Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
caccia al Grillo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 946

MessaggioInviato: 03 Nov 2012 17:39    Oggetto: caccia al Grillo Rispondi citando

- caccia al Grillo -
di Paolo De Gregorio, 3 novembre 2012

Aspettiamoci che nei prossimi sei mesi in Italia lo sport più praticato sia la “caccia al Grillo”, reo di aver portato la sua organizzazione a diventare il primo partito in Sicilia, dimostrando che si può far politica senza soldi e senza andare in TV.
Per tutti i partiti, gonfi di denaro pubblico, è panico e terrore, e qui c’è un pazzo che dimostra che i famosi “costi della politica” possono essere evitati, addirittura parla di abolire il finanziamento pubblico ai partiti, di portare lo stipendio di tutti gli eletti ad un massimo di 2.500 euro, di abolire il vitalizio, di diventare ineleggibili dopo due legislature.
Una tragedia per la CASTA, abituata a privilegi regali e a considerare la politica una professione a vita. Uno strappo lacerante in una realtà politica in cui non esiste più opposizione, dove i due maggiori partiti non sono né di destra né di sinistra (ma di centro), abituati a spartirsi sottobanco nomine, RAI, presidenze, appalti, ASL, oggi insieme al governo a sostenere Monti, e come orizzonte futuro un Monti-bis per fronteggiare il terribile Grillo.
Certo bisogna capirli, non sono più abituati ad avere una opposizione, e cento grillini in Parlamento, occhiuti e svegli, possono generare traumi drammatici, tanto da consigliare per la prossima legislatura un rinforzo dei presidi medici di pronto soccorso presso le aule di Camera e Senato con specialisti per infarti, travasi di bile, attacchi di fegato.
I pericoli per Grillo e il suo movimento verranno soprattutto dal suo interno, dove sapientemente sono già stati infiltrati uomini e donne da partiti e servizi, pronti a denunciare assenza di democrazia, incoerenza, oscuri disegni, cose inventate da mettere sul tavolo quando farà comodo.
I casi Tavolazzi, Favia, Federica Salsi, sono un antipasto al veleno già servito, a cura del vecchissimo metodo della infiltrazione, non facilmente dimostrabile, subdola, e capace di colpire duro.
Comunque per la Salsi vi è la possibilità che si tratti solo di stupidità. Difatti, se non ha capito che il M5S, a cui aderisce, è arrivato al 18% proprio perché non va in televisione, e lei ci è andata di corsa, forse è solo un caso umano, senza scomodare femminismo e maschilismo.
Paolo De Gregorio
Top
Profilo Invia messaggio privato
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 03 Nov 2012 18:33    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Una tragedia per la CASTA, abituata a privilegi regali e a considerare la politica una professione a vita

beh nel caso quando lasciano c'è il lauto assegno -esentasse temo- per il reinserimento nella vita sociale.... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 946

MessaggioInviato: 11 Nov 2012 17:08    Oggetto: Rispondi citando

- La CASTA alla riscossa -
di Paolo De Gregorio, 7 novembre 2012
Osceno colpo di reni della CASTA agonizzante, terrorizzata da una possibile vittoria di Grillo alle prossime elezioni politiche: in Commissione affari costituzionali al Senato, PDL, Lega, e UDC, miracolosamente riappacificati, approvano una norma “contra Grillum” , che porta a 42,5 la percentuali di voti, al partito o alla coalizione, per avere il premio di maggioranza.
La norma precedente prevedeva che fosse semplicemente il partito o la coalizione che aveva avuto più voti a godere di questo premio, e se il risultato della Sicilia si fosse realizzato in tutta Italia, con il M5S primo partito, Napolitano sarebbe stato costretto a chiamare Grillo al Quirinale.
Meglio rendere ingovernabile l’Italia che rischiare il cambiamento. Questa norma, se diventasse legge, porterebbe o ad una grande coalizione destra-sinistra-centro, o a un Monti-bis sostenuto dalle stesse forze.
Anche se si sostiene, a reti TV ed edicole unificate, che l’antipolitica non ha un programma, in realtà la CASTA sa benissimo che sarebbe spazzata via al 90% proprio dalle nuove regole che il movimento 5 stelle vuole introdurre nel nostro ordinamento. Per prima quella che prevede la ineleggibilità per chi ha già fatto due legislature (retroattiva), norma di salute pubblica che permetterebbe un costante rinnovamento della classe politica che oggi è vecchia, inamovibile, corrotta, pienamente responsabile della grave crisi economica che non ha saputo governare.
Tutti coloro che considerano gli attuali partiti un ricettacolo di gente con forte propensione a delinquere, ignoranti, incapaci, pieni di gente che non ha mai lavorato e cerca solo un buono stipendio e un principesco vitalizio, oggi hanno in mano, per la prima volta, la carta vincente per mandarli tutti a casa, dando a Grillo e al suo partito la maggioranza assoluta, trasformando le prossime elezioni in un Referendum contro i vecchi partiti, il vecchio modo di far politica, per introdurre nuove regole che rendano finalmente democratica la nostra Repubblica.
Se vogliamo sorridere sull’antipolitica e il populismo affibbiati per comodità a Grillo, osserviamo che il governo sta preparando un disegno di legge denominato dai media “liste pulite” per l’incandidabilità in Parlamento dei condannati, e il PD nel suo statuto ha messo che dopo 3 legislature (salvo deroghe) non si è rieleggibili, scopiazzando temi che da anni sono sostenuti dall’antipolitico per definizione, contenuti nel disegno di legge di iniziativa popolare depositato da Grillo in Senato nel 2007, con 350.000 firme di cittadini.
Cosa vi è di più politico e democratico di questa iniziativa, ce lo dovrebbero dire quei giornalisti e quei politicanti, professionisti della menzogna e della denigrazione, che dimostrano con le loro calunnie quanto sia marcio il nostro paese e quanto sia necessario e vitale cambiare tutto.
Queste semplici ed elementari verità non verranno mai a galla per bocca di coltissimi giornalisti e politicanti, per dire le cose giuste non serve la cultura, ma l’ETICA, questa sconosciuta.
Top
Profilo Invia messaggio privato
maxstirner
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 18/10/05 13:55
Messaggi: 212

MessaggioInviato: 11 Nov 2012 20:36    Oggetto: Rispondi citando

Non ho le capacità per esprimere meglio di Paolo De Gregorio quanto da lui scritto e quindi non posso che condividere completamente il suo commento.

Deliberatamente ho atteso giorni per vedere come si sarebbero espressi tutti i vari "bracconieri" di Grilli, ma inutilmente.
Giorni e giorni di silenzio!

Ho atteso per giorni il punto di vista di...
quelli che... LE PRIMARIE DEL M5S..., GNE! GNE! GNE!
quelli che... UN COMICO..., GNE! GNE! GNE!
quelli che... NON ACCETTANO IL CONFRONTO... GNE! GNE! GNE!
quelli che... PROTESTA MA NON PROPOSTA... GNE! GNE! GNE!
quelli che... si dichiarano prigionieri politici... GNE! GNE! GNE!
quelli che... GRILLO E' ANTIDEMOCRATICO... GNE! GNE! GNE!

LA SECONDA CARICA DELLO STATO DICHIARA PUBBLICAMENTE CHE SE IL M5S NON VERRA' FERMATO, ALTRO CHE IL 30%! VOLERANNO ALL'80%.
NIENTE PAURA HA DICHIARATO, CI STIAMO MUOVENDO VELOCEMENTE PER IMPEDIRE CHE QUESTO AVVENGA: SCHIFANI, UN NOME UN DESTINO!

Si sta preparando una legge elettorale al solo scopo di fermare una forza politica votata dai cittadini e nessuno dei SOLITI GNE! GNE! GNE! HA NULLA DA DIRE?

Pare proprio di no!

GNE! GNE! GNE!


cappello
Top
Profilo Invia messaggio privato
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 946

MessaggioInviato: 12 Nov 2012 16:22    Oggetto: Rispondi citando

a onor del vero a Schifani è sfuggita la paura di Grillo, ma l'obiettivo di Rutelli! e Casini e ovviamente Alfano e Maroni, che hanno proposto una legge super "porcellum", è anche Bersani.
Top
Profilo Invia messaggio privato
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 946

MessaggioInviato: 13 Dic 2012 14:47    Oggetto: Rispondi citando

- la guerra a Grillo è dichiarata -
di Paolo De Gregorio, 13 dicembre 2012

Sul caso delle espulsioni dal M5S non la farò lunga, visto che, immagino, ci saranno un gran numero di interventi.
Considero i “dissidenti”, che già dichiarano che negli altri partiti c’è più democrazia, degli infiltrati professionisti gestiti dal PD, da Mentana, e dalla Gruber (del gruppo Bildeberg), a cui è stata immediatamente concessa una grande visibilità mediatica, provenienti da una regione in cui l’apparato del PD è ancora potente e reattivo verso chi diventa un diretto antagonista.
Cosa poi si può trovare di “democratico” nel PDL dove uno solo decide, fa, disfa, nomina deputate le amanti, o nel PD e le sue finte primarie, dove ha vinto il potere dell’apparato e del vecchio segretario, è una domanda che mi piacerebbe fare ai rampanti Favia e Salsi.
L’unica critica che mi sento di fare a Grillo è quella del metodo, poiché tutti gli iscritti, tramite la password personale, dovevano essere loro a votare o meno l’espulsione degli infiltrati al movimento, accettando il rischio del risultato. Ciò può essere ancora fatto, senza spendere un euro, e la cosa sarebbe vera, rivelatrice di un eventuale dissenso, da sbattere in faccia ai pennivendoli e ai mezzibusti che difendono uomini e partiti che ci hanno portato al fallimento economico e morale.
Paolo De Gregorio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12697
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 13 Dic 2012 16:00    Oggetto: Rispondi citando

Scusa, questa è la tesi? Gli espulsi sono infiltrati del Pd?
Non mi sembra molto credibile...


p.s. Dimentichi di dire che Monti si è dimesso apposta perché si voti a febbraio e Grillo non riesca a raccogliere le firme per la lista Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
whitesquall
Amministratore
Amministratore


Registrato: 26/06/07 14:03
Messaggi: 8413

MessaggioInviato: 13 Dic 2012 18:51    Oggetto: Rispondi citando

Oh no, l'epidemia zombie ha infettato anche paolodegregorio...
Mr. Green Wink

edit:
Zeus ha scritto:
p.s. Dimentichi di dire che Monti si è dimesso apposta perché si voti a febbraio e Grillo non riesca a raccogliere le firme per la lista Wink

Oddio credevo te lo fossi inventato tanto per ridere, ma ho appena letto su Repubblica che Grillo l'ha detto per davvero... Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
kenshir
Semidio
Semidio


Registrato: 21/02/07 15:29
Messaggi: 441
Residenza: un punto nero sulla faccia del mondo

MessaggioInviato: 14 Dic 2012 03:28    Oggetto: Rispondi citando

Zeus ha scritto:
p.s. Dimentichi di dire che Monti si è dimesso apposta perché si voti a febbraio e Grillo non riesca a raccogliere le firme per la lista Wink


Uhm... senza voler entrare in valutazioni di qualita' del movimento 5 stelle, argomento di cui ho poco interesse a discutere, vorrei chiedervi: ritenete davvero questa ipotesi cosi' ridicola?

I sondaggi (per quanto da sempre li detesti come strumento) indicano il m5s intorno al 20%, il pd intorno al 30%. E soprattutto, la gran parte dell'incremento di preferenze per il movimento e' avvenuto in pochi mesi.
Con l'attuale legge elettorale se non erro c'e' un forte premio di maggioranza per il primo partito, e questo in teoria potrebbe perfino - sebbene sia un'ipotesi remota - portare il m5s a governare.

Secondo voi i partiti non temono questa eventualita' al punto da far saltare un governo tecnico per riprendersi con certezza in mano il paese?
La raccolta di decine di migliaia di firme entro poche settimane non e' per nulla facile, e anche se riuscisse, accorciare i tempi da qui al voto potrebbe evitare brutte sorprese a chi al momento e' accreditato come vincitore.

Magari sto dicendo fesserie eh, ma mi piacerebbe che mi spiegaste perche' lo sono.
Top
Profilo Invia messaggio privato
whitesquall
Amministratore
Amministratore


Registrato: 26/06/07 14:03
Messaggi: 8413

MessaggioInviato: 14 Dic 2012 08:47    Oggetto: Rispondi

Mah, la manovra di Monti secondo me era diretta contro Berlusconi ed era atta a impedire al Pdl di guadagnare consensi dopo le dichiarazioni di Alfano.

Era un modo per affermare che le azioni del governo sono state tutte approvate dai partiti, e che il Pdl non può certo spuntarsene fuori adesso con una campagna populista in cui di declina ogni responsabilità nelle (impopolari) riforme di questo governo.

Grillo che vuole per forza apparire come uno dei giocatori in campo in questo particolare scontro mi sembra il bambino che mentre due suoi compagniucci di scuola si picchiano va dalla maestra a dire che lo spostamento d'aria gli ha fatto perdere l'equilibrio e si è fatto la bua...
Invece di capitalizzare sul fatto che Berlusconi è finito politicamente e che Monti qui in Italia rischia di perdere sostegno da varie parti dopo la mossa dei leader del Ppe [*], il vittimismo di Grillo non fa che confermare che è un populista che non merita fiducia.

[*] per quanto Berlusconi mi stia antipatico (per usare un eufemismo), per quanto non provi particolari sentimenti antieuropeisti, l'idea che un gruppo di capi di stato di altri paesi propongano e sostengano un particolare candidato premier alle nostre elezioni mi fa venire il voltastomaco... se vale per me credo valga ancora di più per tutti quegli elettori di destra -il target del Ppe- che non hanno simpatia per l'Europa. L'endorsement a Monti del Ppe può diventare un bacio della morte se se la gioca male.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi