Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
L'Origine del mondo.
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 19 Gen 2011 18:18    Oggetto: Rispondi citando

Silent Runner ha scritto:


Ommioddiodidiodiodiodio... Perché ho dato il via a questa discussione?
Piangerò me stesso.

Pensa che era la stessa cosa che pensavo io prima di inviare il mio primo post, lo sapevo che finiva a schifìo .. Rolling Eyes
bè dai, ora devo proprio scappare eh .. comunque, se nel frattempo riesco a fare un foto alla bernarda della suocera, te la mando che c'iscriviamo a un concorso per neo artisti!
ROTFL
Top
Profilo Invia messaggio privato
Emmett Brown
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/09/05 00:41
Messaggi: 1295

MessaggioInviato: 19 Gen 2011 23:38    Oggetto: Rispondi citando

Grazie, kevin, per la sapiente e per me inconsueta definizione. Tra le decine di sinonimi dell'oscuro oggetto "Mussa" è un capolavoro, ne senti il profumo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 13:59    Oggetto: Rispondi citando

Sono partita in un modo e poi mi sono fermata ad osservare la discussione..che sta vertiginosamente degenerando...

Ora disquisiamo sul nome della "passera" cadendo in quella parcellizzallizzazione che io avevo visto nelle foto...

E di nuovo mi inquieto...

Ma che succede?...

Possibile che non si riesce ad "entrare" sull'agomento in modo diverso da questo?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:09    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:
Sono partita in un modo e poi mi sono fermata ad osservare la discussione..che sta vertiginosamente degenerando...

Ma va là ..

Citazione:
Ora disquisiamo sul nome della "passera" cadendo in quella parcellizzallizzazione che io avevo visto nelle foto...

Non stiamo disquisendo, anzi, Emmett addirittura ringraziava per il nome così poetico ..
Citazione:
E di nuovo mi inquieto...

Ma che succede?...

Niente .. non t'inquietare

Citazione:
Possibile che non si riesce ad "entrare" sull'agomento in modo diverso da questo?

Argomento?
Una volta detto chi la considera arte e chi invece il contrario, che altro vuoi dire?
Dammi retta, l'argomento non merita tanta considerazione
Hanno avuto ragione dan e Emmett a girarla in quel modo dai ...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:15    Oggetto: Rispondi citando

io credo invece che si possa riprendere la discussione da questa frase perchè al di là dello specifico di Toscani a monte c'era altro...e cioè questo tema:

Citazione:
se vogliono riflettere sul fatto che alcune parti del corpo di un essere umano femminile debbano essere considerato sconvenienti se non addirittura una minaccia per la moralità, possono dare un'occhiata a quest'opera d'arte, a questa rappresentazione minuziosa e commovente di un essere umano visto così com'è, come è veramente, in realtà e senza infingimenti o tutele di presunto buoncostume.
L'Origine del mondo di Gustave Coubert.


quindi al di là del calendario io vorrei tornare a questo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:19    Oggetto: Rispondi citando

Scusa ma .. sbaglio o questo post era il tuo?

Proserpina ha scritto:


Ehh???? Shocked Shocked Shocked

Non sono d'accordo...Se avessi ripreso dodici scroti maschili con sfondi diversi sarebbe stata arte?

Dai ragazzi non scherziamo!

Ho visto le foto...non ci trovo nulla di artistico.
Non lo sarebbero state anche in posizioni diverse perchè quella li.............quella li...mi sto scaldando eh...............quella lììììììììììììììììììì

.............è laparte più intima di una donna...con cui ama...con cui partorisce...con cui fa la pipiì!!!!!

Quella li..messa in esposizione è quell'area tanto sacra in culture meno cretine della nostra che mercifica il corpo femminile e senza che ce ne accorgiamo fa rientrare dalla finestra un maschilismo cacciato dalla porta.

Sapete cosa ho pensato vendendo quel pube esposto? La tratta delle schiave!!

Ho pensato "Dai chiedeteci di mostrarvi i denti ora per vedere se sono abbastanza bianchi!"

PARCELLIZATORE ecco cos'è...e non solo...vuol far parlare di sè???

che dimostri che è bravo!!!


L'ultima modifica di kevin il 24 Gen 2011 14:20, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20680
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:20    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:
io credo invece che si possa riprendere la discussione da questa frase perchè al di là dello specifico di Toscani a monte c'era altro...e cioè questo tema:

Citazione:
se vogliono riflettere sul fatto che alcune parti del corpo di un essere umano femminile debbano essere considerato sconvenienti se non addirittura una minaccia per la moralità, possono dare un'occhiata a quest'opera d'arte, a questa rappresentazione minuziosa e commovente di un essere umano visto così com'è, come è veramente, in realtà e senza infingimenti o tutele di presunto buoncostume.
L'Origine del mondo di Gustave Coubert.


quindi al di là del calendario io vorrei tornare a questo.
Ed era esattamente questo il senso del topic che ho voluto aprire pur sapendo quale era il rischio che correva, cioè di debordare in battute perfette per il caffè dell'Olimpo.
Non sono contrario all'umorismo greve purché sia collocato nel luogo e nel contesto giusto. Per dirla in modo scorretto, non farei mai la pipì in un flute per lo champagne. Il rischio di sbagliarsi nel bere potrebbe essere piuttosto spiacevole da sperimentare.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:29    Oggetto: Rispondi citando

kevin ha scritto:
Scusa ma .. sbaglio o questo post era il tuo?

Proserpina ha scritto:


Ehh???? Shocked Shocked Shocked

Non sono d'accordo...Se avessi ripreso dodici scroti maschili con sfondi diversi sarebbe stata arte?

Dai ragazzi non scherziamo!

Ho visto le foto...non ci trovo nulla di artistico.
Non lo sarebbero state anche in posizioni diverse perchè quella li.............quella li...mi sto scaldando eh...............quella lììììììììììììììììììì

.............è laparte più intima di una donna...con cui ama...con cui partorisce...con cui fa la pipiì!!!!!

Quella li..messa in esposizione è quell'area tanto sacra in culture meno cretine della nostra che mercifica il corpo femminile e senza che ce ne accorgiamo fa rientrare dalla finestra un maschilismo cacciato dalla porta.

Sapete cosa ho pensato vendendo quel pube esposto? La tratta delle schiave!!

Ho pensato "Dai chiedeteci di mostrarvi i denti ora per vedere se sono abbastanza bianchi!"

PARCELLIZATORE ecco cos'è...e non solo...vuol far parlare di sè???

che dimostri che è bravo!!!



al di la del calendario di Toscani....l'argomento era ben altro.

Infatti il titolo del 3d è il nome di un dipinto molto noto e non "Calendario Toscani chi è a favore e chi contro".

Il dipinto che Silent ha linkato e che io posto direttamente mi fa tutt'altro effetto rispetto a quelle foto.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:30    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:
io credo invece che si possa riprendere la discussione da questa frase perchè al di là dello specifico di Toscani a monte c'era altro...e cioè questo tema:

Citazione:
se vogliono riflettere sul fatto che alcune parti del corpo di un essere umano femminile debbano essere considerato sconvenienti se non addirittura una minaccia per la moralità, possono dare un'occhiata a quest'opera d'arte, a questa rappresentazione minuziosa e commovente di un essere umano visto così com'è, come è veramente, in realtà e senza infingimenti o tutele di presunto buoncostume.
L'Origine del mondo di Gustave Coubert.


quindi al di là del calendario io vorrei tornare a questo.

Ok dai .. proviamo a ripartire da qui e ti vorrei chiedere una cosa:
ma cosa ci sarebbe da riflettere da questa presunta opera d'arte che ritrae una parte del corpo?
Ripeto, a me non scandalizza, non turba e non infastidisce ma .. ma una volta che gli ho dato un occhiata, cosa cavolo dovrebbe suscitarmi?
O ancor meglio, a voi che ve ne intendete .. cosa vi suscita?
Così eh .. tanto da farmi un idea pure me
Top
Profilo Invia messaggio privato
whitesquall
Amministratore
Amministratore


Registrato: 26/06/07 14:03
Messaggi: 8413

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:41    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:
Il dipinto che Silent ha linkato e che io posto direttamente mi fa tutt'altro effetto rispetto a quelle foto.

Anche a me: si vede molto meglio, vuoi mettere..!
Mr. Green



edit: accidenti, "vuoi mettere" sembra pure un doppio senso...
Top
Profilo Invia messaggio privato
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:53    Oggetto: Rispondi citando

Squall ha scritto:


edit: accidenti, "vuoi mettere" sembra pure un doppio senso...

ah .. era doppio? Mr. Green
Top
Profilo Invia messaggio privato
whitesquall
Amministratore
Amministratore


Registrato: 26/06/07 14:03
Messaggi: 8413

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 14:58    Oggetto: Rispondi citando

kevin ha scritto:
Squall ha scritto:


edit: accidenti, "vuoi mettere" sembra pure un doppio senso...

ah .. era doppio? Mr. Green

boh sì, io ne vedo solo due: quello "vero" e quello legato all'uso del verbo "mettere" associato a una determinata immagine... comunque non era intenzionale, infatti quando l'ho notato ho aggiunto il commento che hai quotato...
Top
Profilo Invia messaggio privato
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 15:01    Oggetto: Rispondi citando

Squall ha scritto:
kevin ha scritto:
Squall ha scritto:


edit: accidenti, "vuoi mettere" sembra pure un doppio senso...

ah .. era doppio? Mr. Green

boh sì, io ne vedo solo due: quello "vero" e quello legato all'uso del verbo "mettere" associato a una determinata immagine... comunque non era intenzionale, infatti quando l'ho notato ho aggiunto il commento che hai quotato...

Bè Squall, a dirtela tutta, l'avevo capita ma volevo solo fare una battuta al tuo "non intenzionale" commento che avevo letto come "intenzionale" Wink

ah, mentre rispondevi ho pure cambiato l'emoticon per farmi capire meglio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 15:29    Oggetto: Rispondi citando

Non splitto l'Ot che conferma che dopo 2000 anni non è ancora possibile guardare un corpo femminile senza cadere nell'ironico...nelle battuttine da bar e così via...

Siamo ancora condizionati da un pudore che ci porta ad una sensazione di imbarazzo che scongiuriamo con le battute stesse.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 15:32    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:
Non splitto l'Ot conferma che dopo 2000 anni non è ancora possibile guardare un corpo femminile senza cadere nell'ironico...nelle battuttine da bar e così via...

A conferma che siamo ancora condizionati da un pudore che ci porta ad una sensazione di imbarazzo che scongiuriamo con le battute stesse.

Hahahahahahaha!!! ROTFL Che gran cazzata!!! ROTFL

Non splitti l'OT perchè tutto il 3D è un OT dai ...
se non spari due cazzate qui .. dove le spari?

PS. te l'avevo fatta una domanda seria poco fa .. perchè non hai risposto? vedi solo gli OT? oppure, visto che non lo sono li fai diventare tu? Rolling Eyes

mi sa che qui, a partire dagli artisti, a finire ai loro seguaci, sono gli unici a provare imbarazzo e non riescono ad accettare nulla d'altro ... mah .. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20680
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 15:49    Oggetto: Rispondi citando

kevin ha scritto:
Ok dai .. proviamo a ripartire da qui e ti vorrei chiedere una cosa:
ma cosa ci sarebbe da riflettere da questa presunta opera d'arte che ritrae una parte del corpo?
Ripeto, a me non scandalizza, non turba e non infastidisce ma .. ma una volta che gli ho dato un occhiata, cosa cavolo dovrebbe suscitarmi?
O ancor meglio, a voi che ve ne intendete .. cosa vi suscita?
Così eh .. tanto da farmi un idea pure me
Cosa ci sarebbe da riflettere. Ti sei già risposto da solo. Niente, se non ti viene in mente altro che quello che vedi. L'Arte non è un capriccio per pochi eletti, è un meta-linguaggio, cioè qualcosa che va oltre il linguaggio stesso di cui è composta.
Se io ti parlassi in greco antico o in swahili non mi comprenderesti e per quanto possa esprimerti sentimenti positivi o proposte allettanti tu rimarresti indifferente alle mie parole che per te non vogliono dire altro che i suoni che emetto.

Premesso questo, tu potresti dirmi di parlarti in italiano così ci capiremmo.
Ma se devo narrarti qualcosa in una lingua diversa, perché questa cosa è scritta e pensata in quella lingua, tutto quello che posso fare è tradurre le parole. Cosa che risulterà assai diversa diversa dal "rumore emotivo" prodotto dalla lingua. Un po' come aggiungere acqua al vino perché di gradazione alcoolica troppo elevata per il gusto dei commensali: sì, sarà sempre vino ma così si perde il valore della bevanda originale.

E' ben noto che molte opere, soprattutto poetiche, lette in lingua originale abbiano tutta un'altra potenzialità, sono infinitamente più belle perché come ben sai, ogni lingua ha le sue scorciatoie semantiche, cioè ha dei linguaggi interni alla lingua, dei gerghi, delle consuetudini che comportano uno sforzo creativo ed evocativo anche da parte di chi ascolta. La poesia è così riscritta interiormente da chi la ascolta o la legge in lingua originale. E' così che si evocano gli "echi" che restituiscono la sua bellezza. E bada bene, ciascuno vi legge quel che ha dentro di sé, nella poesia, pur ricevendo informazioni straordinariamente ricche dall'animo dell'autore che l'ha scritta. Un antico poeta scozzese canterà della sua terra, evocherà atmosfere ed epoche che tu nemmeno potresti immaginare, donandoti qualcosa alla quale altrimenti non avresti mai potuto accedere. E come l'opera di un vinaio esperto che restituisce tutta la grazia e il calore della stagione nella quale l'uva è maturata, e lo fa attraverso il vino che ha saputo produrre e trasformare.

E l'arte è una forma espressiva universale, antica quanto l'uomo. Anche i più rozzi antenati hanno saputo produrre arte primitiva, apprezzata comunque dalla comunità che l'ha espressa. E perciò non puoi pensare che sia cosa per ricchi e snob, per intellettuali o presunti tali che si fanno belli sopo per apparire quel che non sono perché faresti un torto a te stesso, declassandoti a quel che in realtà non sei.
Purtroppo, recentemente, l'Arte si è allontanata dalla gente per così dire "comune", per infilarsi in ambiti esclusivamente economici che hanno favorito l'insorgere di un doppio snobismo: quello dei fruitori e quello di chi, l'arte non la considera perché fuori dalla loro quotidianità.

Come ho detto, è snobismo anche rifiutare l'Arte solo perché all'apparenza incomprensibile.
Eppure tutti apprezziamo canzoni di cui non capiamo le parole, perché i testi sono in una lingua che non conosciamo.

Perciò mi risulta difficile spiegarti l'Arte se per principio o per abitudine non ti interessa sapere cos'è.
E' un po' come dover spiegare una barzelletta. Se la spieghi non è che poi ridi, non ti arriva cioè il messaggio che elaborerai da solo godendone il contenuto.
E questo vale per tutti.

Un altro esempio: la musica è apprezzata da tutti, tutti ascoltiamo musica traendone piacere sebbene non sia necessario saperla leggere o comunque suonare uno strumento. La musica è una forma espressiva di facile fruizione solo perché il mercato attuale produce musica di facile ascolto, e questo per motivi di business non certamente per motivi artistici. Ma se ti proponessi l'ascolto di compositori contemporanei considerato Eccelsi, potresti trovarti di fronte a musica alla quale non sei abituato e, non conoscendole la struttura finiresti per lanciare l'impianto stereo dalla finestra, cercando di centrare, nella caduta, la mia auto.

Mi chiedi di spiegarti qualcosa per il quale non hai avuto un'educazione specifica, perché, nel nostro Paese, così ricco di opere d'Arte straordinaria, nessuno educa i cittadini in tal senso.
Abbiamo ricevuto un'eredità enorme, invidiata da tutto il mondo ma nessuno ci ha insegnato a fruirne e a trarne i vantaggi del caso. Come posso spiegarti una cosa per la quale non hai alcun interesse personale (e perciò non ti sei documentato in proprio, altrimenti non mi avresti posto la domanda di cui sopra), se non hai ricevuto, per colpa degli amministratori di questo Paese, una sufficiente educazione alla lettura delle opere artistiche? Sarebbe, come ho detto prima, come se ti leggessi una poesia in inglese pur sapendo che non conosci la lingua.

Io sono convinto che l'Arte non debba essere obbligatoria così come non lo è la fede religiosa o il piacere di spaccare la testa ai tifosi avversari durante la partita che poi nessuno guarda. Però, se si parla d'Arte, se si entra in una discussione dove si parla d'Arte, è quantomeno corretto attenersi al tema, salvo che non si sia d'accordo tutti di metterla in caciara. Cosa che apprezzo molto e io stesso promuovo ogni volta che è possibile e comunque ha un senso.
Quello che Proserpina, a mio avviso, giustamente ha fatto osservare, è che queste chiacchiere da Bar, qui nel forum che tratta di sessualità e cultura, sono fuori luogo.
E io sono d'accordo per il semplice fatto che qui ho proposto il tema. Nessuno mi ha obbligato a farlo qui, è stata una mia libera scelta. E se ho scelto questo forum era perché l'argomento mi era sembrato degno di una discussione seria. Se avessi voluto scherzare come è stato fatto, l'avrei aperto nel Caffè dell'Olimpo. E lì, la tua domanda, quella alla quale ho tentato di rispondere, non avresti avuto motivo di farla perché avremmo fatto caciara tutti insieme, liberamente, dando spazio alle più sfrenate battute e accostamenti di genere. L'argomento sarebbe stato quello e non questo.

Spero di essermi spiegato un po' meglio rispetto a prima. So che l'argomento è complesso e spinoso ma non è che non siate in grado di capirlo e nessuno vi guarda storto o vi giudica male se non vi interessa in questa chiave.

Se qualcosa che ho detto vi è oscuro sono a disposizione per qualsiasi chiarimento ulteriore.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 16:14    Oggetto: Rispondi citando

Mi spiace ma non sono d'accordo su niente di quello che hai detto,
hai scritto bene e delle belle cose, peccato però che le trovo fuori luogo in questo contesto.
Secondo me, prima di continuare a offrirti l'altra guancia, volevo dirti che non trovo affatto giusta la tua analisi che siccome non capisco l'arte dovrei tacermi e comunque lo farò lo stesso, anche perchè qui non ne tiriamo un ragno dal buco.
Tu rimani della tua idea e io la rispetto ma io rimango della mia e insisto nel dire che nelle foto di una gnocca a quasi primo piano, non c'è niente di artistico e l'arte, ignoranza permettendo, è stata quella di catturare un sacco di gente giocando sulle loro paranoie più profonde.
Ora mi ritiro buono buono e scusate se vi ho fatto scrivere tanto, questo è il mio ultimo post .. mi spiace solo che ve la siete presa tanto se non tutti i gusti sono alla menta, non era mia intenzione far incazzare nessuno.

L'arte della gnocca stà solo nell'amarla, (in privato) prima dalla sua proprietaria e poi da chi ha la fortuna di poterla condividere e non nelle foto o nei video, chiunque sia l'autore. Viva la gnocca!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 16:26    Oggetto: Rispondi citando

kevin ha scritto:


L'arte della gnocca stà solo nell'amarla, (in privato) prima dalla sua proprietaria e poi da chi ha la fortuna di poterla condividere e non nelle foto o nei video, chiunque sia l'autore. Viva la gnocca!


Vero...d'accordissimo...nell'amarla come "parte" dalla donna che se la porta in giro e non come "la gnocca"...
Ci hai fatto parlare e va benissimo.
Non ti ho risposto prima solo perchè stavo per partire per il lavoro.

Cosa mi muove dentro quel dipinto? AMORE.
Quell'amore che sento ogno volta che una donna si "espone" alle mie visite...
Tenerezza e rispetto...per una parte intima e sacra.

Mi muove sensualità..sento quasi il peso di quel corpo abbandonato languidamente.

Mi muove magia...fra quelle labbra socchiuse...dentro nel profondo di una donna ..ha origine la vita....

Ecco questo sento guardandolo..

Mentre quelle foto mi muovevano..gelo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Danielix
Amministratore
Amministratore


Registrato: 31/10/07 15:30
Messaggi: 8497
Residenza: Hinter dem Horizont.

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 16:34    Oggetto: Rispondi citando

oops... l'avevo perso di vista del tutto 'sto topic...
Vabbè, riprendo da dove ero rimasto a leggere (e voi smettetela di far incazzare Proserpina, ragazzi! Provate una volta a essere seri davanti alla figa! Mr. Green )

Silent Runner ha scritto:
Dan, Kevin Prose! Se pensate che non abbia apprezzato il vostro pensiero mi fate un torto!

No, suvvia... Io non ho espresso nessun "pensiero": la mia era davvero solo una battuta da Caffè (anche se poi l'osservazione/interpretazione/replica di Proserpina devo dire che m'è piaciuta e ho concordato intimamente con lei anche dal punto di vista artistico, con mia sorpresa, poiché non ci avevo pensato prima, intento solo a buttar giù una battutaccia che mi serviva solo per "notificare" che il topic lo stavo seguendo... Very Happy )

E non l'avevo espresso fino a quel momento proprio perché non volevo farti dire:
Silent Runner ha scritto:
Tu quoque, Brute, fili mi!

Eh sì, Silentaccio... perché io - appena letta la lucida replica di ZapoTex, quelle foto me le sono cercate e ho fatto il sacrificio ( Rolling Eyes ) di guardarmele per bene, da ogni angolazione (mentale), e sai cosa mi hanno fatto venire in mente? Un catalogo da Via Reeperbahn, a St. Pauli, da sfogliare prima di scegliere la ragazza, tipo "giochetto a scatola chiusa", dopo aver deciso come spendere 100 euro solo in base alla passera... Think

Sì, un freddo catalogo di passere (per "freddo" intendo anche privo di erotismo, prurito o - figuriamoci! - pornografia).
O un depliant illustrativo a corredo del materiale didattico necessario all'insegnamento dell'educazione sessuale ai bambini, giusto per far loro notare e apprendere che le passere non sono tutte uguali.

Ho provato a indossare i tuoi occhiali, e ce l'ho messa tutta, ma non sono riuscito a capirti, anzi: a capire il perché delle tue percezioni, la loro provenienza.


Ciò che mi meraviglia, però, nell'ambito della nostra discussione, è che tu abbia menzionato "indignazione", "fastidio" e/o "scandalo" (addirittura furia iconoclasta!): qui dentro??!
Sì, ho letto, ho letto le critiche e l'indignazione scandalizzata avvenute fuori da queste preziose mura che circondano il nostro Olimpo, ma sono "là fuori", dove circola a piede libero il MOIGE e tutti gli inconsapevoli aspiranti sostenitori, ma qui nessuno ha mostrato qualcosa di simile.
Ok, devo ammettere che forse Prose un pizzico d'indignazione l'ha espressa, parlando di parcellizzazione, ma tutto qui...

Fastidio moral-pruriginoso non mi pare che ne sia venuto a galla.

E... sì, in una cosa non concordo con Kev: ovviamente ci puoi far dell'arte con pube, vagina, scroto o pene, ma devi essere un "artista", e quindi trasmettere qualcosa di emotivo e/o riflessivo.
Toscani non trasmette nulla con quelle foto, nulla di nulla: ci ricorda distrattamente che la gnocca esiste; a noi maschi ricorda che ci piace assai (ma non abbiamo sicuramente bisogno di un depliant per ricordarlo...), e... basta.
Potrei postare qualcosa al riguardo, ma generalmente viene considerato sconveniente, seppur arte...


Ora, io so che entrambi sappiamo bene quanto sia insidioso ed estenuante avventurarsi nella disquisizione sul termine "arte" (io ho smesso di farlo parecchi anni fa), ma credo concorderai con me che la sintesi poco prima da me espressa possa andar bene per tutti: per potersi definire "arte", una libera espressione umana concretizzata in oggetto tangibile o audibile (o quantomeno visibile, nell'era multimediale) deve trasmettere emozioni e/o riflessioni (rimanendo escluse le mere sensazioni, altrimenti quella di Picasso sarebbe arte, visto che a me provoca schifo, che è una sensazione... Rolling Eyes ).
Anche questa resta pur sempre una mera semplificazione, ne sono cosciente, ma chiamiamola "sintesi", altrimenti non ne usciamo, e lo sai.

Forse l'unica (piccola) disquisizione sempre necessaria è il distinguo tra: ciò che l'artista intendeva trasmettere, e ciò che il fruitore invece ricava.
La critica (che poi è l'attività che stiamo conducendo qui senza volerlo) si è sempre arrogata l'onnipotenza di "sapere" cosa l'artista volesse trasmettere con una sua opera, anche qualora questi sia morto da 500 anni, e - a meno di non parlare intimamente con l'autore - questo è impossibile e presuntuosamente arbitrario (leggi: Sgarbi, capra ottusa).

La "riuscita" di un opera d'arte consiste nel far collimare ciò che l'artista intendeva trasmettere con ciò che i fruitori effettivamente esperimentano? Bella domanda... E paurosamente complessa e affascinante...
Verrebbe da pensare che sì, sarebbe l'utopia in campo artistico, se non si scontrasse con la fortunata tendenza umana a differire dalle pecore in quanto a omologazione...
Tu dipingi un quadro che vuol rappresentare la tristezza, e io, ogni volta che lo guardo sento dentro me un gran benessere... Fallimento? Assolutamente no: mi trasmetti qualcosa, e pazienza se non collima con i tuoi intenti.
Non collimerà con i tuoi intenti, però non è un tostapane: è un oggetto che seppur passivo mi scatena emozioni o riflessioni: bene, è arte.
È capolavoro artistico (relativo) quando le mie reazioni emotive sono quantitativamente notevoli (nel bene o nel male), altrimenti è solo arte.
È capolavoro artistico assoluto quando le reazioni emotive (intendo quelle vere, non quelle ipocrite come nel caso di Picasso) sono quantitativamente notevoli quasi unanimemente.


A questo punto, oserei dire che la fotografia è la forma d'arte più impervia: se mia figlia in gita scolastica fotografa una mucca, io guardo la foto e resto impassibile: le mucche le conosco, non mi evoca né suscita nulla.
Ma può accadere il contrario: c'è una foto (che ormai girerà sul web, credo di averla usata anche qui) scattata da mio figlio in gita scolastica presso una fattoria insieme ad altre cento tutte prese a casaccio, che mi mette un'ilarità irresistibile (è solo la faccia di un asino in primo piano, nulla di più). Ma l'autore dello scatto non ci ha messo nulla di suo, anzi: quella foto non lo fa neppure ridere!
È arte?
No, purtroppo non lo è.
Però se la stessa foto l'avesse scattata Toscani inserendola in una collana a titolo "Ilarità nel mondo animale" sarebbe arte.
Curioso... Think

Sì, Silent, perdonami se nonostante le premesse ti sto conducendo sull'arduo, accidentato sentiero della definizione di "arte" (che palle 'sta vecchia storia...! Very Happy ), però devi ammettere che sto solo sintetizzando, quindi sono perdonabile...

Conclusione: mi pare che tutti stiamo impiegando il termine "fredde" per quelle foto, quindi... è difficile parlar d'arte: sembra che solo a te suscitino qualcosa...



Però... Think a questo punto, visto che sia tu che Prose avete voluto ampliare il tema, devo dire che mi sono rotto il cazzo del poetico cliché della fica come fonte di vita, giacché la minchia lo è altrettanto, anzi, visto che gerarchicamente lo spermatozoo viene prima, ha più diritto la minchia a essere considerata "fonte di vita".
Perdonate la volgarità, ma 'sta cosa m'ha rotto sul serio...


E passiamo al famoso quadro di Courbet, che pure sono anni che mi ha rotto le balle, e ringrazio che mi stiate dando la possibilità di sfogarmi al riguardo.
L'origine del mondo, il quadro di Courbel...
È arte. Sì sì, è arte in quanto procura emozioni, ma sticazzi con l'intento (dichiarato nel titolo): tutto c'è in quel quadro eccetto che la poesia dell'origine del mondo...
Quel quadro non evoca in alcuna misura la tenerezza di una madre che allatta un figlio, il mistero di una vagina che partorisce vita, etc etc...
Quel dipinto è magnifico in ciò che io penso l'artista volesse esprimere: a guardarlo sorgono spontanee immagini di sesso, la parola puttana, la parola figa, l'irrompente attrazione maschile verso la femmina; richiama voluttà, volgarità, brama e desiderio carnale... Riesce magnificamente a suscitare tutto ciò, ma nulla a che vedere con L'origine del mondo, la fonte della vita, e bla bla bla...

Se voleva rappresentare le forti emozioni che a un maschio suscita la passera (e qui ci vuole), quel quadro è un capolavoro. Ma il titolo, invece di "L'origine del mondo", sarebbe dovuto essere: "Il senso della vita per i maschi", oppure: "La patata, che bella cosa!", e sarebbe stato un capolavoro assoluto.
La perfezione l'avrebbe raggiunta se avesse aggiunto il tocco di genio di dipingere un mazzetto di banconote, discreto, poco visibile, sul ventre...


A voi la parola (o l'ascia, come preferite... Rolling Eyes )
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
whitesquall
Amministratore
Amministratore


Registrato: 26/06/07 14:03
Messaggi: 8413

MessaggioInviato: 24 Gen 2011 16:40    Oggetto: Rispondi

Proserpina ha scritto:
Non splitto l'Ot conferma che dopo 2000 anni non è ancora possibile guardare un corpo femminile senza cadere nell'ironico...nelle battuttine da bar e così via...
A conferma che siamo ancora condizionati da un pudore che ci porta ad una sensazione di imbarazzo che scongiuriamo con le battute stesse.

La battuta non deriva da un qualche imbarazzo legato alla vista di un corpo femminile nudo (peraltro ho avuto modo di ammirare il quadro dal vivo al Musée d'Orsay), semplicemente ci stava troppo bene per non essere fatta... Peraltro ritengo che questi giudizi siano da evitare, visto che non si può mai sapere cosa passi veramente per la testa all'interlocutore (non mi ritrovo nella tua descrizione) e si corre il rischio di prendere un granchio...


Capisco invece il discorso di Silent sul fatto che se ha aperto il thread qui si aspetta un certo tipo di discussione, ma onestamente nessuno dei vari interventi mi sembra davvero offtopic: se infatti l'arte è anche emozione e interpretazione personali, i vari interventi rispecchiano proprio le emozioni suscitate e -indirettamente- il valore che i partecipanti attribuiscono alle opere di cui si parla.

In tal senso gli interventi di kevin sono IT in quanto rispecchiano la sua personale visione dell'arte... Lascio a kevin ulteriori commenti al riguardo visto che sicuramente è in grado di chiarire meglio di me la sua posizione.

Per quel che riguarda il mio intervento: non bisognerebbe mai spiegare una battuta, ma mi sa che mi tocca farlo...
Iniziamo dal riportare qui la battuta:
Squall ha scritto:
Proserpina ha scritto:
Il dipinto che Silent ha linkato e che io posto direttamente mi fa tutt'altro effetto rispetto a quelle foto.

Anche a me: si vede molto meglio, vuoi mettere..!
Mr. Green



edit: accidenti, "vuoi mettere" sembra pure un doppio senso...

Sin dall'inizio del thread è stato proposto il confronto fra l'opera di Coubert e le foto di Toscani.
Beh, io ho detto la mia al riguardo: le foto di Toscani mostrano il sesso femminile in un contesto privo di erotismo, in tal senso ho voluto evidenziare che il quadro invece "fa un altro effetto".
Da un lato abbiamo una parata di ciuffetti che non accendono particolari emozioni, dall'altro un corpo femminile che porta inevitabilmente la sua carica di erotismo o quantomeno di languore (e a tal proposito che "si veda meglio" è innegabile, anche se sicuramente la carica erotica deriva anche da altri aspetti)

Se non mi sono espresso in maniera più approfondita sulle foto è perché non conosco Toscani come artista: ribadisco che a me non dicono molto, ma non azzardo altri giudizi...

Non mi aspettavo di dover spiegare la battuta... "Scherzando, si può dire di tutto, anche la verità."
Ed è per questo che ho scritto all'inizio del thread che la battuta "ci stava troppo bene"...

Non esistono solo "battute che mandano in vacca i thread", e non ho scritto la prima cazzata che mi è passata per la testa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi