Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Tutto quel che gli uomini non dicono e non hanno mai osato..
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 15:48    Oggetto: Rispondi citando

Danielix ha scritto:


Prima considerazione: e su quali criteri si basa la valutazione di "meritevole" e "degno"? Non saranno un po' troppo arbitrari?
Seconda considerazione (vista la mia domanda del primo post): e quali argomentazioni arroganti danno per ovvio che le donne debbano darla solo ai "meritevoli", a chi è "degno", mentre gli uomini possono darlo a chiunque, anche a una pecora, sia in termini fisici che metaforici? Very Happy


Il mio criterio è squisitamente fisico...devo sentire un fuoco che sale dalle viscere o un langure caldo quando mi guarda o mi sfiora...

E questo accade di rado.
Trovo la maggior parte degli uomini ...senza sale....ma forse sono io fatta male.

In passato non ho dato ascolto a questo mio lato istintivo nella scelta del "maschio" e mi sono ritrovata poi in serie difficoltà di gestione dell'intimità.

Mi rendo conto che il termine meritevole è davvero fuoriviante però...nel senso che non sono più in grado di scegliere un uomo con criteri di "convenienza" sociale, economica o affettiva e forse non lo sono mai stata.

Quindi rettifico: più che meritevoli....sarebbe corretto dire....più....coinvolgenti.
Mi sono spiegata ora Dan?
Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 16:31    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:


Il mio criterio è squisitamente fisico...devo sentire un fuoco che sale dalle viscere o un languore caldo quando mi guarda o mi sfiora...


Dovresti uscire una sera con questo, ti fà anche le caldarroste!

Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 17:22    Oggetto: Rispondi citando

kevin ha scritto:
Proserpina ha scritto:


Il mio criterio è squisitamente fisico...devo sentire un fuoco che sale dalle viscere o un languore caldo quando mi guarda o mi sfiora...


Dovresti uscire una sera con questo, ti fà anche le caldarroste!



Ok....non osate chiedere...che è meglio.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20674
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 17:47    Oggetto: Rispondi citando

Prose, non interpretare male la resistenza psicologica del maschio.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 18:24    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:
kevin ha scritto:
Proserpina ha scritto:


Il mio criterio è squisitamente fisico...devo sentire un fuoco che sale dalle viscere o un languore caldo quando mi guarda o mi sfiora...


Dovresti uscire una sera con questo, ti fà anche le caldarroste!



Ok....non osate chiedere...che è meglio.

Ma guarda che io quando chiedo, mica oso, chiedo e basta ... e mi viene sempre dato tutto! Wink

Ho imparato da quello là che diceva sempre: chiedi e ti sarà dato
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 18:38    Oggetto: Rispondi citando

kevin ha scritto:
Proserpina ha scritto:
kevin ha scritto:
Proserpina ha scritto:


Il mio criterio è squisitamente fisico...devo sentire un fuoco che sale dalle viscere o un languore caldo quando mi guarda o mi sfiora...


Dovresti uscire una sera con questo, ti fà anche le caldarroste!



Ok....non osate chiedere...che è meglio.

Ma guarda che io quando chiedo, mica oso, chiedo e basta ... e mi viene sempre dato tutto! Wink

Ho imparato da quello là che diceva sempre: chiedi e ti sarà dato





quello la ne sapeva qualcosa...credi a me...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 20:40    Oggetto: Rispondi citando

Danielix ha scritto:

Sono totalmente d'accordo sulla differenza, però messa in questi termini sembrerebbe che ogni donna sia "facilmente" disposta a praticare una fellatio a qualunque uomo... Think


Ma non esiste proprio!!Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Mica la fai al primo che passa per strada, a meno che tu non eserciti la "professione"!
Ovvio che ci deve essere un rapporto alla base, ma magari può essere anche un rapporto di forte intesa e affetto, senza essere necessariamente amore.

Danielix ha scritto:

Tra l'altro lascia supporre che una donna tradita dal proprio uomo che è andato con un'altra, dalla quale ha solo ricevuto una fellatio e/o le ha praticato un cunnilingus (o insomma che ci abbia fatto solo un sessantanove, per essere schietti), non ne rimarrebbe poi così ferita e perdonerebbe facilmente...


Io no di sicuro.
In primo luogo mi hai tradito nel rispetto e nella fedeltà che mi devi e quindi col cavolo che ti perdono.

In secondo luogo
mi hai tradita già a livello mentale prima ancora che fisico, perchè la cosa te la sei studiata e pianificata, mica ti è "capitato", e quindi non ti perdono due volte.

Terzo:
ma ti pare che potrei anche solo immaginare di farmi sfiorare da uno che appena lo vedo me lo immagino alle prese in un 69 o peggio con un'altra?? No, no, no, non lo perdono, anzi, lo riempio di mazzate! O glielo stacco a morsi! Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 21:06    Oggetto: Rispondi citando

[quote="solaria"]
Danielix ha scritto:




Io no di sicuro.
In primo luogo mi hai tradito nel rispetto e nella fedeltà che mi devi e quindi col cavolo che ti perdono.

In secondo luogo
mi hai tradita già a livello mentale prima ancora che fisico, perchè la cosa te la sei studiata e pianificata, mica ti è "capitato", e quindi non ti perdono due volte.

Terzo:
ma ti pare che potrei anche solo immaginare di farmi sfiorare da uno che appena lo vedo me lo immagino alle prese in un 69 o peggio con un'altra?? No, no, no, non lo perdono, anzi, lo riempio di mazzate! O glielo stacco a morsi! Twisted Evil


vado un po' ot....ma la fedeltà...ce la devono?..nel senso che personamente penso che se uno mi è fedele perchè ME LO DEVE... può farne a meno...

Una volta teorizzavo la bigamia anche al femminile...
Ora invece mi sono"rassegnata" a prendere atto del fatto che la mia attuale fedeltà è una necessità di tutto il mio essere...lo amo e mi sento di appartenergli...ma non metaforicamente...proprio fisicamente.

Se uno si avvicina inizio a sentirmi a disagio.
E considera che prima per me non era affatto difficile vivere più relazioni a tempo.

Non lo stesso penso del maschio...il maschio sembra a volte nel suo agire mosso da un'insistenibile leggerezza del....p***....e la logica delle sue scelte non va molto più in là...
Quindi...non la penso come te...perchè non mi è possibile con il mio attuale uomo.
E davvero...nel leggerti...un po' ti ho invidiata.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 21:11    Oggetto: Rispondi citando

beh io credo che in un rapporto d'amore la fedeltà mentale, sentimentale e fisica sia DOVUTA, nel senso non di un obbligo verso l'altro, ma verso la purezza del sentimento, e come conseguenza anche verso la persona che incarna tale sentimento per noi.
E' una forma di rispetto per noi stessi e il nostro amore.
Forse effettivamente poteva generare qualche equivoco nel modo in cui l'avevo scritto prima Rolling Eyes

Invidiata? E perché? Squeeze
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 21:16    Oggetto: Rispondi citando

solaria ha scritto:
beh io credo che in un rapporto d'amore la fedeltà mentale, sentimentale e fisica sia DOVUTA, nel senso non di un obbligo verso l'altro, ma verso la purezza del sentimento, e come conseguenza anche verso la persona che incarna tale sentimento per noi.
E' una forma di rispetto per noi stessi e il nostro amore.
Forse effettivamente poteva generare qualche equivoco nel modo in cui l'avevo scritto prima Rolling Eyes

Invidiata? E perché? Squeeze


perchè io non ho certezza alcuna...da un sacco di tempo e il tuo modo deciso di dire le cose mi ha colpita... Squeeze
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 22 Feb 2010 21:23    Oggetto: Rispondi citando

La mia sicurezza nasce dalla certezza del sentimento di chi mi è accanto, ma anche io in passato ho avuto un sacco di dubbi
Top
Profilo Invia messaggio privato
Emmett Brown
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/09/05 00:41
Messaggi: 1295

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 08:12    Oggetto: Rispondi citando

"Solo i cretini non hanno dubbi". "Ne sei certo?" "Non ho dubbi!"

Questa citazione-commedia in tre battute mi pare appropriata a proposito di dubbi...

Entro a gamba tesa in questa vostra bella discussione, signore, per osservare che ammiro, ma non invidio, il pragmatismo di Solaria e che mi sento un po' come Proserpina anche se la disapprovo in qualcosa di fondamentale.

A Solaria: secondo me la tua sicurezza dovrebbe nascere dalla cetezza del tuo sentimento, non dalla certezza del suo. Concordo sul senso della fedeltà dovuta spontaneamente e mai come obbligo.

A Proserpina: la fedeltà come senso di appartenenza fisica mi terrorizza. Nessuno è di qualcuno, tutti sono in relazione con qualcuno e quando sei di qualcuno sei nessuno. Frasi come "la mia fidanzata", "mia figlia", "mio zio", "il mio panettiere" non esprimono mai possesso, ma sempre solo relazione. Il possesso si esercita sugli oggetti, ma facci caso: persino con gli oggetti, spesso sembra possesso ma è relazione.
Stiamo faticando sanguinosamente da secoli per cercare di rapportarci sostituendo alla cultura del possesso quella della relazione, e tu mi fai 'sto scivolone medievale?

Ho detto.

Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 09:19    Oggetto: Rispondi citando

La certezza del mio mi rende sicura del mio non tradimento, la certezza del suo del suo non tradimento..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20674
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 12:13    Oggetto: Rispondi citando

Emmett Brown ha scritto:
"Solo i cretini non hanno dubbi". "Ne sei certo?" "Non ho dubbi!"

Questa citazione-commedia in tre battute mi pare appropriata a proposito di dubbi...

Entro a gamba tesa in questa vostra bella discussione, signore, per osservare che ammiro, ma non invidio, il pragmatismo di Solaria e che mi sento un po' come Proserpina anche se la disapprovo in qualcosa di fondamentale.

A Solaria: secondo me la tua sicurezza dovrebbe nascere dalla cetezza del tuo sentimento, non dalla certezza del suo. Concordo sul senso della fedeltà dovuta spontaneamente e mai come obbligo.

A Proserpina: la fedeltà come senso di appartenenza fisica mi terrorizza. Nessuno è di qualcuno, tutti sono in relazione con qualcuno e quando sei di qualcuno sei nessuno. Frasi come "la mia fidanzata", "mia figlia", "mio zio", "il mio panettiere" non esprimono mai possesso, ma sempre solo relazione. Il possesso si esercita sugli oggetti, ma facci caso: persino con gli oggetti, spesso sembra possesso ma è relazione.
Stiamo faticando sanguinosamente da secoli per cercare di rapportarci sostituendo alla cultura del possesso quella della relazione, e tu mi fai 'sto scivolone medievale?

Ho detto.

Smile

Mai come in questo fraseggio mi sono trovato d'accordo con te, caro Emmett.
Però al contempo capisco sia Solaria che Proserpina perché accetto che si possa vivere diversamente da me la sessualità e le relazioni sentimentali.

Vorrei tanto che le donne capissero che noi uomini siamo molto più degli stereotipi dietro i quali spesso ci nascondiamo per celia o per paura e la natura non è necessariamente una colpa.
Vorrei che le ragazze capissero che l'eros e il sesso sono cose distinte e così lo è l'affetto, l'Amore, il desiderio, la passione l'attaccamento..
L'ATTACCAMENTO!
Perdiana, l'attaccamento! Qualcuno è disposto a parlarne?

Proserpina, che è una splendida ed intelligentissima donna assai evoluta e piena di sensibilità sente di doversi abbandonare all'attaccamento (che se fosse una buddista la farebbero rotolare giù dalla collina!) e Solaria, splendida e intelligentissima donna un po' più sanguigna, forse, nel dire ma non saprei nel fare anche se sospetto di sì (e preciso, sono impressioni non giudizi) dichiara apertamente le sue carte ed espone le insegne del suo casato come un cavaliere pronto alla tenzone!

Ciascuno è vittima del suo essere quel che è, c'è chi sa approfittarne per goderne le fortune e chi invece si tormenta nella battaglia prima della battaglia.
Ma ci sarebbe ancora molto da dire però preferisco ascoltarvi, avete molto da insegnarvi a vicenda. E non voglio fare la parte del sapientone che pontifica anche se è una parte molto divertente: poi, così, in privato, rido di me stesso.

Questa è una splendida discussione, è un onore discutere con persone così attente e coraggiose. Squeeze

p.s.
@Prose, per favore! Scrivi le parole senza asterischi! Non puoi avere un pudore così vittoriano davanti alla parola che poi, in fondo, è solo un termine scientifico.
Non è un buon segnale, credimi.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 13:52    Oggetto: Rispondi citando

Emmett....se per te è medioevale sentirsi cosi..non sei mai stato femmina.
So bene che il mio ragionamento cozza con i vostri percorsi personali ma:
1. siete maschi
2. avete più anni di me

La vita vi ha insegnato il non possesso..

Silent...non ho problemi a dire pene..non so perchè l'ho omesso ma credo che ammettere con me stessa e scrivere quella frase mi sia costato parecchio...accettare questo lato della natura maschile non è cosa facile per me che lotto tutti i giorni con un senso forte di....fisico bisogno di esclusività del mio maschio.


ho detto..ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12715
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 14:25    Oggetto: Rispondi citando

Gli inglesi dicono "Eating is not cheating", ovvero "Il sesso orale non è vero tradimento".

Alla luce di quanto affermato sopra (bocca/vagina ecc. ) che ne pensate? Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kevin
Moderatore Caffè dell'Olimpo
Moderatore Caffè dell'Olimpo


Registrato: 08/02/07 09:52
Messaggi: 15764
Residenza: Qui se guardi da lì

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 14:46    Oggetto: Rispondi citando

zeussino ha scritto:
Gli inglesi dicono "Eating is not cheating", ovvero "Il sesso orale non è vero tradimento".

Alla luce di quanto affermato sopra (bocca/vagina ecc. ) che ne pensate? Smile

Che la prossima volta che vai a Londra, vengo con te! Wink

A parte gli scherzi,
io credo che stì Inglesi non siano proprio normali,
ma non stò a sindacare sulla parola "Tradimento" che è assai discutibile
ma sul fatto che non mi sembra bello che la nostra morosa se ne vada in giro a staccare boccheggioni perchè tanto gli inglesi dicono che non è come andarci a letto
secondo me, sarebbe giusto che si facesse una cosa equa e cioè,
come gli uomini si fanno ciucciare il gommone, le donne possono farsi leccare la patatina! Bon! Questa è una cosa alla pari e senza "tradimenti"


L'ultima modifica di kevin il 23 Feb 2010 14:54, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Pik
Dio minore
Dio minore


Registrato: 05/01/09 10:44
Messaggi: 907
Residenza: ..nei pressi di Piazza del Campo...

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 14:53    Oggetto: Rispondi citando

zeussino ha scritto:
Gli inglesi dicono "Eating is not cheating", ovvero "Il sesso orale non è vero tradimento".

Alla luce di quanto affermato sopra (bocca/vagina ecc. ) che ne pensate? Smile


Che è un sano divertimento spacciato per amore.

P.S. Non mi date del maschilista.... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Danielix
Amministratore
Amministratore


Registrato: 31/10/07 15:30
Messaggi: 8497
Residenza: Hinter dem Horizont.

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 15:09    Oggetto: Rispondi citando

solaria ha scritto:
Ovvio che ci deve essere un rapporto alla base, ma magari può essere anche un rapporto di forte intesa e affetto, senza essere necessariamente amore.

Solaria... non è che detto così cambi di molto... Think
A un amico? A un caro amico al quale si vuole bene?
Non mi torna.

Ti spiego perché insisto: dai miei "sondaggi" (è brutto dirlo così, lo so...), le risposte delle amiche con le quali ho potuto parlare liberamente di questo genere di cose sono state quasi unanimi (quasi):
in condizioni di impotenza assoluta di ribellione, facciamo... sei in un carcere e il secondino, che conosci bene, che ti ha palpato il culo già diverse volte, ti becca da sola nella doccia, e non molla la presa: vuole qualcosa, altrimenti ti fa male. Ma ti lascia scegliere: o ti prende da dietro, o alla missionaria, o gli fai un p******.
E sei impotente: da lì non esci.

Ecco, la stragrande maggioranza delle donne non ha esitazioni, e risponde: presa da dietro. La fellatio mai, piuttosto morta.
La cosa che sorprende è la mancanza di esitazione nel rispondere.

E si comprendono benissimo le ragioni che espongono: una pecorina obbligata sotto minaccia è un atto "passivo": ci si sente un oggetto "usato", un "buco", e lì finisce.
Una missionaria già implica un'intimità che fa orrore.
Ma l'atto di prenderlo in bocca da uno sconosciuto (entrambi "sconosciuti": lui e la sua "protuberanza" soprattutto, a quanto pare) sembra risultare all'unanimità la violazione alla massima sacralità. (E tra l'altro implica il dover essere parte attiva).

Ora, purtroppo qui le uniche due donne che stanno avendo il coraggio di partecipare sono due, tu e Prose, quindi manca il numero, per comprendere se si tratta di una cosa estremamente oggettiva e basta.
(Non capisco davvero perché le altre latitino: donne, non fate la parte delle zoccole a parlare di queste cose, tranquillizzatevi: la sessualità la viviamo tutti, anche voi, lo sappiamo bene, che parliate o no. Cosa facciate con il vostro fidanzato o marito ce l'abbiamo ben chiaro, e parlarne non rappresenta una "confessione" o un'ammissione: non ve n'è bisogno. Significa solo comprendersi di più...)



Solaria ha scritto:
Danielix ha scritto:
Tra l'altro lascia supporre che una donna tradita dal proprio uomo che è andato con un'altra, dalla quale ha solo ricevuto una fellatio e/o le ha praticato un cunnilingus (o insomma che ci abbia fatto solo un sessantanove, per essere schietti), non ne rimarrebbe poi così ferita e perdonerebbe facilmente...

Io no di sicuro.
In primo luogo mi hai tradito nel rispetto e nella fedeltà che mi devi e quindi col cavolo che ti perdono.

[...] ma ti pare che potrei anche solo immaginare di farmi sfiorare da uno che appena lo vedo me lo immagino alle prese in un 69 o peggio con un'altra?? No, no, no, non lo perdono, anzi, lo riempio di mazzate! O glielo stacco a morsi! Twisted Evil

Su questo non c'è dubbio, un tradimento è un tradimento. Ma io ho detto "non ne rimarrebbe poi così ferita e perdonerebbe facilmente", sulla base della tua valutazione che i rapporti orali non abbiano la stessa valenza di rapporti completi.
Non ho detto (ci mancherebbe!) che non ne rimarrebbe ferita, ma chiedevo: allora, "non così tanto" ferita?
E pure, intendevo: perdonare "più facilmente", non "facilmente" (mi sono espresso male io).
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Danielix
Amministratore
Amministratore


Registrato: 31/10/07 15:30
Messaggi: 8497
Residenza: Hinter dem Horizont.

MessaggioInviato: 23 Feb 2010 15:09    Oggetto: Rispondi

solaria ha scritto:
beh io credo che in un rapporto d'amore la fedeltà mentale, sentimentale e fisica sia DOVUTA

E io qui ti quotissimo!

Anche se con qualche precisazione fatta fondendo il reply di Prose:
Proserpina ha scritto:
ma la fedeltà...ce la devono?..nel senso che personamente penso che se uno mi è fedele perchè ME LO DEVE... può farne a meno...

Prose, partiamo dal fatto che stiamo parlando di rapporti basati su amore.
Ora, io come te penso che la fedeltà sia spontanea, nei confronti della persona amata, e dovrebbe esserlo sempre. Ma, nel caso non lo fosse (metti... istinti troppo insopprimibili?) è comunque assolutamente DOVUTA, come ben dice Solaria.

Noi umani creiamo la coppia stringendo un tacito, implicito patto, e due persone che si amano sanno di averlo stretto: finché staranno insieme è assolutamente fuori discussione che uno dei due si conceda in termini sessuali a una terza persona. Sia pure lievemente, sia pure fugacemente (nel "contratto" non scritto ma ben conosciuto si parte da una semplice carezza, o un bacio, per poter già parlare di "sesso con altri" e quindi violazione del patto, lo sappiamo bene).

Per cui, ben dici: la fedeltà "dovrebbe" essere un sentimento spontaneo tra due persone che si amano (che si amano sul serio), e io ad esempio la vivo così, ma anche qualora così non fosse (e generalmente capita perché non ci si ama "sul serio") sarebbe comunque DOVUTA.
Senza eccezioni di sorta.

Occhio, però, ai distinguo derivanti dalla differenza di genere, che ci sono.





Preoserpina ha scritto:
Se uno si avvicina inizio a sentirmi a disagio.

Benvenuta!
Vedo con immenso piacere che ti avvii finalmente verso la serenità... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi