Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
racontami una favola
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tempo libero
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
panterarosa87
Dio minore
Dio minore


Registrato: 14/12/08 18:41
Messaggi: 817
Residenza: terlizzi

MessaggioInviato: 16 Mag 2009 13:39    Oggetto: Rispondi citando

no
Top
Profilo Invia messaggio privato
celestia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/08/08 15:41
Messaggi: 2025

MessaggioInviato: 17 Mag 2009 14:30    Oggetto: Rispondi citando

IL CONIGLIO E IL LEONE

Un giorno tutti gli animali, grandi e piccini, si radunarono in grande agitazione. Era arrivato nei dintorni un grande leone feroce, che minacciava di uccidere tutte le bestie, se non gli avessero procurato 3 pasti al giorno.
- Che cosa dobbiamo fare?- dicevano tutti gli animali impensieriti
- Lo so io cosa dobbiamo fare- disse il coniglio- ci penserò io a liberarvi
Se ne andò verso l'abitazione del leone tra lo stupore di tutti. Per via si fermò in un pantano, si rotolò ben bene nella melma e quando fu conciato da far schifo si presentò al leone:
- Signore, - disse - eccomi perchè facciate di me i 3 pasti di oggi
- Di te? - ruggì il leone indignato - di te che si più sudicio di un verme? Torna subito indietro e dì loro che mi mandino un cervo bello grasso
- Mi rincresce, signore, ma i cervi, le pecore e le capre hanno dovuto mandarli all'altro leone
- Quale altro leone?
- Ma signore, quell'altro terribile leone più grande e più forte di voi!
- Dove sta codesto leone?
- Venite e ve lo mostrerò
Il coniglio condusse il leone verso il pozzo
- Guardate: eccolo lì dentro - disse dando una rapida occhiata nell'acqua e poi subito ritraendosi impaurito; - per carità! non vi accostate! E' tremendo, feroce! Guai a voi se vi vede!
Messer leone corse al pozzo, ci vide la propria immagine, la prese per quella di un altro leone, si gettò furibondo nell'acqua e vi annegò. Il valoroso coniglio tornò tutto tronfio dagli altri animali e ognuno lo guardò con rispetto e ammirazione
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
panterarosa87
Dio minore
Dio minore


Registrato: 14/12/08 18:41
Messaggi: 817
Residenza: terlizzi

MessaggioInviato: 17 Mag 2009 16:27    Oggetto: Rispondi citando

link
Top
Profilo Invia messaggio privato
sibilla
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/03/08 17:37
Messaggi: 3289
Residenza: pianeta Terra

MessaggioInviato: 17 Mag 2009 20:32    Oggetto: Rispondi citando

Panterarosa!!!
COSA ti sei messo in testa?!?!?!?





Help Fuga



Ovviamente mi riferivo al tuo avatar. Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
panterarosa87
Dio minore
Dio minore


Registrato: 14/12/08 18:41
Messaggi: 817
Residenza: terlizzi

MessaggioInviato: 17 Mag 2009 20:55    Oggetto: Rispondi citando

ti riferisci al' avatar.
l'olietto cioe erba
Top
Profilo Invia messaggio privato
celestia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/08/08 15:41
Messaggi: 2025

MessaggioInviato: 26 Mag 2009 16:06    Oggetto: Rispondi

FIABA DELL'ALVERNIA

C'era una volta un agricoltore che aveva alle dipendenze molti servi, ma Margherita, la sua serva migliore era famosa per la sua fedeltà al padrone, ma era anche nota per lo spregio per la religione. Una domenica il padrone ordinò ai servi di spargere letame in un campo, ma si rifiutarono perchè volevano santificare la festa. Margherita fu l'unica ad obbedire, ma ben presto si rese conto che non le sarebbe stato facile fare il lavoro da sola e si sentì stanca. Fu allora che vide un omino uscire dal bosco, fischiò e arrivarono tanti nanetti che cominciarono a spargere il letame sul campo e fecero il lavoro in un lampo. Quando ebbero finito l'omino disse a Margherita di farsi trovare nel fienile alle sei per dargli la sua ricompensa. Nel medesimo istante sparì. Margherita aveva paura perchè capì che era un fatto strano. Mentre rientrava a casa vide una donna vecchissima con la faccia grinzosa, che le disse: "Infelice che sei, Ti sei appena consegnata al diavolo. Già da lungo tempo mi trovo in Purgatorio perchè ho lavorato di domenica anzichè andare a messa. Ma posso salvarTi dalla mia stessa sorte se mi saprai dire il nome del sesto giorno della settimana, che è quello che ho dimenticato. Ma se lo so di nuovo la mia pena avrà fine"
Margherita rispose:"Il sesto giorno è il venerdì"
"Oh grazie, per merito tuo ottengo la redenzione! Allora anch'io ti dirò come sfuggire al diavolo. Stasera vai nel fienile come convenuto, ma bada di non avere addosso cordicelle o cinture di sorta. Quando il diavolo si presenta, gettagli in faccia un fastello di paglia, ma fai veloce, prima che si avvicini a Te!"
La vecchina sparì prima che Margherita potesse ringraziarla
Margherita tornò a casa e alle sei raggiunse il fienile. Non si mise nessuna cintura come le aveva consigliato la vecchia. Puntuale comparve il diavolo e Margherita gli gettò in faccia un fastello di paglia prima che potesse fare un solo passo. Il diavolo fuggì urlando terribili imprecazioni
Margherita non andò mai più in quel campo e si guardò bene dal lavorare di domenica, nè perse una sola messa. E così non le capitò più di vedere il diavolo.
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tempo libero Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi