Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Imparare l'arte della programmazione
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Programmazione
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
H5N1
Semidio
Semidio


Registrato: 18/08/09 00:06
Messaggi: 200

MessaggioInviato: 14 Mar 2012 01:29    Oggetto: Rispondi citando

Eh, fosse facile discuterne così in due parole!
Io ricordo il LOGO (ricordo un bellissimo articolo apparso su una rivista degli anni 80 intitolato "Logo e tartarughe") e lo reputo fondamentale per l'apprendimento sia della logica di programmazione essenziale, sia della logica matematica in se'.
Io ho appreso i primi linguaggi quando ero ancora ragazzino (Basic prima e Assembly dopo) da riviste informatiche in lingua inglese che riuscivo a procurarmi da un edicolante più maniaco di me :)
Poi, passando a Unix prima e Linux poi ho imparato ad usare man e help, a leggere i file README, a consultare i manuali e soprattutto a copiare da altri e a provare, provare, provare....
Poi venne Internet e siti come link, link, link ed altri che hanno fatto la storia.
Ad oggi con una buona conoscenza della lingua inglese (no, i manuali in Italiano fanno quasi pietà, per la maggiorparte) e un po' di buona volontà si può apprendere qualunque cosa del tutto gratuitamente.
E' mia opinione considerare uno che non sa come uno che non vuol sapere :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 08 Apr 2012 04:34    Oggetto: Rispondi citando

Oramai il sistema più veloce è e-learning !

Non occorre più spostarsi da casa/ufficio (non occorre un aula ma un potente supporto e-learning) ed essendo seguito da un insegnante puoi correggere subito i tuoi errori da principiante e avere dritte anche se sei programmatore da 30anni!!!

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
H5N1
Semidio
Semidio


Registrato: 18/08/09 00:06
Messaggi: 200

MessaggioInviato: 08 Apr 2012 20:56    Oggetto: Rispondi citando

Dipende molto dalle attitudini del singolo.
A mio avviso è importante, alla base della ricerca della conoscenza, che vi siano delle buone basi come:
saper come cercare cosa si vuole
saper discernere tra le informazioni fondamentali quelle superflue o da rivedere in un secondo momento
saper usare strumenti come Google ed altri motori con disinvoltura anche per le ricerche più complicate
conoscere l'inglese e frequentare i canali irc di sviluppatori e i canali ufficiali dei linguaggi di programmazione, dei tool e delle API
Con delle buone basi i nostri mentori possono essere direttamente coloro che creano e sviluppano attivamente con/per i linguaggi che vogliamo utilizzare.
Sono tendenzialmente più propenso all'autodidattica.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 09 Apr 2012 03:13    Oggetto: Rispondi citando

Verissimo.

Ma io metto il punto sul fatto che ogni linguaggio è diversissimo da un'altro. Addirittura cambiando OS lo stesso linguaggio.

Infatti continuano ad esistere programmatori che stilano codice perfettamente inutile quando le potenzialità del linguaggio usato lo evitano o continuano in errori logici o non trovano escamotage più rapidi proprio perchè continuano nel modo d'agire del linguaggio da cui sono stati formati inizialmente.

Una persona che ti segue nota qui fattori che tu non noteresti mai.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
colemar
Semidio
Semidio


Registrato: 17/08/10 23:44
Messaggi: 368

MessaggioInviato: 18 Ago 2012 22:59    Oggetto: Rispondi citando

Ermengarda Categna ha scritto:
Il problema non è usare un linguaggio o l'altro, il problema è imparare a ottimizzare un algoritmo e organizzare correttamente le variabili (interne o esterne) del sistema, insomma, ORGANIZZARE il lavoro. E quelllo si dava per scontato che non si insegnasse, almeno ai miei tempi. [...]
Mi piacerebbe, anche se oramai è veramente tardi per averne qualsiasi beneficio pratico, se esista qualcosa che mi formi in questo senso, fosse anche il Lego di cui si parlava più su. Se qualcuno ha dei ragguagli, sono i benvenuti...


Sei hai capito questo sei già sulla buona strada. Che io sappia non esistono docenti o manuali che possano insegnarti l'organizzazione mentale necessaria a programmare in maniera efficiente ed efficace, magari creando qualcosa di elegante che dà anche una certa soddisfazione personale.
L'unico vero modo per imparare è quello di praticare.

Poi è naturale che esistano individui più portati di altri per questo tipo di lavoro mentale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10218
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 20 Ago 2012 13:21    Oggetto: Rispondi

personalmente tendo a spendere molto tempo nel riscrivere (parti) di programmi che ho scritto io, cercando soluzioni alternative a quella già adottata. Per esempio una soluzione che permetta l'esecuzione in un tempo minore, o utilizzando una quantità minore di memoria.
Riguardo gli Algoritmi con la A maiuscola (ordinamento, ricerca di percorsi ad esempio...) parto da Wikipedia e quando ho capito tutto quello che c'è da capire a riguardo, allora cerco su Google tutto ciò che ancora mi sembra che manchi... e quando non trovo più niente inizio a metterci del mio, facendo tante prove Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Programmazione Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi