Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
* Un portatile a 100 dollari
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pc e notebook
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 06 Apr 2005 23:00    Oggetto: * Un portatile a 100 dollari Rispondi citando

Commenti all'articolo Un portatile a 100 dollari
Prima di alfabetizzare il terzo mondo, l'idea del MIT Media Lab dovrà affrontare una valanga di problemi tecnici e, soprattutto, politici.
Top
Purplet
Ospite





MessaggioInviato: 07 Apr 2005 11:29    Oggetto: Non si tratta di problemi politici Rispondi citando

Si tratta di problemi economici, non (strettamente) politici.
Il portatile a 100 dollari non può e non deve essere competitivo nei confronti dei prodotti dal valore di 1000$, semplicemente per la sopravvivenza di entrambi i prodotti. Per prima cosa, se tutto il mercato migrasse verso il prodotto da 100$, presumibilmente un'enormità di ditte di portatili chiuderebbero o dimetterebbero centinaia di personale, personale che perlopiù lavora in paesi asiatici già con le loro difficoltà. Secondo, l'hardware del prodotto da 100$ costa poco perchè si tratta di prodotti difficilmente vendibili a prezzi superiori, magari con margine nullo o addirittura in passivo rispetto al prodotto di fascia alta. Ad AMD fra 5 anni produrre degli Athlon XP mobile 1400+ (che già son potentini) da vendere a prezzo irrisorio costerà un macello rispetto al valore di vendita. Se tutti comprassero solo hardware di fascia bassa, i produttori alzerebbero (per sopravvivere!) il prezzo di tali prodotti (non possono vendere solo prodotti a prezzo di costo, altrimenti a casa non si porta la pagnotta) col risultato che, se si vendessero solo portatili supereconomici fra 5 anni essi costerebbero 500$ - per stare nelle spese.

E' necessario pertanto trovare il modo di limitare la vendita del prodotto nei mercati in cui è indispensabile e ininfluente, ovvero laddove ciò rappresenta un investimento per i produttori (raggiungere un mercato altrimenti impossibile e che magari si evolverà e sarà un giorno in grado di comprare l'hardware che "rende") e non dove rappresenta una perdita.

Dividere chi può permettersi 1000€ da chi non può è comunque possibile, ma significa impedire la vendita del portatle nei paesi sviluppati o tassando opportunamente la vendita, confidando nel fatto che non molti comprerebbero via ebay un portatile dall'africa. E sperando non si crei un mercato del contrabbando locale. O semplicemente creando un prodotto che non attiri il pubblico occidentale, per quanto crudele possa sembrare. Aggiungo anche che i poveri dei paesi occidentali possono più facilmente comprare l'usato, e hanno meno bisogno di un prodotto simile.
Top
Paolo
Ospite





MessaggioInviato: 07 Apr 2005 17:28    Oggetto: Laptop robusto .... Rispondi citando

Se mi date un laptop robusto, che non devo cambiare ogni anno (e quindi riconfigurare e testare ogni anno), che non viene attaccato da virus, che ha addosso Linux, con batterie che durano giorni e si ricaricano a manovella (bhe, anche con la corrente...) sono disposto a rinuciare a tutte le cavolate di win (animazioni, icone che si illuminano, suoni celestiali all'avvio, cagnolini che cercano per te etc etc)

Sono anche diposto a pagarlo molto di più del mio attuale !

Saluto cordiali a tutti
Top
Andrea
Ospite





MessaggioInviato: 07 Apr 2005 19:45    Oggetto: BUFFONI Rispondi citando

DATE CIBO, ACQUA POTABILE, I FARMACI PER COMBATTERE L'AIDS.
CHECCAZZO SE NE FANNO IN AFRICA DEI COMPUTER?

BUFFONI BUFFONI BUFFONI
Top
Luca
Ospite





MessaggioInviato: 08 Apr 2005 04:31    Oggetto: È troppo Rispondi citando

Invece di spendere cento dollari per dare un portatile a chi non ce l'ha; perchè non preghiamo il Padreterno per liberare anche noi da quelli che abbiamo?
Top
Valerio
Ospite





MessaggioInviato: 08 Apr 2005 07:00    Oggetto: Già visto..... Rispondi citando

E' esattamente la trama di un film uscito circa 1 anno e mezzo fa.... sarà un'altra bufala americana?
Top
pietro
Ospite





MessaggioInviato: 08 Apr 2005 09:33    Oggetto: per il bene dei lavoratori Rispondi citando

E' vero che se un portatile da 100 dollari invade l'occidente ci sono pericoli seri per chi produce quelli da 1000 $ con perdite di posto di lavoro, ma con la stessa logica è meglio che non scoprano mai la cura contro il cancro... se tutti uqriscono quante ditte, reparti ospedalieri ecc. chiudono e persone si ritrovano senza un posto di lavoro..
Top
Purplet
Ospite





MessaggioInviato: 08 Apr 2005 09:56    Oggetto: Rispondi citando

>> E' vero che se un portatile da 100 dollari invade l'occidente ci sono pericoli seri per chi produce quelli da 1000 $ con perdite di posto di lavoro, ma con la stessa logica è meglio che non scoprano mai la cura contro il cancro... se tutti uqriscono quante ditte, reparti ospedalieri ecc. chiudono e persone si ritrovano senza un posto di lavoro..

Non c'entra molto :| A parte che i reparti ospedalieri hanno al max il problema opposto (il personale non basta mai), questo caso sarebbe semplicemente concorrenza sleale se buttata sul mercato occidentale. Il portatile da 100$ è prodotto
con materiale di "scarto" che può esistere solo perchè le aziende che lo producono hanno rendite su altri prodotti (i portatili più cari ad esempio). Ti faccio notare che non perderebbero posti (solo) le ditte concorrenti, ma anche quelle che producono il portatile stesso. E, infine, questo è materiale di beneficienza e come tale deve essere distribuito solo a chi ne ha bisogno. O pensi che sia una buona idea paracadutare i viveri per il terzo mondo anche sul territorio italiano ? non pensi che se lo fai dopo non esiste neanche più chi può produrre i viveri per il terzo mondo ?

Oltre a ciò ricorda che se un portatile da 100$ invade il mercato occidentale, quel portatile nel giro di 5 anni ne costera 500 o 600 di dollari, perchè i produttori devono avere degli introiti [altrimenti chiudono loro stessi, leggi sopra] cessando lo scopo di tutta quest'opera.


>>DATE CIBO, ACQUA POTABILE, I FARMACI PER COMBATTERE L'AIDS.
>>CHECCAZZO SE NE FANNO IN AFRICA DEI COMPUTER?

>> BUFFONI BUFFONI BUFFONI

E dopodomani è finito sia il cibo che l'acqua e siamo daccapo. Se per un puro caso una ditta riuscisse a nascere in africa e con quei mezzi riuscire a essere anche un pelo competitiva sul mercato internazionale, di vite umane se ne salverebbero molte di più. Non dare un pesce a un uomo affamato, insegnagli a pescare. O ancora meglio, insegnagli a pescare subito dopo avergli dato un buon pesce.
Top
pietro
Ospite





MessaggioInviato: 08 Apr 2005 10:56    Oggetto: Rispondi citando

Premettendo che non sono un economista e al di la delle sempilici battute ad effetto, comprendo benissimo che tutta l'economia mondiale è basata su degli equilibri molto precari, e qualsiasi spostamento può avere degli esiti imprevedibili.
Anche insegnargli a pescare porebbe essere una cattiva idea, se poi rischiamo di ritrovarci il pesce sui nostri mercati a prezzi concorrenziali...(vedi la cina che sta facendo chiudere molte industrie del tessile in italia).
La cosa che però più mi infastidisce è che troppe volte si giustificano comportamenti discutibili da parte delle multinazionali di qualsiasi settore con la scusa che così non si perdono posti di lavoro non facendo minimamente accenno agli enormi guadagni che realizzano.
Ma tornando la portatile da 100 $, tu credi veramente che in occidente avrebbe successo, che tutti farebbero a gara per acquistarlo creando lo scenario da te ipotizzato?
Io vedo una società occidentale sempre più impregnata dal consumismo, che compra pc sempre più potenti e naturalmente sottoutilizzati (guai a non avere il meglio o l'ultima novità)
A casa mia ho un vecchio pentium 200 con dei giochini , ma anche mio figlio di tre anni si è accorto che c'è di meglio e non vuole usarlo.
sarebbero pochi quelli che farebbero una scelta del genere come sono pochi quelli che usano programmi alternativi (Open office & C.) o che non cambiano il cellulare ogni due mesi.
Però se sul mercato ci fosse un prodotto del genere qualcuno "che si accontenta" potrebbe averne un beneficio anche qui da noi.
Top
Andrea
Ospite





MessaggioInviato: 08 Apr 2005 18:52    Oggetto: vabbè ma allora ditelo: Rispondi

..insegnare a pescare a chi nn ha pesce.. invece un bel computer con lo screensaver dei pesciolini è un'ideona vero???
Ma se anche BILL GATES ha dichiarato che nel terzo mondo dei pc nn se ne fanno un piffero!
Insegnare a leggere e scrivere VA BENE.
Insegnare a distillare la (poca) acqua che c'è VA BENE.
Regalare preservativi e medicinali VA BENE.

Il resto sono solo pretesti per camuffare da presa in giro affari economici. e NON VA BENE.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pc e notebook Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi