di creare servizi d'assistenza gratuitamente e/o a pagamento; anche sul codice sorgente sviluppato da altre persone.

L'unico dovere per chi ha deciso di rilasciare il proprio software come FREE SOFTWARE, è la distribuzione del codice sorgente, altrimenti NON è un FREE SOFTWARE.

Per essere un FREE SOFTWARE deve rispettare solo i seguenti requisiti:
link

Dato che è possibile vendere il codice sorgente ed il binario, una delle cose che si deve sapere è che NON ci DEVE essere un OBBLIGO a PAGARE il CODICE SORGENTE; perchè CHIUNQUE DEVE AVERE LIBERO ACCESSO AL CODICE SORGENTE, altrimenti NON è un FREE SOFTWARE.

RICHARD MATTHEW STALLMAN, lo spiega molto bene e su: link che su link.

Ciò di cui RMS ha sempre parlato nelle sue conferenze; sono le LIBERTÀ dell'UTENTE.

Per RMS le LIBERTÀ dell'UTENTE sono MOLTO più IMPORTANTI di QUALSIASI software che put esser rilasciato secondo diversi termini di licenza e MOLTISSIME licenze si possono trovare su link e ben spiegate.

Saluti
Top
{Paolo}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Apr 2017 07:53    Oggetto: Rispondi citando

IL FREE SOFTWARE NON È L'OPEN SOURCE SOFTWARE
link

PERCHÈ L'OPEN SOURCE SOFTWARE MANCA L'OBIETTIVO DEL FREE SOFTWARE
link

saluti
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8142

MessaggioInviato: 09 Apr 2017 09:04    Oggetto: Rispondi citando

Si, ok...nessuno dice che un progetto open muoia, o almeno, non è mai una cosa definitiva.
In soldoni però l'utente vuole dispositivi usabili e con un costo adeguato all'hw...è per questo che il progetto Ubuntu Touch non è mai decollato. I dispositivi c'erano, ma assai costosi e limitati. Ed ora fuori supporto... In quanto non è detto che i nuovi sviluppatori penseranno ai vecchi prodotti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Apr 2017 20:14    Oggetto: Rispondi citando

come ho già scritto il FREE SOFTWARE non è open source software, sono due cose ben distinte fra loro ed in termini di sviluppo software, etici, filosofici, libertà degli utenti ed in termini di licenza.

La Shell UNITY è rilasciata con la GNU General Public License version 3, una licenza che tutela il Free Software ovvero il Software Libero, nulla a che fare con licenze open source.

Gli utenti o che acquistano un device con un sistema di base che è un NON free software o FREE SOFTWARE, l'unica cosa che sanno è che una volta che il device sarà invecchiato, saranno costretti a prenderne uno nuovo; purtroppo questo comportamento del mercato lo stabiliscono gli utenti stessi, se si opponessero ad un invecchiamento progressivo, così come in Francia, la musica sarebbe ben differente per i produttori, ma anche gli utenti dovrebbero assumere competenze in merito ad aspetti informatici, telecomunicazioni, di uno spessore non del tutto indifferente; insomma gli utenti potranno rivendicare libertà e maggiori prestazioni, il giorno in cui non delegheranno alle factories dei devices, il funzionamento ed un aggiornamento dei devices anche quando questi staranno per esser messi fuori produzione o lo sono già.

Dopotutto è il medesimo discorso come per qualsiasi altro prodotto: la factory ha l'interesse a spingere ad acquistare sempre materiale nuovo, mentre l'utente deve pensare a continuare a dare supporto a quel che ha.

Discorso sicuramente brutto a sentirsi; ovvero che le factories non si filano gli utenti dopo le vendite, ma è cosa risaputa.

Io nel 1998 ho scoperto la dura realtà e dunque se non si vuole continuare a seguire un certo andamento commerciale, l'unica opzione è L'UNTRUSTED COMPUTING, mettendo in conto però che si è tecnici e bisogna saper montare pezzo per pezzo di un device in ogni sua parte, provvedere all'installazione del sistema di base, suoi bugs da risolvere, packages da installare, configurazioni da fare per assolvere alle proprie necessità

bye
Top
{Paolo Del Bene}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Apr 2017 20:34    Oggetto: Rispondi

Anche l'altra volta avevo già detto in un'altra situazione che cambiare sistema operativo solo per problemi di un ambiente grafico, lascia il tempo che trova, anche perchè UNITY non è l'unico; ce ne sono altri come: GNOME; KDE; LXDE; XFCE; morto il supporto ad un ambiente grafico; si passi ad installarne ed usarne un altro.

saluti

p.s: il rompimento di co***oni fino allo spasmo è sopportabile in piccola parte, ci si smalizi un pò e si imparino le cose; così come conoscete le formazioni delle squadre calcistiche; unica cosa che gli italiani conoscono bene a memoria; a me il calcio fa schifo.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> *Ubuntu Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi