Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Menopausa: la malattia di essere donna
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 27 Apr 2008 21:53    Oggetto: Rispondi citando

Ermengarda Categna ha scritto:
Posso chiederti quali dubbi hai sul vaccino? So di controindicazioni in alcuni casi (ad esempio per il vaccino contro la pertosse), ma in generale ho sempre creduto che vaccinare, quindi allontanare il rischio di una malattia grave, fosse positivo: dove sbaglio? Tolte questioni di allergia (proteine dell'uovo...), che problemi ci sono? (sono mediamente informata, ma non del mestiere. I opccupo di un settore completamente diverso e la medicina mi interessa, come dire, da user, non da administrator)


dai un'occhiata qui.
http://www.disinformazione.it/gardasil.htm

Questo è un ottimo sito per accedere ad altre informazioni.
Anche Nexus a vote pubblica articoli davvero interessanti.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
OrchidBlues
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/06/05 06:00
Messaggi: 809
Residenza: ...nel mio giardino segreto...

MessaggioInviato: 28 Apr 2008 16:50    Oggetto: Rispondi citando

Quando ho letto il range di età in cui si passerebbe sotto la menopausa mi hai fatto riflettere....forse ci siamo quasi...tra un pò ci arrivo anch'io..
Anche se qualcuna non fa che ricordarmi dalla bella età di 38 anni che mi ci sto avvicinando Shocked

La cosa che mi fa male nel sentir questa parola è ciò che evoca intorno a se; è come se una donna entrata in questo periodo della sua vita smettesse quasi di "esistere"..sei come da buttare via..
Ormai non sei più buona per fare figli, hai solo "acciacchi" quotidiani, ti devi imbottire di pastigliette altrimenti non riesci a sopravvivere.
Ma io vedo questa soglia come una liberazione.
Per me non vuol dire essere "vecchia" come tanti vogliono farti credere sottolineando il fatto che un uomo anche all'età di 70 anni può ancora procreare ed invece il nostro orologio biologico ormai si è scaricato da tempo!

Ma perchè questo traguardo deve essere visto con un terrore perverso?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 28 Apr 2008 21:38    Oggetto: Rispondi citando

OrchidBlues ha scritto:



Ma perchè questo traguardo deve essere visto con un terrore perverso?


..credo perchè non si è più abituati a cogliere la profondità di ogni età..e perchè a quell'età una donna..non la..."intorti" più (da voi si dice? Rolling Eyes ).

La femmina tipo è anoressica...eterna adolescente..Sguardo languido ma non troppo eh.. non troppo giammai che sembri un po troppo..... Twisted Evil

La donna che si avvicina alla menopausa è "smaliziata" ( non sempre eh) e disillusa...sa di non potersi adeguare a quel chichè e teme di non poter esprimere con altri stili la propria femminiltà.

Io credo che dipenda da noi Orchid stravolgere questo luogo comune.
Dimostrare al mondo che non c'è età per essere se stesse.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ermengarda Categna
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/03/08 15:20
Messaggi: 2414
Residenza: torino

MessaggioInviato: 29 Apr 2008 11:17    Oggetto: Rispondi citando

Credo che facciamo molto p aura anche per i nostri sbalzi di umore: a 11, 12 anni ci tacitavano con una caramella o un ceffone (aa seconda dello stile di famiglia) quando i nostri ormoni impazziti ci rendevano piagnucolose, irritate e insopportabili. Con una donna matura, questo non funziona piiu` e gli uomini intorno a noi non sanno come gestirci. Meglio farci ingozzare di qualcosa che "ci faccia sentire meglio", cosi` stiamo zitte, magari un po' incoglionite, ma tranquille. Allora si`, che siamo delle mamie paciose e confortanti, magari rotondette e quindi piu` coccolone... le nonne perfette...

Scherzi a parte, la paura che abbiamo tutte, credo, e` quella di perdere in performance fisica, di ammalarci e riempirci di acciacchi che ci limitano nella nostra vitalita`. Io sto diventando sempre piu` marcatamente presbite, e gia` solo questo mi fa impazzire: la mia vista d'aquila era una risorsa su cui avevo l'abitudine di fare conto, non sono ancora abituata al fatto che pian piano venga meno. E immagino tutti gli altri piccoli bubu` che man mano si aggiungeranno, sempre senza voler pensare a cose decisamente piu` gravi e invalidanti. A questo punto, siamo molto piu` facilmente preda di chi ci promette il preparato miracoloso, che annichila tutti i sintomi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 29 Apr 2008 11:31    Oggetto: Rispondi citando

E' tutto vero Erme..ma non siamo consapevoli del fatto che il nostro cervello con gli anni costruisce reti neuronali sempre più complesse..si diventa indomite anche per la consapevolezza acquisita..Si intuisce di voler e poter essere molto di più di quello che gli altri vedono di noi, molto più di quello che noi accettiamo di vedere di noi stesse.

Percepiamo, intuiamo...sentiamo con un'intesità maggiore le cose della vita.
Una riprova? Pensa a come l'esperienza del diventare nonni sia decisamente più totale di quella di genitori.

Ma in generale ci dimentichiamo che il corpo se da un lato ci segnala acciacchi dall'altro sviluppa potenziali percettivi inimmaginati (reti neuronali appunto). La menoria ci tradisce ma se ci stendiamo al sole in un prato sentiamo, udiamo, gustiamo molto più di una volta...
Ed è li che la nostra ricchezza trova casa...

Non sarà certo una crema antirughe a cancellare i segni del mio vissuto (non vorrei) ne estrogeni o estradiolo a farmi sentire ancora vent'anni.
Voglio vivermi anche il silenzio ormonale..gustarmi livelli di comprensione di realtà dettati non solo e non tanto da un picco di androgeni in ovulazione ma da tutto il mio essere che che si relaziona con il mondo. Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ermengarda Categna
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/03/08 15:20
Messaggi: 2414
Residenza: torino

MessaggioInviato: 29 Apr 2008 11:57    Oggetto: Rispondi citando

Vedi, Proserpina, tu scrivi che una crema o un prodotto a base di ormoni non ti fara` sentire come a vent'anni: una buona patre del problema sta tutta li`. Mi spiego: DOBBIAMO SEMBRARE GIOVANI. Questo e` quello che ci viene richiesto dai modelli imperanti, almeno in occidente. Sapessi quanto spesso le persone piu` insospettabili cercano di convincermi a tingere i capelli! E come rimangono male quando rifiuto, ostinata e orgogliosa, di chinare il capo (che poi sembra anche un gioco di parole...). I segni dell'eta`, cioe` della vecchiaia che si avvicina, somo imbarazzanti per chi guarda, perche` sanno di malattia, di scarsa efficienza, di avvicinarsi della morte. Sono tutti argomenti tabu`.
A nessuno fa piacere pensare che i genitori invecchiano (e magari un giorno non lontano avranno bisogno del nostro aiuto materiale, come noi avevamo bisogno del loro quando eravamo piccoli: perche` lo siamo stati tutti...), e` una responsabilita` alla quale rinunceremmo molto volentieri. A nessuno fa piacere sapere che l'angelo del focolare una sera si mettera` a letto con qualche dolorino o dolorone anziche` cucinare, apparecchiare, sparecchiare, rigovernare, riconfortare e magari lasciarci far il punchingball delle nostre paturnie (e questo vale per la mamma come per la moglie): vederla invecchiare ci ricorda che quella sera e` sempre piu` vicina e un punto di riferimento incrollabile un giorno non sara` piu` cosi` saldo, poi non lo sara` affatto e poi non sara`, punto.
A nessuno, se non forse a persone di fede saldissima, piace l'idea della morte (e io non sono persona di fede, quindi persoanlmente sto tra i piu` spaventati davanti a questo argomento), ne` altrui ne` propria; tantomeno siamo sereni davanti alla possibile sofferenza, malattia e invalidita` che potrebbero precederla. Invecchiare, o veder invecchiare, evoca sotto sotto queste paure.
Per tutto questo, credo, siamo viste in qualche modo come molto maleducate se non cerchiamo di toglierci gli anni, con le creme, la chirurgia, le tinte, gli ormoni... o semplicemente barando sull'eta` anagrafica, come molte tardone vogliono ancora fare. Chi deve chiederermi la mia eta` (per una pratica, un curriculum, un modulo) sembra sempre che si scusi: ne ho quasi cinquanta e li dimostro tutti, che problema c'e`? Trent'anni fa ne ho avuti di meno, tra trent'anni ne avro` di piu`... e allora? Ma dobbiamo vvere per le apparenze. Chi non lo fa e` un pericoloso sovversivo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
ZapoTeX
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 04/06/04 16:18
Messaggi: 2623
Residenza: Universo conosciuto

MessaggioInviato: 29 Apr 2008 17:54    Oggetto: Rispondi citando

Sono totalmente d'accordo con tutto ciò che è stato scritto finora e vorrei aggiungere un'osservazione e una domanda:

1) Osservazione: separerei il fenomeno del "medico come tutore della salute" da quello della "diagnosi strumentale a tutti i costi". Sul primo, io non vedo controindicazioni se il medico è bravo: noi abbiamo bisogno di fidarci. La nostra energia è limitata. Dopo una giornata di lavoro e/o la fatica di avere mandato avanti per un altro giorno la casa e/o la famiglia, siamo troppo stanchi per usare lo spirito critico (già strausato sul lavoro e nel privato) anche sulla nostra salute. Il mio medico sa meno bene di me la sensazione fisica che provo, per quanto bene io possa descrivergliela, ma mi dice "Va tutto bene, devi fare x, y, z". Questo per me ha un valore, perlomeno nel fatto che se qualcosa va storto posso prendermela con qualcuno (anche se non mi fido mai al 100%, cerco sempre di capirne qualcosa io, perché se succede un casino il dottore va a casa e dimentica, io invece me la godo, quindi alla fine come dice Vasco "Siamo soli"). Sul secondo, sono totalmente d'accordo e comunque voglio sperare che l'episodio raccontato da Ermengarda sia mala sanità (fortunatamente senza conseguenze drammatiche per quella volta) e non l'abitudine. In ogni caso, torniamo sempre su un tema che mi sta estremamente a cuore: le nostre scuole e le nostre università non insegnano lo spirito critico e l'intraprendenza. Metafora culinaria: se la "ricetta" dice 200 grammi di farina, sono 200, senza nemmeno controllare se i limoni e le uova che hai usato per fare la torta erano grandi o piccoli.

2) Domanda: questo discorso sulla menopausa è estremamente interessante per noi maschietti. Ma, visto che siamo (almeno, io di sicuro, gli altri maschietti non so) ignorantissimi, farei ancora un passo indietro per capire meglio. Insomma, noi conosciamo solo "da fuori" il fenomeno della "ciclicità dell'energia" e corriamo il grosso rischio di ridurlo ad una serie di "fatti pratici spiccioli", tra cui cambiamenti dell'umore, dei comportamenti alimentari e del corpo della nostra lei. Ma dentro a voi donne, cosa succede? Come la vivete questa cosa, che è insieme un fatto fastidioso (per alcune), un mercato miliardario di aggeggi bianchi e il fondamento stesso della creazione di ogni nuova vita?

Hastalavista amigos!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 30 Apr 2008 08:20    Oggetto: Rispondi citando

ZapoTex ha scritto:

questo discorso sulla menopausa è estremamente interessante per noi maschietti. Ma, visto che siamo (almeno, io di sicuro, gli altri maschietti non so) ignorantissimi, farei ancora un passo indietro per capire meglio. Insomma, noi conosciamo solo "da fuori" il fenomeno della "ciclicità dell'energia" e corriamo il grosso rischio di ridurlo ad una serie di "fatti pratici spiccioli", tra cui cambiamenti dell'umore, dei comportamenti alimentari e del corpo della nostra lei. Ma dentro a voi donne, cosa succede? Come la vivete questa cosa, che è insieme un fatto fastidioso (per alcune), un mercato miliardario di aggeggi bianchi e il fondamento stesso della creazione di ogni nuova vita?

Hastalavista amigos!


Zapo..complimenti...davvero.."ciclicità dell'anergia" mi piace tantissimo...
Fra un po devo partire..me ne vado alcuni giorni alle terme.
Ma non riesco a non risponderti...In più hai salitato alla Jack Folla (lo hai seguito) che io adoro!
Trovo bello però visto che Solaria ha aperto un 3d in merito in donne trasferirmi in "Ormoni e umori"....
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ZapoTeX
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 04/06/04 16:18
Messaggi: 2623
Residenza: Universo conosciuto

MessaggioInviato: 30 Apr 2008 09:10    Oggetto: Rispondi citando

Grazie dei complimenti! Ma ti devo dare una delusione... non so chi sia Jack Folla. Mi sono ispirato banalmente a Terminator II!

Attendo dunque gli interventi tuoi e delle altre nel tread sugli umori! Buone terme!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
OrchidBlues
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/06/05 06:00
Messaggi: 809
Residenza: ...nel mio giardino segreto...

MessaggioInviato: 06 Mag 2008 21:32    Oggetto: Rispondi citando

Ermengarda Categna ha scritto:
Credo che facciamo molto p aura anche per i nostri sbalzi di umore: a 11, 12 anni ci tacitavano con una caramella o un ceffone (aa seconda dello stile di famiglia) quando i nostri ormoni impazziti ci rendevano piagnucolose, irritate e insopportabili. Con una donna matura, questo non funziona piiu` e gli uomini intorno a noi non sanno come gestirci. Meglio farci ingozzare di qualcosa che "ci faccia sentire meglio", cosi` stiamo zitte, magari un po' incoglionite, ma tranquille. Allora si`, che siamo delle mamie paciose e confortanti, magari rotondette e quindi piu` coccolone... le nonne perfette...




ROTFL ROTFL ROTFL un quadro perfetto!!!!!
Ma quantomai veritiero...se penso che i nostri uomini non sanno affatto come prenderci nei nostri sbalzi umorali mensili è normale che ci si chieda cosa faranno quando arriverà questo momento fatidico.

Le magagne quotidiane purtroppo verrebbero comunque, chi ci sia la menopausa o meno; la mancanza della memoria come dici tu Prose io la sto riscontrando già adesso e non sono ancora nel range di età delle valorose!
Penso che la maggior parte dei fastidi siano legati più all'invecchiamento fisiologico che alla menopausa vera e propria.

Trovo splendide quelle donne con le rughette intorno agli occhi, gli occhi splendenti, il viso leggermente truccato, vestite con semplice eleganza, con qualche chilo in più, con gli occhiali altrimenti non vedrebbero ad un palmo del loro naso, e tra i capelli qualche filo lunare che non le spegne ma le da quel non so che di "vissuto"..quelle donne dai cinquant'anni in su, orgogliose di esserlo che esprimono la propria femminilità senza eccesso.

La donna che oltrepassa la menopausa io la immagino così.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 06 Mag 2008 22:10    Oggetto: Rispondi citando

OrchidBlues ha scritto:
Trovo splendide quelle donne con le rughette intorno agli occhi, gli occhi splendenti, il viso leggermente truccato, vestite con semplice eleganza, con qualche chilo in più, con gli occhiali altrimenti non vedrebbero ad un palmo del loro naso, e tra i capelli qualche filo lunare che non le spegne ma le da quel non so che di "vissuto"..quelle donne dai cinquant'anni in su, orgogliose di esserlo che esprimono la propria femminilità senza eccesso.

La donna che oltrepassa la menopausa io la immagino così.



..è quella luce che ho visto accendersi oltre le apparenze durante il corso a cui sono stata...ero la più giovane...eppure mi sono sentita il molti momenti...inibita di fronte a tanta vitalità trattenuta e poi liberata...

Ma perchè senza eccesso Orchid?...lasciamo che anche l'eccesso si manifesti...abbiamo passato una vita a rifuggirlo... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
OrchidBlues
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/06/05 06:00
Messaggi: 809
Residenza: ...nel mio giardino segreto...

MessaggioInviato: 06 Mag 2008 22:17    Oggetto: Rispondi citando

Per eccesso intendo la donna che si ostina a volersi agghindare e comportare come una ragazzina...
Ne ho un esempio con la vicina di casa di mia madre; ha 65 anni suonati e nonostante abbia la faccia incartapecorita e con talmente tante rughe
che se ci lanci una monetina gli rimane incastrata nel viso, va in giro in minigonna e scollature abissali....è magra ma ti risparmio in che stato è il suo fisico Sad
Ecco....così no!


Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 06 Mag 2008 22:21    Oggetto: Rispondi citando

OrchidBlues ha scritto:
Per eccesso intendo la donna che si ostina a volersi agghindare e comportare come una ragazzina...
Ne ho un esempio con la vicina di casa di mia madre; ha 65 anni suonati e nonostante abbia la faccia incartapecorita e con talmente tante rughe
che se ci lanci una monetina gli rimane incastrata nel viso, va in giro in minigonna e scollature abissali....è magra ma ti risparmio in che stato è il suo fisico Sad
Ecco....così no!


Wink



..ma se lei si sente così...se è felice così..permettiamoglielo..magari da giovane la madre la costringeva in vestiti catigati...

Capisco il tuo ragionamento basato sul buon gusto..il mio tenta di muoversi nei desideri di quella donna...in quello che vuole esprimere di sè con quell'abbigliamento...Troppe volte siamo state giudicate dall'abito..troppe... Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
OrchidBlues
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/06/05 06:00
Messaggi: 809
Residenza: ...nel mio giardino segreto...

MessaggioInviato: 06 Mag 2008 22:28    Oggetto: Rispondi citando

E' giusto quello che affermi ma non è sbagliato neanche il giudizio che ci viene dato da come ci presentiamo...
Sicuramente andiamo OT ma penso spesso a quando mi vesto in un certo modo o con dei determinati colori a quale messaggio inconsciamente lancio al mondo.
Ci esprimiamo anche con quello!
Purtroppo molte donne non si rendono conto della loro profondità interiore e non la curano affatto, mentre si affannano a esibire solo la loro superficialità.
Però se sta bene a loro....

Notte... Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 07 Mag 2008 13:03    Oggetto: Rispondi citando

OrchidBlues ha scritto:
E' giusto quello che affermi ma non è sbagliato neanche il giudizio che ci viene dato da come ci presentiamo...
Sicuramente andiamo OT ma penso spesso a quando mi vesto in un certo modo o con dei determinati colori a quale messaggio inconsciamente lancio al mondo.
Ci esprimiamo anche con quello!
Purtroppo molte donne non si rendono conto della loro profondità interiore e non la curano affatto, mentre si affannano a esibire solo la loro superficialità.
Però se sta bene a loro....

Notte... Ciao


Il giudizio dato sulla base di come ci presentiamo è una proiezione di quello che noi abbiamo dentro. A te una donna di cinquan'anni scollata sembra provocante a me fa pensare ad una donna viva che si considera ancora sessualmente desiderabile.
Mia nonna fino al 73 anni si è vestita di rosso, di bianco..di arancio..aveva ancora un bel seno e non disdegnava le scollature.
L'hanno operata di cancro al seno e vista l'età hanno pensato bene di non farle un minimo di plastica e nemmeno di curare la forma della cicatrice: aveva una mutilazione ( per rispetto non la descrivo ma l'ho vista..so di cosa parlo). Era evidente che l'idea di quei medici era che doveva solo essere grata per essere ancora in vita..Il fattore estetico a settant'anni cosa vuoi che conti...

Lei passava le giornate con la testa fra le mani e spesso mi diceva: "non ho più il mio bel seno".
E' morta un anno dopo..leucemia..metastasi. Il giorno prima per la prima volta si è vestita di nero.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20629
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 07 Mag 2008 14:38    Oggetto: Rispondi citando

Ho conosciuto molte donne in menopausa e posso assicurarvi che non ho notato grandi differenze dal vederle crescere, diventare ragazze e poi adulte.
Ciascuna donna ha poi la sua maturazione e i suoi mutamenti, non sono fisici e nell'umore: alcune di questa hanno riprogettato completamente la loro vita sociale, i loro interessi, le loro curiosità.
Ma sono tutti processi che trovano il loro sbocco naturale nel cambiamento che ogni stagione della vita impone, menopausa o meno.
Ho come l'impressione che tutto ciò abbia più a che vedere con la personalità della donna e le sue specifiche qualità personali piuttosto che con gli effetti generati dalla tempesta ormonale.
Sono pochissimi i mammiferi che sviluppano questo fenomeno biologico nella quale la femmina perde la propria fertilità e questo credo d'averlo gia detto.
Se questo ha origine nell'evoluzione che ha garantito la sopravvivenza dei guppi umani nei quali le femmine più anziane interrompevano il loro ciclo di fertilità per non entrare in competizione con le femmine più giovani trovandosì così a non dover dividere risorse partendo da una condizione fisica sfavorita dalla maggiore anzianità e, anzi, restando a disposizione del gruppo garantendo una migliore attenzione e cura della prole delle altre femmine, non so dirlo con certezza. So però che la perdita della fertilità per una donna che ha superato una età in cui le forze fisiche erano grandi e l'esperienza poca, ha donato all'umanità e alle donne stesse, qualcosa di altrimenti inarrivabile.
La nonna.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Proserpina
Moderatore Sessualità
Moderatore Sessualità


Registrato: 08/10/07 14:22
Messaggi: 4599
Residenza: Sono solo nella tua mente (by Odos)

MessaggioInviato: 07 Mag 2008 15:36    Oggetto: Rispondi citando

La menopausa di mia nonna è stata caratterizzata dalla conquista della patente (a cinquan'anni), dall'apertura di un negozio di abbigliamento e dalla sua rinascita economica. Poverissima di famiglia ha perso a tren'anni il suo primo figlio ed è stata per cinque anni quasi senza parlare.
Mia madre era piccola e non ha vissuto il piacere di una madre accogliente e presente.

Piano piano si è risollevata e si è inventata i lavori più strani...Per approdare al suo lavoro che le ha permesso in età matura di esprimere tutta la voglia di vivere e il bisogno di relazione. Era una nonna dinamica ..sempre in gita! Mi portava con sè dappetutto e io la guardavo ammirata e stupita dell'energia che accompagnava il suo essere nel mondo.

Mia madre ha iniziato i primi sintomi della menopausa a 42 anni...ricordo che saltava dei cicli e ogni volta speravo nel fratellino...Era irrequieta e voleva un po di autonimia...Non lavorava e non gestiva il denaro...Ricordo un cappotto nero, un cappello e una sciarpa rossi..era bellissima... il rossetto sulle sue labbra carnose e la determinazione con cui affermava il suo bisogno di indipendenza. Ma anche le tensioni..le liti con mio padre..ed i suoi pianti.

Credo che la menopausa sia un momento di metamorfosi..e scoperta di chi si potrebbe essere se.....
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20629
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 15 Mag 2008 14:20    Oggetto: Rispondi citando


Edit: Silent Runner

Nota:
Argomento spostato.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ranger_Trivette
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/08/07 16:11
Messaggi: 4980
Residenza: Genova

MessaggioInviato: 19 Mag 2008 13:16    Oggetto: Rispondi citando

ecco dov'era finito Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Blumerle
Semidio
Semidio


Registrato: 03/06/08 09:35
Messaggi: 235

MessaggioInviato: 13 Lug 2008 17:42    Oggetto: Rispondi

Leggo con piacere questa bellissima discussione...raramente si parla di questa stupefacente età, piena di incredibili contraddizioni e di meravigliose scoperte.
Mi piacerebbe riprenderla c'è nessuno in giro che ha voglia di riparlarne...visto che sono passati un sacco di giorni.
Mi dispiace che stia su questo post, un post un pò troppo esclusivo...sopratutto ad appannaggio come al solito di sole donne.
A parte Silent che come al solito è sempre attento a tutto.E sopratutto parla a ragion di causa.
Ma sarebbe bello parlarne ancora perchè ci sono delle cose di cui non si parla mai.... e sarebbe bene e bello farlo!
Vi aspetto????
Bacio da Blum
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sessualità e cultura Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 4 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi