Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
* Passaporto biometrico e leggende metropolitane
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pronto Soccorso Virus
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
.Antonio Villani.
Ospite





MessaggioInviato: 15 Giu 2005 06:23    Oggetto: * Passaporto biometrico e leggende metropolitane Rispondi citando

Commento all'articolo Passaporto biometrico, gli USA si arrendono

Mi aspettavo da voi un momento di sintesi più accurata, anche questa sembra una leggenda metropolitana.

L'istituzione del passaporto elettronico in Italia (legge 43 vicies ter del 2005) non è assolutamente legata alle intraprendenti richieste degli Stati Uniti, ma è il recepimento della normativa 2252/2004 del Consiglio di Sicurezza Europeo (come pubblicato sulla GU 146 del 28/02/2005) i decreti successivi sino all'ultimo del 20-04-2005 per l'istituzione dell'epassport diplomatico, non citano mai il subordine alle decisioni statunitensi quanto a quelle dell'ICAO (che per chi non conoscesse è alle dirette dipendenze dell'ONU).

Sono sicuro che i tempi non saranno quelli che propone la legge (gennaio 2006) ma credo comunque che la direzione sia quantomeno obbligata, tra l'altro attualmente almeno 8 nazioni europee hanno iniziato l'emissione del passaporto elettronico (il Belgio addirittura per tutta la popolazione) e non credo sia una strada che possa essere interrotta o "gettata nel dimenticatoio".

Cordialmente.

Antonio Villani.
Top
paolo.attivissimo
Eroe
Eroe


Registrato: 01/04/05 08:32
Messaggi: 45

MessaggioInviato: 15 Giu 2005 07:19    Oggetto: recepimento e spinte USA Rispondi citando

Ciao Antonio,

non volevo mettere in dubbio che i progetti di biometrizzazione in Europa siano gia' in corso. Il dubbio e' se, visto il fallimento della sperimentazione USA e UK, verranno proseguiti (con inutile esborso dei contribuenti) o piu' saggiamente abbandonati in favore di soluzioni meno fantascientifiche ma piu' efficienti ed efficaci.

Sul fatto che nelle decisioni UE non sia citata la "spinta" USA, dico solo che pare troppa coincidenza che la biometria nel passaporto sia stata lanciata con vigore soltanto dopo gli attentati dell'11 settembre. Prima se ne parlava, ma a livello molto astratto ("prima o poi lo faremo"). Al tempo stesso, capisco la riluttanza a scrivere in un documento UE "l'abbiamo fatto perché ce lo chiedono gli USA": senza antiamericanismi, sarebbe comunque diplomaticamente poco gradevole e subalterno; piu' elegante scrivere "l'abbiamo fatto perche' ce lo dice il CSE/ICAO". Ma i fatti sono quelli: il passaporto biometrico s'e' voluto fare in UE da quando gli USA hanno annunciato la propria iniziativa biometrica.

Ciao da Paolo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ant_villani
Semidio
Semidio


Registrato: 06/07/05 07:19
Messaggi: 214
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 06 Lug 2005 07:46    Oggetto: Rispondi

Il processo di "biometrizzazione" negli USA non è fallito, tant'è che il passaporto elettronico è solo rimandato di 1 anno (26 ottobre 2006), nel frattempo gli USA hanno fatto altre richieste che tralascio pre brevità, ma che potrebbero riportarci decenni indietro.

Gli USA sono stati un pò troppo arroganti nell'imporre delle date che non avrebbero potuto mantenere neanche loro e che tra l'altro erano anche fuori da un contesto normativo; manca infatti a tutt'ora la copertura da parte della norma ICAO (9303) e quindi non si possono fare documenti che in realtà non esistono. Questo è il motivo principale della "sbancata" USA.

Noi europei qualche anno sulle spalle di leggi e leggine lo abbiamo e usiamo i piedi di piombo. Tant'è che la norma del consiglio di sicurezza europeo prevede l'istituzione del passaporto elettronico nel giugno 2006, quando (ipotesi cautelativa) la norma ICAO dovrebbe essere già stata formalmente approvata.

Per quanto riguarda poi la spinta USA dopo l'11/09/2001, è vero c'è sicuramente stata e lo dimostra il fatto che se vai negli USA, a meno che non sei cittadino statunitense o hai la green card, ai varchi dell'immigrazione gli lasci impronte digitali e ti fanno la foto. Ma non credo abbia influenzato più di tanto un processo (quello della sicurizzazione dei documenti di viaggio) che è iniziato molto prima dell'11 settembre e che coinvolge molti altri documenti oltre al passaporto.

Se proprio vogliamo dirla tutta sono gli USA che si sono "accodati" alle sperimentazioni europee, in Belgio il passaporto elettronico biometrico è già una realtà da 2 anni, e solo perchè vogliamo citare quelli con tecnologia RF perchè altrimenti abbiamo una miriade di altre sperimentazioni fatte con barcode 2D poi 3D poi PDF e chi più ne ha più ne metta ma che sono state tutte abbandonate poichè ritenute poco "smart", adesso la moda del momento è l'RF e senbra aver risolto alcune lacune delle tecnologie precedenti, vedremo.....

Ciao, Antonio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pronto Soccorso Virus Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi