Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Arrestato per pedopornografia, era colpa di un virus
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 09 Nov 2009 16:34    Oggetto: Arrestato per pedopornografia, era colpa di un virus Rispondi citando

Commenti all'articolo Arrestato per pedopornografia, era colpa di un virus
Il materiale pedopornografico sul suo Pc era stato scaricato da un malware.


Foto via Fotolia
Top
{umby}
Ospite





MessaggioInviato: 09 Nov 2009 19:48    Oggetto: Controllare prima di mettere in galera qualcuno Rispondi citando

Anche se la scusa puó sembrare una panzana, controllare prima di mettere in galera una persona, é una cosa che dovrebbe essere fatta a prescindere!
Poi, un anno per fare una perizia!
Se la prendono proprio comoda!!!
Top
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 09 Nov 2009 20:13    Oggetto: Re: Controllare prima di mettere in galera qualcuno Rispondi citando

{umby} ha scritto:
Anche se la scusa puó sembrare una panzana, controllare prima di mettere in galera una persona, é una cosa che dovrebbe essere fatta a prescindere!
Poi, un anno per fare una perizia!
Se la prendono proprio comoda!!!

Purtroppo è la caccia alle streghe!
Top
Profilo Invia messaggio privato
al_pacino
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 13/04/05 14:16
Messaggi: 1331
Residenza: Versilia

MessaggioInviato: 09 Nov 2009 21:19    Oggetto: Rispondi citando

agghiacciante!! si spera che non succeda anche in altri paesi ... poveraccio! vergogna . risarcimento a 6 zeri spero per lui...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
mariantonio.inter
Semidio
Semidio


Registrato: 02/06/07 14:56
Messaggi: 478
Residenza: meglio nero che bianconero ! NO al razzimo

MessaggioInviato: 09 Nov 2009 22:21    Oggetto: Rispondi citando

caro Al, in Italia abbiamo visto di molto peggio.
Mi sembra la soltira stora del "al lupo" "al lupo" che sovente capita, spesso in politica, anche da noi.
Gli inutili allamismi provocano l'ignoro del vero allarme.
ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 09 Nov 2009 23:40    Oggetto: Rispondi citando

mariantonio.inter ha scritto:
caro Al, in Italia abbiamo visto di molto peggio.
Mi sembra la soltira stora del "al lupo" "al lupo" che sovente capita, spesso in politica, anche da noi.
Gli inutili allamismi provocano l'ignoro del vero allarme.
ciao

Sì ma qui devi aggiungere anche questa fobia che è nata verso "il pedofilo" della rete.
Quando poi se si prendono in mano le statistiche i numeri affermano che la maggior parte di questi reati avvengono in famiglia, tra conoscenti e così via.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Crono
Semidio
Semidio


Registrato: 24/03/05 14:12
Messaggi: 224
Residenza: Trieste

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 10:17    Oggetto: A proposito di caccia alle streghe/pedofili Rispondi citando

Questa vicenda mi ha fatto tornare alla mente un episodio che mi è accaduto qualche anno fa. Stavo andando al lavoro quando vidi un bambino sui due anni che camminava da solo e l'unico adulto nei paraggi ero io, era chiaro che era sfuggito alla sorveglianza dei genitori e che dovevo fermarlo prima che finisse sotto un auto o si allontanasse troppo dalla zona ma subito mi venne in mente la scena di una donna isterica uscire dalla porta di un edificio vicino urlando il nome del figlio e mi chiesi se quella donna vedendo uno sconosciuto trattenere il bambino avrebbe urlato "RAPITORE DI BAMBINI" o peggio "PEDOFILO" attirando altra gente e poi mi venne il dubbio di cosa sarebbe successo se non fossi stato in grado di spiegare alla donna isterica e ad un gruppo di sconosciuti che stavo solo cercando di fare la cosa giusta. Così per evitare di rovinarmi la vita decisi di tenermi alla larga dal piccolo, chiamare la polizia e valutare la possibilità di un mio intervento solo nel caso in cui il bambino avesse cercato di fare qualcosa di pericoloso. Prima che potessi prendere il cellulare uscì veramente da un edificio una donna isterica che urlava il nome del bambino.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20680
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 12:09    Oggetto: Rispondi citando

Ti è andata bene per le accuse di pedofilia ma non per la sindrome paranoica che hai sviluppato. Wink

Certamente non soffri di sindromi paranoidi ma il tuo approccio con la realtà sociale è mutato al punto da mettere in pericolo non solo la tua serenità ma anche le tue competenze sociali. E non è che hai perduto competenze sociali ed empatia ma, riguardandoti dall'esprimerle per evitare guai inutili, restituisci alla società nella quale vivi un sentimento di sfiducia "virale" che si propaga consumando lentamente il tessuto di solidarietà e appartenenza ad una comunità che fa di una civiltà, qualcosa di auspicabile e confortevole nel quale vivere.

Questo è un esempio di come il rimedio può essere peggiore del male che si vuole combattere.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20680
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 12:10    Oggetto: Rispondi citando

freemind ha scritto:
Sì ma qui devi aggiungere anche questa fobia che è nata verso "il pedofilo" della rete.
Quando poi se si prendono in mano le statistiche i numeri affermano che la maggior parte di questi reati avvengono in famiglia, tra conoscenti e così via.

Questa è un'ottima e realistica osservazione.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
giorgiobis
Eroe
Eroe


Registrato: 30/03/09 22:01
Messaggi: 53

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 13:28    Oggetto: Rispondi citando

io personalmente ho ancora difficoltà a capire perché sono "scomparsi" tutti i video pedopornografici legali tra gli anni sessanta e settanta. appena c'è la legge si cancella anche il documento storico Question Question Question Question
Top
Profilo Invia messaggio privato
mariantonio.inter
Semidio
Semidio


Registrato: 02/06/07 14:56
Messaggi: 478
Residenza: meglio nero che bianconero ! NO al razzimo

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 14:57    Oggetto: Rispondi citando

caro Silent, che il tessuto sociale/solidaristico di convivenza, ecc. si stia consumando è evidente.
Secondo me, sotto la pessione dell'aumento della popolazione mondiale con le relative enormi migrazioni come sottoprodotto, sarà inevitabile: Questa erosione del tessuto sarà parzialmente e vanamente rallentata (in modo insignificante per la vastità del problema) da Don Chiscotte che credono (beati loro) nella solodrietà toutcourt (è giusta la parola?).
Quindi, ritornando all'intervento di Crono, penso che vedere una "sfiducia virale" verso la società non sia altro che vedere il futuro della società stessa.
Troppo pessimista?
Forse noi non ne avremo il tempo, ma le prossime generazioni ne vedranno delle belle e a pensarci bene, non eserci, mi sembra quasi un privilegio.
Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20680
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 15:05    Oggetto: Rispondi citando

Non esserci è sempre un privilegio! Ma te lo immagini doversi sobbarcare l'ambiente terrestre del cambriano?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mariantonio.inter
Semidio
Semidio


Registrato: 02/06/07 14:56
Messaggi: 478
Residenza: meglio nero che bianconero ! NO al razzimo

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 17:11    Oggetto: Rispondi citando

si.
Tranquillo in attesa di una preda per poi andare a dormire.
Con l'unica certezza di non sapere se vedi l'alba successiva.
E' una brutta vita vivere solo l'oggi e non dover pensare al domani?
Penso di no.
ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20680
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 17:40    Oggetto: Rispondi citando

giorgiobis ha scritto:
io personalmente ho ancora difficoltà a capire perché sono "scomparsi" tutti i video pedopornografici legali tra gli anni sessanta e settanta. appena c'è la legge si cancella anche il documento storico Question Question Question Question

Chiamare "documento storico" la pedopornografia mi sembra un tantino azzardato e fuorviante. Anche alla luce delle antiche usanze umane, alcune di queste ancora in voga in alcune popolazioni arretrate, dove le bambine ancora immature sessualmente vengono date in spose a uomini molto anziani, per consolidare rapporti fra famiglie o tribù.

Ma voglio farti un esempio: se fino a pochi anni fa l'amianto non era considerato pericoloso, non è che, adesso che lo abbiamo capito tutti (mentre le industrie che lo producevano lo sapevano bene fin dall'inizio), dobbiamo conservare le vecchie strutture e gli isolamenti industriali e civili perché rappresentano la documentazione storica dell'uso che nel secolo precedente abbiamo fatto dell'amianto.
Se oggi una cosa viene giudicata o valutata inadeguata, inadatta o dannosa, questa cosa deve in qualche modo essere rimossa o posta sotto controllo in modo che non possa nuocere alla popolazione.
Tutte le società, se voglio sopravvivere, devono porre in atto comportamenti o regole che siano orientate alla tutela degli individui.

Il problema semmai è nella definizione di pedopornografico. Posso esistere opere che ritraggono minori, considerabili effettivamente costruite per uso pedopornografico ed altre che non lo sono. Dipende dal contesto e dalla manifesto intento di esserlo.
Ciò che distingue l'arte dalla pornografia è molto legato al cosiddetto senso comune, al quale però non possiamo fare sempre affidamento in quanto, spesso incapace di fare distinzioni che non siano grossolane.
Il problema della pedopornografia non è esclusivamente estetico e/o morale. E non è nemmeno un problema di libertà e di affettività. Il termine stesso, pedofilo [colui che ama i bambini], è fuorviante. Il pedofilo non ama affatto i bambini. Li usa come si può usare un oggetto, con l'aggravante dei veramente futili motivi. E non possiamo trovare giustificazione in questo, nascondendoci dietro il fatto che i pedofili possano o meno essere considerati "malati".
Anche se chi compie questo genere di atti terribili è malato, questo non allevia o riduce il danno che la persona più debole subisce.

Ciò che va combattuto in questo senso è l'uso che si fa dei bambini, dei minori o comunque di personalità fragili e in età evolutiva.
Tutto ciò che inneggia, invita o genera mercato in tal senso, finisce per coinvolgere proprio i minori. Vorrei ricordare che i minori sono portatori di diritti umani. Non stiamo parlando di difendere dai lupi un gregge di pecore ma di difendere esseri umani, persone in divenire, o comunque sia, sebbene incomplete e immature, pur sempre persone.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mariantonio.inter
Semidio
Semidio


Registrato: 02/06/07 14:56
Messaggi: 478
Residenza: meglio nero che bianconero ! NO al razzimo

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 18:29    Oggetto: Rispondi citando

direi che l'amianto è considerato pericoloso da tutti mentre le pornografia, no....Wink
Queso basta e avanza per dire che sempre c'è stata e sempre ci sarà: fa parte dell'uomo in quanto facente parte del regno animale. Il bonobo che per condividere una parte del cibo se lo fa mettere in quel posto (da documentario), è pornografia? E' cosa disdicevole? Se l'uomo è un "animale" (e non c'è dubbio su ciò almeno da parte mia) perchè lo stesso atto è pornografia?
Mi sà che alla parola uomo e persona diamo un significato che rasenta la metafisica, un qualcosa di livello superiore rispetto al resto che ci circonda: non è così.
La pedopornografia è uno dei tanti rami della pornografia. In natura è cosa naturale. Non fraintendermi: non la condivido assolutamente ma cercare di capire il pedofilo, capire questo e quello, inventarsi nuove misure ristrettive che puntualmente daranno aggirate, ecc. è uno spreco di energie ma soprattutto sterili.
Finchè una persona è considerata minore fino a 18 anni meno un minuto e si sà che a 12 anni, i giovanottini, già ci danno dentro come bestie, ovviamente all'insaputa dei genitori, non ti sembra un controsenso che dà il via libera ai pedofili? Quando uno è maggiorenne fisicamente? A 18 anni? Ma chi lo dce? E' un parametro e basta.
E' assdato e storico che i Paesi che vogliono uscire dalla miseria, il primo gradino, è la prostituzione: per esempio vedi Cuba prima e paesi asiatici ora. Anche l'Italia del dopoguerra sicuramente, ora paesi balcanici, Ucraina e Romania te le raccomando, ecc.
Ovviamente con la prostituzioe, c'è anche la sua variante, la pedofilia.
Quindi pr risolvere il problema della pedofilia ci sono solo due modi: togliere la povertà del mondo oppure tagliare le palle ai pedofili. Siccome non è possibile nè l'una nè l'altra cosa, ci teniamo, volente o nolente fino alla fine dei nostri giorni, la pornografia e la pedofilia e gli altri suoi rami.
Partendo da questa considerazione che non lascia speranza si potrebbe arrivare ad una discussione che possa prevedere, come per la droga, la liberalizzazione e quindi una maggiore possibilità di controllo, ecc..
Il resto sono chiacchiere. E da noi c'è un proverbio che dice "con le chiacchere non s'impasta le fritole".
ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
giorgiobis
Eroe
Eroe


Registrato: 30/03/09 22:01
Messaggi: 53

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 21:09    Oggetto: Rispondi citando

Silent Runner ha scritto:
giorgiobis ha scritto:
io personalmente ho ancora difficoltà a capire perché sono "scomparsi" tutti i video pedopornografici legali tra gli anni sessanta e settanta. appena c'è la legge si cancella anche il documento storico Question Question Question Question

Chiamare "documento storico" la pedopornografia mi sembra un tantino azzardato e fuorviante. Anche alla luce delle antiche usanze umane, alcune di queste ancora in voga in alcune popolazioni arretrate, dove le bambine ancora immature sessualmente vengono date in spose a uomini molto anziani, per consolidare rapporti fra famiglie o tribù.



la pedopornografia fa male? a chi? naturalmente non intendo la creazione di materiale ma l'utilizzo da parte di pubblico consenziente e maggiorenne di materiale prodotto quaranta anni fa legalmente e con le firme dei genitori.
le terme nei luoghi storici italiani di tempi romani hanno un certo numero di rappresentazioni pornografiche, e molte delle femmine sembrano minorenni: non c'è nessun cartello che avverta che il materiale potrebbe offendere qualcuno, come nei siti porno, ho difficoltà a considerarla arte ma immagino che al momento sia tale: quindi i bambini possono vederle?
http://nakedvillainy.com/images/roman_porn_2.jpg
i bambini che vedono pornografia su internet sono meno 'traumatizzati' di quelli che per qualche motivo riescono a vedere materiale pedopornografico? se c'è il genitore che gliene parla non riesce a capire che anche se lo fanno alla tv lui non lo deve fare?

se un giorno la produzione di pornografia diventasse illegale cosa ne dovremmo fare di tali opere?
la lotta al possesso di materiale pedopornografico è spazzatura ideologica, anche perché si parte con la pedopornografia e poi tutto ciò che è illegale può essere distrutto o non consultabile o pubblicabile.(naturalmente è più facile applicare queste cose alle immagini che alle droghe)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20680
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 10 Nov 2009 23:57    Oggetto: Rispondi citando

mariantonio.inter ha scritto:
direi che l'amianto è considerato pericoloso da tutti mentre le pornografia, no....Wink

Questa osservazione è del tutto destituita di fondamento salvo che non la si paragoni ad altre affermazioni come ad es. la mafia è considerata un male da estirpare ma non da tutti. Cosa ne pensano i mafiosi? E' evidente che i pornografi considerino la loro preferenza come qualcosa di legittimo. Ma da questo desumere che gli effetti che la legittimazione di immagini pedopornografiche sia del tutto ininfluente sulle costumanze umane e sulel autogisutiicazioni che i pedofili si danno cene corre.

Citazione:
Queso basta e avanza per dire che sempre c'è stata e sempre ci sarà: fa parte dell'uomo in quanto facente parte del regno animale.
Anche la morte se è per questo. Ma che vogliamo fare? Andarla a cercare? Il fatto che la violenza e la sopraffazione di un adulto su un minore ci sia sempre stata non la giustifica.

Citazione:
Il bonobo che per condividere una parte del cibo se lo fa mettere in quel posto (da documentario), è pornografia? E' cosa disdicevole? Se l'uomo è un "animale" (e non c'è dubbio su ciò almeno da parte mia) perchè lo stesso atto è pornografia?

Io lascerei stare i bobobo, in questo caso non si tratta di comportamenti che nascono da forme di disturbo della sessualità ma una manifestazione comportamentale caratteristica della specie, è una diffusa forma di comunicazione non aggressiva esattamente come il grooming. I bonobo sono una specie che, come tutte le specie animali, riassume in sé la stratificazione delle competenze e delle strategie utili alla sopravvivenza e al mantenimento della struttura. Io eviterei di entrare in discussioni sull'etologia se non si è sufficientemente informati e se non si ha un'idea precisa della sua complessità.
Paragonare i bonobo all'uomo solo perché entrambi appartengono al regno animale è una imprecisione evitabile. Ciascuna delle due specie ha sviluppato nel corso della propria evoluzione, tutte le forme anatomiche, psicosociali con relative competenze, a partire dalla separazione dal loro antenato comune. I paragoni in tal senso sono del tutto impropri.


Citazione:
Mi sà che alla parola uomo e persona diamo un significato che rasenta la metafisica, un qualcosa di livello superiore rispetto al resto che ci circonda: non è così.
Sono due cose ben distinte, non facciamo confusione,uomo è in genere usato per indicare in termini generici un individuo maschio o femmina appartenente alla specie Homo Sapiens ed è comunemente usato anche per indicare un individuo maschio adulto. Persona ha un significato altretanto contreto e neint'affatto metafisco . Persona è l'individuo considerato nell'ambito della sua interezza emotiva, cognitiva e psicologica. La metafisica è altra cosa.

Citazione:
La pedopornografia è uno dei tanti rami della pornografia. In natura è cosa naturale. Non fraintendermi: non la condivido assolutamente ma cercare di capire il pedofilo, capire questo e quello, inventarsi nuove misure ristrettive che puntualmente daranno aggirate, ecc. è uno spreco di energie ma soprattutto sterili.
Trovo questa affermazione del tutto discutibile, vedo una grande confusione dove alcuni assunti si autosostengono o vengono giustificati da teoremi assolutamente indimostrati perché ricorsivi e autoreferenziali.

Citazione:
Finchè una persona è considerata minore fino a 18 anni meno un minuto e si sà che a 12 anni, i giovanottini, già ci danno dentro come bestie, ovviamente all'insaputa dei genitori, non ti sembra un controsenso che dà il via libera ai pedofili? Quando uno è maggiorenne fisicamente? A 18 anni? Ma chi lo dce? E' un parametro e basta.

Senza parametri non esistono certezze e se si vuole misurare lo spazio, la distanza fra due punti sono necessarie regole universali e condivise. E' ovvio che in un asocietà di un tipo il parametro può essere spostato a 11 anni o meno. Ebbene, in questa struttura sociale ciò non è coerente con le conoscenze che abbiamo delle problematiche dell'età evolutiva. Sappiamo benissimo quanto gli abusi creino a loro volta individui abusanti, senza contare la sofferenza degli stessi quando all'inzio sono stati abusati.
Vogliamo ignorare questo dato solo per salvaguardare il diritto dei pedofili a ridurre in schiavitù sessuale dei minori?


Citazione:
E' assdato e storico che i Paesi che vogliono uscire dalla miseria, il primo gradino, è la prostituzione:
Scusami ma questa è una enorme bestialità. Parti da un presupposto terribile. Giustifichi gli abusi sui più deboli perché è necessario uscire dalla miseria? Confondi la malattia con la cura.


Citazione:
per esempio vedi Cuba prima e paesi asiatici ora. Anche l'Italia del dopoguerra sicuramente, ora paesi balcanici, Ucraina e Romania te le raccomando, ecc.
Bene, facciamo l'elogio della sofferenza delle donne che si sono dovute prostituire per sopravvivere e stabiliamo che è cosa buona doversi vendere per non finire in totale miseria.

Citazione:
Ovviamente con la prostituzioe, c'è anche la sua variante, la pedofilia.
Quindi pr risolvere il problema della pedofilia ci sono solo due modi: togliere la povertà del mondo oppure tagliare le palle ai pedofili. Siccome non è possibile nè l'una nè l'altra cosa, ci teniamo, volente o nolente fino alla fine dei nostri giorni, la pornografia e la pedofilia e gli altri suoi rami.
ma che triste visione della cosa. Siccome abbiamo una ferita sul dito tagliamo tutta la mano perché non s'infetti o lasciamo che marcisca anche il braccio, tanto è tutta natura.

Citazione:
Partendo da questa considerazione che non lascia speranza si potrebbe arrivare ad una discussione che possa prevedere, come per la droga, la liberalizzazione e quindi una maggiore possibilità di controllo, ecc..
Giusto, liberalizziamo anche lo stupro. Io non credo che un bambino possa mai essere consenziente in un rapporto con un pedofilo. A seguire questo genere di logica c'è da avere paura per il futuro dell'umanità.

Citazione:
Il resto sono chiacchiere. E da noi c'è un proverbio che dice "con le chiacchere non s'impasta le fritole".
ciao
Bene, vedo che sei giunto alla conclusione. Però c'è una cosa che non si capisce bene. Secondo quanto affermi qui in fondo, tutto quello che hai fin qui affermato sarebbero fritole?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mariantonio.inter
Semidio
Semidio


Registrato: 02/06/07 14:56
Messaggi: 478
Residenza: meglio nero che bianconero ! NO al razzimo

MessaggioInviato: 11 Nov 2009 15:36    Oggetto: Rispondi citando

caspita, stavolta mi hai fatto le pulci ! Fatto bene !
Ovviamente su quasi ogni punto mi trovi ai tuoi antipodi.
Diciamo che il tendo al materialismo mentre tu tendi ad un che di poetico nei confronto della vita.
Io, sbagliando forse, dico, come si suol dire, pane al pane e vino al vino (ma sicuramente non è il modo migliore soprattutto se ci sono di mezzo rapporti con persone) mentre tu tendi a presentare la polpetta avvelenata come una polpetta dal sapore cattivo.
Il tempo e la storia dirà qual'è il modo migliore per risolvere i problemi (probabilmente una via di mezzo).
Comunque, viva le diversità!
ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20680
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 11 Nov 2009 16:21    Oggetto: Rispondi citando

Ossì, certo, viva la diversità ma qui non si stava discutendo di me bensì della pedofilia, se era giusto o meno che immagini pedopornografiche fossero da considerarsi "patrimonio storico".
Eppoi non ti ho fatto le pulci*, le avevi già addosso da prima che ci incontrassimo nel forum. Wink

Lasciamo stare le interpretazioni del o sul mio pensiero poetico o omopoietico che sia. Io sono del tutto irrilevante.
Tu, piuttosto, o meglio il tuo pensiero, non mi pare affatto materialistico ma utilitaristico e c'è una bella differenza. Ironico

* "Pulci" qui va inteso come le idee che ci portiamo dietro ovunque andiamo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
linguist
Semidio
Semidio


Registrato: 09/02/08 22:27
Messaggi: 449
Residenza: ITALIA ma vorrei essere altrove, davvero non qui.

MessaggioInviato: 11 Nov 2009 16:34    Oggetto: Re: A proposito di caccia alle streghe/pedofili Rispondi

Crono ha scritto:
Questa vicenda mi ha fatto tornare alla mente un episodio che mi è accaduto qualche anno fa. Stavo andando al lavoro quando vidi un bambino sui due anni che camminava da solo e l'unico adulto nei paraggi ero io, era chiaro che era sfuggito alla sorveglianza dei genitori e che dovevo fermarlo prima che finisse sotto un auto o si allontanasse troppo dalla zona ma subito mi venne in mente la scena di una donna isterica uscire dalla porta di un edificio vicino urlando il nome del figlio e mi chiesi se quella donna vedendo uno sconosciuto trattenere il bambino avrebbe urlato "RAPITORE DI BAMBINI" o peggio "PEDOFILO" attirando altra gente e poi mi venne il dubbio di cosa sarebbe successo se non fossi stato in grado di spiegare alla donna isterica e ad un gruppo di sconosciuti che stavo solo cercando di fare la cosa giusta. Così per evitare di rovinarmi la vita decisi di tenermi alla larga dal piccolo, chiamare la polizia e valutare la possibilità di un mio intervento solo nel caso in cui il bambino avesse cercato di fare qualcosa di pericoloso. Prima che potessi prendere il cellulare uscì veramente da un edificio una donna isterica che urlava il nome del bambino.


Una situazione parzialmente simile mi capitò diversi anni fa, e come Crono mi astenni dall'intervenire in prima persona per il medesimo timore. Purtroppo oggi è diventato rischioso agire d'impulso, pur se spinti da spirito altruistico, perché si corre il rischio di essere fraintesi. Anche nei rapporti con le donne bisogna soppesare ogni parola se si intende fare un apprezzamento lecito e cortese. Essere tacciati di pedofilia o di molestie sessuali è diventanto estremamente facile con il clima che c'è. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi