Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Cosa è diventata la Magistratura Italiana?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ili07
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 29/05/07 22:58
Messaggi: 3912

MessaggioInviato: 25 Giu 2008 14:03    Oggetto: Rispondi citando

PRENCEPAT ha scritto:
Io ho anche domandato una cosa MOLTO IMPORTANTE, e dato che forse vi è sfuggita, ve la ripeto:

Avete mai saputo o meglio, vi risulta che un Giudice o un Magistrato qualsivoglia sia mai stato indagato, processato e condannato?



forse non hai letto con attenzione il mio precedente intervento......

ili07 ha scritto:
se i magistrati sono così intoccabili come mai De Magistris e la Forleo li hanno processati in tutti i modi solo perchè erano andati attorno a Mastella??


ti posso anche fare l'ultimo esempio di quel magistrato che ci ha messo otto anni a predisporre le motivazioni di una sentenza e che, pur essendo già stato sanzionato sul livello di anzianità, ad oggi è stato rimosso...

per il resto chiedermi se ho mai saputo di....in tutto l'ordinamento giudiziario, è come chiedermi se mi sono mai accorta dell'esplosione di una stella nella volta celeste...

ti ricordo caro PRENCEPAT che la maggior parte delle informazioni che ci pervengono arrivano da giornali e telegiornali.....e quindi sono la rappresentanza di quello che chi li scrive e li commenta decide di farci sapere...
fa molto più eco un magistrato ammazza sentenze come Carnevale, tanto cattivo, di mille magistrati bravi che vengono mandati per punizione in capo all'italia perchè stavano indagando su qualcuno di grosso...

credi che il mobbing in queste categorie non esista???



PRENCEPAT ha scritto:
Io non voglio saperedi avvocati, di quelli ne sono andati in galera anche moltio (che conosco) innocenti.
Come conosco molti medici, innocenti che hanno fatto Gakera, ai tempi di mani pulite, quando vigeva il pri9ncipio:
Prima ti sbatto dentro poi vediamo se sei colpevole!


sei stato tanto tempo a bazzigare per palazzi di giustizia hai detto??
allora dovresti sapere che quelli lì si chiamano cautelari e hanno delle regole ben determinate...e termini difficilmente eludibili.....
il magistrato non si inventa nulla e applica quei cautelari e quelle misure restrittive della libertà personale come, molto spesso controvoglia, gli tocca di applicare privilegi e sconti di pena perchè la legge glielo impone e gli avvocati lo pretendono!!



PRENCEPAT ha scritto:
La galera non turba quasi mai il delinquente, ma un innocente ne esce distrutto, quando non si suicida.

@ ili07
Ho trafficato molto tempo in tribunale per lavoro, e so bene dei fascicoli ed anche delle sparizioni di fascicoli. Tu però non rispondi alle mie domande.
Per notizia la faccenda del fratellino di Samulele, l'ho sentita con le mie orecchie proprio da quel Magistrato, intervistato in Tv durante una trasmissione SERIA, non è persona da mettersi in mostra dicendo stronzate, e se vuoi avere il conforto del fascicolo, se hai tempo vai nella sede in cui è depositato e leggilo.


permettimi di dissentire....
io non so esattamente cosa tu abbia sentito in quella intervista, ma a meno che questo "magistrato" (PM??GIP???GUP????PRESIDENTE DI CORTE?? RELATORE????) non sia completamente autolesionista, dubito che si metta a fare assurde dichiarazioni su quanto volontariamente ignorato in istruttoria con il rischio di finire sotto inchiesta!!!

ah! no! non ho tempo di andarmi a guardare il fascicolo...sei tu che hai posto l'affermazione, non è onere mio andarmi a leggere il fascocolo!

PRENCEPAT ha scritto:
Te ne racconto un'altra:
ho sentito, sempre con le mie orecchie, un giudice mettersi d'accordo con l'avvocato del Convenuto prima che giungesse l'avvocato dell'attore.
Mi spiego meglio l'avvocato dell'attore, essendo di una sede lontana, ha chiesto ad un suo associato del posto di rappresentare il suo patrocinato,
attore della causa, quest'avvocato è giunto in aula in orario, ma l'altro era già lì che si accordava col giudice. Io ero vicino alla porta ed ho sentito, mi son fatto gli affari miei, ma poi ne ho sentito un'altra più grossa.....Il giudice che diceva all'Attore (una signora) queste parole:- Peggio per lei signora che ha scelto quell'avvocato.....-
Non so cosa m'abbia trattenuto dall'entrare dentro e prendere il giudice a calci in culo!
Ti è chiaro cosa voglio dire?


raccontata così a modi "un giorno ho sentito che" è chiara poca roba...
e comunque anche se si fosse verificata una lesione alla terzietà del giudice, oltre al fatto che in questa sede non lo possiamo provare, direi che sono cavoli dell'avvocato di parte attrice no?'

perchè non ti sei proposto a quell'avvocato per andare a testimoniare su una richiesta di ricusazione del giudice stesso visto che sei così sicuro di quello che hai sentito..???

PRENCEPAT ha scritto:
Tra le altre cosucce un pochino di codici li conosco, e ti do ragione quando dici che c'è una marea di leggi che fanno a cazzotti una con l'altra. Per non parlare poi dei vari codici di procedura che sono una vera fogna.


no, i codici di procedura non sono una fogna...sono nati da persone più che esperte nella propria professione e hanno un chiaro filo logico e un coordinamento perfetto...
lo schifo sono tutte le leggiucchie che poi hanno incastrato i rispettivi governi, nei quali il più delle volte non sono presenti dei tecnici, ma dei cazzoni che non ne hanno una cogna...

vuoi che te la racconto io una bella favola??
oggi è possibile ricorrere in appello le contravvenzioni stradali dopo che si è risultati soccombenti davanti al giudice di pace...
peccato che la legge, dopo aver espresso sto po' po' di gran principio, non abbia anche specificato con quale atto è possibile ricorrere (atto di citazione oppure ricorso)...

cosette insomma!!!!

le barzellette davanti al giudice monocratico tutte le volte che devi andare in appello con sta roba!!


PRENCEPAT ha scritto:
Stai tranquillo che so quel che dico.
Anche sugli stipendi dei Magistrati.
Se poi mi vuoi dire che un mio carissimo amico, che fa il giudice Onorario ( il cosiddetto Giudice di Pace) prende una miseria, e deve lavorare un sacco, ti do pienamente ragione.


allora "se ne sai tanta di sta roba!!!!" saprai anche che un GIUDICE DI PACE è un giudice DELL'UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE
mentre un giudice ONORARIO è un gidice del TRIBUNALE ma non togato!!!!!

e che non sono la stessa persona come dici tu.....


PRENCEPAT ha scritto:
Io è a questo che voglio arrivare:
Fuori le mele marce da tutti i settori, premio a chi è onestamente impegnato nel suo lavoro e punizione severa a chi delinque.



son daccordo...ma perchè prendersela con i magistrati e farne un capro espiatorio???

questo non è il gioco di quei politici corrotti che vorrebbero la giustizia piegata al loro volere??

non lo sai che è proprio togliendo l'attenzione dai propri peccati e indirizzandola su quelli degli altri che certa gentaccia riesce sempre a farla franca???

quali colpe puoi dare ai magistrati dell'andamento del paese se non sulla lentezza della giustizia che 5 volte su 10 tra parentesi è dovuta a norme sbagliate??


PRENCEPAT ha scritto:
Hai sentito la notizia di quei mafiosi scarcerati perchè facevano "decorrere" i termini di carcerazione preventiva? Credo proprio di si!
E allora? chi paga? solo qualcuno?


mi sa che veramente il mio intervento non lo hai letto Rolling Eyes

ili07 ha scritto:
ma evidentemente quando è proprio l'apice istituzionale che fa schifo..cosa vuoi pretendere...???????
dimmi che differenza c'è tra quei magitrati, cancellieri e quant'altro che son stati beccati che si attivavano per bloccare notifiche e procedure burocratiche varie al fine di mandare in prescrizione i processi e un Silvio Berlusconi e le sue leggi "Salva Previti" e quindi salva mafiosi, Cirami, ecc., che han fatto sì che i peggio delinquenti della criminalità organizzata usufruissero di sconti e privlegi nonchè di prescrizioni varie??


comunque è quello che sta facendo e ha sempre fatto il caro Silvio....
.....cercare di mandare in prescrizione i propri processi...

e considerato che è di oggi la notizia fresca fresca del guardasigilli, che verrà preasentato un emendamento che sospende i processi penali delle più alte cariche dello stato, ti tornano due conti????
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20575
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 09 Lug 2008 18:44    Oggetto: Rispondi citando

..E ora vediamo che cosa ci combinano con il lodo Alfano e tutto il resto.
Se per risolvere i problemi della giustizia il governo pensa di escludere dall'azione penale le quattro più alte cariche istituzionali, anche se per reati non commessi nell'ambito delle loro funzioni e comunque reati precedenti alla loro assunzione di carica...
Avremo dunque non solo una casta politica di privilegiati ma una corte con un Re, un monarca assoluto e incorruttibile nella forma e nella sostanza il cui corpo mistico è intangibile al di là della legge, al di sopra di essa.
Staremo a vedere.
Non voglio ricordare che fine ha fatto l'ultimo Re di Francia.
Altro che magistratura politicizzata.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Bauscia
Eroe
Eroe


Registrato: 20/06/08 16:42
Messaggi: 43

MessaggioInviato: 09 Lug 2008 19:04    Oggetto: Rispondi citando

Quoto Silent.

E' palese che durante la legislatura, la ragione di stato chieda di fare qualcosa che ... proprio pulito non e': altrimenti non esisterebbero i servizi segreti civili e militari. Ma la ragione di stato non e' "farsi gli affari propri": non ha senso bloccare un processo per una cosa che hai fatto PRIMA che ti eleggessero, no? significa solo voler sottrarsi ad un giudizio.

I giudici, come i medici, sono uomini ... e in quanto tali, fallibili. Dovrebbero pagare per i propri errori? certo, se commessi in malafede. No, se commessi in buona fede. L'imperizia dei medici va separata dalla negligenza, lo stesso si applica ai giudici, carabinieri, infermieri, etc.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20575
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 09 Lug 2008 19:26    Oggetto: Rispondi citando

Verrebbe perciò da rovesciare il teorema: il punto non è l'attacco della magistratura politicizzata ma l'attacco della politica ad uno dei poteri dello stato.

Il voto popolare tanto esaltato e chiamato in causa non è un salvacondotto per le proprie azioni rette o scorrette, ma un mandato.
Questo genere di cose dette da un presidente del consiglio sono allarmanti anche se fossero dettate, come spero, da buonafede o comunque da convincimento di essere in buonafede.
La sovversione dello stato è già in atto e non certo per via di azioni giudiziarie.
Trovo deprimente vedere un paese di furbi come il nostro cadere nella trappola in modo così ingenuo, trovo deprimente che una carica dello stato così importante come il presidente del consiglio non abbia a cuore le sorti del paese che dovrebbe servire.
Trovo giusto che se un magistrato compie un errore sia punito in proporzione al concorso personale nell'errore con aggravanti se è dettato da incompetenza grave o addirittura da dolo.
Ma che questo non sia consentito a chi le leggi le fa e le decide sulla pelle dei cittadini, questo è veramente grave e dannoso anche per chi questa regola la vuole imporre a colpi di maggioranza scavalcando in pratica il dibattito parlamentare.
So per certo che questo non sarà utile a nessuno, tanto meno a chi adesso vuole questa svolta autoritaria nascosta dietro il velo ed il volto sorridente di uomini che servono un padrone che non "conosce" il suo popolo.
Il politico disprezza segretamente il popolo che o vota e così il popolo segretamente disprezza il politico che ha votato e attende solo l'occasione buona per presentargli il conto.
I tiranni, i dittatori, i politici "troppo" potenti fanno spesso questa triste fine. Deludono chi li ha voluti e osannati e per questo pagano salato il loro errore, la loro protervia, la loro ingenuità, il loro narcisismo.

La storia si ripete perché è stata bocciata nella materia più importante. La storia, appunto.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ranger_Trivette
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/08/07 16:11
Messaggi: 4980
Residenza: Genova

MessaggioInviato: 09 Lug 2008 20:17    Oggetto: Rispondi citando

Silent ha scritto:
Avremo dunque non solo una casta politica di privilegiati ma una corte con un Re, un monarca assoluto e incorruttibile nella forma e nella sostanza il cui corpo mistico è intangibile al di là della legge, al di sopra di essa.


incorruttibile non direi con tutte le storie che stanno tirando fuori le varie veline e subrette Wink

guarda io non mi esprimo. davvero sono sconcertato dal fatto che mezza italia non capisca a cosa va incontro quando decide di votare certi personaggi Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20575
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 10 Lug 2008 09:16    Oggetto: Rispondi

Ranger_Trivette ha scritto:
Silent ha scritto:
Avremo dunque non solo una casta politica di privilegiati ma una corte con un Re, un monarca assoluto e incorruttibile nella forma e nella sostanza il cui corpo mistico è intangibile al di là della legge, al di sopra di essa.


incorruttibile non direi con tutte le storie che stanno tirando fuori le varie veline e subrette Wink

guarda io non mi esprimo. davvero sono sconcertato dal fatto che mezza italia non capisca a cosa va incontro quando decide di votare certi personaggi Rolling Eyes

Sì, in effetti, in questo contesto, il termine "incorruttibile" è un termine ambiguo. Ma intendevo "non tangibile", "intoccabile" e perciò non soggetto a "corruzione" del corpo (mistico) in quanto il Re rappresenta lo Stato e lo incarna in modo transustanziale così come l'Ostia rappresenta, nella religione cattolica, il corpo del Cristo.
Esisteva infatti, il corpo fisico del Re e quello per così dire "mistico", "politico" ma nel senso "sacro" (non in senso religioso) del termine.
Forse ho introdotto una informazione troppo specifica e ne ne scuso.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi