Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
future... senza futuro
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
seahawk
Dio minore
Dio minore


Registrato: 14/07/07 08:23
Messaggi: 865
Residenza: Bosco di Shoikan

MessaggioInviato: 14 Lug 2008 10:51    Oggetto: future... senza futuro Rispondi citando

ma finchè avremo un presidente del consiglio che non usa internet e che non conosce il nucleare, noi ci becchiamo le sue belle parole al g8 :

Petrolio: Berlusconi, serve accordo sui prezzi

Citazione:

Petrolio: Berlusconi, serve accordo sui prezzi
PARIGI - "E' necessario che i Paesi consumatori si incontrino al più presto, magari a Londra, per trovare un accordo sul prezzo massimo del petrolio che non può essere superato: in alternativa, serve un massiccio programma di costruzioni di centrali nucleari". Lo afferma il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che proprio all'emergenza del costo dell'energia ha dedicato il suo intervento alla plenaria del vertice euro-mediterraneo.

edit by madvero: discussione nata qui
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 14 Lug 2008 14:41    Oggetto: Rispondi citando

seahawk ha scritto:


Petrolio: Berlusconi, serve accordo sui prezzi


più che altro, chi glielo spiega che i prezzi in salita verticale fino oltre i 147 sono prezzi finanziari, legati a un tipo di regola del mercato dei future?
E assolutamente non al prezzo del petrolio estratto?
Top
Profilo Invia messaggio privato
ili07
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 29/05/07 22:58
Messaggi: 3912

MessaggioInviato: 14 Lug 2008 19:35    Oggetto: Rispondi citando

ioSOLOio ha scritto:
seahawk ha scritto:


Petrolio: Berlusconi, serve accordo sui prezzi


più che altro, chi glielo spiega che i prezzi in salita verticale fino oltre i 147 sono prezzi finanziari, legati a un tipo di regola del mercato dei future?
E assolutamente non al prezzo del petrolio estratto?



lo sa, lo sa...qualcuno gli spiega sempere tutto...

ma sparare ste ca....stronate fa star calmi gli italiani... Wink

è come la camomilla....
Top
Profilo Invia messaggio privato
ZapoTeX
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 04/06/04 16:18
Messaggi: 2624
Residenza: Universo conosciuto

MessaggioInviato: 14 Lug 2008 20:48    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
legati a un tipo di regola del mercato dei future?

Quindi tu sai come stanno le cose! Qualche dettaglio in più per gli ignoranti di finanza? Scusa se ti rompo sempre le balle! Buona serata!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 19 Lug 2008 13:38    Oggetto: Rispondi citando

ZapoTeX ha scritto:
Citazione:
legati a un tipo di regola del mercato dei future?

Quindi tu sai come stanno le cose! Qualche dettaglio in più per gli ignoranti di finanza? Scusa se ti rompo sempre le balle!

figurati....nel mio piccolo, se posso, volentieri.



seahawk ha scritto:
il mercato dei future riguarda trattazioni su prodotti che ancora NON sono ancora stati prodotti (scusate il gioco di parole), giusto?

dalla risposta di yahoo:
Citazione:
I future sono contratti con cui ci si impegna dopo un tempo (chiamiamolo T) a scambiare una certa quantità di una merce (Q) ad un prezzo prefissato (P).

si, con i contratti future si compra o si vende un quantitativo di una merce, fissando data della compravendita e anche importo.

Fondamentalmente sarebbe una ottima cosa.
Ad esempio, io agricoltore che pianto il grano, posso fare un accordo sapendo già che il mio raccolto verrà venduto tra x mesi a un prezzo y: in questo modo mi metto al sicuro dalle variabili del mercato, conoscendo le mie spese e anche quanto guadagnerò dalla vendita, ho chiaro il mio futuro.
Contemporaneamente, un allevatore di maiali che necessita di grano in tot misura per darlo come cibo alle sue bestie, sottoscrive un "accordo" di acquisto del grano ad un dato prezzo...così sa già quanto gli costerà dar da mangiare alle sue bestie
E così via...


Quale è dunque il problema?
Beh..che se un tempo questi contratti future erano a termine, ovvero erano semplicemente accordi stipulati come sopra esposto che prevedevano alla scadenza la consegna della merce e il pagamento di quanto pattuito, ora -specialmente con il petrolio in questi mesi, ma non solo- diventano mere transazioni finanziarie dove la materia prima (il petrolio) è sostanzialmente virtuale.
Si compra/vende per vendere/riacquistare in pura ottica speculativa, puntando al differenziale di prezzo, senza avere la minima intenzione di prendere fisicamente in consegna il petrolio..al massimo è sufficiente pagare una piccola penale che ben vale il gioco.

Anche perchè, anche volendolo, non sarebbe possibile averlo quel petrolio.
Sostanzialmente per tutto il mese di maggio sono state scambiati giornalmente contratti future per quantitativi di molto superiori all'intera produzione di petrolio...per cui era lampante che non si stava ne comprando ne vendendo petrolio, ma semplicemente comprando e vendendo speculazione.


Vista la importanza del petrolio in ogni più piccola azione del quotidiano, sarebbe sufficiente reintrodurre l'obbligo di acquisto fisico del petrolio a scadenza per calmierare immediatamente i prezzi.

Inoltre, l'Opec ha dichiarato più volte negli ultimi mesi che le stime di richiesta di petrolio venivano riviste al ribasso....c'era nel periodo in esame eccedenza di offerta rispetto alla domanda.


L'ultima modifica di ioSOLOio il 19 Lug 2008 13:45, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
seahawk
Dio minore
Dio minore


Registrato: 14/07/07 08:23
Messaggi: 865
Residenza: Bosco di Shoikan

MessaggioInviato: 19 Lug 2008 13:44    Oggetto: Rispondi citando

non credevo che vendessero il petrolio anche con i future... mi pare si dica speculazione...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 19 Lug 2008 13:49    Oggetto: Rispondi citando

seahawk ha scritto:
non credevo che vendessero il petrolio anche con i future... mi pare si dica speculazione...

in realtà con i future non lo vendono...per lo meno non come consegna al paese importatore.
Non è che la Cina (tanto per citare il solito paese che viene sbandierato come causa di tutti i mali) va a fare la spesa a wall street comprando un po' di future eh?

Il fatto è che, nel tempo, una istituzione con ampie validità è stata trascinata all'eccesso con effetti parossistici..
La finanza diventa sempre più "telematica", meno fisica e più virtuale....benissimo finchè si parla dei sistemi, della tecnologia.
Malissimo se con "virtuale" si intendono anche i prodotti....si slega sempre più dalla realtà vera, pur finendo per condizionarla sempre di più
Top
Profilo Invia messaggio privato
amhara
Semidio
Semidio


Registrato: 29/11/07 22:09
Messaggi: 210
Residenza: In giro!

MessaggioInviato: 19 Lug 2008 18:22    Oggetto: Rispondi citando

interessante questa faccenda dei future.. così come è interessante sapere che presto o tardi la bolla speculativa scoppierà.. e ci saranno i soliti (pochissimi) che avranno guadagnato cifre spropositate e migliaia e migliaia di persone che si troveranno rovinate.. e un altro paio di milioni con il portafoglio parecchio più leggero

però ne vorrei sapere di più in generale; dove è uscito che nel mese di maggio si sono scambiati molti contratti future? come mai gli investitori hanno deciso di speculare lì solo in questo periodo (visto che è dagli anni 70 che abbiamo cicliche crisi petrolifere?)
Top
Profilo Invia messaggio privato
ioSOLOio
Amministratore
Amministratore


Registrato: 12/09/03 18:01
Messaggi: 16342
Residenza: in un sacco di...acqua

MessaggioInviato: 20 Lug 2008 08:50    Oggetto: Rispondi citando

beh, i volumi e controvalore si vedono durante la negoziazione...
vediamo se riesco a reperire qualche dato riassuntivo online.

per altro la speculazione è doppia..nel senso che oltre a quella che avviene sul mercato finanziario c'è poi quella che avviene -più pesante per la normale persona- alla pompa del distributore.
Oggi il petrolio fa un record e stasera, al più tardi domani mattina le compagnie ritoccheranno all'insù il prezzo alla pompa...
peccato che come si è detto, il prezzo battuto oggi si riferisca a un prezzo del petrolio futuro, di una consegna futura che dunque non incide sui costi sostenuti dalle compagnie per produrre la benzina che stanno già vendendo.
Esattamente come al mercato quando la grandinata/gelata/tromba d'aria della notte fa salire il prezzo delle mele che son stare raccolte e sistemate al sicuro nelle celle frigorifere ben MESI prima.

amhara ha scritto:
come mai gli investitori hanno deciso di speculare lì solo in questo periodo (visto che è dagli anni 70 che abbiamo cicliche crisi petrolifere?

Il perchè proprio ora (in realtà negli ultimi 14 mesi anche se è dallo scorso gennaio che c'è stata una forte accelerazione) si sia innescata questa speculazione al rialzo sul petrolio è una gran bella domanda.
Ovviamente una buona fetta delle controparti sosterrà che c'è un forte aumento della domanda, già ora ma soprattutto in futuro per la continua e massiccia richiesta che arriverà dall'Oriente...in più le scorte si stanno esaurendo, ecc.ecc.
Inoltre le grandi banche d'affari si sono rincorse per dare previsioni di prezzi a 6 mesi, 1 anno...ben conscie che le loro non erano previsioni ma "inviti" a continuare la scommessa (vale lo stesso principio sulle raccomandazioni delle banche d'affari riguardo le azioni di società quotate).
Dall'altra l'Opec ha diramato più volte dati che parlerebbero di una richiesta di petrolio al di sotto delle attese, con una offerta che superava la domanda.

Probabilmente nelle varie reali motivazioni ci saranno anche quelle sopra esposte.
Ma da piccolissimo "speculatore" mi viene da pensare che in qualche modo la crisi subprime abbia un qualche ruolo.
E' venuta allo scoperto la scorsa estate per le persone normali che nemmeno conoscevano questi "subprime" così come non avevano mai sentito parlare delle varie Fannie Mae e Freddie Mac (che sono nomi derivanti da acronimi, ma scelti per apparire più facili da ricordare e più "amichevoli"..Fannie Mae non vi sembra il nome di una cara e simpatica zia sempre pronta a farvi i biscottini?) divenute ora famosissime a tutte le casalinghe.
Ma certamente era una crisi conosciuta all'interno del sistema finanziario ben da prima perchè i propri guai in casa si sanno, come anche gli scheletri nascosti con tanta cura negli armadi...certi conti si possono colorire ed edulcorare per il pubblico, ma se ne conosce la portata.

Una crisi inizialmente minimizzata all'inverosimile, ben sapendo quali erano invece i rischi finanziari globali. Così un giochino particolarmente remunerativo come una corsa al rialzo sul petrolio deve essere piaciuta parecchio..un giocattolino che rende particolarmente bene.
Ricordo un venerdì dei primi di giugno in cui in tempo reale ho visto il prezzo schizzare su di 10 dolllari senza alcun motivo apparente, nemmeno una news battuta dalle agenzie di stampa.

In più aggiungerei una cosa.
Attualmente è ancora il dollaro a essere la moneta con cui pagare le transazioni. E più il dollaro cade, più il prezzo del petrolio tende a salire per bilanciare il valore dell'investimento.


Beninteso, queste mie sono solo personali considerazioni, pensieri di un piccolissimo speculatore che di tanto in tanto cerca un passaggio sulle spalle dei gigant....ops..si attacca alla pinna degli squali! Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19291
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 22 Lug 2008 02:02    Oggetto: Rispondi citando

uno splittino, perchè i future son degni di nota.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
amhara
Semidio
Semidio


Registrato: 29/11/07 22:09
Messaggi: 210
Residenza: In giro!

MessaggioInviato: 22 Lug 2008 13:04    Oggetto: Rispondi

ho letto domenica su Repubblica, nell'inserto Weekend (ma perchè sta roba la mettono negli inserti, tipo gossip??), un analisi di un paio di economisti che sostanzialmente sostenevano le stesse tesi di iosoloio, con in più riferimenti all'impennata dei costi di tutte le materie prime..

sostanzialmente dicevano che la crisi dei mutui subprime ha spostato una massa di speculatori su altri mercati, fra cui petrolio e grano.. provocandone un aumento dei prezzi..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi