Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Sogni del corpo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
max1
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 30/05/07 14:21
Messaggi: 131
Residenza: Monte Fato

MessaggioInviato: 12 Lug 2009 23:21    Oggetto: Rispondi citando

Fulmine, non è facile parlare delle esperienze di volo extracorporee perchè suscitano abbastanza timore in chi le ha fatte... ed è una sensazione abbastanza strana ed inusuale, e l'ignoto spesso fa paura all'uomo.
Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20629
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 13 Lug 2009 09:07    Oggetto: Rispondi citando

Bene: vedo che qualcuno l'ha dunque avuta.
Il timore è comprensibile ma può essere un dato culturale. Considerato che non abbiamo altrettanto timore a raccontare i nostri sogni e non corriamo certamente il rischio di essere giudicati fuori di testa per la bizzarria dei nostri sogni invito i presenti a raccontare l'esperienza come se non fosse dissimile dalla fase onirica.

I giudizi altrui li possiamo ignorare tranquillamente. Ho visto ammettere cose assai più intime in questo forum e senza tante perplessità.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fulmine
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/03/08 15:54
Messaggi: 3345
Residenza: olimpio

MessaggioInviato: 13 Lug 2009 11:42    Oggetto: Rispondi citando

max1 ha scritto:
Fulmine, non è facile parlare delle esperienze di volo extracorporee perchè suscitano abbastanza timore in chi le ha fatte... ed è una sensazione abbastanza strana ed inusuale, e l'ignoto spesso fa paura all'uomo.
Rolling Eyes

Io credo che più che timore è stupore per le prime volte, il timore è solo di chi le fà inconsapevolmente ed è radicato completamente al mondo materiale, se uno cresce con la convinzione che il mondo è solo quello che vediamo e tocchiamo e poi incappa in un Oobe dovrebbe cambiare la sua visione e aumentare la sua coscienza anzi aprirla a 360°, il che per molti è difficile perchè si ostinano a vivere in modo appena sufficiente......
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 13 Lug 2009 20:27    Oggetto: Rispondi citando

Tenevo tre anni fa un corso pre parto.
Una notte sognai di partorire..ma era una sensazione molto diversa dalla mia esperienza vissuta.
Non sentivo alcun dolore, avvertivo il passaggio della bambina e la vedevo appena nata: era magrissima e piccolissima.

Mi sveglia chiedendomi da dove arrivasse una simile percezione fisica.

Tre giorni dopo una telefonata, una ragazza del pre parto.
"...mi hanno ricoverata perchè il battito del bimbo non c'era più...mi hanno fatta partorire lo stesso e ho usato tutte le cose che ci hai insegnato..."
"Ma come ti senti?" chiedo io.
E lei: "Serena....l'ho vista era una bimba...magrissima ma già tutta formata...sono stata felice di partorie comunque..non ho sentito alcun dolore"...


Tutt'ora...so solo di aver condiviso un'esperienza senza rendermene conto.
Come sia accaduto...non lo so e non voglio saperlo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fulmine
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/03/08 15:54
Messaggi: 3345
Residenza: olimpio

MessaggioInviato: 13 Lug 2009 22:30    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:
Tenevo tre anni fa un corso pre parto.
Una notte sognai di partorire..ma era una sensazione molto diversa dalla mia esperienza vissuta.
Non sentivo alcun dolore, avvertivo il passaggio della bambina e la vedevo appena nata: era magrissima e piccolissima.

Mi sveglia chiedendomi da dove arrivasse una simile percezione fisica.

Tre giorni dopo una telefonata, una ragazza del pre parto.
"...mi hanno ricoverata perchè il battito del bimbo non c'era più...mi hanno fatta partorire lo stesso e ho usato tutte le cose che ci hai insegnato..."
"Ma come ti senti?" chiedo io.
E lei: "Serena....l'ho vista era una bimba...magrissima ma già tutta formata...sono stata felice di partorie comunque..non ho sentito alcun dolore"...


Tutt'ora...so solo di aver condiviso un'esperienza senza rendermene conto.
Come sia accaduto...non lo so e non voglio saperlo.

credo che in questo caso sia stata una specie di psicodramma più che un Oobe, bruttissimo comunque ciò che è succeso alla ragazza, non lo augurerei a nessuno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zeross
Moderatore Software e Programmazione
Moderatore Software e Programmazione


Registrato: 19/11/08 11:04
Messaggi: 3464
Residenza: Atlantica

MessaggioInviato: 13 Lug 2009 22:43    Oggetto: Rispondi citando

fulmine ha scritto:
max1 ha scritto:
Fulmine, non è facile parlare delle esperienze di volo extracorporee perchè suscitano abbastanza timore in chi le ha fatte... ed è una sensazione abbastanza strana ed inusuale, e l'ignoto spesso fa paura all'uomo.
Rolling Eyes

Io credo che più che timore è stupore per le prime volte, il timore è solo di chi le fà inconsapevolmente ed è radicato completamente al mondo materiale, se uno cresce con la convinzione che il mondo è solo quello che vediamo e tocchiamo e poi incappa in un Oobe dovrebbe cambiare la sua visione e aumentare la sua coscienza anzi aprirla a 360°, il che per molti è difficile perchè si ostinano a vivere in modo appena sufficiente......


Non è detto che sia possibile per la nostra mente umana comprendere ed accettare esperienze che violino la normale percezione della realtà fisica che circonda l'uomo.

La possibilità che l'anima umana, perchè è di questo che stiamo parlando, possa distaccarsi dal corpo materiale e vivere di propria autonomia, non è quel tipo di esperienza che si farebbe a mente serena, visto le implicazioni sensoriali che porta con sè.

Qui non si sta discutendo del realtà o meno di certi eventi, visto che io per esempio non ho mai detto che questi eventi non esistono, e non mi pare di averlo mai scritto, ma ho fatto una considerazione, ne mi pare che i giudizi possano essere ignorati tranquillamente come detto da qualcuno che ora non mi ricordo più Evil or Very Mad

Se certi eventi sono vissuti autenticamente, allora non sono eventi leggeri da potere essere raccontati semplicemente come quando uno si sogna il defunto che gli porta i numeri del lotto da giocare.

Qui in gioco c'è la capacità sensoriale, cognitiva e razionale della persona protagonista dell'evento che deve innanzitutto metabolizzare ed elaborare quello che gli è accaduto.

Non mi sembra che sia un gioco banale di raccontarci le esperienze di una notte di mezza estate.

Se questo è un evento profondo, profonda ne è anche la portata sulla mente e quindi difficile ne diventa l'esternazione.
Trattarla come un semplice sogno può rivelarsi un espediente utile per la narrazione, ma non è detto che sia più facile per il protagonista trattare l'argomento con disinvoltura.

Zeross
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
fulmine
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/03/08 15:54
Messaggi: 3345
Residenza: olimpio

MessaggioInviato: 13 Lug 2009 23:24    Oggetto: Rispondi citando

zeross ha scritto:

Non è detto che sia possibile per la nostra mente umana comprendere ed accettare esperienze che violino la normale percezione della realtà fisica che circonda l'uomo.

La possibilità che l'anima umana, perchè è di questo che stiamo parlando, possa distaccarsi dal corpo materiale e vivere di propria autonomia, non è quel tipo di esperienza che si farebbe a mente serena, visto le implicazioni sensoriali che porta con sè.

Qui non si sta discutendo del realtà o meno di certi eventi, visto che io per esempio non ho mai detto che questi eventi non esistono, e non mi pare di averlo mai scritto, ma ho fatto una considerazione, ne mi pare che i giudizi possano essere ignorati tranquillamente come detto da qualcuno che ora non mi ricordo più Evil or Very Mad

Se certi eventi sono vissuti autenticamente, allora non sono eventi leggeri da potere essere raccontati semplicemente come quando uno si sogna il defunto che gli porta i numeri del lotto da giocare.

Qui in gioco c'è la capacità sensoriale, cognitiva e razionale della persona protagonista dell'evento che deve innanzitutto metabolizzare ed elaborare quello che gli è accaduto.

Non mi sembra che sia un gioco banale di raccontarci le esperienze di una notte di mezza estate.

Se questo è un evento profondo, profonda ne è anche la portata sulla mente e quindi difficile ne diventa l'esternazione.
Trattarla come un semplice sogno può rivelarsi un espediente utile per la narrazione, ma non è detto che sia più facile per il protagonista trattare l'argomento con disinvoltura.

Zeross

Ma chi ti ha detto che un Oobe viola la percezione della realtà fisica? Si tratta sempre di una parte di noi, il corpo astrale che fa esperienza e non centra l'anima con tutto questo. Magari documentarsi bene prima di dire cose che non sono corrette sarebbe meglio, prima di tutto un Oobe è quasi impossibile farla se non si è a mente serena, è un esperienza particolare certamente ma non traumatica. Il corpo astrale (non l'anima) non si distacca in autonomia ma dipende sempre dal corpo fisico e dall'energia che questo ha, esso è collegato al corpo fisico da un cordone che è la cosa più importante da controllare durante un Out of body experience, in base al suo colore si sa l'autonomia che si ha per star fuori. Il cordone non ha limitazione, è come una corda elastica che si allunga all'infinito e quando il suo colore va sul marroncino allora significa che è ora di rientrare ma queste son cose da chi è proprio immerso in queste esperienze.
Comunque queste esperienze non sono così leggere da narrare a chi non ha un minimo di conoscenza in campo e a chi è troppo radicato, vedi silent magari ha avuto un esperienza del genere e ha avuto il timore di narrarlo perchè magari qualcuno lo avrebbe deriso oppure qualcuno lo ha raccontato a lui e lui lo ha deriso ma ora cerca di documentarsi.
@Silent, sono curioso di sapere questo tuo interese per i viaggi astrali.
Con la crisi che c'è starai mica pensando di fare dei viaggi gratis con questo metodo? Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20629
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 14 Lug 2009 11:08    Oggetto: Rispondi citando

Fulmine, ti rispondo con un'altra domanda: perché hai tanta voglia di conoscere ragioni che non ti farebbero capire alcunché? Perché vuoi sapere una cosa così irrilevante o troppo complessa per una mente orientata quale è la tua in questo momento?

Non c'è alcuna acrimonia ma solo attenzione. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fulmine
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/03/08 15:54
Messaggi: 3345
Residenza: olimpio

MessaggioInviato: 14 Lug 2009 14:04    Oggetto: Rispondi citando

Silent Runner ha scritto:
Fulmine, ti rispondo con un'altra domanda: perché hai tanta voglia di conoscere ragioni che non ti farebbero capire alcunché? Perché vuoi sapere una cosa così irrilevante o troppo complessa per una mente orientata quale è la tua in questo momento?

Non c'è alcuna acrimonia ma solo attenzione. Wink

Silent, non ti preoccupare che la mia mente è a posto, solo che chi vuol conoscere certi argomenti non credo che tutto nasca solo dalla curiosità, da qualche fonte l'hai dovuta apprendere, che ne sò, televisione, libri, amici....
Poi chi ti ha detto che le tue ragioni non mi farebbero capire alcunchè, anzi le tue esitazioni non fanno capire nulla.... Wink
Dai spara silent sparo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20629
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 14 Lug 2009 14:45    Oggetto: Rispondi citando

Ok, sparo. Come vuoi tu. Non rispondere non vuol dire esitare.

Il riferimento alla tua capacità o meno di capire le mie ragioni era solo una battuta. Speravo erroneamente che vi avresti colto il suggerimento dantesco:
"[...] ...e più non dimandare".

Però ti devo, a questo punto, una riposta visto che insisti.
La mia curiosità è solo eziologica.

Oltre non andrei, non amo i flame, salvo che non siano scherzosi e in contesti adatti; sarebbe una scortesia verso la nostra augusta ospite Proserpina, che tanta fatica deve fare a dirimere le discussioni su temi così complessi.
Se sei sinceramente interessato a conoscere ragioni ancora più profonde, prova a chiedermelo in privato ma non ti assicuro una risposta che possa appagare la tua curiosità.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 14 Lug 2009 21:22    Oggetto: Rispondi citando

zeross ha scritto:




Non è detto che sia possibile per la nostra mente umana comprendere ed accettare esperienze che violino la normale percezione della realtà fisica che circonda l'uomo.

La possibilità che l'anima umana, perchè è di questo che stiamo parlando, possa distaccarsi dal corpo materiale e vivere di propria autonomia, non è quel tipo di esperienza che si farebbe a mente serena, visto le implicazioni sensoriali che porta con sè.



Se certi eventi sono vissuti autenticamente, allora non sono eventi leggeri da potere essere raccontati semplicemente come quando uno si sogna il defunto che gli porta i numeri del lotto da giocare.

Qui in gioco c'è la capacità sensoriale, cognitiva e razionale della persona protagonista dell'evento che deve innanzitutto metabolizzare ed elaborare quello che gli è accaduto.




Se questo è un evento profondo, profonda ne è anche la portata sulla mente e quindi difficile ne diventa l'esternazione.
Trattarla come un semplice sogno può rivelarsi un espediente utile per la narrazione, ma non è detto che sia più facile per il protagonista trattare l'argomento con disinvoltura.

Zeross


Verissimo Zeross..infatti ho esitato a raccontare la mia esperienza..e nel farlo ho trovato enorme difficoltà.

Ho omesso le cose più importanti: le mie sensazioni fisiche ma ancor più emotive.
E quelle di quella giovane donna quando ci siamo incotrate e mi ha narrato la sua storia con una naturalezza e una serenità uniche.

@Fulmine: psicodramma?...non credo...ci credo che non vorresti essere lei ma sappi che quella donna ha sfatato una mia e anche tua convinzione: quella che è meglio non partotire il proprio bimbo se muore...che è meglio non vedere...non sentire...

Mi ha narrato che in qualche miserioso modo lei ha sentito di aver portato a termine la sua gravidanza fino al parto....

E se in sogno non lo avessi vissuto credimi...non l'avrei capito..il pregiudizio mi avrebbe portata a pensare..ha solo rimosso un dolore.

Ma quella sensazione...di passaggio attraverso il mio corpo senza dolore..quel piccolo minuto essere fra le mie braccia...di forma quasi aliena...sono parte di me..come di lei.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fulmine
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/03/08 15:54
Messaggi: 3345
Residenza: olimpio

MessaggioInviato: 14 Lug 2009 22:10    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:


Verissimo Zeross..infatti ho esitato a raccontare la mia esperienza..e nel farlo ho trovato enorme difficoltà.

Ho omesso le cose più importanti: le mie sensazioni fisiche ma ancor più emotive.
E quelle di quella giovane donna quando ci siamo incotrate e mi ha narrato la sua storia con una naturalezza e una serenità uniche.

@Fulmine: psicodramma?...non credo...ci credo che non vorresti essere lei ma sappi che quella donna ha sfatato una mia e anche tua convinzione: quella che è meglio non partotire il proprio bimbo se muore...che è meglio non vedere...non sentire...

Mi ha narrato che in qualche miserioso modo lei ha sentito di aver portato a termine la sua gravidanza fino al parto....

E se in sogno non lo avessi vissuto credimi...non l'avrei capito..il pregiudizio mi avrebbe portata a pensare..ha solo rimosso un dolore.

Ma quella sensazione...di passaggio attraverso il mio corpo senza dolore..quel piccolo minuto essere fra le mie braccia...di forma quasi aliena...sono parte di me..come di lei.

Prose, capisco che hai esitato a narrare il tuo sogno ma esso era un sogno o una premonizione tutto al più poteva essere un sogno lucido visto che sentivi le sensazioni ma non era certamente un viaggio astrale.
Hai ragione per me sarebbe stato straziante anche un aborto al 3° mese, il fatto di raccontarlo in modo naturale è il modo migliore di superare il trauma poi i motivi che l'hanno indotta a portare al termine la gravidanza non li conosco ma avrei potuto capire anch'io.
L'ultima frase che hai scritto e che ho messo in grassetto potrebbe spiegare tante cose..... nulla viene scritto senza una ragione anche l'inconscio a volte fa muovere la mano sulla tastiera.

Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 14 Lug 2009 22:36    Oggetto: Rispondi citando

fulmine ha scritto:


Prose, capisco che hai esitato a narrare il tuo sogno ma esso era un sogno o una premonizione tutto al più poteva essere un sogno lucido visto che sentivi le sensazioni ma non era certamente un viaggio astrale.
Hai ragione per me sarebbe stato straziante anche un aborto al 3° mese, il fatto di raccontarlo in modo naturale è il modo migliore di superare il trauma poi i motivi che l'hanno indotta a portare al termine la gravidanza non li conosco ma avrei potuto capire anch'io.
L'ultima frase che hai scritto e che ho messo in grassetto potrebbe spiegare tante cose..... nulla viene scritto senza una ragione anche l'inconscio a volte fa muovere la mano sulla tastiera.

Wink

Si penso anch'io si tratti di sogno lucido.
Non mi sono spiegata bene: lei era in 5 mesi e il bimbo è morto..l'hanno fatta partorire perchè non era possibile una raschiatura nè un cesareo...così le hanno indotto il parto comunque.
E' una storia che a sentirla fa venire la pelle d'oca...eppure narrata da lei mi è sembrata tutta un'altra cosa...

Per quanto riguarda la frase che hai grassettato...è davvero ciò che più mi è rimasto...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fulmine
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/03/08 15:54
Messaggi: 3345
Residenza: olimpio

MessaggioInviato: 14 Lug 2009 23:00    Oggetto: Rispondi citando

Proserpina ha scritto:
fulmine ha scritto:


Prose, capisco che hai esitato a narrare il tuo sogno ma esso era un sogno o una premonizione tutto al più poteva essere un sogno lucido visto che sentivi le sensazioni ma non era certamente un viaggio astrale.
Hai ragione per me sarebbe stato straziante anche un aborto al 3° mese, il fatto di raccontarlo in modo naturale è il modo migliore di superare il trauma poi i motivi che l'hanno indotta a portare al termine la gravidanza non li conosco ma avrei potuto capire anch'io.
L'ultima frase che hai scritto e che ho messo in grassetto potrebbe spiegare tante cose..... nulla viene scritto senza una ragione anche l'inconscio a volte fa muovere la mano sulla tastiera.

Wink

Si penso anch'io si tratti di sogno lucido.
Non mi sono spiegata bene: lei era in 5 mesi e il bimbo è morto..l'hanno fatta partorire perchè non era possibile una raschiatura nè un cesareo...così le hanno indotto il parto comunque.
E' una storia che a sentirla fa venire la pelle d'oca...eppure narrata da lei mi è sembrata tutta un'altra cosa...

Per quanto riguarda la frase che hai grassettato...è davvero ciò che più mi è rimasto...

Non so come sei messa coi sogni, hai mai sentito parlare di ancore? A volte applicarle ai sogni aiuta a capire e a ricordare tante cose del sogno, a volte e non spaventarti i sogni non sono proprio sogni ma un realmente accaduto e qui mi fermo perchè altrimenti allarghiamo troppo il campo ed entriamo in questioni troppo delicate e intime che qualcuno potrebbe capire male.Non mi riferivo al tuo sogno, era una mia opinione generale sui sogni nella quale potrebbe entrare anche il tuo come tutti i sogni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Emmett Brown
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/09/05 00:41
Messaggi: 1295

MessaggioInviato: 15 Lug 2009 07:51    Oggetto: Rispondi

Proserpina ha scritto:
...Una notte sognai di partorire...
...Tre giorni dopo una telefonata...
Tutt'ora...so solo di aver condiviso un'esperienza senza rendermene conto.
Come sia accaduto...non lo so e non voglio saperlo.


Sappiamo già da prima ciò che ci pare di conoscere solo mediante premonizione.
Magari un'informazione 'scivolata via' o un incontro anche recente con racconti e percezioni dimenticate a livello cosciente saltano fuori in sogno, poco o tanto dopo; successivamente un fatto conclamato ci fa parere di aver avuto una premonizione.
E poi, tutti sappiamo tutto; ma questa è un'altra storia.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Pagina 5 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi