Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
ma le bacche per il mirto...
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
sibilla
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/03/08 17:37
Messaggi: 3289
Residenza: pianeta Terra

MessaggioInviato: 13 Mar 2008 18:05    Oggetto: ma le bacche per il mirto... Rispondi citando

mi è venuta voglia di preparare del liquore al mirto, sia bianco che rosso, vorrei conoscere le quantità precise degli ingredienti, il procedimento esatto per la preparazione e il periodo in cui è possibile raccogliere le bacche.
Nelle ricette che ho trovato indicavano dicembre e ormai siamo a marzo...dovrò attendere il proximo anno?
grazie a tutti quelli che potranno e vorranno aiutarmi ciao ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
PRENCEPAT
Semidio
Semidio


Registrato: 11/03/08 13:10
Messaggi: 344
Residenza: Sulle spiagge della SARDEGNA, con un piede amollo ed uno no

MessaggioInviato: 19 Mar 2008 00:41    Oggetto: Rispondi citando

8)
Ciao
Sono quel Sardaccio di PRENCEPAT!!!!!
Sono anni che mi faccio il mirto in casa, ma io non ne bevo (non posso purtroppo!!)
Io ti dico la mia ricetta, poi confrontala pure con altre che sicuramente riceverai.

Intanto le bacche penso che in campagna ci siano ancora, e comunque ti farò sapere.

Occorre:
N°1 vaso in vetro con chiusura ermetica (con la guarnizione nuova possibilmente)che possa contenere almeno 1 Kg di bacche;[li trovi anche nei market reparto oggetti cucina]
N°1 Lt di alcool a 90 gradi
E questa è la:

PRIMA FASE:
Mettere le bacche (se ci sono anche foglie non ti preoccupare) ben lavate e fatte sommariamente asciugare (Non usare il forno o l'asciugacapelli!!!!)
Wink
dentro il vaso di vetro, fin quasi all'orlo.
Coprire con l'alcool le bacche, giungendo all'orlo del vaso di vetro
(lascia giusto 1/2 cm);
Riponi il vaso di vetro in luogo fresco (non in frigo!!!) e possibilmente al buio.
Per la prima settimana capovolgi ogni giorno (bastano dieci minuti) il vaso
di vetro contenente le dacche (questo affinchè quelle superiori, si vengano a trovare completamente ricoperte dall'alcool)
Lasciar macerare le bacche, senza più spostare il contenitore dal luogo dove l'hai sistemato, per almeno altre tre settimane, (io per mio conto le lascio anche due o tre mesi...dipende da quanto vuoi che risulti aromatico o alcoolico il liquore): DE GUSTIBUS NON EST .....ecc...

SECONDA FASE:

Occorrente:
N° Kg di zucchero semolato;
N° 1 Pentolina larga e con i bordi alti (diametro 25cm h.: 14/15cm) con relativo coperchio (sono da preferire quelli in vetro)
1/4 di l di pura acqua (se quella del tuo rubinetto è buona va benissimo)
FASI DELLA LAVORAZIONE:
Portare l'acqua ad ebollizione a fuoco alto;
Quando inizia il bollore, portare la fiamma a mezza..versare lo zucchero adagio, avendo cura di rimestare continuamente con UN MESTOLO DI LEGNO NUOVO

(CHE RIUSERAI SOLO PER QUESTO PROCEDIMENTO)
Quando ti accorgi che lo zucchero si è ben unito all'acqua e si è formato un liquido denso, ma omogeneo, attendi la nuova fase di bollore, e poi versa attentamente (Lentamentee se possibile abbassa ancor più la fiamma)) tutto il contenuto del vaso di vetro: bacche, alccool. fin'all'ultimo succo)
Copri subito La pentolina e spegni la fiamma.
Lascia raffreddare senza fretta.

TERZA FASE:
Attrezzi:
N° 1 Colino a maglie strettissime ma con imboccatura ampia;
N° 1 Imbuto che abbia la possibilità di inserimento del colino;
N° 2 Bottiglie di vetro scuro;
N° 2 tappi di sughero;
N° 1 Insalattiera di vetro o anche in plastica;
N° 1 Mestolo in acciaio inox;
N° 1 Cucchiaio da minestra (sempre in acc. inox)

FASE:
Dopo aver sistemato l'imbuto nella prima bottiglia, mettere sopra il colino.
Avvicinare la pentolina ora fredda, alla bottiglia e, con il mestolo, pescare
le bacche con il liquido zuccherino, per versarlo nel colino.
Pazientemente, con il cucchiaio rimestare il contenuto del colino, affinché tutto lo sciroppo scenda nella bottiglia.
Premere dolcemente sulle bacche per far uscire l'utimo succo.
Rovesciare il contenuto del colino nell'insalattiera,

Ripetere quest'operazione sino al riempimento della bottiglia per quasi 3/4, quindi aggiungere 1/4 di alcool a 90 gr.
Inutile dire che finita anche la seconda bottiglia queste vanno tappate con i tappi di sughero, e lasciate a riposare per 1 mese in luogo fresco e buio.
dopo e solo dopo si può mettere in una parte non troppo fredda nel frigo, la bottiglia che si vuol consunare prima. L'altra più invecchia meglio è.

Abbiamo dimenticato le bacche dell'insalattiera....vero Question

Assolutamente Shame on you !
Puoi fare due cose:
CoNSERVARNE UN BARATTOLO BEN CHIUSO (SEMPRE DI VETRO) CONTENTE LE BACCHE PIù BELLE CHE SON RIMASTE INTERE (un vasetto tipo quelli della Nutella...)
Turro il rimanente lo rimetti nel vaso di vetro dicui all'inizio di questa TRAG...Storia, coprire bene nuovamente con alcool a 90 gr, e lasciare riposare per almeno 4-5 mesi.
Poi rifai il procedimento e otterrai un liquore più forte, da offrire nelle giornate invernali.

Certo il primo devi farlo gustare a bicchierini piccoli, altrimenti a te non ne resta.....

Sperando di averti accontentato ti do un
Ciao
e me ne Fuga



8)
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 19 Mar 2008 09:28    Oggetto: Rispondi citando

ORPO!! Mi avete fatto venire voglia di provare a farlo!
Top
Profilo Invia messaggio privato
PRENCEPAT
Semidio
Semidio


Registrato: 11/03/08 13:10
Messaggi: 344
Residenza: Sulle spiagge della SARDEGNA, con un piede amollo ed uno no

MessaggioInviato: 19 Mar 2008 11:01    Oggetto: Rispondi citando

8)

solaria ha scritto:
ORPO!! Mi avete fatto venire voglia di provare a farlo!


8)
Sto controllando per vedere.... (si fa per dire...) dove ho messo il mio libro sulle erbe e gli arbusti di Sardegna, perchè sebbene abbia una memoria da PICO della Mirandola!!! [ da non confondere con Pico de Paperis!!!]
Faccio come il PC, certi files li metto in una cartella che non mi rompa, o in un DVD!
Come lo trovo Vi faccio sapere il periodo del raccolto esatto.
Io non sapendo dove vivete non posso darvi indicazioni, dato che qui ci sono già I MANDORLI IN VIORE (Il colore dei fiori di mandorlo è il bianco ma....non c'è uno sfondo scuro ed io ora non posso più dipingere!!!)
Ma sarò a vostra...Isposissione per altre ricette sfiziose!!!
E ...qualcuno metta nell'emoticon con cui mi annuncio un cappello da cuoco, che altrimenti i NAS e la ASL mi Mazzoccano TapTap
Per oggi la trattoria chiude, son di corvèè....Polenta con salsiccia Sarda fresca!!!!
Da leccarsi le orecchie!!!! Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Ciao

8)
Top
Profilo Invia messaggio privato
sibilla
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/03/08 17:37
Messaggi: 3289
Residenza: pianeta Terra

MessaggioInviato: 19 Mar 2008 21:56    Oggetto: Rispondi citando

ciao Prencepat, sei stato molto gentile e la tua ricetta darà sicuramente buoni risultati, io vivo a Napoli e anche qui c'è il mandorlo già in fiore, ma ci sono anke le bacche di mirto ancora, così se tu mi dici ke nn c'è un periodo di "maturazione" da rispettare io potrei raccoglierle. la quantità di zucchero è di 1 kg? e le bacche devo staccarle dal rametto?. suppongo che la tua ricetta sia quella per il mirto rosso, non è che hai anche quella per il bianco?ti ringrazio ancora, spero di leggere presto tue novità! Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
PRENCEPAT
Semidio
Semidio


Registrato: 11/03/08 13:10
Messaggi: 344
Residenza: Sulle spiagge della SARDEGNA, con un piede amollo ed uno no

MessaggioInviato: 20 Mar 2008 12:29    Oggetto: Rispondi citando

8)

Ciao Sibilla!

Normaòmente il mirto fiorisce da Maggio a Luglio, poi chiaramente le bacche crescono...Devi vedere se le bacche hanno un bel colore tra il blu scuro ed il nero.
Schiacciane una, constatane la polposità; la quantitò di succo che ti rimane sui polpastrelli e se vedi che son succose le puoi raccogliere benissimo. Potrebbero essere piccole ma piene di succo, o grandi ma con molti semini, perciò capisci che non è tanto importante la loro dimensione.
Ti dirò che in certi casi ho appurato che le grandi sono talvolta senza molto gusto. In vendita, nei negosi per agricoltori, puoi trovare un attrezzo composto da una scattoletta di legno munita, da una parte del manico e dall'altre di alcune "dita" di metallo. Serve per passarlo nei cespugli della pianta di mirto e prenderne le bacche senza rovinare l'arbusto. Se raccogli anche qualche foglia non te ne preoccupare. Usalo con dolcezza senza far troppa forza, Vedrai che il cassettino di legno si riempirà di belle bacche tutte per te!
Altra cosa...per riporle durante la raccolta, usa un canestrello di vimini, evita la plastica se puoi.

Il mirto bianco credo sia una variante inventata dall'uomo, non ho notizie che cresca spontaneamente in natura.... ma se vuoi un consiglio quello nero è infinitamente migliore!
Poi per la preparazione il metodo è perfettamente identico, varia solo per il periodo di macerazione che è più lungo.

Ciao

8)
Top
Profilo Invia messaggio privato
sibilla
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/03/08 17:37
Messaggi: 3289
Residenza: pianeta Terra

MessaggioInviato: 20 Mar 2008 12:46    Oggetto: Rispondi citando

@ prencepat
tu si' na cosa grande pe mme....
complimenti, sei una miniera inesauribile di notizie. grazie, spero di farti sapere al più presto i risultati tra un cicchetto e l'altro.
Ciao Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
PRENCEPAT
Semidio
Semidio


Registrato: 11/03/08 13:10
Messaggi: 344
Residenza: Sulle spiagge della SARDEGNA, con un piede amollo ed uno no

MessaggioInviato: 20 Mar 2008 13:47    Oggetto: Rispondi citando

sibilla ha scritto:
@ prencepat
tu si' na cosa grande pe mme....
complimenti, sei una miniera inesauribile di notizie. grazie, spero di farti sapere al più presto i risultati tra un cicchetto e l'altro.
Ciao Ciao


8) Chist'o sagg'io megl'e te! Song'n'omme prezius'assai.
Papà e mammà m'hann' fatt' cull'i rose 'e pecch'ille ca i sung' preziuse!

Mica te la cavi così sai?

Sient'a mmè, bell'e Papà:
e nun t'è scurdà, chill' ca dic'a tte, ca i song' uno dei tre specializzati nel Pernacchio!!!......(chilla si ...ch'è n'arte!
Tu m'aviss'addà a ricett'a Pastiera, ma...chilla Vvera non chill' ca truvan'int'e o Supermakette!!!
Chill'a nnumm'o piace...nnunn'e vvera, Sient'a mme:
Accattat'n'a casciaffuorte e ddinte cia da mmettere 'a ricett'o mirte!
Ca chilla, s'illa piglia nu fill'ntrocchia, pe tte 'e na sventura grande assai!!!

Laughing Laughing

Ciao

8) Ray
Top
Profilo Invia messaggio privato
niklair
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/10/03 10:38
Messaggi: 2289
Residenza: Piu' a nord della dea della grafica

MessaggioInviato: 20 Mar 2008 14:42    Oggetto: Rispondi citando

... sisi però lo zucchero mica hai messo la quantità che serve ...... e hai fatto orecchie da mercante alla domanda di Sibilla ....

Citazione:
N° Kg di zucchero semolato;


Citazione:
così se tu mi dici ke nn c'è un periodo di "maturazione" da rispettare io potrei raccoglierle. la quantità di zucchero è di 1 kg?


Wink Wink Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
sibilla
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/03/08 17:37
Messaggi: 3289
Residenza: pianeta Terra

MessaggioInviato: 20 Mar 2008 14:54    Oggetto: Rispondi citando

giusto, è un chilo la quantità di zucchero? la ricetta della pastiera te l'ho spedita in privato perchè nn credo interessi tutti. ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
niklair
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/10/03 10:38
Messaggi: 2289
Residenza: Piu' a nord della dea della grafica

MessaggioInviato: 20 Mar 2008 15:45    Oggetto: Rispondi citando

@sibilla: ... credi veramente male .... Shocked Shocked Shocked la pastieraaaaaaaaaa Drool Drool Drool Drool Drool
Top
Profilo Invia messaggio privato
PRENCEPAT
Semidio
Semidio


Registrato: 11/03/08 13:10
Messaggi: 344
Residenza: Sulle spiagge della SARDEGNA, con un piede amollo ed uno no

MessaggioInviato: 20 Mar 2008 21:31    Oggetto: Rispondi citando

8)
sibilla ha scritto:
giusto, è un chilo la quantità di zucchero? la ricetta della pastiera te l'ho spedita in privato perchè nn credo interessi tutti. ciao


8)
:CIAO: E SCUSATEMI ...SIA TU CHE MIKLAIR!!!!

Sta vista malefica..... La quantità di zucchero è 400 grammi per 1Kg di Mirto in infusione, quindi se il Contenitore in vetro è per esempio da 2Kg. ci vogliono 800 grammi di zucchero (cucchiaio più cucchiaio meno) !
La dose dello zucchero, è dipendente da quanto volete che lo sciroppo (che è in realtà ciò che si ottiene con la lavorazione che ho descritto) sia dolce.
Poi variando la quantità di sciroppo ed alcool potete avere un liquore:
AMABILE (per le signore) FORTE (per tutti) FORTISSIMO ( per chi non ha problemi di fegato)
Drunk Drunk
Noi normalmente, in Sardegna, usiamo la via di mezzo, perchè non dev'essere troppo forte perchè resti un bel retrogusto, quando lo si beve come fine pasto!
Poi....ogniuno ha i suoi gusti!?!?

Scusate abcora per la svista e...buon mirto e Buonissima Pascqua a tutti!

8) Ray
Grazie per la ricetta-.....
Top
Profilo Invia messaggio privato
Khloe
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/04/07 17:52
Messaggi: 1514
Residenza: Nello spazio vuoto tra Internet e il mare

MessaggioInviato: 21 Mar 2008 21:26    Oggetto: Rispondi citando

niklair ha scritto:
@sibilla: ... credi veramente male .... Shocked Shocked Shocked la pastieraaaaaaaaaa Drool Drool Drool Drool Drool


Dov'è la ricetta? E' solo per pochi intimi? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
sibilla
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/03/08 17:37
Messaggi: 3289
Residenza: pianeta Terra

MessaggioInviato: 21 Mar 2008 21:54    Oggetto: Rispondi citando

eccomi, la ricetta della pastiera è stata inserita in un altro topic di questo forum, qualke volta vi darò la ricetta delle sfogliate, quelle frolle. perkè quelle riccie a mio avviso sono impossibili da realizzare in una normale cucina......
Top
Profilo Invia messaggio privato
Khloe
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/04/07 17:52
Messaggi: 1514
Residenza: Nello spazio vuoto tra Internet e il mare

MessaggioInviato: 22 Mar 2008 12:40    Oggetto: Rispondi citando

sibilla ha scritto:
eccomi, la ricetta della pastiera è stata inserita in un altro topic di questo forum, qualke volta vi darò la ricetta delle sfogliate, quelle frolle. perkè quelle riccie a mio avviso sono impossibili da realizzare in una normale cucina......


Diventeremo tutti "ciccia e brufoli..." Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
ZapoTeX
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 04/06/04 16:18
Messaggi: 2624
Residenza: Universo conosciuto

MessaggioInviato: 04 Mag 2008 21:21    Oggetto: Rispondi

A proposito del mirto: chiedo lumi all'esperto per una "leggenda metropolitana".

Ho sempre pensato che il mirto vero si fa con le bacche, mentre con le foglie si fa il mirto per turisti, che viene chiamato mirto bianco, ma non ha nemmeno un decimo dell'aroma del rosso.

Ma... mi hanno detto che esiste una rarissima pianta di mirto con le bacche bianche, da cui si può fare un mirto bianco VERO e non per turisti con le tasche piene e la testa vuota.

Leggenda o realtà? E inoltre: condividete il mio giudizio sul mirto fatto con le foglie (=bleah)?

Ciao!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La cucina dell'Olimpo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi