Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Prostituzione: regolamentarla o no?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
spikexx84
Dio minore
Dio minore


Registrato: 15/09/09 08:58
Messaggi: 718
Residenza: Darfo Boario Terme (BS)

MessaggioInviato: 13 Ott 2009 10:26    Oggetto: Prostituzione: regolamentarla o no? Rispondi citando

Apro questa discussione come spunto di riflessione mio e spero del resto del forum, la mia posizione è decisamente, assolutamente e pesantemente a favore della regolalizzazione, ma proprio perchè ho una posizione così assoluta come raramente mi capita che vorrei sentire opinioni diverse dalla mia, magari mi aiutate a vedere qualcosa che non c'è.

Io credo che la prostituzione vada regolamentata perchè:
  1. Non fanno niente di male e non si fanno del male
  2. Si fanno del male adesso perchè per lavorare devono accetare di pagare un magnaccio che nella maggior parte dei casi le obbliga a fare quel lavoro, le picchia e gli porta via gran parte del guadagno, persino più di quanto si prende lo stato con una tassazione normale
  3. Non hanno nessun controllo sulle malattie, questo mette a rishio loro e il cliente, mentre una regolamentazione potrebbe "obbligarle" a questi controlli e "ovviamente" non farli pagare
  4. Tanto per la cronaca è più immorale che una donna prenda 50 ? per 10/15 minuti di sesso o che una bella ragazza di 22 anni sposi un uomo di 60 perchè pieno di soldi? La prima "noleggia" il suo corpo per 15 minuti la seconda VENDE il suo corpo, il suo tempo, la possibilità di avere una storia con un uomo che ama, etc per un periodo indefinito (diciamo 20 anni?) quale delle due è più immorale? Quale delle due si sta maggiormente facendo del male? Vogliam parlare delle veline?
  5. Andare a prostitute è sbagliato, ma (Silvio a parte) la categorie delle escort di lusso esisterebbe senza i politici? In un intervista una di loro sostiene di no e io le credo, queste sono le persone che ci rappresentano, quelle che non fanno nulla per cambiare questa situazione....
  6. Esperienza personale, Brescia 2 di notte sono su una macchina con quattro amici che giriamo come dei cretini a un certo punto vediamo un uomo che sta picchiando una donna di colore e non faceva certo piano, gran inchiodata saltiamo giu dalla macchina il più in fretta possibile ma il cane bastardo ci vede e scappa (solo dopo abbiam pensato che era un magnaccio e poteva avere una pistola in tasca, ma il punto è che quando vedo qualcuno che tocca una donna non è che mi si scalda il sangue, mi si incendia), raggiungiamo la ragazza "no no lui mio amico ma io no soldi e lui arrabiare e picchiare", chiamiamo la polizia? "no no no polizia io no permesso e poi lui arrabiare tanto se io chiamare", davvero non credo di dover aggiungere altro
  7. Non voglio dire che situazioni come quella che ho descritto prima non si verificherebbero più in caso di una regolamentazione, ma siete con me quando dico che calerebbero drasticamente?
  8. Una prostituta arriva a quarantanni regolamentata e con quello che guadagna (adeguatamente tassato), può essersi costruità una "pensione", una prostituta arriva a quarantanni adesso o continua a prostituirsi o cambia città e cerca un altro lavoro sperando che non arrivino voci su quello che faceva prima
  9. E' la cosa che mi interessa di meno, ma qualcuno ha un idea dall'immensa quantità di denaro che arriva alle casse dello stato al posto che in quelle della malavita/magnacci/politici corrotti (perchè ne esiston di non corrotti?), stiamo parlando di un mercato che rivaleggia tranquillamente con sigarette e alcolici.
Bene io ho finito (per ora Twisted Evil) avanti forum ditemi un pò che ne pensate voi?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Riverside
Ban a tempo indeterminato
Ban a tempo indeterminato


Registrato: 29/02/08 21:32
Messaggi: 4396
Residenza: Riverside House

MessaggioInviato: 14 Ott 2009 12:44    Oggetto: Rispondi citando

Se servisse a toglierle dalle strade e sottrarle agli sfruttatori, potrei concordare.

Si pongono, comunque, una serie di quesiti, tra i quali:

> verrà regolamentato l'aspetto fiscale?
> verrà regolamentato l'aspetto contributivo?
> presso quale Istituto verranno versate le contribuzioni ai fini pensionistici e della buonuscita?
> il controllo sanitario come verrà e da chi verrà esercitato?
> chi si accolla i costi sanitari?
> le spese sostenute (fiscalmente documentate) potranno, poi, essere portate in detrazione dalla dichiarazione dei redditi da parte di coloro che le sostengono?
> la nuova professione prevederà la costituzione di un apposito Albo professionale?
> oppure, si potrebbe percorrere l'idea di un C.C.N.L. per il meretricio?
> la nuova professione rientrerà nella categoria delle professioni usuranti?

Rolling Eyes Think
Top
Profilo Invia messaggio privato
spikexx84
Dio minore
Dio minore


Registrato: 15/09/09 08:58
Messaggi: 718
Residenza: Darfo Boario Terme (BS)

MessaggioInviato: 15 Ott 2009 11:21    Oggetto: Rispondi citando

Riverside ha scritto:
Se servisse a toglierle dalle strade e sottrarle agli sfruttatori, potrei concordare.


Bhe questo è uno degli aspetti principali, insieme al fatto che effetvamente (a mio avviso) non fanno nulla di male

Riverside ha scritto:

Si pongono, comunque, una serie di quesiti, tra i quali:

> verrà regolamentato l'aspetto fiscale?
> verrà regolamentato l'aspetto contributivo?
> presso quale Istituto verranno versate le contribuzioni ai fini pensionistici e della buonuscita?
> il controllo sanitario come verrà e da chi verrà esercitato?
> chi si accolla i costi sanitari?
> le spese sostenute (fiscalmente documentate) potranno, poi, essere portate in detrazione dalla dichiarazione dei redditi da parte di coloro che le sostengono?
> la nuova professione prevederà la costituzione di un apposito Albo professionale?
> oppure, si potrebbe percorrere l'idea di un C.C.N.L. per il meretricio?
> la nuova professione rientrerà nella categoria delle professioni usuranti?

Rolling Eyes Think


Allora di certe cose non sono esperto comunque provo a risponderti:

> verrà regolamentato l'aspetto fiscale?

> verrà regolamentato l'aspetto contributivo?

> presso quale Istituto verranno versate le contribuzioni ai fini pensionistici e della buonuscita?
Non ne ho idea, penso quello normale (a cui ad esempio verso anchio), va bhe loro lavorano meno in termini di anni, ma sicuramente versano più tasse (ho i miei dubbi che una prostitua guadagni mille ? al mese....)
> il controllo sanitario come verrà e da chi verrà esercitato?
Direi che potrebbe essere una cosa "obbligatoria" pagata dal datore di lavoro o dalla prostituta stessa se è "in proprio" tipo le analisi periodiche che si fanno per la patente, se vuoi esercitare devi avere questa "garanzia" per te e per gli altri
> chi si accolla i costi sanitari?
Si può lasciarla a loro, oppure dargliela gratuitamente, ma inserire una tassa in più sulla loro categoria
> le spese sostenute (fiscalmente documentate) potranno, poi, essere portate in detrazione dalla dichiarazione dei redditi da parte di coloro che le sostengono?
Perchè no? Non so bene come funziona, ma dovrebbe seguire "più o meno" le regole che ci sono sulle spese sostenute in qualsiasi altra attività ludica, se si possono detrarre le spese del "fare un giro in pista con noleggio della moto" (ripeto non sò se si può, sto solo dicendo che dovrebbero essere trattati alla stessa maniera) allora si possono detrarre anche quelle
> la nuova professione prevederà la costituzione di un apposito Albo professionale?
Direi di sì è una professione un pò particolare che dovrebbe avere un albo aposito IMHO
> oppure, si potrebbe percorrere l'idea di un C.C.N.L. per il meretricio?
Anche questo si può fare, ma sinceramente non ti so rispondere, non ne ho le compotenze, calcola che ho dovuto cercare C.C.N.L. su internet....
> la nuova professione rientrerà nella categoria delle professioni usuranti?
Bhe si, sia perchè comunque è un lavoro fisico (non sarà come fare il muratore, ma non è neanche come stare in ufficio), sia soprattutto perchè arrivate a una certa età non sarebbero più in grado di portare avanti questa professione, nel migliore dei casi una donna va in pensione a 57 anni (fonte), non credo che riuscirebbe ad avere ancora molti clienti.



Non credo di aver dato risposte esaurienti, anche perchè alla metà buona delle domande che mi hai fatto non ho la competenza per dare risposta, ma il concetto secondo me è che un metodo per regolarizzarle c'è, dopo il come si può vedere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ETA
Semidio
Semidio


Registrato: 01/01/09 05:38
Messaggi: 484
Residenza: Sul mare e nel mare.

MessaggioInviato: 24 Ott 2009 22:40    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Spike...
Ma perché ti poni tutti questi problemi????
Sarei curiosa di saperlo... se non fosse per il fatto che ho altre cose più urgenti che mi aspettano...
Mi sei simpatico comunque e vorrei avere più tempo per discuterne...
Hai presente la libertà?
Bene... Ci sarebbe da pensarci un pò su...
Aspetti fiscali? Regolarizzazioni?
Oddio... Beh....

Ok... Come non detto Confused
Squeeze
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
splarz
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 20/08/06 14:54
Messaggi: 2767

MessaggioInviato: 25 Ott 2009 18:47    Oggetto: Rispondi citando

punto 5: non direi affatto che "andare a prostitute è sbagliato": se non fanno nulla di male e non fanno del male, non c'è proprio niente di male ad andarci. moralismi cattolici esclusi, ovviamente Wink
le tue considerazioni sono di così buon senso che posso dire, con discreta certezza, che non saranno mai prese seriamente in considerazione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Scrigno
Semidio
Semidio


Registrato: 26/07/09 04:32
Messaggi: 313

MessaggioInviato: 25 Ott 2009 18:59    Oggetto: Rispondi citando

@ Spike

Io la vedo molto semplicemente così.

Viviamo in un paese cattolico dove le prostitute non le vogliono vedere per strada, non le vogliono vedere nelle case riaperte e non ne vogliono parlare mai... Non parliamo poi di quello che Non vogliono pensare su tutto il resto della degustazione sessuale che c'è a disposizione.

Però.. abbiamo un mercato del sesso che muove un Mucchio, mamucchio di soldi... ma mucchio...

Bene.. se ti dicessi esattamente come la penso verrei sicuramente bannato. diciamo che mi trattengo ed APPOGGIO IN PIENO la tua idea.
Top
Profilo Invia messaggio privato
spikexx84
Dio minore
Dio minore


Registrato: 15/09/09 08:58
Messaggi: 718
Residenza: Darfo Boario Terme (BS)

MessaggioInviato: 27 Ott 2009 17:21    Oggetto: Rispondi citando

Scusatemi, ma nel trambusto successo poco tempo fa ho perso di vista questa discussione

ETA ha scritto:
Ciao Spike...
Ma perché ti poni tutti questi problemi????
Sarei curiosa di saperlo... se non fosse per il fatto che ho altre cose più urgenti che mi aspettano...
C'è tempo, c'è tempo Laughing, a dire il vero questa discussione proviene da qui e comunque non ho capito bene la tua domanda, intendi se c'è un qualche motivo specifico/esperienza personale per il quale affronto questo discorso? Non credo dal momento che hai scritto problemi al plurale Think
ETA ha scritto:
Mi sei simpatico comunque e vorrei avere più tempo per discuterne...
Tutto il tempo che vuoi cara, quando hai tempo posta pure e io ti rispondo, normalmente in tempi umani, ma questa settimana è stata un pò particolare scusami.
ETA ha scritto:
Hai presente la libertà?
Una regolamentazione garantisce protezione da parte dello stato, una maggiore libera scelta, si può inasprire le pene per chi dopo va fuori dalle regole, semplicemente si fa come si dovrebbe fare con i mafiosi, ti prendo sulla strada "non regolare" e non mi dici niente, provvedimenti di un certo tipo, ti prendo sulla strada non regolare e mi dici chi è il tuo magnaccio? Protezione, pena dimezzata se non annulata, lo si va a prendere, lo si massacra di stangate, poi lo si mette in galera e si butta la chiave (si capisce che mi altero un pò quando penso a un uomo che picchia una donna? Laughing ).
La libertà per me ne guadagnerebbe perchè si potrebbe limitare parecchio se non eliminare la costrizione a fare quel mestiere, no ragazze che arrivano dall'estero "ti faccio fare la modella", poi gli rubano i documenti, le violentano, le picchiano e le minacciano per trasformarle in "carne da soldi", se loro decidono di vendersi sono libere (potrai dirmi che non è spiritualmente bello ma c'è di molto peggio), se sono obbligate a vendersi decisamente no.
ETA ha scritto:
Bene... Ci sarebbe da pensarci un pò su...
Aspetti fiscali? Regolarizzazioni?
Oddio... Beh....

Ok... Come non detto Confused
Squeeze


Umhh quest'ultima parte non l'ho capita bene, ma mi è piaciuto molto l'abbraccio, grazie e ricambio Squeeze

splarz ha scritto:
punto 5: non direi affatto che "andare a prostitute è sbagliato": se non fanno nulla di male e non fanno del male, non c'è proprio niente di male ad andarci. moralismi cattolici esclusi, ovviamente Wink
Vero mi sono spiegato male, intendevo dire che lo stato con le sue leggi ci dice che andare a prostitute è sbagliato.
splarz ha scritto:
le tue considerazioni sono di così buon senso che posso dire, con discreta certezza, che non saranno mai prese seriamente in considerazione.
Silenzio può anche voler dire assenso no? Wink

Scrigno ha scritto:
Io la vedo molto semplicemente così.

Viviamo in un paese cattolico dove le prostitute non le vogliono vedere per strada, non le vogliono vedere nelle case riaperte e non ne vogliono parlare mai... Non parliamo poi di quello che Non vogliono pensare su tutto il resto della degustazione sessuale che c'è a disposizione.

Però.. abbiamo un mercato del sesso che muove un Mucchio, mamucchio di soldi... ma mucchio...

Bene.. se ti dicessi esattamente come la penso verrei sicuramente bannato. diciamo che mi trattengo ed APPOGGIO IN PIENO la tua idea.


No, no bannato no, probabilmente denunciato Sbonk non ce l'ho coi mod nè, potrebbe denunciarlo un qualsiasi utente, più o meno come denuncerebbe me se scrivessi cosa vorrei fare ai magnacci prima di metterli in galera, vedo che non sono l'unico a cui si scalda il sangue su questo argomento e la cosa mi fa piacere, perchè la situazione che abbiamo adesso è talmente ridicola che non sò se ridere o se piangere, il presidente del consiglio va con le escort (diciamo che è scoretto perchè è sposato, ma in caso contrario farebbe anche bene), se ne vanta pure, ma l'italiano normale non può Shocked Shocked Shocked , la povera crista che non è una sventola da panico e finisce sulla strada prende botte, freddo e perde quasi tutto il guadagno Shocked Shocked Shocked

Va bhe è inutile che ripeta tutto, tanto per non lanciare il sasso e nascondere la mano finisco con un esempio:

Immaginate di essere liberi, no morosa, no moglie, etc.
Immaginate di avere parecchi soldi tali da potervi permettere senza problemi quel che scrivo qua sotto.
Immaginate che Angelina Jolie si proponga a voi per soldi o comunque voi sappiate che con un certo tot che potete tranquillamente permettervi potete passarci una notte.

Sarebbe prostituzione giusto? Io pago per avere una prestazione sessuale + il suo tempo addiritura in questo caso (non per sottovalutarvi, ma una notte di sesso continuo con Angelina Jolie forse con quindici pastiglie di Viagra si riesce a farla, quindi si compra anche il tempo).

Non so voi, ma io giuro, stragiuro, dico, ridico, sottoscrivo che se le condizioni di cui sopra si verificassero l'unica esitazione che avrei sarebbe all'inizio a toccare/parlare (sono mooooolto timido Embarassed) una donna cosi bella, ma se ci andrei o mamma se ci andrei senza riflettere nemmeno un picosecondo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
trappola
Eroe
Eroe


Registrato: 21/01/10 15:50
Messaggi: 45

MessaggioInviato: 03 Feb 2010 18:48    Oggetto: Rispondi citando

Premetto che sarei assolutamente d'accordo con la regolarizzazione della prostituzione, anche perchè se ricordo bene non esiste il reato di prostituzione, ma soltanto dei reati collaterali tipo atti osceni o cose simili.
In ogni caso quando si dice che è "il mestiere più vecchio del mondo" penso che lo si dica a ragion veduta Wink

Per quanto riguarda come farlo, se si tralascia la parte morale (che purtroppo in Italia ........) non vedo difficoltà insormontabili.

aspetto fiscale > ricevutina veloce e detraibile (detraibile per stimolare il cliente a richiederla) magari senza esplicitare il servizio (vi immaginate davanti al commercialista )

- aspetto sanitario > visite periodiche il cui costo non credo che possa essere eccessivo (considerando che regolare o irregolare se vieni a contatto con un agente patogeno ti ammali)

- aspetto previdenziale > perchè non l'INPS. Una volta che il lavoro è regolare cosa cambia? Per l'età pensionabile questa sarà sicuramente antecedente a quella di un impiegato magari in proporzione agli anni di esercizio tipo gli anni di navigazione per i marinai.

- aspetto morale > propenderei per un mava.......... ma rimanendo seri a prostitute ci si va allora regolarizzando e regolamentando la professione potresti eliminare le prostitute dalle strade ( divieto di eserecitare in strada o di fare pubblicità esplicite) e toglieresti il controllo alla malavita (almeno in parte)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12692
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 03 Feb 2010 19:39    Oggetto: Rispondi citando

Ma poi cosa risponderai a tua figlia quando, anziché "Voglio fare la velina", ti dirà "Voglio fare la puttana" ?

...


...

Vabbe' ora che ci penso non è che ci sia tutta sta gran differenza.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 03 Feb 2010 20:21    Oggetto: Rispondi

zeussino ha scritto:
Ma poi cosa risponderai a tua figlia quando, anziché "Voglio fare la velina", ti dirà "Voglio fare la puttana" ?

...


...

Vabbe' ora che ci penso non è che ci sia tutta sta gran differenza.

Bella capo!
Il papà di una ragazza che frequentava l'anno prima del mio alle superiori un giorno le ha detto: "Cara, ci sono solo due lavori che vorrei tu non facessi mai una volta fuori da scuola: la suora e la puttana. Però ora che ci penso, mi girerebbero di più se scegliessi la suora!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi