Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 06 Ago 2014 11:00    Oggetto: Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft Rispondi citando

Leggi l'articolo Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft
Se Torino adotta Linux per gli uffici comunali, il sindaco di Napoli fa la scelta opposta.


 
Foto di Ciro Tranchino
 

Segnala un refuso
Top
{SilverHawk}
Ospite





MessaggioInviato: 06 Ago 2014 12:11    Oggetto: Rispondi citando

Non ho capito quale sarebbero le motivazioni della scelta.
Scelta "obbligata" per la questione delle licenze?
Top
amldc
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 02/05/06 16:21
Messaggi: 1330

MessaggioInviato: 06 Ago 2014 13:21    Oggetto: Rispondi citando

Il solo fatto di optare per W8 per delle macchine utilizzate in ufficio la dice lunga sulle competenze informatiche di chi ha effettuato la scelta morons. O forse ritiene che li utilizzino solo per giocare party1 e cazzeggiare su fessbuc treamici
Mi piacerebbe poi sapere se le licenze non pagate a M$ fossero state pagate all'azienda appaltatrice o se il comune fosse coscente dell'illecito. Nel primo caso il pagamento a M$ diventerebbe piuttosto sospetto o l'incapacità amministrativa decisamente manifesta (per quale motivo pagare due volte le licenze?). Nel secondo caso non sarebbe che una ulteriore dimostrazione di come l'amministrazione pubblica sia spesso in mano a persone che non hanno rispetto per il prossimo, sia questo un privato cittadino od un' azienda.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roki Bilboa
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 06/08/14 16:20
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 06 Ago 2014 16:22    Oggetto: Rispondi citando

Sarebbe interessante conoscere le motivazioni tecniche di una scelta del genere.
Ma lo dico da campano e da ingegnere: mon mi stupirei se le vere motivazioni fossero cose del tipo: 1- non mi gira skype 2- non vedo i video di facebook 3- i giochi non funzionano

Altre, onestamente, non ne vedo. Se non che non c'è alcuna volontà di operare risparmi. Perché risparmiare, ebbene sì, costa: costa in termini di lavoro e di competenze. Ma le competenze, il merito, il duro lavoro in un paese eticamente, moralmente e socialmente martoriato come il nostro, e a napoli in particolare, poco valgono.
Se solo invece di gettare nei borbonici bidet dei sontuosi palazzi partenopei i fior di quattrini che danno via in consulenze, facessero quattro borse di studio per i volenterosi, onesti e competenti ragazzi che pure in massa escono dall'ancora (per poco) dignitosa Federico II, notizie del genere non ne leggeremmo e Napoli, almeno in un caso, avrebbe possuto mettere un piccolo sassolino a base di quella pila di massi se le servono dal baratro di degrado e di mediocrità nella quale è sprofondata negli ultimi anni, danneggiando irreparabilmente la propria immagine e ipotecando seriamente ogni possibilità di riscatto della sua giovani generazioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1399
Residenza: EU

MessaggioInviato: 06 Ago 2014 21:59    Oggetto: Rispondi citando

{SilverHawk} ha scritto:
Non ho capito quale sarebbero le motivazioni della scelta.
Scelta "obbligata" per la questione delle licenze?

Da tecnico temo che le motivazioni siano tutt'altro che tecniche... Sad
Top
Profilo Invia messaggio privato
{dbp}
Ospite





MessaggioInviato: 07 Ago 2014 06:36    Oggetto: Rispondi citando

ma certo hanno lasciato solo il kernel==linux, il resto dell'OS che si chiama GNU è rimasto :-)

WHY GNU/linux ?
link

Parliamo di Windows 8
link

Su GNU/linux funziona anche facebook, ma non vedo il motivo per cui si debba usare facebook quando ci sono: DIASPORA; GNUSOCIAL; PUMP.IO e poi da sempre esiste il caro IRC Internet Relay Chat con i seguenti clients: IRSSI; KVIRC; PIDGIN; XCHAT.

Per quel che concerne SKYPE, ci sono distribuzioni software NON libero dove funziona anche SKYPE.

L'alternativa ad un client che usa un protocollo PROPRIETARIO per far connettere la gente, si chiama EKIGA e supporta anche il protocollo di SKYPE.

I video si vedono, l'altro giorno col mio amico dicevo che su win ci sono troppi codecs, mentre su GNU/linux sarebbe opportuno far funzionare solo i suoi quali: *.mkv; *.ogv (video); *.flac; *.oga; *.ogg (audio); *.png; *.svg (immagini)
Top
motoman64
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 18/08/08 11:16
Messaggi: 94

MessaggioInviato: 07 Ago 2014 06:40    Oggetto: Rispondi citando

be' se ancora vi chiedete i motivi,vi chiedo solo in che mondo vivete..............ma e palese no!?.............. wall wall wall wall
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
{dbp}
Ospite





MessaggioInviato: 07 Ago 2014 06:48    Oggetto: Rispondi citando

non vedo perché GNU/linux debba implementare roba winzozziana per far comodo ai newbies, od ad emeriti analfabeti informatici.

per quale motivo non debbono formarsi come abbiamo fatto noi ? se sono svogliati, non se la prendessero col sistema operativo, ma con la loro voglia di avere tutto bello pronto.

per fortuna non debbo ricoprire un ruolo così ignobile e stare al centro delle questioni, anche per il cambiamento di un os a favore di soluzioni software NON libero e far incassare miliardi a m$ e soci.

si vede che il sindaco è stato ampiamente foraggiato, altrimenti non avrebbero deciso di spender miliardi per tornare a m$.

chi ha stabilito che un pinguino a rappresentare l'os GNU/linux ?

da quando uso GNU/linux, mai ho visto il pinguino.

:~$ sudo apt-get moo

[sudo] password for :

(__)
(oo)
/------/
/ | ||
* /---/
~~ ~~
...."Have you mooed today?"...
Top
{dbp}
Ospite





MessaggioInviato: 07 Ago 2014 06:54    Oggetto: Rispondi citando

guardate le percentuali del sondaggio che dice Linux no, ho detto di no!
http://www.zeusnews.it/poll/popup.php?action=vote&poll_ident=29&option_id=7

sono molto interessanti, sono sempre meno quelli che usano windows in percentuale in Italia.
Top
gnumagnu
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 04/09/11 17:00
Messaggi: 2

MessaggioInviato: 07 Ago 2014 07:02    Oggetto: Rispondi citando

........ Luigi de Magistris, che e' considerato molto piu' progressista ?? di cosa ? perche' vuole utilizzare windows in ufficio, come dice uno dei piu' grandi Filosofi .... Ma mi faccia il piacere!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{Diego}
Ospite





MessaggioInviato: 07 Ago 2014 07:44    Oggetto: Rispondi citando

Su questo sito link c'è la risposta di un dipendente del comune di Napoli che chiarisce meglio la situazione

Nel 2011 abbiamo dovuto scoprire quando siamo arrivati al Comune di Napoli che oltre 700.000 euro di licenze (tra windows 7, Office, e altro), erano chiuse in un cassetto a marcire. Parlo di oltre 1350 licenze di windows comprate e buttate in un cassetto, oltre a marcatempo da tavola (due scatoloni pieni con oltre 600 (più o meno) marcatempo) comprati, ma funzionanti solo su windows (quando invece c'era solo linux), oltre 2089 computer che ancora stiamo cercando nei vari uffici comunali, posti sotto sequestro. Occupazione di stanze, monitor, stampanti a altro.
Software comprato che gira solo sotto windows, come controllo buche, servizio taxi, anagrafe, e ogni altra cosa che funzionava solo con windows, ecc...
Per prima cosa dovremmo chiederci perchè il Comune ha accettato u na transazione di 700,000 euro nel 2010, quando i pc erano a noleggio.
Strano!
Al Comune di Napoli siamo per l'ottimizzazione dei costi e non per uno "strano" risparmio".
Circa 1350 pc usano windows, quindi sono stati riutilizzati i 700.000 euro che altrimenti stavano chiusi in un cassetto a marcire.
Le 1350 licenze di windows, sono state installate dove strettamente necessario.
Ad esempio, gli uffici finanziamenti europei, hanno windows e office, perchè gli altri enti inviano un file "MS Office" e vogliono nello stesso formato.
In altri uffici, ad esempio, strade, edilizia, ecc.. i software già comprati prima del 2011 girano solo per windows.
Basti pensare al software del bilancio che funzionava sotto windows e che deve essere presente in tutti gli uffici del Comune o a quelli della Polizia Municipale.
Il pacchetto che controlla tutti i pc da remoto e tutti gli antivirus comprati erano solo per windows.
Senza entrare nel dettaglio, va aggiunto che alcune stampanti ad esempio dello Stato Civile, scanner per la polizia municipale, ecc... avevano i driver e funzionavano in modo regolare solo se sotto windows.
A questo va aggiunto il software del protocollo informatico (già acquistato/adattato da anni), che ha la sua massima funzionalità sotto windows.
Per cui solo quelli strettamente necessari e dove windows era la soluzione già comprata e unica funzionante.
Ma tantissimi altri sono ancora con ubuntu ... dove non c'e' effettiva necessità restano tali, anzi.
La gara del nuovo software Anagrafe, tributi e bilancio, tutto gira su un normale browser, quindi indipendente dalla piattaforma e dove oltre 400 terminali anagrafici e oltre 200 tribu tari avranno solo linux.
Visti i commenti continuo: In precedenza gli uffici "informatici" erano forse troppi e non coordinati tra loro. Ad esempio poteva capitare che l'ufficio Microinformatica comprava 600 marcatempo da tavolo, funzionanti solo con windows, senza sapere semmai che era in atto un passaggio a Linux.
Unendo gli uffici in un unico servizio (Servizi Informatici), si è riusciti ad ottimizzare personale, comunicazione tra uffici e soprattutto i costi.
Un esempio divertente è la toponomastica del Comune di Napoli, ne abbiamo contate ben 13 diver se, tutte informatizzate, ma tutte differenti una dall'altra :-))
Ecco, quindi non c'e' alcun passaggio a windows, semplicemente dove necessario sono state utilizzate le 1350 licenze per una strana multa pagata con soldi pubblici dal valore di 700.000 euro.
Top
{Felice Balsamo}
Ospite





MessaggioInviato: 07 Ago 2014 08:43    Oggetto: Rispondi citando

Mi permetto di presentarmi. Sono Felice Balsamo dello staff del sindaco di Napoli. Purtroppo l'articolo di fanpage è molto fuorviante ed è stato male interpretato.

Tutta la vicende nasce prima del 2011 e si conclude nel 2010 quindi prima che arrivasse l'era de Magistris. Ovviamente la cosa ha suscitato molto clamore, ma la notizia è del tutto infondata sulla volontà di passare a windows, nei commenti della pagina di FANPAGE ho tutto ben spiegato.
Top
.Felice Balsamo.
Ospite





MessaggioInviato: 07 Ago 2014 09:28    Oggetto: Rispondi citando

Salve,

Mi presento, sono Felice Balsamo e curo la delega all'informatizzazione per il sindaco di Napoli.
Purtroppo un articolo molto fuorviante riportato da FanPage sta causando una grave forma di disinformazione che evidentemente ha tratto in inganno anche la vostra redazione.

L'articolo è il seguente: link

Voglio precisare che il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e in genere la Giunta comunale in carica non ha alcuna responsabilità ne sulle scelte opensource/windows ne sulla triste vicenda delle licenze contraffatte di windows.

La questione risale agli anni 2008-2010 quindi prima dell'era de Magistris.
In particolare tra il 2008 e il 2010 il Comune di Napoli fu costretto al pagamento di una multa pari a circa 700.000 euro + iva (in parte compensate con l'acquisto di licenze windows e altri software Microsoft) per aver utilizzato licenze Microsoft risultate poi non originali.
Durante questi anni fu condotta una operazione di installazione di postazioni con sistema operativo UBUNTU.
Tutto ciò avveniva fino al 2010.
E' chiaro quindi che non vi è stata alcuna scelta dell'attuale Giunta meno che mai da parte del Sindaco di Napoli attualmente in carica.

Nel 2011 quindi durante l'era de Magistris, scoperte le 1350 licenze di windows acquistate nel 2010 (pagate con un mutuo pari a 700.000 euro + iva) per una gara molto contestata, si doveva scegliere se buttare le 1350 licenze, gettando quindi 700.000 euro di soldi pubblici solo per una scelta filosofica difficile da spiegare ai cittadini o se utilizzare quelle licenze dove strettamente necessario.
Per cui l'attuale amministrazione non ha fatto altro che installare 1350 licenze di windows avendole già trovate acquistate dalla Giunta precedente.

Ecco, considerando già la trista vicenda, fatta di licenze contraffatte, 700.000 euro e cause penali e civili ereditate dalla precedente amministrazione, suona quasi come una beffa, la finta diffusione che la Giunta de Magistris abbiamo fatto la scelta di ritornare a windows.

Evidentemente l'articolo vuole appunto creare gli errori di interpretazione che avete giustamente raccontato voi solo per un attacco politico.

Spero di poter avere la possibilità invece di pubblicare sul vostro sito alcuni post su quanto il Comune di Napoli (indipendentemente dalla Giunta e dal colore politico), sta portando aventi dal punto di vista informatico, in termini, di risparmi, opensource, server farm molto complessi per una città (la terza d'Italia), tra le più avanzate tecnologicamente.

Spero possiate aggiungere/modificare il vostro post aggiungendo quanto ho inviato.

Precisando quindi che non c'e' alcuna decisione presa dall'attuale giunta e in particolare le licenze installate (1350) sono windows 7 essendo una triste pagine dell'amministrazione Iervolino risalente al 2010 ed ereditata dai cittadini come debito pari a 700.000 euro + iva e d'immagine dela città.

Saluti

Felice Balsamo
Staff sindaco di Napoli
Top
bobhayes
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 16/11/09 10:37
Messaggi: 8
Residenza: 2Near2Far

MessaggioInviato: 07 Ago 2014 10:31    Oggetto: Rispondi citando

Un consiglio al sindaco De Magistris: faccia entrare Diego nel suo staff, perché la situazione l'ha spiegata decisamente meglio di chi ci ha provato "ufficialmente", almeno su questo forum.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1399
Residenza: EU

MessaggioInviato: 07 Ago 2014 13:03    Oggetto: Rispondi citando

Se quanto scrive .Felice Balsamo. corrisponde a realta' (e personalmente non ho motivo di dubitarne) non capisco una cosa, e chiedo che .Felice Balsamo. o chi e' informato dei fatti possa rispodere.
Come mai il comune, che immagino fosse all'oscuro di cio' che stava acquistando (licenze non genuine), avendo pagato le licenze contraffatte al fornitore ha anche pagato la multa invece che "tirare" in causa chi le ha vendute?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marco V
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 17/06/10 09:52
Messaggi: 17

MessaggioInviato: 07 Ago 2014 13:44    Oggetto: Rispondi citando

...bella domanda...
Top
Profilo Invia messaggio privato
FeliceBalsamo
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 28/05/07 12:25
Messaggi: 7

MessaggioInviato: 07 Ago 2014 14:44    Oggetto: Rispondi citando

bobhayes ha scritto:
Un consiglio al sindaco De Magistris: faccia entrare Diego nel suo staff, perché la situazione l'ha spiegata decisamente meglio di chi ci ha provato "ufficialmente", almeno su questo forum.


Ciao bobhayes, quanto riportato da "Diego" è sempre un mio commento lasciato su altri siti che erroneamente riportano una notizie per nulla veritiera. Il dipendente comunale di cui si parla sono sempre io Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FeliceBalsamo
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 28/05/07 12:25
Messaggi: 7

MessaggioInviato: 07 Ago 2014 15:12    Oggetto: Rispondi citando

Cesco67 ha scritto:
Se quanto scrive .Felice Balsamo. corrisponde a realta' (e personalmente non ho motivo di dubitarne) non capisco una cosa, e chiedo che .Felice Balsamo. o chi e' informato dei fatti possa rispodere.
Come mai il comune, che immagino fosse all'oscuro di cio' che stava acquistando (licenze non genuine), avendo pagato le licenze contraffatte al fornitore ha anche pagato la multa invece che "tirare" in causa chi le ha vendute?


Purtroppo si dovrebbe approfondire, tutta la vicenda è precedente al 2010, forse qualcuno che c'era a quei tempi potrebbe spiegare la scelta.
In realtà sono tre storie indipendenti avvenute prima dell'arrivo di de Magistris che è totalmente estraneo a tutti i fatti essendo arrivato nel 2011.

Infatti stiamo chiedendo rettifica... è semplicemente un attacco politico.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9412

MessaggioInviato: 08 Ago 2014 10:30    Oggetto: Rispondi citando

amldc ha scritto:
Il solo fatto di optare per W8 per delle macchine utilizzate in ufficio la dice lunga sulle competenze informatiche di chi ha effettuato la scelta morons. O forse ritiene che li utilizzino solo per giocare party1 e cazzeggiare su fessbuc treamici


Mi sembri un po' esagerato! Wink In ufficio mica usi solo Office che lo puoi sostituire facilmente con Libreoffice, Openoffice, ecc..e il sw realizzato solo per funzionare sotto Windows dove lo metti? L'8 non è poi così diverso dal 7 se eviti l'interfaccia metro.
Anche in ufficio da me hanno sostituito alcune licenze di Windows 7 con Windows 8, appena era uscito, ma il sw che gira con 7 ora gira con 8 senza probemi...(si sono informati prima, bisogna informarsi prima) non che io condivida la scelta, ma è stata una loro decisione...fosse stato per me con quei soldi avrei incentivato la "forza lavoro" con qualche incentivo di tipo economico! party3

Non entro in merito alla vicenda, anche perchè a questo punto mi sembra che sia difficile stabilire di siano le responsabilità (per me), se sia solo un attacco politico, scelte sbagliate operate in precedenza...di certo se c'erano delle licenze di Windows 7 pagate, nel cassetto a prendere polvere hanno fatto bene a riutilizzarle.

Roki Bilboa ha scritto:
Sarebbe interessante conoscere le motivazioni tecniche di una scelta del genere.
Ma lo dico da campano e da ingegnere: mon mi stupirei se le vere motivazioni fossero cose del tipo: 1- non mi gira skype 2- non vedo i video di facebook 3- i giochi non funzionano

Altre, onestamente, non ne vedo.


Sembra che alcune motivazioni tecniche le abbiano date. Comunque...

1- Skype dovrebbe girare senza problemi, ci sono guide al riguardo per istallarlo su Linux.
2- I video su FB o qualsiasi altro sito si vedono, grazie a Flash, che è preistallato.
3- I giochi funzionano, basta istallare java.

dbp ha scritto:
da quando uso GNU/linux, mai ho visto il pinguino.

:~$ sudo apt-get moo

[sudo] password for :

(__)
(oo)
/------/
/ | ||
* /---/
~~ ~~
...."Have you mooed today?"...


alcolizzato

Codice:
marina@marina:~$ sudo apt-get moo
[sudo] password for marina:
                 (__)
                 (oo)
           /------\/
          / |    ||   
         *  /\---/\
            ~~   ~~   
..."Have you mooed today?"...
marina@marina:~$


Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roki Bilboa
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 06/08/14 16:20
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 08 Ago 2014 11:59    Oggetto: Rispondi

@Mary
Le mie erano mere esemplificazioni "paradossali" giusto per dire che le motivazioni addotte discostano spesso da un'effettiva valutazione relativa all'adeguatezza del sistema realizzato di assolvere i compiti cui è destinato (produttività). Che poi esistano soluzioni tecniche per far funzionare "l'impossibile", non ho dubbi. Poi, quanto bene funzionino, quale sia il costo in termini di impegno lavorativo e in termini economici, è un altro paio di maniche.

Comunque, al di là di alcune osservazioni "nerd" ( e ingenue, perdonatemi lo devo dire) che ho letto in questo forum e che lasciano il tempo che trovano in quanto inapplicabili nel mondo reale e produttivo, nonostante io stesso sia un forte simpatizzante di sistemi operativi alternativi a Windows e fortemente convinto che una loro adozione, basata preferibilmente su software libero, porterebbe all'Italia e più in generale all'Unione Europea dei benefici, se non altro per mettersi al riparo dall'occhio indiscreto della concorrenza sleale statunitense (vedi il caso datagate),
ciò premesso,
da ingegnere, da campano con esperienza sia nel privato che nel pubblico, forte simpatizzante di linux, nonostante io stesso mi sia prodigato per favorirne l'utilizzo come postazioni di lavoro client, sono arrivato alla conclusione che gnu/linux in questa e nelle passate generazioni non ha mai preso il posto di windows perché la sostituzione in larga scala non è mai stata organizzativamente ed economicamente realmente praticabile. Troppe sono le applicazioni windows che non possono essere (facilmente) sostituite in ambito Linux. E lo stesso openoffice / libreoffice non è un'alternativa realmente valida quando l’interoperabilità con il mondo esterno è un requisito.

In realtà, a mio avviso, la sostituzione sulle pdl è qualcosa che deve partire da lontano, con una riprogettazione completa del sistema informativo aziendale e con l’abbandono dell’attuale modello computazionale che prevede l’erogazione dell’applicazione sul PC utente. Non potremo mai sostituire Windows con Linux, perché semplicemente non abbiamo le (stesse, lo sottolineo) applicazioni su Linux.

Sapete quando potremo pensare di togliere windows dai PC delle aziende e, soprattutto, da quelli della pubblica amministrazione (visto che li paghiamo noi)? Quando il modello computazionale avrà implementato concretamente il paradigma di disaccoppiamento del sistema operativo dalle applicazioni. Per cui quando potrai fare il tuo lavoro indipendentemente dal fatto che hai windows o linux a quel punto, e solo a quel punto, non avrai più bisogno di windows. E tutti installeranno Linux. Perché realmente conviene.

Comunque, posto che personalmente ammiro Felice per il suo coraggio (è uno che ci mette la faccia) dando per scontato che il suo nick corrisponda a un’identità reale, visto che si presenta come un referente del Comune, ciò non toglie che le inefficienze e lo sperpero di danaro pubblico in ambito IT dovuti a scelte derivanti da logiche che nulla hanno a che fare con i principi dell’ottimizzazione ingegneristica né con quelli dell’efficientismo e del buon andamento della pubblica ottimizzazione, sono un chiaro esempio di quanto lavoro bisogna fare prima di riuscire a efficientare questo, nostro, paese.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi