Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Ubuntu Edge condannato al fallimento?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> *Ubuntu
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 09 Ago 2013 08:25    Oggetto: Ubuntu Edge condannato al fallimento? Rispondi citando

Leggi l'articolo Ubuntu Edge condannato al fallimento?
Il crowdfunding dell'Ubuntufonino ha un triste andamento. Vediamo perché.





Segnala un refuso
Top
splarz
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 20/08/06 14:54
Messaggi: 2767

MessaggioInviato: 09 Ago 2013 11:02    Oggetto: Rispondi citando

Non mi convince del tutto, continuo a pensare che le ragioni di Shuttleworth siano valide.
Lo sviluppo di ubuntu edge non è dato dalla necessità di commercializzare un altro smartphone, ma dalla necessità di imporre un nuovo standard, come fece l'iphone all'epoca. Secondo me se si fosse fatto un crowdfounding per il primo iphone (che manco aveva gli mms, per dire) avremmo letto considerazioni analoghe.
Sicuramente sarebbe stato più comodo una distro stabile da montare sul nexus 4, ma evidentemente non ha i requisiti sufficienti per le ambizioni di Canonical.
Mi lascia perplesso il discorso sulla convergenza: non è la stessa cosa girare con una live in tasca (quale?) o con un dispositivo del genere: le distro live necessitano di spegnere la macchina con i documenti residenti, devono essere avviate, i software sono limitati, la velocità non è paragonabile ad un OS installato. Sono ottime soluzioni (adoro Slax) ad altri problemi, qui parliamo di staccare un cavo hdmi, collegarlo e avere un pc completo. Personalmente non vedo l'ora di poter avere tra le mani un gioiello del genere.
Il discorso sulla cpu mi pare pretestuoso: vogliono metterci il meglio del meglio, non si azzarderanno mai a deludere sotto questo punto di vista.
Forse dando più risalto agli sviluppi software basandosi su un nexus 4 le cose sarebbero andate diversamente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marco V
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 17/06/10 09:52
Messaggi: 17

MessaggioInviato: 09 Ago 2013 15:22    Oggetto: Rispondi citando

Ho partecipato al crowdfunding ma non capisco come ci si possa sorprendere di un mancato raggiungimento del traguardo (ormai probabile). A mio modesto parere semplicemente perchè il target di 32 milioni è alto, troppo alto ed il tempo è poco.
Linux ci ha messo oltre 15 anni ad arrivare al livello di diffusione di oggi. Considerando il fatto che ad oggi in pratica Ubuntu phone non esiste e non è conosciuto alla massa, non riesco a capire chi si sorprende del fatto che il risultato fosse difficile da raggiungere. E' gia enorme quello che è stato finora raccolto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ramon
Semidio
Semidio


Registrato: 07/07/06 00:50
Messaggi: 330

MessaggioInviato: 09 Ago 2013 22:19    Oggetto: Rispondi citando

24 milioni di $ non mi sembrano certo un fallimento; mi sembra strano che Shuttleworth rinunci perché mancano all'appello 8 milioni di $.

Cosa dovrebbe fare allora E(F)lop davanti al fiasco colossale dei cosiddetti windowsfonini Nokia?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8765

MessaggioInviato: 10 Ago 2013 10:41    Oggetto: Rispondi citando

Da consumatore avrei voluto avere una scelta in più, non per adattare il mio attuale smartphone a Ubuntu for Phone, ma nel caso che tra qualche anno lo debba sostituire...visto che non simpatizzo per WP o IOs...sarebbe stata un alternativa.
Se arrivasse nei negozi verrebbe conosciuto dalla gente nel giro di poco, e andrebbe venduto come tanti altri...
Top
Profilo Invia messaggio privato
splarz
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 20/08/06 14:54
Messaggi: 2767

MessaggioInviato: 10 Ago 2013 12:26    Oggetto: Rispondi citando

Credo che Shuttlework voglia rinunciare a colmare il vuoto perchè 32 milioni di dollari raccolti con una buona dose di sottoscrizioni per il telefono significa una base utenti relativamente larga fin da subito. Produrre per pochi intimi significherebbe invece rischiare di rimanere in una nicchia che a Canonical non interessa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{thetall82}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Ago 2013 12:29    Oggetto: Rispondi citando

Ubuntu Touch (o Phone OS) è disponibile per diversi dispositivi e Canonical dice che sono pronti accordi commerciali con produttori esistenti.
Oltre a questo, hanno voluto sperimentare un concept nuovo focalizzato proprio sulla convergenza. Più per sondare il terreno, dimostrare quanto possibile interesse c'era e farsi pubblicità. Perché raggiungere quell'obiettivo pareva improbabile da subito, voleva dire 1 milione di dollari al giorno costante per un mese. Comunque, se si realizzasse, l'attuale prezzo di 520 euro (695 $) ma anche il precedente di 600 euro credo sia in linea con gli altri telefoni di fascia alta (S4 e iPhone 5 ad es.).
Comunque Ubuntu for Android già esiste e quindi la convergenza mobile-desktop è già possibile su smartphone già esistenti, come da video di dimostrazione a fiere di settore.
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9191
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 10 Ago 2013 14:43    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Molto probabilmente, Shuttleworth avrebbe dovuto concentrarsi su un sistema operativo installabile sugli smartphone Android esistenti (in sostituzione di Android stesso) o qualcosa del genere.

Un nuovo smartphone, per quanto innovativo, è soltanto un nuovo smartphone e non riesce a sollecitare l'interesse del pubblico quanto è necessario per sostenere un progetto di queste dimensioni.


Concordo su queste considerazioni, è difficile puntare sul fatto che una enorme massa di persone riesca ad apprezzare, a scatola per loro chiusa, questa proposta di Canonical.
Inoltre ribadisco che 800 dollari sono decisamente troppi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{W3C_PDB}
Ospite





MessaggioInviato: 11 Ago 2013 21:26    Oggetto: Rispondi citando

una volta tanto la gente dice che non vuole l'ennesimo smartphone, ok in linea generale posso esser d'accordo con loro, ma ne gli smartphones in loro possesso risultano essere UNTRUSTED HARDWARE.

Alessandro Bottoni, dovrebbe ben sapere a cosa mi riferisco, quando parlo di UNTRUSTED HARDWARE, in caso contrario, gli consiglio di guardare il seguente short movie che non ha bisogno di presentazioni, dato che è noto alle persone del settore. link

in risposta a queste politiche consumistiche e di repressione della libertà delle persone, vennero fuori due grandi progetti:

Il primo fu il NEO FREERUNNER, uno smartphone interamente UNTRUSTED COMPUTING.

Si poteva conoscere ogni minimo dettaglio dello smartphone, ogni informazione era riportata, c'era tanto di schema a blocchi e schema elettrico che riportavano quanto era stato poi successivamente costruito.

poi il progetto OpenMoko GNU/linux per lo sviluppo software del medesimo smartphone,

un successivo prodotto UNTRUSTED HARDWARE, fu il Lemote YeeLoong

CPU : MIPS; 64 bit
CLOCK: 900 MHZ
COREBIOS :-)
OS: GNU/linux gNewSense

Dato che la gente non capisce l'importanza di questi devices, non mi meraviglia che non comprendano nemmeno un prodotto commerciale.

Per il sottoscritto comunque è una goduria che lo smartphone della Canonical non vedrà mai la luce, perchè comunque sarebbe stato l'ennesimo TRUSTED HARDWARE, nessuna svolta dunque nel settore delle TLC e tantomeno dal punto di vista software.

Nessuna architettura UNTRUSTED e nessun sistema operativo 100 per cento Software Libero prodotto da Canonical, parlo con dati alla mano vedasi: link

Dunque Canonical non sviluppando Free Software, ma mettendo a disposizione sui mirrors il 100 per cento di restricted packages ed una minima parte di Software Libero, mina la Libertà delle persone,e pertanto la sua distribuzione non è poi tanto differente da windows 8 oppure da mac os x.

Chi realmente vuole del 100 per cento Software Libero, usi:
GNU/linux Blag; Dragora; Dynebolic; gNewSense; Musix; Parabola; Trisquel; Ututo.

per quel che riguarda la questione smatphones; da molto tempo è disponibile il progetto REPLICANT vedasi link [url]irc.freenode.net[/url] #replicant e proprio qualche giorno fa dalla FSF ho ricevuto l'ultima news:

"Replicant: Addressing Android Freedom Issues" link

Per la questione di poter installare un altro os sul proprio smartphone, la cosa non è affatto semplice, questo la gente dovrebbe capirlo, anche se non ha una laurea in ing delle telecomunicazioni, informatica, elettronica.

Oni smartphone ha una propria sezione di ricezione (ricevitore) ed una propria sezione di trasmissione (trasmettitore).

Entrambi sono composti da componenti di terze parti e non è detto che per forza di cose gli altri produttori debbano a dare le specifiche hardware (magari fosse, sarebbe un beneficio per chi vuole fare del porting di altre parti di programma ed abbia modo di beneficiarne).

normalmente ciò non avviene perchè fra hardware houses, firmano contratti di NDA Not Disclosure Agreement, contratti di non diffosione, con i quali non diffondono a terzi le informazioni, nemmeno quando il prodotto sarò fuori produzione ed obsoleto.

loro credono che sia una perdita che un driver possa esser distribuito in formato sorgente, anche quando si tratta di una stampante o scheda video...

così normalmente si ricorre al reverse engineering per poter far funzionare delle periferiche con un altro os.

io non ci vedo nulla di male nel reverse engineering, al contrario mi urta che la gente faccia il reverse engineering per far funzionare delle periferiche di terzi produttori, quando questi non hanno alcun interesse a far funzionare i loro devices con altri sistemi operativi che non sono mac os x e windows.

dunque perchè continuare ad acquistare il loro TRUSTED HARDWARE? Perchè spender tempo a fare reverse engineering ?

Molto meglio raccogliere i soldi e fondare una propria hardware house che produca UNTRUSTED HARDWARE.

Comunque per i devices pubblicati su replicant.us c'è la possibilità di installare replicant, poi chi vuole entra in chat su irc.freenode #replicant e segue e poi col tempo inizierà a sviluppare software.

Per quel che concerne iPhone, il ferro da stiro, è disponibile iDroid una versione non toalmente software libero, per iphone.

Per quel che concerne il Neo Frerunner nome in codice GTA02 oppure GTA04, esiste openmoko oppure replicant e se non erro SHR.

saluti

Paolo
Top
kenshir
Semidio
Semidio


Registrato: 21/02/07 15:29
Messaggi: 446
Residenza: un punto nero sulla faccia del mondo

MessaggioInviato: 11 Ago 2013 23:10    Oggetto: Rispondi citando

Ragazzi... ma come si fa a dire che Shuttleworth ha proposto Ubuntu Edge in alternativa all'utilizzo di Ubuntu sugli smartphone comuni. Suvvia, basta leggere il testo della campagna su indiegogo, qualche articoletto sui siti tecnici, e riflettere dieci secondi.

Canonical deve inserirsi con il suo progetto mobile in un mercato monopolizzato da iphone e android. E deve farlo col botto, per attirare sviluppatori in breve tempo. Ha scelto la via indiegogo per proporre una nuova concezione di terminale smart, tutta incentrata sulla potenza dell'hardware, sulla qualita' dei materiali, sull'approccio "convergente" all'interfaccia, che necessita di un hardware piu' performante di quello attualmente in circolazione per esprimersi al meglio e realizzare la sua enorme potenzialita', nella direzione dell'ubiquitous computing.

Sia che la campagna di finanziamento (gia' di per se' un approccio innovativo) abbia successo, sia che fallisca - come e' molto probabile - Canonical e' pronta a mettere su terminali classici il suo sistema operativo, che forte anche della pubblicita' ottenuta potrebbe avere piu' chance di diffusione.
A me pare proprio una strategia notevole, e non solo a me:
link (scusate per l'Inglese...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 12 Ago 2013 09:30    Oggetto: Rispondi citando

Leggi l'articolo Bella la convergenza, ma...
Ubuntu Edge condannato al fallimento?



Top
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 13 Ago 2013 11:42    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ubuntu for Phones ha bisogno di un hardware specifico per poter mantenere le sue promesse. In particolare, ha bisogno di un'uscita HDMI o di una dock station per potersi collegare al display di casa e funzionare come un PC desktop (tastiera e mouse possono essere collegati via Bluetooth).


Cosa possibile anche on Android e FirefoxOS!
Si dimentica poi MIR..

Citazione:
In questo momento, l'alternativa è tra sviluppare in Objective C su un sistema completamente controllato dal produttore (iOS), con tutti i vincoli che questo comporta, oppure sviluppare in Java su Android, con tutte le sue stranezze, le sue rigidità e le sue lentezze.


Oddio Java è molto più veloce e leggero di Objective C, dato che Objective C NON è ottimizzato, mentre Java è ottimizzato in compilazione e ottimizzato (on-time) dalla JVM che in Android è addirittura personalizzato.

Poi uno può non piacere e pensare che è strano, rigido MA non lento!

Citazione:
In ogni caso, 800 dollari, cioè circa 600 euro, sono stati ritenuti davvero troppi da molte delle persone che ho sentito.


Esagerato il doppio! Se fosse sui 300euro sarebbe fattibile.

Citazione:
“Ho già due telefoni con un display ad alta risoluzione e un'ottima fotocamera. Adesso mi serve solo una macchina di sviluppo che sia rappresentativa del mercato, cioè una macchina di medie caratteristiche e di prezzo contenuto.”


FirefoxOS !!!
Non sembra che ci sia spazio commerciale per lui.

Citazione:
"Mi serve adesso, non nel 2014"


Probabile che venga fuori negli inizi del 2015... Ancor peggio!!!

Citazione:

Molto probabilmente, Shuttleworth avrebbe dovuto concentrarsi su un sistema operativo installabile sugli smartphone Android esistenti (in sostituzione di Android stesso) o qualcosa del genere.


Più che probabile: CERTO!


Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 14 Ago 2013 11:30    Oggetto: Rispondi citando

Leggi l'articolo Seicento euro sono troppi
Ubuntu Edge condannato al fallimento?



Top
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 14 Ago 2013 16:15    Oggetto: Rispondi citando

un articolo basato sulle opinioni degli amici? ma che è uno scherzo? Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 21 Ago 2013 06:00    Oggetto: Rispondi

Ubuntu #Edge condannato al fallimento? Il #crowdfunding dell'#Ubuntufonino ha un triste andamento. Vediamo perché. #Editoriale di Alessandro #Bottoni
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> *Ubuntu Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi