Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Legambiente: rinnovabili soddisfano 28% fabbisogno nazionale
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 26 Mar 2013 16:39    Oggetto: Legambiente: rinnovabili soddisfano 28% fabbisogno nazionale Rispondi citando

Leggi l'articolo Legambiente: rinnovabili soddisfano 28% fabbisogno nazionale
Sono 27 i Comuni italiani ''100% rinnovabili''. Il più virtuoso è Prato allo Stelvio.



Top
Zievatron
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/12/10 23:36
Messaggi: 3234

MessaggioInviato: 26 Mar 2013 20:40    Oggetto: Rispondi citando

Eppur si muove!!! Very Happy

L'Italia potrebbe benissimo usare "solo" energia elettrica nazionale da fonti rinnovabili.
Non sarebbe un obbiettivo facile, ma è possibile. Quello che serve è la cosiddetta "volontà politica" di farlo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ZaZa1210
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 04/04/11 15:04
Messaggi: 144

MessaggioInviato: 26 Mar 2013 22:25    Oggetto: Rispondi citando

Spero solo che nelle rinnovabili non siano compresi gli inceneretori, chiamati erroneamente "termovalorizzatori"
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 27 Mar 2013 04:55    Oggetto: Rispondi citando

@ZaZa1210

No, la statistica (da dati Terna e GSE) è certificata anche dal WWF oltre che Legambiente.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 27 Mar 2013 05:18    Oggetto: Rispondi citando

Zievatron ha scritto:
Eppur si muove!!! Very Happy
L'Italia potrebbe benissimo usare "solo" energia elettrica nazionale da fonti rinnovabili.
Non sarebbe un obbiettivo facile, ma è possibile. Quello che serve è la cosiddetta "volontà politica" di farlo.


Volontà politica: In Italia dove la maggioranza dei ricconi fa i soldi con il petrolio e derivati vari... La vedo dura.

Speriamo che con il Petrolio ad 98$ (che sale e sale...) qualcuno diventi furbo e inizi ad puntare sulle energie rinnovabili. Già la "Madame di Confindustria" guadagna di più su questo fronte che il suo tradizionale!!!

Furbizia:
Infatti chi pensava d'investire in "lumi ad petrolio" quando s'inventò la lampadina? La storia ci insegna che moltissimi continuarono ad produrre i lumi e denigrare le lampadine (pure pagando "scienziati" e giornalecchisti) ma alla fine fallirono tutti e Edison e compagnia gongolava dei suicidi dei sui ex-nemici.

Ma quando venne l'epoca della "corrente alternata" (Edison faceva "corrente continua") lo stesso Edison non solo non volle cambiare (eppure aveva Tesla) ma anzi denigro la corrente alternata con tutti i mezzi..... Sappiamo come è finita!

Siamo il popolo del Sole è siamo avvantaggiati rispetto ad altri! Produciamo Gigawatt pure dal vento alla facciaccia di qualcuno che diceva che non c'è in Italia. Ma più aspettiamo più andiamo in Crisi economica.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1162
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 27 Mar 2013 10:43    Oggetto: Rispondi citando

Resta stupefacente il fatto che malgrado l'assoluta evidenza che E' QUESTO il futuro dell'Italia (e in verità di tutto il pianeta) la nostra illuminata classe dirigente continui a pontificare su "convergenze parallele", possibili alleanze e inciuci vari, ignorando totalmente questo capitolo assolutamente fondamentale per la nazione.

Sottolineo che oltre all'evidente vantaggio economico (sia pure forse tendenziale, cioè che si manifesterà in futuro con la crescita delle tecnologie implicate) c'è anche un vitale obiettivo geopolitico: potremmo ridurre e forse eliminare una delle più importanti forme di dipendenza dall'estero che ci affligge e ci costringe di fatto a quella sorta di "commissariamento politico" che ci sta strangolando: la mancanza di fonti energetiche.

Basti pensare che un partito fondamentale in Italia, ancora pochi anni fa andava vagheggiando un impossibile ed assurdo rilancio dell'energia nucleare. Come se, aldilà dei costi faraonici, degli enormi rischi ambientali e della incerta maggior resa energetica, non fosse chiaro che anche con quella fonte noi saremmo TOTALMENTE DIPENDENTI dalle forniture oltre confine (non ci sono combustili nucleari in Italia).

Purtroppo un popolo che si sceglie una classe dirigente ottusa, quindi un popolo ottuso, viaggia sempre inevitabilmente verso il declino.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1162
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 27 Mar 2013 10:48    Oggetto: Rispondi citando

E aggiungo solo un piccolo dato, a vantaggio di quei "poco lungimiranti" (è il massimo degli eufemismi che sono riuscito a trovare...) che insistono a blaterare sui maggiori costi, sui problemi di distribuzione, eccetera:

La quantità totale di radiazione solare che incide sulla superficie terrestre ha un "potenziale energetico" che è pari a 50.000 volte l'intero fabbisogno energetico mondiale totale odierno.

Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Stx
Dio minore
Dio minore


Registrato: 07/07/08 13:38
Messaggi: 730
Residenza: In coda sulla Tangenziale Est

MessaggioInviato: 27 Mar 2013 13:39    Oggetto: Rispondi citando

ZaZa1210 ha scritto:
Spero solo che nelle rinnovabili non siano compresi gli inceneretori, chiamati erroneamente "termovalorizzatori"


No, non sono rinnovabili perche’ abbisognano il combustibile, la spazzatura che tu forse non produci. Ma io si. E non ho capito bene dove dovrebbe andare la parte non riciclabile se non ci fossero..

Roberto1960 ha scritto:

Purtroppo un popolo che si sceglie una classe dirigente ottusa, quindi un popolo ottuso, viaggia sempre inevitabilmente verso il declino.


Hai votato, vero? Non voglio sapere chi hai votato ma solo se hai votato.. Perche’ e’ sempre facile dare dei pirla agli altri.. come se tu non partecipassi alla scelta del governo..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1162
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 27 Mar 2013 13:59    Oggetto: Rispondi citando

E' evidente - ma forse non completamente - che quando parlo di "popolo ottuso" mi ci metto dentro pure io.
Quindi quel tuo "dare del pirla agli altri" è proprio fuori luogo.

Il problema non è come voto io o te, o tutti quelli di ZN, e di quanto io o te siamo effettivamente, singolarmente presi, ottusi e ignoranti.
Il problema è quale classe dirigente si sceglie un popolo.
E il dato di fatto è che NOI italiani (fai bene caso al maiuscolo, please) scegliamo da decenni una ceto politico men che scadente.
Se poi tu non sei d'accordo su questa affermazione padronissimo di pensarla come ti pare...
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 27 Mar 2013 14:25    Oggetto: Rispondi

Stx ha scritto:
ZaZa1210 ha scritto:
Spero solo che nelle rinnovabili non siano compresi gli inceneretori, chiamati erroneamente "termovalorizzatori"


No, non sono rinnovabili perche’ abbisognano il combustibile, la spazzatura che tu forse non produci. Ma io si. E non ho capito bene dove dovrebbe andare la parte non riciclabile se non ci fossero..


la "Parte non riciclabile" è una fandonia per far passare tutto come non riciclabile!!

Nei Paesi civili va finire che la spazzatura ridiventa merce che trovi nei banchi del tuo supermercato!

Cosa pensi che sia fatta la Mercedes, Porche, BMW, lampadine Osdram, ecc.. ecc.. ??? (se non ci credi leggi la loro pubblicità)

Infatti nei Paesi civili chiudono le discariche se non addirittura comprano (vedi la monnezza di Napoli) rifiuti per guadagnarci nel riciclo. Intanto falliscono le NOSTRE fabbriche di riciclo per mancanza di materiale!!!

Perchè? Noi usiamo gli inceneritori per far sparire, insieme al rifiuto, anche i rifiuti industriali (di mezzo mondo) controllati dalla Camorra.

Dopo le ceneri e i filtri e filtraggi finiscono in discariche speciali... Insomma gli inceneritori NON diminuiscono le discariche! Semmai una parte (che furbata nel Paese del Turismo e della Agricoltura) la respiriamo, ... , crepando.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi