Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
sistema centralizzato vs sistema distribuito
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 21 Dic 2005 10:57    Oggetto: sistema centralizzato vs sistema distribuito Rispondi citando

quali sono le caratteristiche di un sistema centralizzato? e quali sono le alternative? il sistema distribuito, giusto? e quali sono le loro caratteristiche? e quali i pro ed i contro o cmq il caso in cui si usano i due sistemi?

queste le domande, ma ho (o almeno penso di avere) anche qualche risposta Mr. Green

un sistema centralizzato se non erro e' un sistema composto da un mainframe centrale e da tanti terminali "stupidi", mentre un sistema distribuito si avvale di tanti processori (?) dislocati su macchine diverse anche a grande distanza

il primo dovrebbe essere meno costoso e di piu' facile manutenzione, perche' cmq e' "tutto li'", mentre il secondo probabilmente e' piu' "affidabile" nel senso che nel primo caso quando si guasta l'unita' di calcolo si blocca tutto, mentre nel secondo caso quando si guasta una delle macchine le altre possono continuare il loro lavoro

non so invece immaginare in quali casi sia opportuno usare il primo e in quali invece sia una scelta piu' furba il secondo... cosi' a naso il primo mi pare una scelta "vecchia", mentre il secondo piu' "attuale": sbaglio?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dAb
Dio minore
Dio minore


Registrato: 21/06/05 23:15
Messaggi: 858
Residenza: montana e piovosa

MessaggioInviato: 24 Dic 2005 16:28    Oggetto: Rispondi citando

Cronologicamente parlando, i sistemi a calcolo centralizzato coprono l'arco di tempo dagli anni '60 fino alla meta` degli anni '80, i principali mainframe con dumb terminal sono prodotti principalmente da IBM. Con l'avvento dei primi personal computer viene slegata dal mainframe tutta una serie di compiti e iniziano a vedersi le reti a calcolo distribuito, dove ai singoli pc e` destinato il carico principale e il concetto di mainframe viene a offuscarsi lasciando spazio ai server, che a differenza dei mainframe non necessariamente rappresentano un punto vitale per il funzionamento della rete.

Nei primi anni '90, in particolar modo con Windows NT4 e Netware, si riprende il concetto di sistema centralizzato implementando i terminal server, ovvero un sistema per avere sia l'indipendenza del calcolo distribuito sia la centralizzazione di un'applicazione su un'unica macchina. Le due tecnologie sono oggi a diffusione paritaria, la scelta di una o l'altra (o di tutte e due insieme) dipende dalle esigenze del caso.

Per fare un esempio, solitamente per i gestionali si preferisce un'unica macchina server alla quale agganciare i vari client, che comunque sono totalmente indipendenti per quel che non riguarda l'applicazione gestionale (posta, web, word processing, ecc.).

Un altro esempio possono essere gli studi grafici: necessitano di potenze di calcolo esorbitanti per le singole postazioni (pensiamo al solo tempo necessario per la generazione di un rendering) ma non hanno granche` bisogno di una centralizzazione su un'unica macchina, salvo i soliti file server per lo storage sicuro dei dati. A meno che non ci si voglia orientare verso sistemi dedicati come Irix di SGI, dove oltre ad avere postazioni ultra pompate si ha anche un rendering server dedicato unicamente alla gestione del 3D (Pixar, Dreamworks e altre case minori lavorano con questi sistemi).

Identificare pro e contro delle due tecnologie non e` molto immediato perche` un sistema che rappresenta un pro per un'azienda potrebbe essere un contro per un'altra. Una macchina come RS6000 di IBM e` un gran bel mostro per il calcolo centralizzato (il CERN ne e` pieno), ma i suoi costi non sono giustificabili da un'azienda che necessita di molto meno, come potrebbe essere un AS/400 entry-level.

Sostanzialmente i pro e i contro sono indipendenti dalle due tecnologie. Sono entrambe valide per piu` o meno qualunque ambiente, cosa scegliere fra le due va valutato caso per caso.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 24 Dic 2005 20:34    Oggetto: Rispondi citando

dAb ha scritto:
Cronologicamente parlando, i sistemi a calcolo centralizzato coprono l'arco di tempo dagli anni '60 fino alla meta` degli anni '80, i principali mainframe con dumb terminal sono prodotti principalmente da IBM. Con l'avvento dei primi personal computer viene slegata dal mainframe tutta una serie di compiti e iniziano a vedersi le reti a calcolo distribuito, dove ai singoli pc e` destinato il carico principale e il concetto di mainframe viene a offuscarsi lasciando spazio ai server, che a differenza dei mainframe non necessariamente rappresentano un punto vitale per il funzionamento della rete.


quindi e' scorretto attualmente parlare di "mainframe", nel senso che quello era usato *solo* con i terminali stupidi, se ho capito bene, e non ce ne sono piu' in giro

Citazione:
Per fare un esempio, solitamente per i gestionali si preferisce un'unica macchina server alla quale agganciare i vari client, che comunque sono totalmente indipendenti per quel che non riguarda l'applicazione gestionale (posta, web, word processing, ecc.).


nel caso il gestionale e' caricata nel server centrale? e nelle postazioni serve caricare "qualcosa" (=una parte di "lettura" del programma) oppure no?

Citazione:
A meno che non ci si voglia orientare verso sistemi dedicati come Irix di SGI, dove oltre ad avere postazioni ultra pompate si ha anche un rendering server dedicato unicamente alla gestione del 3D (Pixar, Dreamworks e altre case minori lavorano con questi sistemi).


nel senso che il server centrale da manforte alla postazione locale per il rendering? oppure che *tutto* il rendering viene fatto esteriormente alle postazioni locali?

Citazione:
Identificare pro e contro delle due tecnologie non e` molto immediato perche` un sistema che rappresenta un pro per un'azienda potrebbe essere un contro per un'altra. Una macchina come RS6000 di IBM e` un gran bel mostro per il calcolo centralizzato (il CERN ne e` pieno), ma i suoi costi non sono giustificabili da un'azienda che necessita di molto meno, come potrebbe essere un AS/400 entry-level.

Sostanzialmente i pro e i contro sono indipendenti dalle due tecnologie. Sono entrambe valide per piu` o meno qualunque ambiente, cosa scegliere fra le due va valutato caso per caso.


mh... quindi immagino che l'opportunita' o meno della spesa sia determinata dal tipo di attivita' svolta dall'azienda, piu' che dalla grandezza in senso assoluto dell'azienda...

ok, grazie Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dAb
Dio minore
Dio minore


Registrato: 21/06/05 23:15
Messaggi: 858
Residenza: montana e piovosa

MessaggioInviato: 26 Dic 2005 17:29    Oggetto: Rispondi citando

rebelia ha scritto:

quindi e' scorretto attualmente parlare di "mainframe", nel senso che quello era usato *solo* con i terminali stupidi, se ho capito bene, e non ce ne sono piu' in giro


Ce ne sono ancora, sia nel senso che se ne stanno ancora usando, sia nel senso che se ne stanno ancora producendo. IBM AS/400 e Unix SCO possono essere usati come sistemi mainframe.

Citazione:

nel caso il gestionale e' caricata nel server centrale?


Yep.

Citazione:

e nelle postazioni serve caricare "qualcosa" (=una parte di "lettura" del programma) oppure no?


La parte client. Niente di piu` che una GUI da cui accedere agevolmente al programma vero e proprio, normalmente sui client non viene conservato nulla in locale.

Citazione:

nel senso che il server centrale da manforte alla postazione locale per il rendering? oppure che *tutto* il rendering viene fatto esteriormente alle postazioni locali?


Tutto tutto no, nel caso di Pixar vengono usate delle workstation Sun per il rendering locale e uno o piu` rendering server SGI.

Citazione:

mh... quindi immagino che l'opportunita' o meno della spesa sia determinata dal tipo di attivita' svolta dall'azienda, piu' che dalla grandezza in senso assoluto dell'azienda...


Gia`. A Torino esiste una piccola azienda intimamente legata allo CSELT che non fa nient'altro che studiare le tecnologie wireless. Conta meno di venti dipendenti ma avendo bisogno di grandi potenze di calcolo si sono procurati 4 di questi. Possono essere impiegati sia come server sia come mainframe e costano 140mila dollari.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 26 Dic 2005 17:38    Oggetto: Rispondi

dAb ha scritto:
costano 140mila dollari.


Shocked wow!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Reti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi