Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
* "Se il mio fondoschiena vale più di due lauree"
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Donne sull'orlo di un post
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
kluster
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/04/06 12:14
Messaggi: 2898

MessaggioInviato: 17 Lug 2007 10:41    Oggetto: * "Se il mio fondoschiena vale più di due lauree" Rispondi citando

In risposta all'articolo uscito sull'Economist, la maggior parte dei giornali italiani e dei telegiornali l'hanno buttata in bagarre dicendo, eh proprio gli inglesi ce lo dicono... Feltri che con la sua solita intelligenza interpreta il messaggio con un laconico "son tutte facili le donne italiane per gli inglesi" e nessuno scandalizzato + di tanto.

Oggi alla repubblica c'è questo articolo che fa molto pensare, sopratutto noi maschietti, e vorrei sapere cosa ne pensano le donne:

E' una lettera di una ragazza spedita alla Repubblica quindi la pubblico integralmente senza linkarla

Citazione:

"Se il mio fondoschiena vale più di due lauree"


CARO DIRETTORE, ad Adrian Michaels che sul Financial Times critica il trionfo di veline e donne nude in Italia vorrei dire che il problema non è femminile. Non è tanto il femminismo ad aver fatto passi da gigante però all'indietro, semmai è il maschilismo italo-pakistano (per parafrasare una recente affermazione di Giuliano Amato) che ormai troneggia da tutte le parti.

Per come la vedo io, la signorina Canalis ha raggiunto benissimo il suo obiettivo e cioè successo e soldi e alzi la mano chi tra le donne non rinuncerebbe al proprio stipendiuccio e ad un po' di amor proprio femminile se gli mettessero sul piatto un milione di euro per mostrarsi sorridente... ma anche un uomo direi, no? Della serie: chi è più scemo signor Michaels, la Canalis o chi gli va dietro?

Per quel che mi riguarda sono problemi che vivo ogni giorno, ma davvero ogni giorno. Ho 39 anni, sono single, due lauree, (una in architettura e una in conservazione dei beni architettonici), due master, uno in economia e uno in studi storici, una specializzazione in consolidamento, un dottorato di ricerca e ... un gran bel fondoschiena.

Ebbene sì, signori miei, il mio primo impatto con la classe "maschio italico" è sempre il suo sguardo insistente su quella "qualità" (a meno che non mi metto un bel burka) della quale io non ho nessun merito; nonostante il mio quoziente intellettivo, la mia cultura, la mia ironia, eccetera... ho un bel affannarmi a parlar di politica, a ricostruire le tappe del disfacimento etico della nostra attuale società, a discutere dei massimi sistemi, di pensioni, di Mozart, di cuneo fiscale, di travi in precompresso... La replica , nel migliore dei casi, è sempre "pure intelligente..." e sorrisino, nel peggiore uno sbadiglio.

E io penso: ma davvero sono così poveri di spirito? Poveri di argomenti con l'altro sesso? Assolutamente incapaci di confrontarsi su altri terreni che non siano quelli delle schermaglie sessuali? o anche amorose? In ogni caso la mia idea è, tranne qualche valida eccezione, "penso di te che sei solo uno scemo" e dio solo sa quanto vorrei essere smentita, visti i problemi che vivo. So anche che chi legge questa mail, se è un uomo, ha già alzato il ciglio. Potrei metterci la mano sul fuoco, così come lui poserebbe felice la mano su un mio gluteo. Scusatemi se sono sfrontata.

Allora io mi chiedo, cosa dovremmo fare noi mamme italiane con questi ragazzini maschi? perché il problema sono fondamentalmente loro; annegarli da piccoli? buttarli giù dalla rupe tarpea della selezione intellettuale? fargli sistemare la cameretta già a 8 anni così da capire che la parola "maschio" andrebbe sostituita con quella di "persona"?

Delle donne italiane caro signore, mi preoccuperei di meno. Le statistiche le danno sempre più brave nei risultati a scuola, sempre più agguerrite, più flessibili, più forti, forse sempre meno fornite di scrupoli... ma lei mi insegna: in una giungla di uomini davvero poco evoluti almeno tentano di ottenere qualcosa sfruttando le armi che rimangono loro. Quasi tutte le signorine svestite sono ben più consapevoli di quello che fanno , sicuramente il doppio anche del preparato professore che fa zapping in tv e si sofferma ad ammirarle. "Che male c'è?", direbbe la ragazza, ma anche il professore.

Ovviamente ho esagerato, ovviamente sono d'accordo con lei nel giudicare davvero orrendo, mortificante dell'intelligenza umana, un tale costume, un tale andazzo... ma toglierei da parte sua l'accento solo sulle donne e lo sposterei su ragioni e cause ben più complesse e variegate.

Lo sposterei sulla totale deriva di tutti i media italiani. Lasciamo perdere la tv, sulla quale si aprirebbe il baratro da lei già prospettato, ma, se lei si connette con la home page di un qualunque quotidiano sul web, a partire anche da Repubblica, troverà sempre una bella ragazza, possibilmente svestita, ben in vista. Immagino anche chi le sceglie tali foto: si tratterà di un solerte giornalista... di sesso maschile, al quale la redazione avrà detto "una bella fighetta ci sta benissimo, attira l'attenzione"; ancora troppo sfrontata? Del resto in Italia i giornali non fanno giornalismo, fanno mercato, e la domanda di tette e fondoschiena in vista è altissima.

Qua, caro signor Michaels, si tratta di vendere. Mica roba da poco. E gli uomini sono davvero come i bimbi mi sa, sembra un luogo comune e mi vergogno quasi a scriverlo. Del resto in Francia ha destato scalpore il servizio realizzato su una rivista di moda su una brava donna politica. Siamo alle solite: è più facile il compartimento stagno della bella/elegante/scema e brutta/malvestita/autorevole ergo intelligente. Bambini, indubbiamente. La complessità, signori miei è sempre più bandita, è sempre più difficile da accettare, da comunicare, da vendere.

Se io vado in cantiere con i tacchi a spillo attiro l'attenzione... non perché vado contro il decreto sulla 494, ma perché ho pur sempre una bella caviglia... e mi sogno di poter essere presa sul serio nel dare indicazioni sull'impianto elettrico. Se dico queste cose ad un uomo, o affronto un discorso del genere il meno che mi replica, è già successo del resto, è "cavolo quanto sei acida". Ma io non sono acida, sono peggio: furiosa. E a quel punto sapete come diventerei? petulante e nevrotica.. o meglio... magari oggi ho il ciclo. E festa finita.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Rozzemilio
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/10/06 14:38
Messaggi: 1762
Residenza: Rozz(|)... a sud di Mil(|)

MessaggioInviato: 17 Lug 2007 13:29    Oggetto: Rispondi citando

cosi' gira il mondo, nihil novi sub sole
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gateo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/11/03 18:16
Messaggi: 12379

MessaggioInviato: 17 Lug 2007 13:50    Oggetto: Re: "Se il mio fondoschiena vale più di due lauree" Rispondi citando

Citazione:
Lo sposterei sulla totale deriva di tutti i media italiani. Lasciamo perdere la tv, sulla quale si aprirebbe il baratro da lei già prospettato, ma, se lei si connette con la home page di un qualunque quotidiano sul web, a partire anche da Repubblica, troverà sempre una bella ragazza, possibilmente svestita, ben in vista.
Io l'ho sempre detto che a Zeusnews manca qualcosa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 17 Lug 2007 21:49    Oggetto: Rispondi citando

Qualcuno ha per caso scoperto l'acqua calda oggi?

ah....scusate se sono "acida" Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19282
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 17 Lug 2007 23:47    Oggetto: Rispondi citando

niente di nuovo sotto il sole, è vero, però è seccante.
quella lettera avrei potuto scriverla io (lauree escluse).

Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
kluster
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/04/06 12:14
Messaggi: 2898

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 02:06    Oggetto: Rispondi citando

madvero ha scritto:
niente di nuovo sotto il sole, è vero, però è seccante.
quella lettera avrei potuto scriverla io (lauree escluse).

Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad


non so' perchè, sara' lo stile di scrittura, ma in effetti mi sei venuta in mente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Rozzemilio
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/10/06 14:38
Messaggi: 1762
Residenza: Rozz(|)... a sud di Mil(|)

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 06:40    Oggetto: Re: "Se il mio fondoschiena vale più di due lauree" Rispondi citando

Gateo ha scritto:
Citazione:
Lo sposterei sulla totale deriva di tutti i media italiani. Lasciamo perdere la tv, sulla quale si aprirebbe il baratro da lei già prospettato, ma, se lei si connette con la home page di un qualunque quotidiano sul web, a partire anche da Repubblica, troverà sempre una bella ragazza, possibilmente svestita, ben in vista.
Io l'ho sempre detto che a Zeusnews manca qualcosa.


non per niente c'e' stata la tizia di bikinirama
Top
Profilo Invia messaggio privato
kkk2003
Dio minore
Dio minore


Registrato: 11/08/05 06:15
Messaggi: 863
Residenza: Mosca - Russia

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 06:45    Oggetto: Rispondi citando

Quella lettera non mi e' piaciuta per nulla... non so se prenderla sul serio o per scherzo...
So che non e' corretto estrapolare una parte di un discorso e farne un commento: potrebbe travisare il senso si cio' che si voleva scrivere... la mia impressione e' stata comunque questa:

Citazione:
Se io vado in cantiere con i tacchi a spillo...
non brilli certo di intelligenza, malgrado le 2 lauree. Perche' la societa' e' inevitabilmente divisa in tanti settori diversi, e la capacita' sta' nell'adeguare i propri rapporti sociali a seconda delle persone che lo compongono... certo che si si vuole
Citazione:
ricostruire le tappe del disfacimento etico della nostra attuale società
parlandone con gli operai del cantiere... meglio mostrare il proprio fondoschiena...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
neino
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 14/05/05 11:02
Messaggi: 36
Residenza: Massa Finalese

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 07:16    Oggetto: Donne in carriera o con le gonne? Rispondi citando

Salve a tutti
Il commento che vorrei fare io potrebbe forse sembrare un po' maschilista, ma vorrei sottolineare la mia buonafede, prima di tutto.
Perchè a 39 anni questa bella signorina con 2 lauree e tanti master e tanto coefficente intellettuale è ancora single e non ha messo su famiglia?
Se penso che il primo obiettivo dell'uomo (inteso come specie) è quello della riproduzione, ovvero della continuazione della propria specie, prima che la conservazione dei beni culturali, non è che questa signorina ha un po' perso la bussola? (Attendo gli strali di tutte le donne in carriera).
La nostra società non è poi così moderna, in quanto basata su di una struttura che vede da secoli l'uomo al lavoro e la donna a casa.
Anche se posso non essere d'accordo con questo sistema, tant'è, e ci vorranno altri secoli per cambiarlo.
Con buona pace delle architette!!!

PS: ho già aperto l'ombrello in attesa della pioggia di vaffa che arriveranno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19282
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 12:59    Oggetto: Re: Donne in carriera o con le gonne? Rispondi citando

neino ha scritto:
PS: ho già aperto l'ombrello in attesa della pioggia di vaffa che arriveranno.

ok, son qua apposta !!!

Very Happy Very Happy Very Happy

neino ha scritto:
Il commento che vorrei fare io potrebbe forse sembrare un po' maschilista, ma vorrei sottolineare la mia buonafede, prima di tutto.

ok, terrò conto della buona fede.

neino ha scritto:
Perchè a 39 anni questa bella signorina con 2 lauree e tanti master e tanto coefficente intellettuale è ancora single e non ha messo su famiglia?

perchè ha avuto la sfortuna di incontrare solo maschi decerebrati, maschi maschilisti oppure maschi mammoni?

neino ha scritto:
Se penso che il primo obiettivo dell'uomo (inteso come specie) è quello della riproduzione, ovvero della continuazione della propria specie, prima che la conservazione dei beni culturali, non è che questa signorina ha un po' perso la bussola? (Attendo gli strali di tutte le donne in carriera).

non sono una donna in carriera ma il primo obiettivo dell'uomo/donna è vivere. non riprodursi, non farsi una famiglia, niente di tutto questo.
e visto che vivere è il primo obiettivo, ognuno fa ciò che può per vivere felice.

neino ha scritto:
La nostra società non è poi così moderna, in quanto basata su di una struttura che vede da secoli l'uomo al lavoro e la donna a casa.

a me sta benissimo lo stare a casa, nel senso di non lavorare.
a patto che l'uomo di famiglia mi dia metà dello stipendio per fare ciò che voglio e andare dove mi pare.
peccato che invece "stare a casa" non significhi "non lavorare, per dedicarsi alla famiglia e a ciò che più ti piace" bensì "fare la cameriera/schiava a tempo pieno".
i maschi che la pensano così (non tu, mi sembra che tu parli della società in generale) se ne possono stare a casa loro, con le mogli che lavorano e portano a casa lo stipendio.

neino ha scritto:
Anche se posso non essere d'accordo con questo sistema, tant'è, e ci vorranno altri secoli per cambiarlo.

infatti adesso l'uomo lavora fuori casa, la donna lavora in casa e fuori.
nelle famiglie più evolute, entrambi lavorano in casa e fuori.
fra un paio di generazioni, sarà la regola.

kkk ha scritto:
Citazione:
Se io vado in cantiere con i tacchi a spillo...

non brilli certo di intelligenza, malgrado le 2 lauree. Perche' la societa' e' inevitabilmente divisa in tanti settori diversi, e la capacita' sta' nell'adeguare i propri rapporti sociali a seconda delle persone che lo compongono...

in linea di massima hai ragione (sull'adeguarsi al contesto).
non capisco perchè in cantiere l'architetto in giacca e cravatta e scarpe laccate sia sinonimo di professionalità e l'architetta in talleur e tacchi a spillo sia una decerebrata.
rispiegamela.

kkk ha scritto:
certo che si si vuole
Citazione:
ricostruire le tappe del disfacimento etico della nostra attuale società

parlandone con gli operai del cantiere... meglio mostrare il proprio fondoschiena...

già, perchè, gli operai sono deficienti e non ce la fanno a sostenere un simile colloquio? semmai agli operai girano le scatole a stare a chiacchierare mentre lavorano, perchè li distoglie... mica come i colletti bianchi che di solito chiacchierano amabilmente e chiamano le pause caffè "riunioni".
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
kkk2003
Dio minore
Dio minore


Registrato: 11/08/05 06:15
Messaggi: 863
Residenza: Mosca - Russia

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 13:19    Oggetto: Re: Donne in carriera o con le gonne? Rispondi citando

madvero ha scritto:

kkk ha scritto:
certo che si si vuole
Citazione:
ricostruire le tappe del disfacimento etico della nostra attuale società

parlandone con gli operai del cantiere... meglio mostrare il proprio fondoschiena...

già, perchè, gli operai sono deficienti e non ce la fanno a sostenere un simile colloquio? semmai agli operai girano le scatole a stare a chiacchierare mentre lavorano, perchè li distoglie... mica come i colletti bianchi che di solito chiacchierano amabilmente e chiamano le pause caffè "riunioni".


No, gli operai non sono deficenti; mettiamola cosi', se un fisico nucleare si presenta ad un gruppo di architetti parlando di scissione dell'atomo, e questi non sono in grado di sostenere la conversazione, non direi che gli architetti sono deficienti, ma che il fisico ha sbagliato argomento.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
kkk2003
Dio minore
Dio minore


Registrato: 11/08/05 06:15
Messaggi: 863
Residenza: Mosca - Russia

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 13:33    Oggetto: Re: Donne in carriera o con le gonne? Rispondi citando

madvero ha scritto:

kkk ha scritto:
Citazione:
Se io vado in cantiere con i tacchi a spillo...

non brilli certo di intelligenza, malgrado le 2 lauree. Perche' la societa' e' inevitabilmente divisa in tanti settori diversi, e la capacita' sta' nell'adeguare i propri rapporti sociali a seconda delle persone che lo compongono...

in linea di massima hai ragione (sull'adeguarsi al contesto).
non capisco perchè in cantiere l'architetto in giacca e cravatta e scarpe laccate sia sinonimo di professionalità e l'architetta in talleur e tacchi a spillo sia una decerebrata.
rispiegamela.


L'adeguarsi al contesto e' il concetto che mi premeva, e quindi mi pare che concordiamo. Poi, e' vero, un'architetta andra' in cantiere in talleur, niente di male. Chiaro che poi dipende dall'abbigliamento.
Credo che se un un architetto si presentatasse vestito in maniera non opportuna, benche' elegante, verrebbe considerato dagli operai un "fighetto" o un coglione, piuttosto che un professionista... non mi sembra ci sia una cosi' netta discriminazione sessuale in questo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
liver
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/03/05 09:20
Messaggi: 1091
Residenza: Verona

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 14:00    Oggetto: Re: Donne in carriera o con le gonne? Rispondi citando

madvero ha scritto:

infatti adesso l'uomo lavora fuori casa, la donna lavora in casa e fuori.
nelle famiglie più evolute, entrambi lavorano in casa e fuori.
fra un paio di generazioni, sarà la regola.

Con la variante che, mentre la donna fa il suo circa 50% rodendosi dai sensi di colpa (chi ha figli sa di cosa sto parlando), l'uomo fa il suo quasi 50% sentendosi un figo della madonna emancipato ed evoluto, altro che quel barbagianni schiavista di suo padre!

E questo sarà vero, temo, per oltre un paio di generazioni.

madvero ha scritto:
semmai agli operai girano le scatole a stare a chiacchierare mentre lavorano, perchè li distoglie..
Già, e magari c'è qualcuno che gli rompe i 'oglioni se non finiscono il lavoro in tempo...

Comunque, anch'io sono perplesso sul testo della lettera. Condivido che non si tratti di una novità, e nutro dubbi su tutta quell'attenzione al suo fondoschiena.

I casi sono quattro:
1. la tipa sarà pure laureata, ma va in giro conciata come un tegame, con una freccia gialla puntata sul 'ulo tipo wilcoiote. Del resto, se io dicessi "vale più il mio Porsche che le mie due lauree", e me ne andassi ostentando il macchinone come un truzzo di Colonia, non mi mandereste a ca'are?

2. la tipa è una mitomane, e le piace che le si dica che ha un bel fondoschiena.

3. i maschi che ha incrociato sono davvero da incubo. Cioè: anch'io mi soffermo spesso a guardare gli attributi della mia interlocutrice, ma è cosa da un minuto, anche meno. Se ci sono altre qualità, queste sicuramente emergono, dopo il primo minuto.

4. la tipa è un volgarissimo fake, e dietro la sua firma si cela, che so, Umberto Eco, che in questo momento si sta facendo un sacco di ghignate alla facciaccia nostra.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gateo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/11/03 18:16
Messaggi: 12379

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 16:58    Oggetto: Rispondi citando

kluster ha scritto:
madvero ha scritto:
niente di nuovo sotto il sole, è vero, però è seccante.
quella lettera avrei potuto scriverla io (lauree escluse).

Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad


non so' perchè, sara' lo stile di scrittura, ma in effetti mi sei venuta in mente.
Ma ROTFL!

La prima release del mio messaggio era "Madvero, smettila di infastidire il direttore di Repubblica"!
Top
Profilo Invia messaggio privato
neino
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 14/05/05 11:02
Messaggi: 36
Residenza: Massa Finalese

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 19:36    Oggetto: Meglio le donne con le gonne ? Rispondi citando

Come mi aspettavo la pioggia è arrivata, ma sottoforma, tuttavia, di acquazzone abbastanza veloce.
Nota: non ci sono stati grandi commenti da parte di maschietti, forse perchè questo post è poco interessante, forse perchè un po' i maschietti, hanno la coda di paglia.
Innazitutto, però, vorrei soffermarmi su una questione, che sembra secondaria, ma per me non lo è:
Citazione:
Madvero ha scitto: non sono una donna in carriera ma il primo obiettivo dell'uomo/donna è vivere. non riprodursi, non farsi una famiglia, niente di tutto questo.
e visto che vivere è il primo obiettivo, ognuno fa ciò che può per vivere felice.

Il primissimo obiettivo di qualunque specie è la sopravvivenza, che si ottiene innanzitutto con la riproduzione; il fatto che l'uomo specie evoluta (forse!?!) per la riproduzione scelga o meno la monogamia, la famiglia, e tutto l'ambaradan che ci viene dietro, è una forma particolare e culturale per ottenere lo stesso risultato che ottengono le altre specie.
Lo dimostra il fatto che se tutti fossimo single, e rigorosamente senza figli, non ci vorrebbero molte generazioni per chiudere la faccenda.
NB: possiamo discutere sulla necessità o meno di crearsi una famiglia, ma non su quello di riprodursi.
Ora, la specie umana, nella propria evoluzione, ha sviluppato dei modi di vivere che aiutano ad ottenere il primo obiettivo; niente che non si possa cambiare, specialmente sui ruoli che svolgono maschio e femmina all'interno della società, ma che ha bisogno di tempo e di "educazione" e "cultura". Parole forse sconosciute a grande parte della specie, soprattutto maschile, e nella maggior partedei casi non per colpa loro, che svolge spesso attività di bassa manovalanza.
E poi, diciamocelo francamente: fino ad oggi chi ha tirato avanti la baracca sono state proprio le donne, ma in modo, forse, sempre molto nascosto dietro ai "padri di famiglia". Ora le donne pretendono più spazio, un riconoscimento più formale; fosse per me glielo lascierei volentieri (sono le 20.30 e sono ancora in ufficio).
La discussione si dilunga oltremodo e la finisco qui, per ora, ma ci risentiremo presto.
Ciao

PS: non dite niente a mia moglie di quello che ho scritto!! Embarassed
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19282
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 18 Lug 2007 22:42    Oggetto: Rispondi citando

un po' di considerazioni qua e là, leggendo i vostri post e rispondendo a tutti.

a chi dice che probabilmente ero io ad infastidire il direttore di repubblica, do la prova provata che non si tratta di me: io mi sarei spacciata per un ingegnere, non per un architetto.

a chi dice che chi intavola discussioni di un registro troppo alto rispetto all'interlocutore, rispondo che non sono per niente d'accordo: anche un ignorante (nel vero senso del termine) può disquisire di fisica atomica e di paradossi nel caso di eventuale applicazione delle leggi della fisica molecolare a livello macroscopico. basta porre le problematiche in termini semplici, per ottenere risposte molto più dotte di quelle di un saggio, anche da un sempliciotto. la colpa è del saccentone di turno che non sa porsi nè esprimere le problematiche in maniera semplice (semplice con significato semantico relativo al campo della matematica), perchè forse non ha ben compreso la materia.

a chi lascia sottindere che la scrittrice della lettera è in perenne paranoia mentale a causa di un'errata alimentazione che le comporta un'enorme carenza di ferro (leggi: la carne se la sogna anche di notte) rispondo che la penso anch'io così.

a chi dice che lo scopo primario dell'essere umano è la riproduzione rispondo: sfornati da solo un figlio ogni 7/12 mesi (ignoro i tempi tecnici e me ne vanto pure), che io appartengo alla categoria della razza umana, non a quella dei conigli o delle api. e ricordo che la monogamia esiste in natura anche fra le razze meno evolute, tipo le orche o i cavallucci marini.

a chi è maschio e si vanta di esserlo ( Very Happy ) ricordo che il 70% degli appartenenti alla specie ha una gestualità, un modo di guardare e un certo tipo di inflessione vocale che non lascia adito ad alcun fraintendimento: sono chiare avances di stampo sessuale, elargite con la palese convinzione che una donna si debba sentire lusingata perchè quelle manifestazioni sono un'attestazione della sua bellezza.
chiaramente il restante 30% si divide in:
- uomini che riescono a celare in maniera brillante i propri impulsi
- uomini in andropausa in stato avanzato
- uomini non interessati alle donne

tornando a bomba sulla tipa della lettera, non va in giro acchittata: siete voi maschi che, nel momento in cui notate una lieve trasparenza, o un'unghia smaltata, o un capello pettinato, o un lieve alone di profumo, automaticamente pensate:
- si è messa così per farsi notare (se appartenete alla categoria dei maschi evoluti)
- si è messa così per farsi notare da me (se appartenete alla categoria dei maschi meno evoluti).

a tutte le tipe del mondo non piace sentirsi dire che hanno un bel fondoschiena: può essere gradito, se il contesto è giusto e il pensiero è ben formulato, un vago accenno al fatto che l'indumento indossato dona alla persona che lo indossa. tutto il resto, cari maschietti, risparmiatevelo.

a chi dice che le donne che incontrano spesso solo uomini rozzi e medievali con istinti e pulsioni ben evidenti sono sfortunate, rispondo che non è sfiga, è statistica.
mediamente, 2/3 sono di tal fatta.

più di una volta mi è capitato di incontrare chi cercava di attaccare bottone. di mattina, mentre sto guidando, con la sigaretta in bocca e lo sguardo truce perchè sono in perenne ritardo a lavoro. ma loro no, i signori maschi, se si accorgono che ho il finestrino abbassato e il braccio fuori per non appestare gli interni della macchina, ne deducono una mia disponibilità a far due chiacchiere e magari conoscersi.
mi capita spesso anche di dover ignorare i cretini che fischiano quando passo o che parlano ad alta voce per farsi notare e attaccare bottone. qualcuno, risentito dal mio cortese ignorarli, si permette persino di apostrofarmi con frasi tipo "fai finta di non sentire? non ce l'hai mica solo te" (al che il mio aplomb viene meno, e rispondo con parole non presenti sul dizionario). quale sia il neurone che prende lo svincolo sbagliato lungo gli assoni di quei cervelletti da 600 grammi (per parafrasare zucchero) e li porti ad identificare mi ignora con se la tira (quando sarebbe corretto mi ignora=non è interessata) non lo so.

ci terrei a specificare che io d'inverno giro con jeans, anfibi e chiodo.
perchè fa freddo (e depreco fortemente le cretine che vanno a pancia e piedi di fuori per un misterioso senso estetico che le porta a soffrire di frequenti coliche).
ma d'estate, se mi metto dei vestiti leggeri di seta o di viscosa perchè fa caldo, questo non significa che sono una donna disponibile.

fra un paio di generazioni, forse, anche questo concetto verrà assimilato dal genere maschile.

senza offesa per nessuno dei maschi del forum, che non sono chiamati direttamente in causa dalle mie argomentazioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
neino
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 14/05/05 11:02
Messaggi: 36
Residenza: Massa Finalese

MessaggioInviato: 19 Lug 2007 09:18    Oggetto: Ecco il perchè della lettera Rispondi citando

Ieri sera, facendo zapping, chi ti ritrovo? L'autrice della lettera a LA7, nella trasmissione OTTO E MEZZO, che viene intervistata sull'argomento, insieme a ad altri due o tre supersapientoni (fra i quali O. Toscani, che se le donne non le strumentalizza lui!).
Ecco sgamata la signorina: cosa non si fa per una comparsata in TV.
2 brevi considerazione:
1) la signorina non è poi tutto questo granchè (peccato che il fondoschiena non si è visto, ben incollato alla sedia)
2) la mia prima impressione (strttamente personale) è che non assomiglia affatto ad un architetto (o almento al tipo di architetti con cui ho perennemente a che fare per professione).
Saluti a tutti
Top
Profilo Invia messaggio privato
liver
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/03/05 09:20
Messaggi: 1091
Residenza: Verona

MessaggioInviato: 19 Lug 2007 11:03    Oggetto: Re: Ecco il perchè della lettera Rispondi citando

neino ha scritto:
Ieri sera, facendo zapping, chi ti ritrovo? L'autrice della lettera a LA7
Crolla miseramente l'ipotesi 4: non si tratta di Umberto Eco Sad
neino ha scritto:
la signorina non è poi tutto questo granchè [...] non assomiglia affatto a un architetto
Prende corpo l'ipotesi 2: la tipa è una mitomane
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
solaria
Supervisor sezione Discussioni a tema
Supervisor sezione Discussioni a tema


Registrato: 17/06/05 10:52
Messaggi: 4851

MessaggioInviato: 19 Lug 2007 20:28    Oggetto: Rispondi citando

Madvero ha scritto:
a tutte le tipe del mondo non piace sentirsi dire che hanno un bel fondoschiena: può essere gradito, se il contesto è giusto e il pensiero è ben formulato, un vago accenno al fatto che l'indumento indossato dona alla persona che lo indossa. tutto il resto, cari maschietti, risparmiatevelo.


Applause Applause Applause

madvero ha scritto:
a chi dice che le donne che incontrano spesso solo uomini rozzi e medievali con istinti e pulsioni ben evidenti sono sfortunate, rispondo che non è sfiga, è statistica.
mediamente, 2/3 sono di tal fatta.


Applause Applause Applause

madvero ha scritto:
ma d'estate, se mi metto dei vestiti leggeri di seta o di viscosa perchè fa caldo, questo non significa che sono una donna disponibile.


Temo che su questo punto ci vorranno molto più di due generazioni...
Non parliamo poi dei top...quelli danno sfogo alle fantasie sessuali più bieche!
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19282
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 20 Lug 2007 01:08    Oggetto: Rispondi

solaria ha scritto:
madvero ha scritto:
ma d'estate, se mi metto dei vestiti leggeri di seta o di viscosa perchè fa caldo, questo non significa che sono una donna disponibile.

Temo che su questo punto ci vorranno molto più di due generazioni...

Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad

aspettiamo.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Donne sull'orlo di un post Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi