Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
* UMORISMO MATEMATICO
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Enigmi e giochi matematici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
garak
Eroe
Eroe


Registrato: 09/06/05 14:17
Messaggi: 43
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 23 Mar 2006 15:36    Oggetto: Rispondi citando

Ad una festa di funzioni, tutti (cioè tutte le funzioni) si divertono.
In un angolo, e^x (l'esponenziale) è tutto triste e solitario.
Le altre fuzioni gli dicono: "dai, e^x, vieni con noi a divertirti, ti devi integrare!"
Lui risponde: "ma no, tanto è lo stesso!"

Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
MandroX
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 29/09/05 11:34
Messaggi: 23
Residenza: Dublino

MessaggioInviato: 23 Mar 2006 15:56    Oggetto: Rispondi citando

Un giovane ingegnere neolaureato con il massimo dei voti viene assunto da una grande multinazionale.

Il primo giorno di lavoro, tutto quanto agghindato con giacca e cravatta, si presenta al suo responsabile chiedendo quale fosse il primo incarico, il primo progetto su cui mettersi a lavorare.

Con noncuranza, il suo responsabile senza neanche guardarlo negli occhi gli risponde:
"prendi la scopa e pulisci tutto l'ufficio da cima a fondo."

E lui con aria stizzita replica:
"Ma come!!! Io sono un INGENGNERE!!!!"

Al che il responsabile lo guarda con aria di sufficienza e gli dice:
"Hai ragione, devo farti vedere COME SI FA....."
Top
Profilo Invia messaggio privato
satya
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 15/02/06 12:55
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 23 Mar 2006 16:29    Oggetto: Rispondi citando

garak ha scritto:
Ad una festa di funzioni, tutti (cioè tutte le funzioni) si divertono.
In un angolo, e^x (l'esponenziale) è tutto triste e solitario.
Le altre fuzioni gli dicono: "dai, e^x, vieni con noi a divertirti, ti devi integrare!"
Lui risponde: "ma no, tanto è lo stesso!"


C'e anche la versione con e^(x^2): "Eh, e' difficile!" 8)
Top
Profilo Invia messaggio privato
GFP
Dio minore
Dio minore


Registrato: 06/02/06 11:11
Messaggi: 959

MessaggioInviato: 23 Mar 2006 16:54    Oggetto: Umorismo informatico Rispondi citando

Una macchina sta percorrendo una strada isolata. A bordo ci sono un esperto di organizzazione, un programmatore in cobol, ed un esperto in personal computer.
Ad un tratto il motore della macchina si zittisce con una serie di singhiozzi.
L'esperto di organizzazione subito dice:
"Lei vada a mettere il triangolo, io mi inoltrerò di qui per trovare qualche casa, mentre lei provi a fermare qualche altra macchina"
L'esperto in cobol suggerisce:
Proviamo a leggere nel manuale dell'auto.."
L'esperto di personal computer, grattandosi la testa, dice:
"E... se provassimo a spegnere e riaccendere..?"
Top
Profilo Invia messaggio privato
ulisse
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 02/03/05 01:09
Messaggi: 1531
Residenza: Bagnone (MS)

MessaggioInviato: 23 Mar 2006 18:30    Oggetto: Rispondi citando

liver ha scritto:
Un matematico ubriaco fradicio cerca le chiavi di casa per terra, di notte, nei pressi di un lampione.

Si ferma un vigile cortese, chiede qual è il problema, e si offre di aiutarlo.

Dopo alcuni minuti di ricerca infruttuosa, il vigile domanda: "Si ricorda dove le sono cadute?

"Certo, " risponde l'altro, "dall'altra parte della strada."

"Mi scusi, ma allora perché le cerca qui?"

"Perché qui ci si vede!"


Ahiahiahiahiahi liver pensa di essere l'unico vecchione del forum!
Guarda che i monologhi del mitico Walter Annicchiarico (in arte Walter Chiari) me li ricordo bene (li ho pure su ellepì).
E questa barzelletta la raccontava lui negli anni settanta!

Cuccato! Very Happy Very Happy Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Benny
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 28/01/06 14:35
Messaggi: 6382
Residenza: Non troppo vicino, mai troppo lontano

MessaggioInviato: 23 Mar 2006 22:55    Oggetto: Rispondi citando

La storiella racconta che un professore, a un esame di fisica, abbia chiesto come si potesse usare un barometro per misurare l'altezza di un grattacielo; e uno studente abbia scritto come risposta "Si porta il barometro sul tetto, lo si attacca a una corda molto lunga, lo si cala fino a terra, lo si riporta su e si misura la lunghezza della corda. Questa lunghezza è l'altezza dell'edificio".
Il professore, pur costretto a riconoscere che la risposta era formalmente corretta, non voleva considerarla valida: si decise alla fine di chiedere a un altro professore di partecipare all'esame, e interrogare nuovamente lo studente, chiedendogli una soluzione che potesse mostrare la sua conoscenza della fisica. Lo studente, che per principio non voleva dare la risposta canonica, iniziò così:
Ci sono vari metodi fisici per calcolare l'altezza del grattacielo con un barometro:
    - Si può portare il barometro in cima all'edificio, lasciandolo cadere. Misurato il tempo di caduta t con un cronometro, si può usare la formula S = 1/2 gt², e ricavare così l'altezza del palazzo usando il valore g della forza di gravità.
    - Oppure si lega il barometro all'estremità di una corda e lo si fa oscillare come un pendolo, determinando con grande precisione il valore dell'accelerazione di gravità g a livello stradale e in cima al grattacielo. Dalla differenza fra i due valori di g possiamo ricavare, in linea di principio, l'altezza dell'edificio.
    - Più banalmente, sempre facendo oscillare il barometro come un pendolo, si può calcolare la lunghezza della corda misurando la durata di una oscillazione completa.
    - O ancora si aspetta una gionrata di sole, si mette il barometro in posizione verticale, e si misura l'altezza del barometro, la lunghezza della sua ombra e quella dell'ombra del palazzo: con una semplice proporzione si ricaverà l'altezza del grattacielo.
    - Il metodo più visivo consiste però nel salire le scale portandosi dietro il barometro. Man mano che si sale, si fanno delle tacche sul muro piazzando il barometro e segnando la sua lunghezza. Arrivati in cima, si contano le tacche e si ottiene l'altezza dell'edificio misurata in "barometri". In fin dei conti, nessuno ha specificato in quale unità di misura la risposta dovesse essere espressa!

Sembra che il professore si sia arreso e abbia dato un ottimo voto allo studente, che nell'alzarsi terminò dicendo "Però il sistema migliore per ricavare l'altezza del grattacielo con il barometro non è prettamente fisico. Conviene infatti prendere il barometro, andare in portineria e dire al custode del palazzo «Vede questo bel barometro? Glielo regalo se mi dice esattamente quanto è alto questo grattacielo»!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Benny
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 28/01/06 14:35
Messaggi: 6382
Residenza: Non troppo vicino, mai troppo lontano

MessaggioInviato: 23 Mar 2006 23:01    Oggetto: Rispondi citando

Un professore di termodinamica ha assegnato un'esercitazione agli studenti del suo corso di laurea, chiedendo loro: "L'inferno è esotermico (libera cioè calore) o endotermico (assorbe calore)? Date una dimostrazione della vostra risposta".

La maggior parte degli studenti ha citato la legge di Boyle (un gas si raffredda quando si espande e si riscalda quando viene compresso) o alcune sue varianti, ed è partita di là per dare la risposta. Uno di loro, tuttavia, ha scritto quanto segue.

«Innanzitutto, dobbiamo sapere come cambia nel tempo la massa dell'inferno, quindi abbiamo bisogno di stabilire i tassi di entrata e uscita dall'inferno delle anime. Credo che possiamo tranquillamente assumere che, quando un'anima entra all'inferno, non è destinata a uscirne: quindi nessun'anima esce. Per quanto riguarda il numero di anime che fanno il loro ingresso all'inferno, prendiamo in considerazione le diverse religioni attualmente esistenti al mondo. Un numero significativo di esse sostiene che se non sei un membro di quella stessa religione andrai all'inferno. Siccome di queste religioni ce n'è più di una, e visto che le persone abbracciano al più una sola fede per volta, possiamo dedurne che tutte le persone e tutte le anime finiscono all'inferno.

Dunque, stanti gli attuali tassi di natalità e mortalità della popolazione mondiale, possiamo attenderci una crescita esponenziale del numero di anime presenti all'inferno. Rivolgiamo ora l'attenzione al tasso di espansione dell'inferno. La legge di Boyle afferma infatti che per mantenere stabile la temperatura e la pressione dentro l'inferno, il volume dello stesso deve crescere proporzionalmente all'ingresso delle anime. Questo ci dà due possibilità:

(a) se l'inferno si espande a una velocità minore di quella dell'ingresso delle anime, allora temperature e pressione dell'inferno saranno destinate a crescere, fino a farlo esplodere;
(b) se invece l'inferno si espande più velocemente del tasso d'ingresso delle anime, allora temperatura e pressione scenderanno fino a quando l'inferno non si congelerà.

Quale delle due è l'ipotesi corretta? Se accettiamo il postulato comunicatomi dalla signorina Teresa Baghini durante il mio primo anno all'università, secondo il quale "farà molto freddo all'inferno prima che io te la dia", e considerando che ancora non ho avuto successo nel tentativo di avere una relazione sessuale con lei, allora l'ipotesi (b) non può essere vera. Ergo, l'inferno è esotermico.»
Top
Profilo Invia messaggio privato
Daviz
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 31/01/06 16:02
Messaggi: 133

MessaggioInviato: 30 Mar 2006 14:14    Oggetto: Rispondi citando

Un gruppo di matematici e un gruppo di ingegneri si devono recare ad una conferenza,
Entrambi i gruppi salgono sullo stesso treno, i matematici sono muniti ognuno di un biglietto,
mentre gli ingegneri ne hanno uno solo...
Durante il viaggi, quando gli ingegneri vedono avvicinarsi il controllore corrono tutti in bagno,
il controllore bussa alla porta del bagno e chiede il biglietto, così gli ingegneri fanno passare il biglietto sotto la porta.
I matematici stupiti decidono di fare lo stesso per il ritorno...

Al ritorno i matematici salgono sul treno con un solo biglietto mentre gli ingegneri salgono senza..
I matematici per non rischiare corrono fin da subito in bagno..
Dopo un po' uno degli ingegneri si avvicina alla porta del bagno e urla:"BIGLIETTI!!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
chegue17
Eroe
Eroe


Registrato: 05/02/06 16:29
Messaggi: 73

MessaggioInviato: 02 Giu 2006 14:14    Oggetto: Rispondi citando

ci sono 10 tipi di persone:
quelli che conoscono il binario
.. e tutti gli altri



Laughing Laughing Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
Typhoon90
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/06/06 15:17
Messaggi: 1019
Residenza: Vivere per niente o morire per qualcosa. Scegli tu.

MessaggioInviato: 02 Giu 2006 18:12    Oggetto: Rispondi

Gesù e i suoi discepoli si trovano in una piazza.
Gesù quindi in mezzo alla gente dice: x^2 + 2x +1 = 0
E un discepolo: Che scatole sempre la solita parabola!!!

Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Enigmi e giochi matematici Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi